Salute e Servizi sociali

Sperimentazione di un progetto integrato, educativo, formativo e di socializzazione per ragazzi

Comune di Santa Marinella

La Regione Lazio e l’ufficio Europa del Comune di Santa Marinella avvisano la cittadinanza di un bando rivolto alle associazioni locali di un “Progetto educativo, formativo e di socializzazione per ragazzi”.  Questo progetto si inserisce nell’ambito dell’Azione Cardine “Percorsi di formazione finalizzati all’occupabilità con sostegno al reddito, rivolti anche a soggetti in particolari condizioni di fragilità” . L’iniziativa verte sulla presa in carico di giovani a rischio di devianza per supportarne l’inserimento socio- scolastico e lavorativo. I destinatari sono quindi i giovani provenienti da famiglie a rischio di devianza con età compresa fra gli 11 e i 21 anni in situazione di disagio socio economico. Minorenni stranieri o appartenenti a minoranze etniche, religiose o linguistiche che entrano o vivono in Italia, anche se in modo irregolare, per i quali sono riconosciuti tutti i diritti garantiti dalla Convenzione di New York sui diritti del fanciullo. L’importo complessivamente stanziato è di 250.000,00 euro.  L’Avviso si attua attraverso lo strumento di semplificazione dei costi riferito al tasso forfettario sino al 40% delle spese dirette di personale ammissibili. Il costo complessivo di ogni progetto è il risultato della somma dei costi diretti previsti per le risorse umane e di tutti gli altri costi, comprese le indennità di presenza versate ai partecipanti. Scadenza dei termini il 13 Febbraio 2017 ore 17:00. Di seguito il Bando.

 

L’Avviso sarà pubblicizzato sul sito internet della Regione Lazio http://www.regione.lazio.it/rl_formazione/ nella sezione Bandi e avvisi, sul portale http://www.lazioeuropa.it/ e sul Bollettino Ufficiale della Regione Lazio.

Servizi Sociali: contributo di 1000 euro ai nuclei famigliari in condizioni disagiate. L'assessore Cucciniello: un piccolo aiuto per le famiglie del nostro territorio"

L’Assessore Rosanna Cucciniello

Il Comune concederà, a partire dal mese di marzo 2017, un contributo una tantum di mille euro ad alcune famiglie residenti nel territorio di Santa Marinella che riversano in condizioni economiche disagiate. 

Un’iniziativa promossa dall’assessore ai servizi sociali Rosanna Cucciniello al fine di contrastare la povertà sociale e promuovere l’inclusione delle famiglie in condizioni di grave disagio economico residenti nel territorio comunale.  “Ho cercato di realizzare, come lo scorso anno, iniziative a favore di chi ha più bisogno, anche se la grave crisi economica ormai attanaglia tutte le famiglie italiane”, commenta la Cucciniello che sottolinea: “Mille euro non sono una grandissima cifra ma sicuramente saranno utili per affrontare i primi mesi dell’anno”.

Potranno accedere al contributo i cittadini italiani o appartenenti all’unione europea con attestazione di soggiorno permanente che abbiano: Un valore ISEE ordinario pari o inferiore a € 14.000,00; Presenza, nel nucleo familiare, di almeno un figlio minorenne e/o di una persona con disabilità grave di età inferiore a 65 anni; Residenza anagrafica in un immobile con contratto di locazione ad uso abitativo per l’anno 2016 o in possesso di un contratto di mutuo, ancora da estinguere, per l’acquisto della casa stessa; Non essere intestatari di alcuna proprietà immobiliare né di essere assegnatario di alloggi di edilizia residenziale pubblica. 

Requisiti estesi anche agli altri componenti dello stesso nucleo;  Non aver ottenuto, nell’anno 2016, altri contributi economici da parte di enti pubblici il cui importo complessivo sia uguale e superiore a mille euro (sono esclusi l’assegno di maternità e/o nucleo famigliare). “La cifra a disposizione per questa iniziativa è di 40 mila euro” sottolinea l’assessore Cucciniello, “provenienti da fondi regionali per il riequilibrio territoriale dei comuni del Lazio. Grazie a questa azione – conclude- circa 40 famiglie usufruiranno del bonus di 1000 euro a partire da marzo 2017”. Le domande potranno essere presentate fino alla fine di Febbraio, per maggiori informazioni, è consigliabile consultare l’ufficio dei servizi sociali del Comune di Santa Marinella.

 

Santa Marinella. La decisone di Bacheca: multa da 25 a 500 euro per chi scoppia petardi per le festività Emessa l’ordinanza sindacale che invita i proprietari di animali a proteggerli da eventuali rischi

Dopo l’appello di alcuni cittadini e rappresentanti di partiti politici tra cui anche delegati interni alla maggioranza stessa, il Sindaco Bacheca ha emesso un’ordinanza che sostanzialmente vieta l’utilizzo di materiale scoppiettante per il periodo delle prossime festività natalizie.

L’atto, assunto questa mattina, porta il numero 106 ed è consultabile sul sito del comune di Santa Marinella. La decisione è volta a tutelare alcune particolari categorie come anziani, bambini e persone con particolari patologie, ma, allo stesso tempo ha lo scopo di tutelare il patrimonio pubblico, gli incendi incontrollati ed il degrado urbano risultante dalla loro esplosione.

Sono fatti salvi dal divieto alcune tipologie di spari come quelli ad effetto prevalentemente luminoso come fontane, bengala, petardi da ballo, bacchette scintillanti, trottole e girandole, appartenenti alla V categoria, gruppo D, mentre per i fuochi pirotecnici autorizzati e realizzati da personale qualificato, nessuna interdizione.

Un monito è rivolto anche ai conduttori e proprietari di animali domestici, al fine di porre in essere tutte le misure necessarie per la protezione degli stessi da eventuali esplosioni incontrollate.

Per i trasgressori è prevista una contravvenzione che  da un minimo di 25 euro ad un massimo di 500 euro e saranno le forze di polizia del territorio a controllare il corretto rispetto della decisione sindacale.

Violenza di genere: arriva il bando pubblico che coinvolgerà associazioni, scuole e operatori sociali

“Vista l’esigenza rilevata all’internoviolenzadigenere della Consulta delle Associazioni del 15/12/2016, di creare una sempre maggiore integrazione anche sotto l’aspetto del flusso informativo tra le associazioni del territorio e l’Amministrazione comunale, si dà seguito a quanto stabilito sulle comunicazioni verso le associazioni, inerenti bandi e proposte”. Lo annuncia l’ufficio Europa del Comune di Santa  Marinella pubblicando il bando indetto dalla Regione Lazio per  “I Progetti per la prevenzione e il contrasto della violenza di genere”. Gli obiettivi, si legge sono quelli di: salvaguardare la libertà, la dignità e l’integrità di ogni donna; promuovere la cultura del rispetto dei diritti umani fondamentali delle differenze di genere; Promuovere le relazioni fondate sul principio di uguaglianza sostanziale e di parità di diritti tra uomini e donne tenuto conto della pari dignità e delle differenze di genere; Contrastare la cultura basata su relazioni di prevaricazione che supporta e legittima la violenza maschile nelle relazioni intime, nell’ambito familiare, lavorativo e sociale;  Favorire, attraverso interventi, anche sperimentali, la realizzazione di programmi rivolti al recupero di uomini maltrattanti.

Non mancano inoltre progetti per gli studenti, volti ad educare i ragazzi alla parità di genere e al rispetto delle differenze.  Molto importanti sono poi i progetti dedicati agli operatori sociali per la “promozione della rete d’accoglienza e presa in carico delle donne vittime di violenza”. Ma il bando rivolto alle associazioni prevede anche la promozione “di progetti  sperimentali rivolti agli uomini”, in particolare quelli che si sono resi responsabili di atti di violenza o che si trovano in difficoltà nella gestione dei rapporti affettivi. Possono partecipare al bando tutte le associazioni di promozione sociale e le organizzazioni di volontariato che rispondano ai requisiti richiesti ; e le istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado con sede nella Regione Lazio.

C’è tempo per la scadenza dei termini fino alle 17:00 del prossimo 3 gennaio 2017.

L’ufficio Europa del Comune di Santa Marinella rimane a disposizione della cittadinanza per ogni eventuale istanza o proposta.

Obiettivo raggiunto grazie alla giornata del Volontariato

15272207_10209584193419011_3344189944199882140_oIeri, per tutto il giorno presso il palazzetto dello sport di Santa Marinella in via delle Colonie si è svolta la prima edizione della “Giornata del Volontariato”. Lo scopo della giornata era quello di raccogliere fondi per acquistare 3 defibrillatori per i plessi scolastici cittadini fin’ora scoperti e poter consegnare degli elogi ed encomi solenni, a tutti i volontari che hanno partecipato nell’emergenza sismica del centro Italia del 24 Agosto. La mattina si è aperta per un incontro tra gli alunni del Liceo Scientifico e Linguistico di Santa Marinella, che hanno potuto vedere e provare le varie attività organizzate dalle tante associazioni presenti: Pro Pyrgi, Misericordia , Croce Rossa comitato di Santa Severa, Ranger’s D’Italia,  Avis, Andos, e una delegazione Theleton, Arci, Amici di Flavia, Liberi di Donare, Stella Polare, Castelli di Carta e l’associazione Pittori in Mostra. “Obiettivo raggiunto – dichiara il consigliere Rosanna Cucciniello – quello di poter mettere insieme per un giorno tutte queste associazioni, e grazie a loro, poter raggiungere un obbiettivo così importante per la sicurezza dei nostri bambini e non solo all’interno dei tre plessi scolastici. Ringrazio davvero tutti per l’impegno profuso in questi giorni, dalle tantissime associazioni partecipanti e ai volontari. Questa prima giornata se pur semplice ha potuto dar modo di presentare alla città le associazioni attive sul territorio e le loro peculiarità, ma non solo, anche farle interagire tra loro e magari come accade per alcune, collaborare di più sul territorio. Mi ritengo più che soddisfatta – conclude l’assessore Cucciniello- per questa prima giornata del volontariato e ringrazio ancora tutti una volta per la bella giornata passata insieme all’insegna delle beneficienza”. (altro…)

SANTA MARINELLA: “CON IL CUORE PER IL CUORE” 1^ EDIZIONE DELLA “GIORNATA DEL VOLONTARIATO” Sabato 3 dicembre, da mattina a sera, presso il Palazzetto dello Sport “Enzo De Angelis”

 15095638_10208045528042055_4598013139223214725_nSi chiama “con il cuore per il cuore” la manifestazione organizzata dalle associazioni di volontariato sociale e protezione civile in occasione della giornata mondiale del volontariato.

Sabato 3 dicembre, dalle ore 10.00 alle ore 24.00, Santa Marinella ospiterà, infatti, la 1^ edizione della “Giornata del Volontariato”, un evento a favore delle scuole elementari cittadine, al quale verranno donati dei defibrillatori. L’evento, patrocinato dalla Regione Lazio, si svolgerà presso il Palasport “Enzo De Angelis” di Via delle Colonie. Un programma ricco di iniziative, con dimostrazioni teoriche e pratiche di Protezione Civile, esibizioni, intrattenimento, spettacoli musicali e presentazione delle associazioni.

L’apertura della manifestazione è prevista per le ore 10.30 con la cerimonia inaugurale e di benvenuto da parte dell’Amministrazione Comunale.

Castelli di Carta, Avis, Propyrgi, Nucleo Sommozzatori, Arci, Gli Amici di Flavia, Rangers, Misericordia, Croce Rossa Comitato di Santa Severa e Stella Polare sono le Associazioni organizzatrici dell’evento, con la collaborazione di molte altre realtà associative culturali e ricreative che hanno aderito all’iniziativa.

“Ci è sembrato doveroso – ha dichiarato il Sindaco Roberto Bacheca – organizzare un’intera giornata di eventi per ringraziare tutte le associazioni di volontariato e di Protezione Civile della città, della loro costante e fondamentale presenza in casi di necessità e di calamità naturali. Ma non solo; anche del loro indispensabile impegno quotidiano nella tutela e nel controllo del territorio dal punto di vista ambientale. Un riconoscimento semplice ma vero e sincero”.

“Le associazioni di volontariato e di Protezione Civile sono un fiore all’occhiello della nostra città  – aggiunge l’Assessore Rosanna Cucciniello – delle quali andiamo fieri e siamo orgogliosi per l’impegno e la passione che mettono quotidianamente in ogni attività, sia nel nostro territorio che in altre realtà, come l’importante lavoro che hanno svolto incessantemente ad Amatrice. Sempre disponibili a dare una mano concreta in caso di bisogno, sempre vigili e attenti nei confronti dei più deboli ma anche, come affermato dal Sindaco, sempre attenti al controllo e alla tutela del territorio in special modo quando si tratta di prevenzione”.

“Congiuntamente a questa lodevole iniziativa – conclude il Consigliere Massimiliano Calvo – sarà l’occasione per presentare alla cittadinanza il PEC, il Piano di Emergenza Comunale, del quale abbiamo finalmente terminato l’iter progettuale”.

Questo il programma completo:

ore 10.00: incontro con le associazioni;

ore 10.30: cerimonia inaugurale a cura delle associazioni aderenti e dell’Amministrazione Comunale;

ore 10.40: attività pratiche e teoriche “Vivere il Volontariato” dedicato ai ragazzi, studenti e altre associazioni;

ore 13.00: pausa pranzo;

ore 15.00: dimostrazione delle pratiche di protezione civile ed emergenza sanitaria con coinvolgimento del pubblico;

ore 16.00: esibizione di ballo della scuola di ballo Obelix Danza di Simonetta Travagliati;

ore 17.00: spettacolo musicale associazioni Lituus e Sinphonicamente;

ore 18.00: conferenza stampa “racconti di Amatrice” – cerimonia di riconoscimento di meriti al valore sociale ai volontari impegnati ad Amatrice;

ore 18.30: presentazione del Piano di Emergenza Comunale (PEC) a cura dell’A.C.;

ore 20.00: cena solidale al costo di 5 euro. L’intero incasso sarà devoluto per l’acquisto di defibrillatori per le scuole della città;

ore 21.00: cerimonia inaugurale “Il girotondo del volontariato” – benvenuto delle associazioni;

ore 21.30: spettacolo serale offerto da “Compagnia Teatrale G. Percuoco” – scuola di ballo  Obelix Danza e Dan Zero, Associazioni Lituus e Sinphonicamente, Damiano Borgi – balli di gruppo con Maria Rita Fantozzi;

ore 24.00: chiusura e ringraziamenti

Anche Telesantamarinella sarà partner dell’evento.

Il Porto dei piccoli sbarca a Santa Marinella: Capitaneria e Volontariato ad accoglierli al Bambin Gesù

whatsapp-image-2016-10-23-at-17-50-31 “Non esiste navigazione più sicura di quella che si affida alle stelle per trovare la giusta via” ed il porto dei piccoli ha più di una stella su cui contare. Oggi alcune di queste bellissime stelle sono arrivate a Santa Marinella per portare il mare ed il sole nell’ Ospedale Pediatrico Bambin Gesù.

Sbarcata al porticciolo Marina di Santa Marinella a bordo della motovedetta della Capitaneria di porto ed accolta dal Comandante della Locamare Nocerino, dal Vicecomandante della Polizia Locale Marinangeli e dalla Propyrgi di Santa Marinella, l’intera ciurma ha avuto il benvenuto dell’Amministrazione comunale nella voce dell’Assessore Rosanna Cucciniello che ha sposato il progetto con molto entusiasmo.

Dopo gli onori di casa le ragazze del Porto dei piccoli sono  partite per la loro missione, realizzare uno spettacolo teatrale all’interno dell’Ospedale Pediatrico Bambin Gesù, così, sulle note della Sirenetta e di altri brani suonati dal vivo dai maestri della scuola Lituus di Santa Marinella, le marinaie hanno fatto il loro ingresso nella struttura accompagnate da un coro di coloratissimi applausi, quelli delle Associazioni di Volontariato del territorio. Un pomeriggio colorato di giallo, azzurro e rosso, i colori del porto dei piccoli ma anche i colori della Misericordia, della Croce Rossa, della Propyrgi e di Telesantamarinella che hanno incorniciato una domenica pomeriggio dedicata ai piccolini ricoverati nel reparto.

Importanti le parole della referente dell’associazione, che ha spiegato come il porto dei piccoli non è solo un equipaggio formato da persone che condividono l’amore per il mare, ma piuttosto il motore di un associazione che crede fortemente nel potere del suo gruppo, un team che navigando per mari raggiunge ospedali, scuole e teatri per portare serenità e sorrisi. whatsapp-image-2016-10-23-at-17-51-31

Parole di ringraziamento da parte della responsabile della struttura che ha elogiato le associazione presenti e la scuola Lituus per la calorosa accoglienza, “ una sinergia con la Città di Santa Marinella che ormai dura da anni, fatta di scambi di sorrisi reciproci e di servizi per la comunità, un filo fatto di solidarietà che lega il Comune, l’Ospedale ed il Volontariato.

Entusiasta l’Assessore Cucciniello che, oltre a ringraziare tutte le Autorità e le associazioni che hanno risposto all’appello, ha preannunciato una serie di attività natalizie in cantiere nate sulla base della condivisione di idee tra Amministrazione e forze di Volontariato sociale.

Per seguire i tour del porto dei piccoli basta cliccare sulla paginahttp://www.ilportodeipiccoli.org/it/home/.

Il servizio integrale nel prossimo tg

progetto “Piano Solidale” curato dalla associazione “Social Service”

conf-stampa-1E’ stato presentato ieri mattina in conferenza stampa il progetto “Piano Solidale” curato dalla associazione “Social Service”.

Presenti il Sindaco di Santa Marinella Roberto Bacheca, Mariano Igrosso Presidente A.S.S.O., Ornella Tucci vice presidente e il dott. Paolo Arrigoni segretario nazionale “Qui Foundation”. Social Service nasce dalla spontanea aggregazione di tecnici, professionisti e semplici cittadini spinti dal desiderio di rendersi utili nei confronti dei più fragili. In particolare Social Service Onlus, costituitasi tale nel gennaio scorso, consente a persone in stato di indigenza di avvalersi della professionalità e del lavoro manuale dei soci che, volontariamente e gratuitamente, svolgono lavori di piccola manutenzione presso le private abitazioni.

(altro…)

Decesso al San Paolo: la famiglia dopo 10 mesi attende ancora risposte

Ospedale San Paolo di Civitavecchia
Ospedale San Paolo di Civitavecchia (foto: © Comune di Civitavecchia)

Circa dieci mesi fà presso il nosocomio San Paolo di Civitavecchia, perdeva la vita misteriosamente una nostra concittadina R.S. e precisamente la scorsa vigilia di Natale, in circostanze ancora oggi tutte da chiarire. La notizia destò scalpore rimbalzando su tutti i quotidiani locali perché sembrerebbe, dalle dichiarazioni dei parenti, che si trattasse di un probabile caso di malasanità. Infatti una delle figlie della signora deceduta torna a parlare a dieci mesi di distanza dichiarando: “A dieci mesi dalla morte di mia madre, inaspettata e alquanto inspiegabile, siamo ancora in attesa di risposte. Fu fatta l’autopsia il 29 dicembre scorso e nessuno ci ha fatto sapere ancora niente – specifica- nonostante i solleciti continui del nostro avvocato”. “Non sappiamo niente e la cosa più strana è che non sappiano nemmeno il perché di questo silenzio da parte della magistratura o chi per loro. Io e la mia famiglia vogliamo delle risposte ma sopratutto la verità”.

“Calcio solidale” – la Poseidon Soccer Santa Marinella promuove iscrizioni gratuite in accordo con i servizi sociali del comune di Santa Marinella.

14445500_1753776084885971_1982176630_nPartenza a gonfie vele per lo staff del Mister Stefano Di Fiordo, che dopo aver presentato il proprio team e dato il via alle iscrizioni per la stagione calcistica 2016/2017, propone al Comune di Santa Marinella un progetto rivolto ai ragazzi fino a 12 anni e provenienti da famiglie in difficoltà economiche del nostro territorio.

“L’obiettivo è quello di dare la possibilità ai ragazzi provenienti da famiglie meno fortunate di poter svolgere attività sportive” commenta Stefano Di Fiordo, –  a questa età il calcio, come gli altri sport, vanno vissuti come momenti di crescita, di formazione del carattere e opportunità di socialità finalizzate alla scoperta della propria personalità e dello spirito di gruppo”.

“Sarà l’ufficio dei servizi sociali a stabilire l’elenco dei ragazzi idonei ad aderire al progetto, nella più completa riservatezza dei dati” rende noto l’assessore Cucciniello che ringrazia sentitamente la Poseidon per questa iniziativa di grande importanza sociale.

Ma le sorprese non finiscono, tutti gli educatori delle diverse categorie (dal 2005 al 2011) ed i responsabili tecnici della Poseidon Soccer stanno organizzando un open – day di calcio dove i ragazzi ospitati avranno la possibilità di poter vivere un ‘intera giornata di sport insieme ad  atleti di fama che si concluderà con un omaggio ai partecipanti da parte della società.

Croce Rossa di Santa Severa: festeggiati 20 anni di attività al servizio della collettività.

Venti anni di CRI Santa Severa - Santa Marinella
Venti anni di CRI Santa Severa – Santa Marinella

UMANITÀ, IMPARZIALITÀ, NEUTRALITÀ, INDIPENDENZA, VOLONTARIATO, UNITÀ, UNIVERSALITÀ: queste le parole che siglano l’imponente targa che questa mattina è stata inaugurata presso il Comitato della Croce Rossa di Santa Severa che festeggia venti anni di attività al servizio dei cittadini.

A fare gli onori di casa il Presidente Fabio Napolitano : “ il 3 ottobre 1996 nasceva la Delegazione della CRI a Santa Severa e non posso non ringraziare il nostro presidente onorario, il Dott. Mario Manduzio, che tanto ha dato al Comitato in termini di impegno e professionalità”

Parole ricche di significato anche da parte del Consigliere del comitato CRI, Area Metropolitana di Roma, Alessia Ranghirasci e del Vice Presidente del Comitato Regionale del Lazio, Roberto Tordi che hanno ringraziato tutti per l’operato svolto nell’ambito sanitario.

Il Sindaco Roberto Bacheca non ha mancato di ricordare il prezioso apporto della croce rossa dichiarando, con un sorriso di soddisfazione, che aver realizzato il centro polivalente di Via Antonio Zara e averne dato parte in concessione per 19 anni alla Croce Rossa è forse una delle opere più di rilievo in questi otto anni di amministrazione , mentre il Sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci , ha parlato di un bellissimo “ponte” quello della solidarietà e del volontariato, che la Croce Rossa è riuscita a costruire, acquisendo anche la titolarità territoriale dei comuni di Cerveteri e Ladispoli.

Presenti alla cerimonia anche il Presidente del Consiglio Comunale Marco Degli Esposti , l’Assessore al Volontariato Rosanna Cucciniello e l’Assessore del Comune di Tolfa Mauro Folli.

La cerimonia si è conclusa con la consegna di attestati e onorificenze a tutti i volontari, a partire dai neo soccorritori, a chi ha raggiunto traguardi importanti come 25, 20 e 15 anni di servizio, tra gli applausi dei cittadini e di molti rappresentanti delle altre associazioni di volontariato di Santa Marinella, coma la Propyrgi, il Nucleo Sommozzatori e la Misericordia.

Il servizio e le interviste nel prossimo tg.

Terremoto Amatrice: oggi il benvenuto alla prima famiglia ospitata a Santa Marinella grazie all’opera dei volontari della protezione civile e della Signora Paola Cosimi.

L'incontro con la Sig.ra Cosimi
L’incontro con la Sig.ra Cosimi

Appuntamento alle 15.00 di oggi presso la Passeggiata, così i volontari della protezione civile e l’Assessore ai servizi sociali Rosanna Cucciniello, hanno accolto la prima famiglia di Amatrice che abiterà a Santa Marinella, domani, invece, appuntamento con il Sindaco presso il Palazzo Municipale.

Il piccolo Aleandro, di cinque anni e la sua famiglia saranno ospitati in una casa messa a disposizione gratuitamente dalla concittadina Paola Cosimi, che li ha accolti con parole di conforto ed un caloroso abbraccio.

Il cuore grande di Santa Marinella non ha smesso di battere ed oggi, grazie all’opera dei volontari, la famiglia è stata trasferita a casa della Sig.ra Cosimi, una dimora resa accogliente e calorosa grazie al contributo anche dei generi alimentari raccolti in questi giorni e sistemati dalle volontarie di protezione civile (Nucleo, Propryrgi e Misericordia), mentre il Presidente di Telesantamarinella ha donato una piccola tv che servirà ad Aleandro per guardare i suoi cartoni animati preferiti, in attesa dell’inizio della scuola.

famiglia-2

Lacrime di commozione e abbracci sinceri hanno sancito un’amicizia iniziata tra le macerie e Santa Marinella si è dimostrata uno dei punti di partenza da cui ricominciare a vivere e dove ancora i nostri volontari, con turni di tre giorni a squadra, continuano a prestare la loro opera di solidarietà. Tanti i ringraziamenti giunti dalla comunità di Amatrice con la quale, ha annunciato il Sindaco Bacheca, si sigillerà un vero e proprio gemellaggio.

Non ci resta che dare il benvenuto a questa nuova famiglia di una serena permanenza nella Perla del Tirreno.

Santa Marinella – allerta Meteo: i volontari di protezione civile a monitoraggio del territorio. Tempo in netto miglioramento

I volontari della Protezione Civile
I volontari della Protezione Civile

Due giorni di bollettini metereologici inviati dal Dipartimento di Protezione civile e prontamente i nostri volontari si sono organizzati per il monitoraggio del territorio di Santa Marinella e Santa Severa.

Già da mercoledì pomeriggio, infatti, successivamente ad un incontro operativo presso il COC, si è preparato il piano di intervento condiviso tra amministrazione comunale, forze di polizia e associazioni di volontariato di protezione civile ed emergenza sanitaria. “Come da accordi  presi  – dichiara Mauro Guredda presidente della Pro Pyrgi  –  “in riunione abbiamo spartito le zone di competenza tra associazioni  di volontariato operative sul territorio , il  Nucleo  Sommozzatori ha avuto l’incarico di controllare i rioni Valdambrini, Fiori e parte del Centro ,i  Rangers D’Italia il controllo presso i rioni Quartaccia e Santa Severa con l’aiuto  della Croce Rossa , la Propyrgi invece la gestione dell’emergenza nei rioni Combattenti, Alibrandi,  Capolinaro e Prato del Mare, oltre al Lungomare Marconi, con il supporto sanitario della Misericordia.

Grazie a questa organizzazione e all’importante sinergia con il Comando della Polizia Locale ed i Carabinieri, le operazioni di ieri hanno portato ad un ottimo risultato in termini di interventi e prevenzione. A partire dalle prime ore della mattina, infatti, è iniziato il pattugliamento delle squadre nel controllo dei tombini, registrando alcuni interventi significativi in Via Giunone Lucina e presso il fosso loc. La Toscana. Seppur in modo lieve rispetto agli altri comuni del comprensorio, la situazione più critica si è registrata intorno le ore 17.00, come previsto, quando un enorme quantitativo di acqua ha causato diversi disagi. I volontari infatti sono intervenuti in diverse zone tra cui, Prato del Mare, per un tombino al centro della carreggiata divelto a causa della violenza di acqua e detriti provenienti della campagna sovrastante, stessa operazione anche in Via Etruria, all’ex cementificio ed  in Via Odescalchi. Ultimo intervento, a cura della Propyrgi e del Nucleo Sommozzatori in Via IV Novembre 114 per un garage allagato.

Si segnalano inoltre dei disagi su Via Giulio Cesare angolo Via Latina e Via delle Colonie angolo Via Cadorna per  cedimento asfalto, pertanto le autorità raccomandano di moderare la velocità nelle zone più a rischio.

Fa sapere inoltre la Protezione Civile che l’allerta di codice giallo,proseguita per l’intera nottata, sembra essere ormai terminata, ma si segnalano comunque i numeri utili per le emergenze: COC  numero 3661728708, il Comando della Polizia Locale al numero 0766/671700 o il numero verde della sala operativa regionale h24 803555.

Carta Sia e bando a sostegno della povertà. Anche Santa Marinella aderisce al progetto. I modelli disponibili presso i servizi sociali del comune.

Layout 1
Layout 1

Si chiama Sostegno per l’Inclusione Attiva (SIA) ed è una misura di contrasto alla povertà che prevede l’erogazione di un beneficio economico alle famiglie in condizioni disagiate nelle quali almeno un componente sia minorenne oppure sia presente un figlio disabile o una donna in stato di gravidanza accertata.

Con il Decreto interministeriale tra Ministero del lavoro e politiche sociali del 26 maggio 2016, il Sostegno per l’Inclusione Attiva, già sperimentato nelle città più grandi del Paese, è stato completamente ridisegnato e viene esteso a tutto il territorio nazionale. Sono i comuni, ad occuparsi dell’interazione con le famiglie ed a gestire il progetto.

Sulla materia interviene l’Assessore ai servizi sociali Rosanna Cucciniello che spiega: “ ogni nucleo familiare richiedente dovrà aderire ad un progetto personalizzato di attivazione sociale e lavorativa individuato dai servizi sociali del Comune in rete con gli altri servizi del territorio  e con i soggetti del terzo settore, le parti sociali e tutta la comunità” e conclude “ Il progetto viene costruito insieme al nucleo familiare sulla base di una valutazione globale delle problematiche e dei bisogni e coinvolge tutti i componenti, instaurando un patto tra servizi e famiglie che implica una reciproca assunzione di responsabilità e di impegni”

 Pertanto, dal 2 settembre 2016 i cittadini in possesso dei requisiti possono presentare la richiesta per il SIA direttamente ai servizi sociali del Comune di appartenenza e riceveranno anche informazioni sull’attivazione della carta SIA presso le poste italiane.

 

Terremoto: accordo Comune, Protezione Civile e Parrocchia per la raccolta fondi Conferenza stampa in biblioteca: la parrocchia di San Giuseppe come punto per la raccolta di fondi volontari per l'emergenza

Lo stato attuale di Amatrice
Lo stato attuale di Amatrice

Ieri sera alle ore 21:00 presso la terrazza della biblioteca comunale di Santa Marinella si è tenuta la conferenza stampa da parte del Sindaco Roberto Bacheca, Andrea Verticelli, portavoce di tutte le forze di protezione civile impegnate nei soccorsi del sisma, gli assessori Rosanna Cucciniello e Marcella Alfè, per potere aggiornare la popolazione sullo stato attuale delle attività nella zona rossa, delle nostre Associazioni nella città di Amatrice. In primis il Sindaco di Santa Marinella ha comunicato lo stop momentaneo alla raccolta degli aiuti alimentari e vestiario destinati alle popolazioni colpite. Già da oggi, però,  in accordo con le Protezioni Civili e la parrocchia di San Giuseppe  è stata attivata una raccolta di fondi sul territorio del Comune di Santa Marinella e Santa Severa. Le risorse raccolte saranno a disposizione delle Protezioni Civili del territorio presenti sui luoghi colpiti dal terremoto per far fronte alle esigenze di prima necessità. Le donazioni vanno intestate alla parrocchia di San Giuseppe

IBAN: IT19 E 0306 9394 1100 0000 0302 26
CAUSALE: Raccolta fondi terremoto centro Italia

Mentre per chi vorrà fare piccole donazioni potrà recarsi direttamente in parrocchia e tramite busta chiusa con scritta la causale della donazione lasciarla presso la segreteria parrocchiale. Il Sindaco e gli assessori hanno elogiato il grande cuore della nostra città  che ha donato talmente tanto cibo, acqua, indumenti e molto altro, da riempire totalmente l’intera sede del Nucleo Sommozzatori. Semplici cittadini o i commercianti della città in pochissime ore hanno donato davvero di tutto, compreso 150 sacche di sangue da parte di donatori dell’Avis. Il referente delle Associazioni Andrea Verticelli ha spiegato le mansioni che stanno svolgendo i volontari nella città di Amatrice. Il Nucleo Sommozzatori, la Pro Pyrgi e la Misericordia arrivati nella giornata di Mercoledì sono stati impegnati nella creazione del campo base di accoglienza sfollati del COREIR della Regione Lazio e alcuni volontari impegnati nella zona più delicata  della camera mortuaria nella città con maggiori perdite di vite umane. Tutti i relatori della conferenza di ieri sera hanno elogiato il cuore della città che risponde sempre positivamente quando si tratta di donare per le popolazioni colpite da sciagure come questa appena accaduta o come in altre occasioni come il sisma dell’Aquila nel 2009 o nelle tantissime altre attività svolte dai volontari della nostra città.

A breve pubblicheremo un servizio video sulla conferenza.

“Anche io sono la Protezione Civile”: campo scuola per ragazzi Una collaborazione tra Protezione Civile e Comitato CRI locale

13907125_1062002380554822_1930360499982740232_nUltimi giorni per iscriversi al campo scuola “Anche io sono la Protezione Civile”: il progetto è un’iniziativa della Protezione Civile a cui per la prima volta ha aderito anche il Comitato CRI di Santa Severa – Santa Marinella.

Al campo gratuito che inizierà il 21 agosto e terminerà il 28 dello stesso mese potranno partecipare 20 ragazzi tra gli 11 e i 13 anni a cui verranno garantiti vitto, alloggio lezioni teoriche ed esercitazioni pratiche presso la struttura di Santa Severa.

Sarà una opportunità per stimolare i giovani alla cultura del volontariato, apprendere la struttura del sistema nazionale di protezione civile e praticare gesti salva vita.

Per informazioni contattare 0766.571733 o mandare una mail a cl.santasevera@cri.it

 

UNICEF: ad Aleppo due milioni di persone senza acqua corrente, situazione catastrofica per bambini e famiglie

UNICEFDue milioni di persone in Aleppo sono senza accesso all’acqua corrente della rete pubblica, a seguito dell’escalation di attacchi e di scontri che hanno danneggiato le reti elettriche essenziali per pompare le forniture di acqua in tutta la città.

Lo scorso 31 luglio gli attacchi hanno colpito la stazione di trasmissione di energia elettrica che alimenta il pompaggio dell’acqua per la parte orientale e occidentale della città. Le autorità sono state in grado di ripristinare con urgenza una linea elettrica alternativa il 4 agosto e il sistema idrico della città funzionava di nuovo. Ma in meno di 24 ore, l’intensificazione dei combattimenti ha danneggiato queste linee, ostacolando gli sforzi per ripararle. Come risultato, l’intera città è stata senza acqua corrente per quattro giorni.

“I bambini e le famiglie ad Aleppo si trovano ad affrontare una situazione catastrofica. Questi tagli si sono verificati in mezzo ad una ondata di calore, mettendo i bambini in un grave rischio di contrarre malattie trasmesse dall’acqua”, ha detto Hanaa Singer, Rappresentante UNICEF in Siria. “Per ottenere di nuovo acqua corrente non possiamo aspettare la fine dei combattimenti. Le vite dei bambini sono in grave pericolo”.

L’UNICEF con i partner stanno affrontando questa emergenza per portare l’acqua potabile ai civili in città. Tuttavia, riparazioni urgenti alle infrastrutture di energia elettrica sono fondamentali per il pompaggio di acqua, che è l’unico modo per soddisfare le esigenze di due milioni di abitanti della città. A meno che il pompaggio di acqua non venga ripristinato nei prossimi giorni i civili saranno costretti a ricorrere a fonti d’acqua non sicure.

“Esortiamo le parti del conflitto a consentire immediatamente l’accesso in sicurezza ai tecnici per effettuare le riparazioni essenziali ai sistemi idrici ed elettrici. Questo è l’unico modo in cui persone in tutta la città possono avere acqua potabile sicura. Infrastrutture civili come stazioni di energia elettrica e di pompaggio di acqua non devono mai essere attaccate”, ha detto Singer.

Il Bambino Gesù salpa a bordo di Nave Italia

Foto Nave ItaliaPer i pazienti dell’Ospedale Pediatrico romano nuove avventure in mare a bordo del brigantino a vela più grande al mondo. Domani a Civitavecchia cerimonia di saluto per il rientro della prima delle 3 spedizioni

 

Nuove avventure in mare per i piccoli pazienti dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù a bordo di Nave Italia. Si tratta del brigantino a vela più grande del mondo e che la Fondazione Tender to Nave Italia Onlus (creata dalla Marina Militare e dallo Yacht Club Italiano) dedica al recupero delle persone affette da disagio fisico o psichico.

 

Domani nel Porto di Civitavecchia rientrerà la prima delle tre spedizioni che caratterizzano l’edizione di quest’anno. Si tratta della terza edizione del progetto “A gonfie vele contro il cancro”, rivolto a bambini e ragazzi affetti da malattia onco-ematologica e seguiti presso il Dipartimento di Onco-ematologia pediatrica dell’Ospedale romano. Per l’occasione si svolgerà una cerimonia di saluto con consegna dei diplomi alla presenza del Delegato del Capo di Stato Maggiore della Marina Militare Contrammiraglio Riccardo Guarducci, del Nunzio Apostolico S.E.Rev.ma Mons. Francesco Canalini, del Direttore Sanitario dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, Dr. Massimiliano Raponi, del Vice Presidente ACRI Matteo Melley e del Direttore Scientifico Fondazione TTNI Dr. Paolo Cornaglia.

(altro…)

“La giusta opportunità per ogni bambino” Il Comitato UNICEF  di  Civitavecchia   comunica    il  lancio  del  Rapporto sulla Condizione dell’Infanzia nel mondo 2016

FOTO UNICEFSi tratta, come sempre, di un appuntamento importante che permette di fare il punto sulla situazione dell’infanzia nel mondo.

 

L’UNICEF  dichiara  che secondo il rapporto sono stati fatti importanti progressi nel salvare le vite dei bambini, riportandoli a scuola e aiutando le persone ad uscire dalla povertà. Il tasso di mortalità infantile sotto i 5 anni, dal 1990, è più che dimezzato ed in paesi come Etiopia, Liberia, Malawi e Niger il tasso è sceso di oltre due terzi; in 129 paesi un eguale numero di bambini e bambine frequentano la scuola primaria e, rispetto al 1990, a livello globale, il numero delle persone che vivono in povertà estrema si è ridotto quasi della metà. Dal 1990 Il numero di morti tra le madri è diminuito del 43%; il numero annuale di morti di bambini sotto i 5 anni per polmonite, diarrea, malaria, sepsi, pertosse, tetano, meningite, morbillo e AIDS è diminuito da 5,4 milioni nel 2000 a 2,5 milioni nel 2015. I programmi per le vaccinazioni hanno portato ad una diminuzione di circa l’80% dei decessi per morbillo tra il 2000 e il 2014, prevenendo così la morte di circa 1,7 milioni di bambini. Si tratta però di un progresso non ancora equo.

(altro…)

Piani di zona. Civitavecchia, Tolfa, Santa Marinella e Allumiere organizzano centri diurni presso i Girasoli. Scade il 4 luglio 2016 il termine ultimo per partecipare all’avviso pubblico.

I centri diurni per disabili, quest’anno, saranno organizzati presso la struttura “I girasoli”. A darne notizia il Comune di Civitavecchia, ente capofila nei piani di zona tra i Comuni di Santa Marinella, Tolfa, Allumiere.

Basta essere residente in uno dei comuni facente parte del piano e quindi del distretto socio sanitario della ASL Roma 4 ex F1, essere in possesso del certificato di invalidità civile e certificazione medica che attesti la patologia in modo che si possa verificare la compatibilità del soggetto con le attività che si svolgeranno nel centro diurno.

I primi ad essere ammessi saranno coloro che presenteranno una ISEE inferiore o uguale a euro 14.000,00, ma, comunque, chi ha un’indicatore economico equivalente superiore, sarà inserito della graduatoria.

(altro…)