Arte e Cultura

Santa Marinella: al via la seconda edizione del Palio di Sant’Antonio Abate Sabato 16 e Domenica 17 Gennaio in via Aurelia Vecchia nel quartiere Quartaccia

La locandina dell'evento.
La locandina dell’evento.

Il Comitato Quartaccia e la Pro Loco di Santa Marinella presentano la seconda edizione del Palio di S. Antonio Abate, che si svolgerà in via Aurelia Vecchia nel quartiere Quartaccia . Due giornate di intense attività, in cui entrano in gioco, tradizione religiosa, attività agonistiche e degustazioni culinarie. La manifestazione inizierà Sabato 16 Gennaio, alle  12.30, con la maratonina di S.Antonio, per continuare con  le iniziative  della giornata di Domenica 17 Gennaio, che cominceranno alle 9.00, con l’accensione del fuoco (un rito antico in onore del santo) e la colazione con….Salciccia, poi  alle 11.00 si celebrerà la Santa Messa, con la Benedizione della Statua “S.Tito” ,donata dallo scultore Giancarlo Persi e la tradizionale Benedizione degli animali. (altro…)

Franceschini, nel 2015 record assoluto per i musei italiani Nel Lazio boom di visitatori con 19.750.157 presenze (+ 8%) e incassi per 62.838.837 euro (+8%)

Riceviamo e pubblichiamo. In testa il Colosseo, Castel Sant’Angelo e Galleria Borghese. Il Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Dario Franceschini ha presentato questa mattina al Comitato permanente del turismo, riunitosi al Collegio Romano, tutti i numeri dei musei italiani del 2015. “Quello che si è appena concluso – ha detto Franceschini – è stato l’anno d’oro dei musei italiani. Circa 43 milioni di persone hanno visitato i luoghi della cultura statali generando incassi per circa 155 milioni di euro che torneranno interamente ai musei attraverso un sistema premiale che favorisce le migliori gestioni e garantisce le piccole realtà. Per la storia del nostro Paese è il miglior risultato di sempre, un record assoluto per i musei italiani, – ha aggiunto Franceschini – e anche rispetto al 2014, anno in cui si erano registrati numeri erano molto positivi, la crescita dei visitatori e degli incassi è significativa: +6% i visitatori (pari a circa +2,5 milioni); +14% gli incassi (pari a circa +20 milioni di euro); +4% gli ingressi gratuiti (pari a circa +900 mila). E non siamo in presenza di una tendenza internazionale, anzi siamo in controtendenza se si guarda ai dati usciti sulla stampa estera oggi. In Italia, grazie anche alle nuove politiche di valorizzazione, prime fra tutte le domeniche gratuite, gli italiani sono tornati a vivere i propri musei. Un riavvicinamento al patrimonio culturale – conclude Franceschini – che educa, arricchisce e rende consapevoli i cittadini della magnifica storia dei propri territori”.

 

 

Nei 97 luoghi della cultura statali presenti nel Lazio nel 2015 gli ingressi sono aumentati dell’8% rispetto al 2014 con 19.750.157 visitatori. Per gli introiti si segnala un +8% rispetto al 2014 su un totale di 62.838.837 euro.

Nella top ten al primo posto figura il circuito archeologico Colosseo – Foro Romano – Palatino con 6.551.046 visitatori (+6%) e incassi per 44.613.000 euro (+8%). Al secondo posto sul podio il Museo Nazionale di Castel Sant’Angelo con 1.047.326 ingressi (+2,5%) e 5.556.159 euro di introiti (+8%). Seguono la Galleria Borghese con 506.442 ingressi e incassi per 3.355.542 (+4%), Villa d’Este a Tivoli con 439.468 visitatori e 2.253.186 euro di incassi, il Circuito del Museo Nazionale Romano con 356.345 biglietti staccati (+18%) e 1.270.869 euro di incassi (+22%), gli Scavi di Ostia Antica con 320.696 ingressi e introiti per 1.070.636 euro, il circuito archeologico delle Terme di Caracalla – Tomba di Cecilia Metella – Villa dei Quintili con 282.142 biglietti staccati (+6%) e incassi per 996.282 euro (+5%), l’area archeologica di Villa Adriana con 222.872 visitatori e introiti per 903.633 euro (+65%), la GNAM con 138.140 ingressi e 434.683,5 euro di introiti (+29%) e la GNAA di Palazzo Barberini con 119.997 visitatori (+12%) e incassi per 443.452 euro (+13%).

Per quanto riguarda l’evento speciale #DOMENICALMUSEO da gennaio a dicembre 2015 sono stati 1.263.359 i visitatori che hanno approfittato della prima domenica del mese per entrare gratuitamente nei musei statali del Lazio.

 

Per i dati completi di ogni singolo istituto consultare il seguente link: www.beniculturali.it

 

Roma, 13 gennaio 2016

Ufficio Stampa MiBACT

La storia del Cinema unisce Ladispoli e Santa Marinella Ennesimo risultato tra Comuni dell’alleanza turistica dell’Etruria Meridionale

12507524_1654113604849552_3371872296770644656_nRiceviamo e pubblichiamo. “Uniti si cresce e si vince. Questo lo slogan adottato dalle nostre Associazioni Culturali  che collaboreranno insieme per questo evento con l’obiettivo di favorire la diffusione del patrimonio culturale del nostro litorale”, affermano Sonia Signoracci, Presidente della SANTA MARINELLA VIVA e Alessandra Fattoruso, Presidente della TAMA’.

Le due associazioni, con il Patrocinio Gratuito dei Comuni di S.Marinella e Ladispoli organizzeranno dal 16 al 24 gennaio 2016 tre mostre fotodocumentarie cinematografiche, un seminario ed un recital per evidenziare il legame culturale delle due cittadine sulla storia del cinema nei locali del Centro di Arte e Cultura di Ladispoli/Auditorium, con l’auspicio di poter replicare l’evento anche a S.Marinella nei locali della nuova Biblioteca Comunale.

Sabato 16 gennaio alle ore 18.00 ci sarà l’inaugurazione delle tre mostre foto-documentarie,  che illustreranno la storia del cinema nelle due cittadine, omaggiando Roberto Rossellini,  divi e VIP della Dolce Vita nonché la diva Anna Fougez che trascorrevano le loro vacanze o giravano film in queste località balneari. La conduzione della serata sarà affidata ad Alessandra Fattoruso. Significativi saranno gli interventi del prof. Livio Spinelli, autore di “SANTA MARINELLA TRA ROMA E HOLLYWOOD” che racconterà aneddoti e curiosità sulla storia del cinema del nostro litorale e dell’attore Alessandro Fiorucci  che insieme all’attore Marco Scuotto con l’ausilio di alcuni filmati terrà un workshop con gli studenti dell’istituto Giuseppe Di Vittorio di Ladispoli.

Per la giornata conclusiva di sabato 23 gennaio, ci sarà un recital degli attori Miriam Spera e Rosario Tronnolone sulla corrispondenza tra “Roberto ed Ingrid” per rendere omaggio a Roberto Rossellini. Un doveroso ringraziamento ai Sindaci del Comune di S.Marinella e Ladispoli, al Consigliere Delegato al Turismo di S.Marinella, al l’Assessorato alla Cultura di Ladispoli e  all’Assessorato allo Spettacolo e Turismo di  Ladispoli, per aver creduto in questo progetto al quale le due associazioni stanno lavorando per un importante percorso di divulgazione culturale del territorio, che conferma l’ennesimo risultato di collaborazione tra Comuni dell’alleanza turistica dell’Etruria Meridionale.

Si ringraziano infine le Aziende Molinari di Civitavecchia e La Rasenna Cantina Vini di Ladispoli per la degustazione dei loro prodotti durante l’inaugurazione.

 

 

Il Dott. Falvio Enei, terrà una conferenza presso la Biblioteca Vallicelliana Il 13 gennaio alle ore 17:00 una conferenza presso la Biblioteca Vallicelliana di Roma in Piazza della Chiesa Nuova, 18

Dott. Flavio Enei
Dott. Flavio Enei

Il Dott. Falvio Enei, archeologo di chiara fama, spesso anche all’estero per tenere conferenze – Parigi Sorbona inclusa – che è anche direttore del Museo del Mare e della Navigazione Antica sito nello splendido castello di Santa Severa ove già sorgeva, quasi 3.000 anni, fa l’etrusca Pyrgi, terrà, il 13 gennaio alle ore 17:00 una conferenza presso la Biblioteca Vallicelliana (Roma, Piazza della Chiesa Nuova n. 18) dedicata al racconto di alcuni viaggi oceanici effettuati dagli antichi prima dell’epoca delle grandi scoperte geografiche. Il Dott. Enei è un più che ottimo divulgatore ed uno specialista d’eccezione sui popoli antichi che solcavano sia il Mare Nostrum ma anche, uscendo dalle Colonne d’Ercole, gli Oceani (Atlantico ed Indo-Pacifico incluso).

Epifania con l’UNICEF e la Compagnia Percuoco a Regina Coeli Emozioni e allegria nel giorno della Befana per un’iniziativa solidale

A Regina Coeli consegnata la Pigotta a TSM
Pina Tarantino (UNICEF) consegna la Pigotta a Alessandra De Antoniis e Alessandro Fiorucci per TSM

Pina Tarantino, responsabile del Comitato UNICEF di Civitavecchia, ieri 6 gennaio 2016, ha portato in trasferta speciale la Compagnia Percuoco di Santa Marinella per una “Befana in allegria” per molti detenuti del carcere romano di Regina Coeli: più di ottanta di loro nel pomeriggio hanno riso e partecipato animatamente alla messa in scena dello spettacolo diretto da Settimio Guredda “La Fortuna con la F maiuscola”, portato in scena in molte piazze locali. In platea, oltre ai detenuti, il personale di guardia e la responsabile UNICEF, era presente anche la direttrice del carcere romano la dott.ssa Silvana Sergi, che a fine rappresentazione ha espresso alla compagnia tutto il suo apprezzamento per l’ottima rappresentazione e ha inoltre ringraziato tutti gli attori santamarinellesi per l’impegno messo per realizzare questo spettacolo.

Calorosi applausi e grosse risate per la compagnia, che nella persona del regista-attore Settimio Guredda ha ringraziato tutti per aver partecipato calorosamente alla rappresentazione. L’UNICEF con l’occasione ha consegnato, alla direttrice e ai detenuti, le famose Pigotte, le bambole di pezza che l’Organizzazione internazionale da anni realizza per la raccolta di fondi, e ha spiegato come vengono realizzate nel carcere di Civitavecchia e offrendo informazioni su come poterle realizzare.

Inaspettata è stata la visita a sorpresa presso il carcere di Regina Coeli del Ministro alla Giustizia Orlando poco prima dell’inizio della rappresentazione.

TeleSantaMarinella.tv era presente con le proprie telecamere a questo appuntamento emozionante, che potrete vedere giovedì 7 alle ore 15:30 in diretta televisiva al consueto appuntamento settimanale delle anticipazioni del TG7 su Mecenate Tv (canale 815).

Pina Tarantino, a nome del Comitato UNICEF di Civitavecchia, ha consegnato anche a noi di TeleSantaMarinella.tv una speciale Pigotta che terremo con noi nei nostri telegiornali, per sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza di contribuire ad aiutare il prossimo in difficoltà, ovunque esso sia, perché come recita lo slogan dell’UNICEF, “Una Pigotta adottata è una vita salvata” .

“Una sedia per Babbo Natale”: premiati i vincitori del concorso Premiati anche i bambini del concorso per la letterina più bella

La sedia di Babbo Natale
La sedia di Babbo Natale vincitrice

L’associazione Promossa di Santa Marinella ha realizzato, nel periodo natalizio, una bella iniziativa per abbellire la nostra città: dal 5 Dicembre, alcuni commercianti, hanno esposto fuori dal loro negozio ”Una sedia di Babbo Natale”: una decorazione natalizia, con vicina una cassetta per lettere, dove i bambini potevano imbucare la letterina per il rosso e bonario signore del Polo Nord. (altro…)

A Santa Marinella è arrivata la Befana! Pro Loco e Riove Valdambrini hanno festeggiato l'Epifania con due manifestazioni pubbliche e questa sera il Gospel a S. Giuseppe

La Befana della Pro Loco

Due manifestazioni sono state realizzate a Santa Marinella per festeggiare la vecchietta con la scopa volante nella giornata dell’Epifania. In mattinata a piazza Trieste si è svolto l’evento della Pro Loco dove sono stare realizzate tanteattività per i più piccoli: l’animazione con i clown, la mini gara podistica in collaborazione con la ASD Runner Santa Marinella ed il mercatino dei  giocattoli usati. Mentre nel pomeriggio alle ore 15,00 la Befana è arrivata al Rione Valdambrini. (altro…)

L’Unicef festeggia la Befana a Regina Coeli

Riceviamo e pubblichiamo

regina coeli locandina (1)L’UNICEF di  Civitavecchia  da oltre  10 anni, con i suoi volontari, collabora con alcune realtà carcerarie.  Il 6 gennaio regalerà un sorriso agli ospiti di Regina Coeli con l’allestimento di un allegro spettacolo messo in  scena, all’interno della struttura, dalla Compagnia Teatrale Percuoco di Santa Marinella.  Con il ricavato dell’adozione delle Pigotte verrano  vaccinati i bambini che nel mondo  sono meno fortunati dei nostri figli.

 

Pina Tarantino

Comitato Provinciale UNICEF Civitavecchia

 

www.unicef.it/civitavecchia

La compagnia teatrale Giuseppe Percuoco a sostegno dell’Unicef l’Epifania torna in scena la Compagnia Giuseppe Percuoco, alle ore 15.00, in collaborazione con il Comitato Provinciale Unicef Civitavecchia, salirà sul palco dello storico carcere romano di Regina Coeli,

regina coeli locandina (1)Per l’Epifania torna in scena la Compagnia Giuseppe Percuoco che mercoledì 6 gennaio, alle ore 15.00, salirà sul palco dello storico carcere romano di Regina Coeli, per una giornata a sostegno della campagna Unicef, in collaborazione con il Comitato Provinciale Unicef Civitavecchia. Lo spettacolo che verrà realizzato per i detenuti è quello in tre atti dal titolo” La fortuna con l’effe Maiuscola”. I bravi attori della compagnia si cimenteranno nella recitazione in dialetto napoletano mettendo in scena personaggi variopinti, tante risate e qualche spunto di riflessione sulle difficoltà della vita e sulla realtà del carcere.

E’ la prima volta che la Compagnia Percuoco sostiene Unicef , commenta Settimio Guredda, e nella speranza che questo sia il punto di partenza di una proficua collaborazione a sostegno della campagna annuale dei diritti per l’infanzia, colgo l’occasione per ringraziare la Sig.ra Pina Tarantino, rappresentante del Comitato Provinciale Unicef di Civitavecchia, vista l’opportunità che ci ha offerto. A nome di tutta la Compagnia, inoltre, esprimo gratitudine alla Direttrice del Carcere di Regina Coeli che ci ha accolto con molto entusiasmo.

 

Franceschini, altri 300 milioni per il patrimonio culturale Approvato programma triennale degli interventi del fondo per la tutela del patrimonio

Totale_bassa-risoluzioneRiceviamo e pubblichiamo. Per il Lazio 68,5 milioni di euro per 59 importanti progetti. Dopo i 360 milioni per il Sud, arrivano altri 300 milioni di euro per la tutela del patrimonio culturale. Il Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo Dario Franceschini ha approvato il programma triennale degli investimenti per il patrimonio che contiene 241 interventi in tutta Italia. Risorse nuove e immediatamente disponibili, che hanno già avuto il via libera del Consiglio superiore dei beni culturali, tengono conto delle esigenze e delle segnalazioni venute dai territori e contribuiranno al rilancio dell’economia.

 

“Si tratta di un investimento di 300 milioni di euro per 241 interventi in tutta Italia – dichiara il Ministro Franceschini – che conferma quanto la cultura sia tornata al centro della politica nazionale. Dall’arte all’archeologia, dalle biblioteche agli archivi, dai musei alle eccellenze del restauro, non c’è settore dei beni culturali che non stia ricevendo un impulso significativo in termini economici e politici da questo governo”.

I 300 milioni di euro – che integrano i circa 360 milioni del Pon Cultura destinati agli interventi di tutela nelle 5 regioni del Sud Italia (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia) – riguardano tutte le regioni italiane.

Nel Lazio il programma triennale prevede 68.413.000 euro assegnati ai seguenti 59 interventi che comprendono diversi restauri di opere provenienti dalla Campania, Umbria, Toscana e Veneto presso l’ISCR:

 

interventi di restauro e adeguamento funzionale del Teatro Valle di Roma per 1.500.000 euro totali;

 

la manutenzione straordinaria per adeguamenti normativi del Museo Maxxi di Roma per 2.000.000 di euro totali;

 

l’adeguamento e completamento della sede dell’Iccrom all’ex convento di San Francesco a Ripa a Roma per 2.500.000 euro totali;

 

il recupero degli ambienti di deposito di materiali archeologici a Palazzo Vipereschi di Tarquinia (VT) per 1.200.000 euro totali;

 

la manutenzione del giardino della Villa di Domiziano a Sabaudia (LT) per 2.400.000 euro totali;

 

il recupero del ponte romano di Canino (VT) per 1.500.000 euro totali;

 

il recupero dell’acquedotto romano Anio Novus a Tivoli (RM) per 900.000 euro totali;

 

il recupero e il restauro delle tombe dipinte della necropoli di Monterozzi a Tarquinia (VT) per 750.000 euro totali;

 

il recupero dell’area archeologica di Castrum Inui a Ardea (RM) per 1.900.000 euro totali;

 

il recupero e la valorizzazione del Mausoleo dei Plautii a Tivoli (RM) per 2.300.000 euro totali;

 

la sistemazione delle tettoie dell’area archeologica di Pratica di Mare (RM) per un totale di 125.000 euro;

 

la manutenzione degli impianti e il restauro delle facciate e degli interni di Palazzo Clementi a Roma per 1.460.000 euro totali;

 

la manutenzione degli impianti e dell’immobile dell’edificio della Soprintendenza BAP per le province di Roma, Frosinone, Latina, Rieti e Viterbo in via dei Cerchi a Roma per un totale di 60.000 euro;

 

la manutenzione ordinaria della sede territoriale a Cassino della Soprintendenza BAP per le province di Roma, Frosinone, Latina, Rieti e Viterbo per un totale di 60.000 euro;

 

la manutenzione ordinaria della sede territoriale a Latina della Soprintendenza BAP per le province di Roma, Frosinone, Latina, Rieti e Viterbo per un totale di 60.000 euro;

 

il restauro della cupola della Collegiata di Valmontone per 700.000 euro totali;

 

il restauro del prospetto di Palazzo Pamphili a Valmontone per 500.00 euro totali;

 

il restauro della chiesa e degli affreschi della navata di Santa Maria in Hospitalis  a Sant’Oreste per 360.000 euro totali;

 

il restauro degli affreschi della         chiesa di S. Giovanni Battista          a Sacrofano         (RM) per 40.000 euro totali;

 

il restauro degli affreschi della volta e delle pareti della cappella Trasi dell’oratorio di S. Maria del Monte a         Torrita Tiberina   (RM) per 160.000 euro totali;

 

il restauro della Cappella Orsini nella chiesa di S. Stefano a Fiano Romano    (RM) per 160.000 euro totali;

 

la realizzazione dell’impianto antincendio a spegnimento automatico nel salone monumentale, implementazione dell’impianto rilevazione fumi, realizzazione dell’impianto di illuminazione nel salone vanvitelliano della Biblioteca Angelica di Roma per 280.000 euro totali;

 

la realizzazione del catalogo on-line dei manoscritti della biblioteca (codici miniati, manoscritti moderni, diari ecc) attraverso la digitalizzazione del catalogo a stampa della Biblioteca Universitaria Alessandrina di Roma per 50.000 euro totali;

 

il restauro del materiale manoscritto e delle edizioni a stampa rare e di pregio, lavori di restauro del salone Borromini e completamento dell’impianto di climatizzazione della Biblioteca Vallicelliana di Roma per 1.075.000 euro totali;

 

interventi straordinari di adeguamento degli impianti elettrici e di climatizzazione, manutenzione degli impianti delle sedi, interventi urgenti per il rilascio della certificazione prevenzione incendi, sistemazione e digitalizzazione del patrimonio librario della Biblioteca Baldini di Roma per 1.190.000 euro totali;

 

impianto antincendio e richiesta certificazione prevenzione incendi e lavori di adeguamento alle normative vigenti in materia di sicurezza nella Biblioteca di Montecassino (FR) per 400.000 euro totali;

 

lavori di manutenzione straordinaria, adeguamento della sicurezza dell’impianto antincendio e lavori all’impianto elettrico, igienico-sanitario e rifacimento del pavimento in una stanza della Biblioteca Casanatense di Roma per 202.000 euro totali;

 

 

adeguamento antincendio e sicurezza,  trattamento ignifugante e antitarlo per le travi e le strutture lignee, intumescenze per le strutture metalliche e apparato sistema antifulmine della Biblioteca del Monumento Nazionale di Farfa a Fara in Sabina (RI) per 972.000 euro totali;

 

lavori di tutela e conservazione del patrimonio e adeguamento del sistema di smaltimento delle acque piovane ed eliminazione dell’umidità all’interno delle murature della Biblioteca Statale del Monumento Nazionale di Santa Scolastica a Subiaco (RM) per 640.000 euro totali;

 

rifunzionalizzazione del palazzo (museo e biblioteca) del Museo Nazionale di Palazzo Venezia      per 5.400.000 euro totali;

 

creazione di un percorso di visita permanente e rifunzionalizzazione delle aree espositive destinate a mostre ed eventi temporanei del Complesso del Vittoriano di Roma per 2.250.000 euro totali;

 

manutenzione ordinaria e straordinaria degli impianti di sicurezza, tecnologici e delle strutture di musei, biblioteche e aree archeologiche del Polo Museale del Lazio per 1.050.000 euro totali;

 

manutenzione del verde e delle fontane dei         musei e delle aree archeologiche del Polo         Museale Romano per 1.200.000 euro totali;

 

lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria e adeguamento funzionale impiantistico del Complesso monumentale di Palazzo Poli e delle collezioni dell’Istituto Centrale per la Grafica a Roma per 1.600.000 euro totali;

 

rifacimento degli impianti elettrici di Palazzo Antici Mattei di Roma per 240.000 euro totali;

 

riallestimento sale trasporto, teatro di figura, strumenti musicali e catalogazione dei saperi tradizionale e i mestieri delle nuove comunità migranti presso l’Istituto Centrale per la Demoetnoantropologia di Roma per 490.000 euro totali;

 

sistema informativo generale del catalogo dei beni culturali (sigecweb) di Roma e potenziamento del sistema informativo generale del catalogo dei beni culturali e del sito di fruizione pubblica, attraverso interventi di manutenzione correttiva ed evoluzione funzionale per 650.000 euro totali;

 

potenziamento del Portale della Cultura – Culturitalia e allineamento con gli altri siti, traduzioni e esportazione verso Europeana per 700.000 euro totali;

 

realizzazione del portale della promozione della lettura del Centro per il Libro e la Lettura per 130.000 euro totali;

 

avanzamento dei lavori di restauro delle sale ipogee e bonifica delle coperture della Domus Aurea di Roma per 13.000.000 euro totali;

 

intervento di adeguamento impiantistico della sede dell’ISCR per ottenimento della certificazione di prevenzione incendi per 1.200.000 euro totali;

 

restauro di opere in attività didattica su beni in materiali lapidei, affreschi, stucchi, mosaici, dipinti su tavola e su tela, in metallo e leghe, in ceramica e vetro presso la scuola di alta formazione e studio dell’ISCR per 780.000 euro totali;

 

restauro dei pavimenti musivi, intonaci, murature e interventi di assemblaggio degli stucchi dipinti della villa romana cosiddetta Terme degli Stucchi di Roma  per 210.000 euro totali;

 

indagini scientifiche conoscitive, intervento sui supporti e interventi sulla superficie dipinta; ricerca e sperimentazione sulle vernici finali per      tre dipinti su tavola e sei dipinti su tela provenienti dalla Galleria Palatina di Palazzo Pitti presso l’ISCR di Roma per 86.000 euro totali;

 

intervento di restauro in attività didattica di due dipinti su tavola del Polittico del Corpo di Cristo di Antonio Vivarini proveniente dalla Cappella di San Tarasio della Chiesa di San Zaccaria a Venezia presso l’ISCR di Roma e relativo progetto illuminotecnico della cappella, studio microclimatico per 88.000 euro totali;

 

restauro degli elementi, inibizione della corrosione e protezione della statua bronzea di Virgilio a Roma per      40.000 euro totali;

 

intervento conservativo, di ricomposizione e di allestimento museale di materiali lapidei policromi quattrocenteschi del Museo di Arte Sacra di Orte per 70.000 euro totali;

 

restauro del portale in stucco del Borromini      all’Accademia di San Luca a Roma per 160.000 euro totali;

 

progettazione degli interventi conservativi delle navi romane di Napoli, restauro del relitto “E” e restauro di selezionati reperti di natura organica provenienti dallo scavo del porto  antico di Napoli presso l’ISCR di Roma per 400.000 euro totali;

 

progettazione e allestimento deposito       delle vetrate del Sacro Convento di S. Francesco presso l’ISCR di Roma per 65.000 euro totali;

 

ricomposizione dei frammenti dell’affresco absidale della chiesa di San Pietro a Tuscania (VT), sistemazione deposito dei frammenti, digitalizzazione dati e studio preliminare per sistemazione museale per 290.000 euro totali;

 

intervento conservativo, di ricomposizione e di musealizzazione delle transenne di finestra in stucco altomedievali dalle chiese di S. Sabina, S. Prassede e S. Lorenzo al Verano in Roma presso l’ISCR per 70.000 euro complessivi;

 

manutenzione evolutiva, manutenzione correttiva e help desk del sistema informativo ARES dell’ISCR, creazione di un servizio web per la ricerca di beni per 100.000 euro complessivi;

 

restauro e monitoraggio         di dipinti su tavola        presso l’ISCR per 105.000 euro totali;

 

lavori necessari all’ottenimento del certificato di prevenzione incendi, realizzazione di spazi aggiuntivi ai magazzini librari e rifacimento dell’impianto di climatizzazione della Biblioteca Nazionale Centrale di Roma per 5.200.000 euro totali;

 

restauro del fondo archivistico dei tribunali militari della I Guerra Mondiale, repository archivi digitali pubblica amministrazione e lavori, opere e acquisti per la realizzazione di depositi presso l’Archivio Centrale dello Stato di Roma per 3.415.000 euro complessivi;

 

realizzazione delle reti di idranti dell’impianto idrico di estinzione incendi dell’Archivio di Stato di Rieti per 130.000 euro complessivi;

 

potenziamento e miglioramento della messa in sicurezza, rinnovo periodico di conformità antincendio della centrale termo-frigorifera e certificato di prevenzione incendi, studio sui corpi illuminanti e sul sistema di illuminazione naturale e artificiale e interventi conseguenti finalizzati al miglioramento della conservazione del patrimonio e al risparmio energetico e realizzazione nuovo impianto della centrale termo-frigorifera della Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma per 2.450.000 euro totali;

 

restauro delle coperture e certificato prevenzione incendi di Palazzo Barberini per 1.400.000 euro totali;

 

Roma, 4 gennaio 2016

Ufficio Stampa Mibact

La Befana del Rione Valdambrini

12476052_10207776980769791_1746821953_n

 

Mercoledì 6 gennaio dalle ore 15:00 presso il popoloso quartiere cittadino si festeggia la “Befana e non solo” organizzata dal Rione Valdambrini, presso la “Piazzetta” (di fronte la Farmacia Comunale). Dopo il successo dello scorso anno i rionali voglio riportare l’allegria e la simpatia della più famosa vecchietta, che regalerà dolci a tutti i bambini del quartiere e non solo. Musica, intrattenimento e tante sorprese per grandi e piccini, la parola d’ordine sarà: “Divertirsi Insieme”.

Pro Loco Santa Marinella: tutto pronto per la befana

FB_IMG_1450100265490 (1)Riceviamo e pubblichiamo. Tutto pronto per la befana con Pro Loco Santa Marinella, che si svolgerà mercoledi 6 gennaio. Ecco il programma completo che si terrà a piazza Trieste dalle ore 10,00 alle ore 13.00 con animazione dei bambini, mini gara podistica in collaborazione con la (Asd Runner Santa Marinella),  mercatino dei bambini giocattoli usati il tutto sarà animata dalla Befana che arriverà e distribuirà caramelle e cioccolata calda a tutti i bambini.

la giornata si concluderò alle ore 19:00 presso la Chiesa di S. Giuseppe in Via della Libertà con il tradizionale CONCERTO dell’EPIFANIA che vedrà protagonisti il Coro polifonico e Gospel “Ladislao in…canto” ed il Gruppo campanelle (handbell) “Prime Note Dorate” dell’Associazione Culturale “Nuove Armonie”. Nell’occasione si esibirà in  esclusiva al pianoforte il Maestro di fama internazionale Marcos Madrigal.

Il Presidente Raffaele Salerno della Pro Loco Santa Marinella ringrazia la fondazione cassa di risparmio di Civitavecchia per il contributo dato, inoltre ringrazia il sindaco Roberto Bacheca il consigliere comunale con delega al turismo Alessio Marcozzi la delegata al centro storico Patrizia Befani e tutta l’amministrazione comunale, il parroco Don Salvatore Rizzo, la Santa Marinella Runner, il comando della Polizia Municipale, per il sostegno che danno in tutti gli eventi organizzati e tutti i commercianti di piazza Trieste, ma sopratutto i soci della pro loco i quali mettono a disposizione il loro tempo libero per la comunità. Si ricorda inoltre  – conclude il Presidente Raffaele Salerno –  che sono aperte le iscrizioni  per diventare socio e partecipare alla vita quotidiano della Pro Loco Santa Marinella e usufruire di tanti sconti sia locali che nazionali per diventare socio basta compilare il modulo che si può scaricare dal sito internet e consegnarlo presso il pit di piazza Civitavecchia  nei giorni  lunedi, mercoledi, venerdi e domenica dalle ore 10.00 alle ore 13.00, in piazza troverete anche stand della Croce Rossa di Santa Severa.

Per ulteriori informazioni e domande, potete visitare la pagina facebook della Pro Loco o visitare il sito della Pro Loco: www.prolocosantamarinella.it.

Una televisione dedicata al nostro territorio, Mecenate Tv il territorio avrà una televisione su un proprio canale, l'815.

Mecenate-logo-N-300x99“Grazie all’impegno di Mecenate, società strumentale della Fondazione Cariciv da lunedì il territorio avrà una televisione su un proprio canale, l’815, che sarà visibile, dopo la sintonizzazione, in praticamente tutta la regione, compresa Allumiere, da sempre ignorante dalle emittenti locali. Dal prossimo mese inoltre saremmo visibili anche a Montalto e Tarquinia. Il nostro nuovo palinsesto verrà presentato il prossimo 23 gennaio alle 10.30 presso il salone della Fondazione Cariciv”.  Tutte le news e le informazione saranno disponibili sul nostro nuovo sito www.mecenatetv.it.” Quindi l’appuntamento con la diretta della vostra web tv cittadina , www.telesantamarinella.tv d’ora in poi sarà visibile al canale 815 tutti i mercoledì, sempre dalle 15:30, nel programma di Sonia Bertino, da mattina a sera.

Legge di stabilità, Franceschini:”Dopo anni torna sopra i 2 miliardi il bilancio per la cultura”

Riceviamo e pubblichiamo. Finalmente dopo una pletora di anni, di cui chi scrive ha perso il conto, finalmente (ed era ora) la Cultura torna ad occupare una posizione preminente nel Bilancio dello Stato italiano 2016 secondo quanto contenuto all’interno della recentissima Legge di Stabilità del nuovo anno che è alle porte. Ciò avviene in maniera molto importante con dei dettagli contenuti in specifiche normative estremamente precise che non lasciano niente al caso ed all’improvvisazione. Essendo una materia (la Cultura) che seguo da metà degli anni ’60 del Novecento e sulla quale giornalisticamente scrivo da vari lustri, sono andato subito a riscontrare quanto affermato in sede governativa al di là delle equilibrate dichiarazioni effettuate dal ministro Franceschini che comunque, per dovere di cronaca, si riportano dappresso. L’ho fatto andando a vagliare, voce per voce, quanto in proposito sarà  nella scarsella del Ministero dei Beni Culturali leggendomi la relativa documentazione che penso sia utile ed interessante allegare a seguire, anche perché mi sembra piuttosto chiara e sufficientemente aliena da quei bizantinismi e da quella fumosità di cui, in generale, si nutre (purtroppo e da troppo tempo) il burocratese italiano. Ciò per vedere (realmente) se il superamento  dei  succitati 2 miliardi appartiene alla realtà dei fatti che, sempre culturalmente parlando, è una cosa piuttosto “rivoluzionaria” ai tempi d’oggi e va a segnare, si spera in positivo, un punto di non ritorno per il prossimo futuro. Cosa del quale si sentiva veramente bisogno in un Settore, per troppi anni trascurato e negletto, che può dare anche un ritorno economico ed occupazionale di primissimo piano considerando quanto la Cultura italiana, in tutte le sue molteplici e straordinarie sfaccettature, è amatissima ed apprezzata in tutto il mondo. Ricordiamo, e non è certo casuale, che l’Italia è prima al mondo nel possesso dei Patrimoni Mondiale dell’Umanità con 51 Siti Unesco davanti addirittura alla Cina che ne vanta solo 48. Italia che occupa una posizione estremamente preminente anche nella Lista dei Patrimoni Immateriali, sempre stilata dall’Unesco, con Elementi culturali semplicemente straordinari; basta citarne, Uno per tutti, quel “Fare Liutario” di Cremona che rappresenta la quintessenza di un coacervo (estremamente positivo) cognitivo di arte ed artigianità che, nello specifico, non ha e non avrà mai uguale in nessuna altro luogo del mondo.

Arnaldo Gioacchini

 

 

 

“Grazie anche agli importanti miglioramenti introdotti nel corso del dibattito parlamentare, la cultura è diventata il cuore e l’anima della Legge di Stabilità 2016. Dopo gli anni dei tagli crescono le risorse per la cultura, con nuovi fondi per la tutela del patrimonio e i grandi progetti culturali: 180 milioni di € nel 2016, 200 milioni di € nel 2017, 195 milioni di € nel 2018 e nel 2019, 165 milioni di € dal 2020. Rispetto al 2015, il bilancio del Mibact aumenta del 27% nel 2016, superando i 2 miliardi di €. Inoltre la Legge di Stabilità contiene interventi straordinari e di grande portata per la cultura e il turismo. Si torna a investire e assumere e lo si fa con una misura che, in deroga alla normativa vigente, autorizza un concorso per l’assunzione a tempo indeterminato di 500 professionisti del patrimonio culturale. Una scelta di cui siamo orgogliosi e che conferma quanto il Governo Renzi abbia definitivamente invertito la tendenza e torni, dopo tanti anni, a credere nella cultura come motore dello sviluppo del Paese investendo su musei, biblioteche, archivi, cinema, spettacolo e valorizzando il ruolo che ogni singolo cittadino può dare alla tutela del patrimonio culturale”. Così il ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo Dario Franceschini interviene sulla manovra recentemente approvata dal Parlamento.

Ecco in sintesi le misure  per la cultura e il turismo contenute nella legge di stabilità

Concorso straordinario per 500 professionisti i del patrimonio culturale

Per assicurare la tutela e la valorizzazione del paesaggio e del patrimonio storico e artistico della Nazione e in deroga ai limiti previsti per le assunzioni nelle pubbliche amministrazioni, è stato autorizzato un concorso straordinario per l’assunzione a tempo indeterminato di 500 funzionari dei beni culturali selezionati tra antropologi, archeologi, architetti, archivisti, bibliotecari, demoetnoantropologi, esperti di promozione e comunicazione, restauratori e storici dell’arte. Una misura indispensabile per rafforzare la dotazione organica del MiBACT e introdurre professionalità fondamentali per garantire l’attuazione dell’articolo 9 della Costituzione.
Art-Bonus stabilizzato e reso permanente al 65%

Viste le numerose richieste e il grande successo riscosso dall’Art-Bonus in tutto il Paese, viene resa permanente l’agevolazione fiscale del 65% per le erogazioni liberali a sostegno della cultura. L’Art Bonus riconosce un credito d’imposta del 65% dell’importo donato per il finanziamento di interventi di manutenzione, protezione e restauro di beni culturali pubblici; per il sostegno a istituti e luoghi della cultura pubblici, fondazioni lirico sinfoniche, teatri di tradizione; nonché per la realizzazione, il restauro e il potenziamento di strutture di enti e istituzioni pubbliche dello spettacolo.
Bonus card 500 € per i giovani

Tutti i ragazzi che compiranno 18 anni nel 2016 avranno una carta elettronica con un importo di 500 euro da usare per l’ingresso in teatri, musei, aree archeologiche, mostre, eventi culturali e per l’acquisto di libri.
+ 500 milioni di €  per la riqualificazione urbana delle periferie

Sono stati stanziati 500 milioni di euro per la riqualificazione urbana e la sicurezza nelle periferie delle città metropolitane e dei comuni capoluogo di provincia. Obiettivi della misura la realizzazione di interventi urgenti per la rigenerazione delle aree urbane degradate, l’accrescimento della sicurezza territoriale, il potenziamento della mobilità sostenibile, lo sviluppo

di pratiche di inclusione sociale anche con il coinvolgimento del terzo settore e del Servizio civile nazionale, l’adeguamento delle infrastrutture destinate ai servizi sociali, culturali, educativi e didattici.
Potenziamento del Tax Credit cinema e audiovisivo (+25 milioni di euro)

Vengono rafforzati i Tax credit a sostegno del settore cinematografico e audiovisivo migliorandone le procedure di applicazione e potenziandone le risorse a disposizione. I fondi per i Tax Credit sono aumentati di 25 milioni di euro – si passa dai 115 milioni di € del 2015 ai 140 milioni di € nel 2016 con un incremento di +21%. Grazie a questo intervento si rafforza un meccanismo fiscale che sta generando un enorme aumento delle produzioni internazionali in Italia.
+10 milioni € ogni anno per la promozione turistica del Paese

La nuova Enit avrà a disposizione 10 milioni di euro aggiuntivi annui per la promozione internazionale del Paese.

+30 milioni € ogni anno per Archivi, Biblioteche e Istituti del Ministero

Dopo anni di sacrifici e tagli, finalmente nuovi fondi per il funzionamento di Archivi e Biblioteche – con ingente aumento delle risorse delle rispettive direzioni generali – e per gli Istituti del Ministero (come da tabella).

Inoltre, aumenta di 1 milione e 700 mila euro la dotazione complessiva di 4 istituti del Mibact: l’Archivio centrale dello Stato, l’Istituto centrale per la Grafica, l’Istituto centrale per gli Archivi e l’Istituto Centrale la demoetnoantropologia.
+ 16 milioni € ogni anno per i contributi agli Istituti culturali

Raddoppiano le risorse per enti istituti e associazioni e fondazioni del mondo della cultura. In particolare 1 milione in più a all’Accademia della Crusca e all’Accademia dei Lincei.
+ 20 milioni € ogni anno per i Musei

Aumentano le risorse per il sistema museale nazionale, sia per le spese di funzionamento sia per i servizi per il pubblico.
28 milioni € in quattro anni per Matera Capitale Europea della Cultura 2019
+120 milioni € per interventi di valorizzazione, conservazione, manutenzione e restauro dei beni culturali

Sono stanziati 30 milioni per ciascuno degli anni dal 2016 al 2019 per interventi di conservazione, manutenzione, restauro e valorizzazione dei beni culturali.
+ 70 milioni € nel 2017 per il Piano strategico “Grandi Progetti Culturali”e +65 milioni dal 2018

Il Piano già adottato nel 2015 e 2016 per 30 e 50 milioni riceve ulteriori risorse pari a 70 milioni per il 2017 e a 65 milioni dal 2018. Con il Piano strategico 2015 e 2016 sono già stati finanziati l’Arena del Colosseo, l’ampliamento degli Uffizi e altri progetti di interesse nazionale.
Confermato il nuovo fondo di 100 milioni € annui dal 2016 per interventi di tutela del patrimonio storico artistico della Nazione

10% copia privata SIAE ai giovani autori

Al fine di favorire la creatività dei giovani autori, viene destinato il 10% dei compensi percepiti dalla SIAE per copia privata, ad attività di produzione culturale nazionale e internazionale, sulla base di un atto di indirizzo annuale del Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo.
Fondazioni lirico­-sinfoniche

Viene prorogato al 2018 il termine per il raggiungimento dell’equilibrio strutturale di bilancio per le fondazioni che hanno intrapreso il processo di risanamento ai sensi del DL n. 91 del 2013. Viene data la possibilità di accedere a tale percorso anche alle altre fondazioni e, a tal fine, il fondo di rotazione è incrementato di 10 milioni €.
+ 1 milione € per festival, cori e bande

È stato stanziato un milione di euro annui per il periodo 2016­2018 per il finanziamento di festival, cori e bande.
Nasce la nuova Ales

Vengono razionalizzate le società in house del Mibact. Ales incorporerà Arcus e sarà riorganizzata per assicurare al meglio l’erogazione di servizi culturali, le attività di valorizzazione del patrimonio e le attività di fund raising.

2 X 1000 alle associazioni culturali

Tutti i contribuenti potranno decidere di destinate il 2×1000 del reddito alle associazioni culturali.

Mobilità e turismo sostenibile

50 milioni di € per la progettazione e la realizzazione di un sistema nazionale di ciclovie turistiche e ciclostazioni e di interventi per la sicurezza della ciclabilità cittadina: e 3 milioni di € per la progettazione e realizzazione di itinerari turistici a piedi.

Lavoratori stagionali

Estensione deducibilità del costo del lavoro dall’imponibile IRAP, nel limite del 70 %, per i  lavoratori stagionali.
Certezza e trasparenza per il rimborso IVA ai turisti (Tax refund)

Viene finalmente prevista l’adozione di tabelle che fissano le percentuali minime di rimborso IVA ai turisti cittadini extra UE che fanno acquisti in Italia. La nostra legislazione si allinea così a quella degli altri Paesi europei.

 

Grande successo per lo spettacolo teatrale “La ragazza con la Lanterna”

 

La locandina
La locandina

Grande successo di pubblico per lo spettacolo teatrale per bambini “La ragazza con la Lanterna”  realizzato, oggi pomeriggio, presso la sala Flaminia Odescalchi (Sala Parrocchiale) di Santa Marinella, dalle associazioni culturali Le Radici e le Ali e  Fa Mi Fa Re Arte. Lo spettacolo, interpretato da Selene Casamassima, Federico D’Alessandris, Marco Mancin e le loro giovani allieve del Laboratorio narra la storia di una ragazza e la lanterna che illumina la sua vita. (altro…)

Gli auguri dell’Unicef UNICEF di Civitavecchia avrà la collaborazione della Compagnia Teatrale “ Percuoco” di Santa Marinella, il 6 gennaio

Pigotte Cr di CV Con Alessia
Pigotte Cr di CV Con Alessia

Vogliamo concludere  questo impegnativo   2015   augurando a  tutti    BUON NATALE  e  BUON  ANNO,  ringraziamo i Dirigenti scolastici, i Proff. gli alunni delle   scuole,  le  residenze sanitarie  assistite,  le tante persone  di buona  volontà che  ogni anno  ci sono vicine  e  ci aiutano

Anche   quest’anno   molte   le  Pigotte  adottate in tutto il litorale, consentiranno all’UNICEF  di  vaccinare  tanti bambini.   Un ringraziamento  particolare lo rivolgiamo  alla Direttrice Patrizia Bravetti  per l’ormai decennale collaborazione  con il nostro Comitato  e,  agli ospiti   della Casa  di Reclusione “ G. Passerini di Civitavecchia”, di  via Tarquinia, 20, che  ieri pomeriggio, alla presenza della Dott.ssa Alessia Giuliani,  ci hanno accolto calorosamente  per consegnarci  le  belle particolari Pigotte  di varie nazionalità  da loro realizzate.

regina coeli locandinaIL  6  Gennaio 2016  saremo in trasferta  a Roma, per regalare un  sorriso agli ospiti  di Regina Coeli.   Il Comitato UNICEF  di Civitavecchia  avrà la collaborazione  della   Compagnia Teatrale “ Percuoco” di Santa Marinella, gli attori reciteranno  per loro,  la “ Fortuna  con l’EFFE  Maiuscola”.  Spettacolo  che   in primavera  offriremo agli ospiti  della Cr  di  Civitavecchia.

 

Buone  feste  a  tutti  con la  speranza  di non  sentire  ancora   dolorose notizie   di  bambini  che  muoiono in  mare bambini, sono bambini in pericolo che fuggono da  teatri di guerra.

 

Pina Tarantino

www.unicef.it/civitavecchia

A Ladispoli un weekend di altissimo spessore culturale.

q 3L’impegno di Massimo e Nena Freccia per diffondere la cultura musicale ha sicuramente piantato delle radici profonde nel territorio di Ladispoli. Ne sono state testimonianza le due serate che hanno inaugurato la Sesta Stagione concertistica dell’Associazione Massimo Freccia, realizzate nell’Auditorium dedicato al grande Maestro. Sabato 19 dicembre è stato presentato il libro “Renzo Rossellini tra Cinema e Musica” del M° Adriano Bassi. Dopo una mirabile esecuzione dell’Orchestra giovanile Massimo Freccia, diretta dal M° Massimo Bacci, che ha proposto in forma multimediale “Canto di palude” e “Canti del Golfo di Napoli” di Rossellini, l’autore del libro ha illustrato come il volume sia il risultato di anni di ricerche e studi, ricerche difficili proprio perché Renzo Rossellini è stato spesso poco raccontato e poco valorizzato dalla critica contemporanea. “Era necessario colmare questa lacuna” ha spiegato il M° Bassi “Rossellini è sempre stato poco incline alle mode musicali, ha seguito una strada difficile, evitando i salotti “importanti” ma restando coerente a se stesso e alla sua musica. Ha dimostrato un grande rispetto per il pubblico, presentando delle proposte musicali innovative ma al tempo stesso fruibili, avvicinando così l’ascoltatore ad un mondo nuovo ma inserito nella tradizione.”

q2“Renzo Rossellini” ha sottolineato il Sindaco Paliotta “era molto legato a Ladispoli ed è stato per noi emozionante scoprire come una delle sue opere giovanili “Canto di Palude” fosse stata eseguita regolarmente nei più importanti teatri di tutto il mondo. Da quel momento, grazie all’opera del Maestro Freccia, di Nena e di Massimo Bacci, abbiamo incominciato questo percorso che sta dando dei risultati davvero straordinari che vanno oltre le nostre stesse aspettative”.
Domenica 20 dicembre si è inaugurata la stagione con un programma di grande spessore: la Quarta Sinfonia di Tchaikovsky e le due opere di Rossellini sempre nell’originale allestimento multimediale che lo stesso Massimo Bacci ha realizzato e rappresentato a Berlino cinque anni fa. A dir poco suggestiva è stata la totale interazione in tempo reale tra le partiture e il video basato sulle bellezze artistiche e paesaggistiche della Capitale e del suo litorale.
L’Orchestra giovanile Massimo Freccia, con all’interno splendidi solisti, si è superata con un’esecuzione appassionante, lirica e coinvolgente. Il Maestro Massimo Bacci ha diretto con un equilibrio e una percezione ritmica unica, con un gesto travolgente ma senza imporre tempi insuonabili per l’orchestra. Gli accelerandi e i ritardandi hanno avuto una conduzione geometricamente perfetta, gestiti in maniera sempre proporzionata, come proveniente da un raffinato lavoro di compasso. La sua bacchetta ha trasmesso una fluidità ed eleganza così stabile che ha permesso ad ogni musicista di esprimere il meglio di sé. “Per la concertazione della Quarta Sinfonia di Tchaikovsky – nota il M° Bacci – ho potuto attingere a piene mani dai preziosissimi appunti e dalle varie indicazioni che il Maestro Massimo Freccia annotava sulla sua partitura. Questa sinfonia era una delle sue predilette, l’ha diretta in tutto il mondo con le più grandi orchestre sinfoniche riscuotendo sempre un grandissimo consenso di pubblico e di critica. I due brani di Renzo Rossellini, Canto di palude e Canti del Golfo di Napoli, sono stati proposti per la prima volta in versione completa, con tutta l’orchestrazione voluta da Rossellini, senza limitazioni di organico. La mia più grande soddisfazione è stata quella di vedere il positivo impatto che queste opere hanno avuto sui nostri giovani musicisti; hanno lavorato con grande entusiasmo e trasporto immergendosi completamente nelle atmosfere ricercate di queste partiture, dando corpo ed entusiasmo alle parole del libro di Adriano Bassi su Renzo Rossellini presentato il giorno prima.”
Il pubblico che ha riempito l’Auditorium ha risposto con una vera ovazione e un’interminabile serie di applausi.

L’associazione Fa Mi Fa Re Arte presenta lo spettacolo “La ragazza con la Lanterna” Domenica 27 Dicembre alle ore 16,00 presso la Sala Flaminia Odescalchi di Santa Marinella.

La locandina
La locandina

Domenica 27 Dicembre alle ore 16,00 presso la sala Flaminia Odescalchi (sala Parrocchiale)  di Santa Marinella, l’associazione Fa Mi Fa Re Arte presenta lo spettacolo teatrale per bambini “La ragazza con la Lanterna”.Lo spettacolo narra la storia di una ragazza e la  lanterna che illumina la sua vita. D’improvviso la lanterna si spegne e la ragazza inizia a chiedere aiuto alle persone che incontrerà lungo il suo cammino, saranno disposte ad aiutarla? La luce è il simbolo del Natale, sinonimo di nascita, novità, speranza. Rivisitazione natalizia della famosa fiaba dei fratelli Grimm “La Bambina con la lanterna”. L’ingresso è gratuito.

Successo di pubblico e di critica per la” Festa al Castello”

La foto della manifestazione.
La foto della manifestazione.

Riceviamo e pubblichiamo

Si è svolto nel weekend, nelle incantevoli location del “Cortile delle Barrozze” e della “Manica Lunga” al Castello di Santa Severa, un evento denso di significati, con dei risultati, in termini di presenza di pubblico e di apprezzamento, ben al di sopra delle più rosee aspettative.La “Festa al Castello”, ideata e promossa dal Consigliere Andrea Passerini, in collaborazione con il Consigliere Emanuele Minghella, è riuscita a far vivere il maniero in un periodo di bassa stagione, con un programma ambizioso e di alto profilo culturale. (altro…)