Archivio Categorie: Cinema e Teatro

La Casetta Rosa ospita Mosaico di Luce Una manifestazione dedicata agli autori del montaggio cinematografico

La Casa degli Autori del Cinema – CAASM dal 13 fino al 20 luglio ospiterà la manifestazione Mosaico di Luce, dedicata agli autori del montaggio cinematografico con un calendario di ben 14 tra incontri, laboratori e proiezioni e l’apertura di una mostra di inediti.

L’iniziativa promette di animare le giornate della città con la presenza di attori, registi e i più importanti critici e storici del settore, tra i quali Stefano Masi, Plinio Perilli e Vito Zagarrio.

Una foto della Casetta Rosa

Il montaggio è un aspetto fondamentale dell’arte cinematografica, che vede nel nostro territorio un importante e spesso dimenticato contributo alla storia della cinematografia mondiale. È qui infatti, che Leo Catozzo, già montatore straordinario dei film di Fellini, Mattoli, Soldati, Lattuada, Clèment, come Le Notti di Cabiria, 8 e ½, La Dolce Vita, si trasferisce dopo il successo della sua invenzione, la “pressa Catozzo”, ed apre la sua piccola fabbrica: saranno prodotti centinaia di migliaia di esemplari che rivoluzioneranno la tecnica del montaggio cinematografico, e gli varranno un Oscar per la tecnologia nel cinema nel 1990.

Mosaico di Luce, vuole offrire ai cittadini e ai visitatori un’opportunità di incontro con “gli addetti ai lavori” e si propone di far conoscere oltre all’opera e alle intuizioni di questo maestro del montaggio ed inventore straordinario, anche la storia, l’evoluzione in atto, e le prospettive future di questo settore così importante per quei giovani che vorrebbero fare dell’audiovisivo il loro futuro.

“Si tratta di un evento di particolare eccezionalità e qualità” – ha detto Angelo Fanton, direttore della CAASM – “possiamo solo augurarci che oltre ai molti che già frequentano le nostre iniziative, ci siano ancora più giovani pronti a scoprire questo mondo: l’evento è stato pensato anche per loro”.

Promossa da l’Associazione Amici di Santa Marinella – AMISMA, “Gli archivi del ‘900”, su un progetto di Angelo Fanton, con il supporto della famiglia Catozzo, grazie ad un finanziamento della Regione Lazio curato dal Consigliere Andrea Passerini.

CONCLUSA la 4^ EDIZIONE DEL S.MARINELLA SHORT FILM FESTIVAL e 1° TROFEO CIRCUITO STORICO S.MARINELLA, TROFEO AUTO D’EPOCA

La foto con Elena De Curtis.

Si è conclusa la 4^ edizione del S.Marinella Short Film Festival organizzata dall’Associazione Culturale S.Marinella Viva. Una kermesse cinematografica dove trionfa il corto THE MALTHESE FAITHER del regista maltese Arev Manoukian che si è aggiudicato l’Apollo d’Oro insieme al premio come miglior attore per l’interpretazione di Malcom Ellul e miglior Regia, il corto LA FUITINA di Andrea Simonetti vince il Premio della Giuria,. mentre il corto Senza Occhi, mani e bocca di Paolo Budassi si aggiudica il Premio del Pubblico ed il Premio di Miglior Attrice con Alessia Pellegrino. Continua a leggere

Nel week end la 4^ Edizione del Santa Marinella Short Film Festival

La locandina dell’evento.

L’Associazione Culturale Santa Marinella Viva, in collaborazione e con il Patrocinio gratuito del Comune di S. Marinella, il Castello di S. Severa, il Museo del Mare e la Coop Culture e la Proloco di S. Marinella, organizzerà nel week end tra il 30 giugno e 2 luglio 2017, la 4^ edizione del S. Marinella Short Film Festival e la Prima Edizione del Circuito Storico Santa Marinella – Trofeo “La Dolce Vita” – Tributo Roberto Rossellini. Continua a leggere

Appuntamento dal non perdere alla Casa degli Autori del Cinema: ospite Enzo Castellari

Continuano le attività in calendario nella sede liberty della Casa degli Autori del Cinema – Caasm a Santa Marinella, la storica Casetta Rosa sita in Via Aurelia, 363.

Questa sera l’appuntamento è dedicato ad un incontro di grande interesse per i cinephìles: Enzo Castellari, autore dei primi western all’italiana, e punto di riferimento artistico per Quentin Tarantino.

L’appuntamento è per le ore 18.00, Castellari, fanno sapere gli organizzatori in un comunicato stampa, incontrerà il pubblico per parlare del suo lavoro e del suo recente libro, “il Bianco spara!” L’autore sarà introdotto da  Lorenzo De Luca, noto autore di cinema, e accompagnato da  Mirella Casini, già allieva del maestro Leo Catozzo. Al termine dell’incontro è prevista la visione del film: Quel maledetto treno blindato. L’ingresso come sempre è gratuito, e garantito per gli iscritti.

Per seguire tutti gli appuntamenti e gli eventi della Casa degli Autori del Cinema è semplicissimo, basta mettere il like sulla pagina facebook dedicata.

Ladispoli: successo per lo spettacolo “Caravaggio-la genialità tra luce ed ombra”

Uno spettacolo completo che unisce ed integra in modo straordinario e suggestivo tutte le arti: la musica, la pittura, la danza ed il  teatro, in un unicum di vera bellezza. Tutto questo  è andato in scena all’Auditorium Massimo Freccia di Ladispoli con “CARAVAGGIO – La Genialità tra Luce ed Ombra”.  Spettacolo che si inserisce in un percorso di crescita culturale e di promozione turistica che vanta le sue origini sette anni fa, quando Massimo Bacci ideò sette “Note dal Mare”, per il Festival Internazionale del Turismo di Berlino in rappresentanza del Lazio. “Ho incominciato allora, con il supporto incredibile di Nena Freccia, a pensare come la cultura potesse essere veicolo di molti contenuti”, spiega Massimo Bacci. “Non solo arte ma aggregazione di un territorio, costruzione di una memoria, conoscenza delle proprie radici. Tutto questo tradotto in uno spettacolo immediato e fruibile da tutti,-prosegue-  di grande professionalità e bellezza”.

“In questo percorso, come Orchestra giovanile Massimo Freccia, siamo sempre stati sostenuti dal Sindaco Palliotta che ha creduto in questo progetto e ora, con questo nuovo spettacolo, che abbiamo potuto realizzare grazie alla competenza e alla collaborazione con altre realtà come Associazione Archéo Teatron e dall’Associazione Extramoenia di Siracusa, il critico d’Arte Enzo Dall’Ara e l’attore-regista Agostino De Angelis, possiamo dire di aver aperto una strada importante”. E infatti il numerosissimo pubblico ha potuto godere di un piccolo frammento della storia di Ladispoli: l’arrivo di Caravaggio con la sua feluca sulle coste di Palo. “Il territorio di Ladispoli è costellato da presenza di grandi uomini e di grandi storie: da Caravaggio ai Rossellini, allo stesso maestro Freccia” ha commentato alla fine dello spettacolo il sindaco Paliotta; “questa eredità è stata raccolta e valorizzata dall’Associazione Freccia che ha saputo imprimere un’energia creativa e una professionalità straordinaria.”

Inaugurata a Napoli la mostra Totò Genio.Presente all’evento una delegazione santamarinellese.

 

La foto .

Si è svolta a Napoli l’inaugurazione della mostra TOTO’ GENIO, organizzata dall’Associazione Principe Antonio De Curtis e dall’Associazione COR diretta da Alessandro Nicosia con la preziosa collaborazione di Vincenzo Mollica.Al prestigioso evento era presente una delegazione di S.Marinella con L’Associazione S.Marinella Viva,  la Proloco di S.Marinella e il dott. Alberto Catozzo, figlio del grande Leo (montatore di Fellini, Visconti, Rossellini ecc.)  i quali hanno  fornito del materiale inedito dove Totò è immortalato nella nostra cittadina.  Continua a leggere

Sala Faminia Odescalchi: grande successo per il concerto dedicato a Giovanni Boelis

Archivio famiglia Boelis

La sala parrocchiale ha aperto le porte, ieri sera, per accogliere moltissimi cittadini in un concerto dedicato a Giovanni Boelis, nel ricordo della sua vita trascorsa tra le canzoni degli anni 60. Un evento nato dalla volontà del figlio Daniele che qualche mese fa ha deciso di raccogliere due complessi storici della città, di cui il padre Giovanni ne è stato il protagonista assoluto con la sua passione per la musica. Ad aprire la serata i Ragazzi del Campanile, capitanati da Mino Bosco, primo fra gli amici di Giovanni che ha aderito all’iniziativa, il quale, ha esordito sul palco con  un saluto rivolto al pubblico : “ Sono onorato ed emozionato e vi ringrazio per essere presenti ad una serata di festa in onore dell’amico Gianni. Ho organizzato l’evento con lo spirito di ricreare soprattutto un’ atmosfera di allegria e non un memorial, piuttosto una reunion tra vecchi amici”

Parole di commozione da parte di Daniele Boelis, che non ha mancato di ringraziare l’amministrazione comunale e gli artisti , volendo al suo fianco  Marco Degli Esposti, collega e fedelissimo amico di Giovanni con il quale ha scambiato, al microfono, poche parole dettate dal cuore, occhi lucidi ed un profondo abbraccio.

La serata è proseguita con la simpatia della Compagnia Percuoco che ha portato in scena la “Signora delle Camelia”  , a seguire gli ospiti d’onore della serata, il complesso “Gli Asteroidi” con il quale Boelis ha debuttato. Nei ricordi di Edoardo Manca il racconto della sfida sulla scena nazionale che li vide arrivare secondi dopo Mal.

Durante la serata è stato ricordato anche Roberto Salerni, altro componente del gruppo scomparso prematuramente. Il pubblico, infine ha salutato Giovanni  sulle note da solista nella canzone degli Stadio – Sorprendimi  – per poi scattare una foto sigillata da un calorosissimo applauso e ricevere in regalo, da Daniele, un cd con tutti i successi incisi direttamente da Giovanni.

I ringraziamenti di Daniele vanno agli eterni giovani Ragazzi del Campanile, nelle persone di Mino Bosco, Piero Zoi, Giancarlo Fontana, Luciano Siviero e Mauro Agozzino ed al gruppo degli Asteroidi, nelle persone di Enzo Iacobelli, Silvano Blasi, Saverio, Alessandro ed Edoardo Manca ed infine a Mauro Zacchei per le fotografie.

Spettacolo teatrale per gli appassionati di cultura popolare al Teatro Claudio di Tolfa. Venerdì 10 Febbraio alle ore 21,00 presso il Teatro Claudio di Tolfa.

La foto.

«Allora ero giovane pure io» dice Alfio con il sorriso e la vitalità di un ventenne a settant’anni. Pietro Benedetti fa rivivere, Venerdì 10 febbraio alle ore 21 a Tolfa presso il Teatro Claudio, questo singolare personaggio che ci insegna che la giovinezza e non conosce età. Poeta d’osteria, improvvisatore, interprete dei versi danteschi, formidabile conoscitore cultura botanica, nemico della guerra e di tutte le uccisioni, contro il razzismo e tutte le persecuzioni, avverso al maschilismo, tutte queste caratteristiche di Alfio Pannega vengono magistralmente interpretate da Pietro Benedetti.

Lo spettacolo è un monologo teatrale preceduto dalla proiezione di un film corto della durata complessiva di 70 minuti. La musica che fa parte della tradizione popolare del Lazio, si integra nel testo teatrale, così saltarelle accompagnate da organetto, tamburella e ciaramelle si inseriscono nei monologhi creando uno spettacolo completo dove, come nella tradizione classica, confluiscono tutte le arti. Con lo spettacolo si sviluppa soprattutto una discussione sull’ambiente, la salvaguardia del territorio e la valenza di antiche tradizioni culturali radicate nel nostro territorio. Lo spettacolo è particolarmente indicato agli appassionati della cultura popolare recuperando la poesia d’improvvisazione (ottava rima, terzine, quartine) o cose dimenticate che solo la tradizione orale permette di ricordare. Pietro Benedetti riesce, con il potere della parola e con la sua presenza scenica a creare tutte le suggestioni trascinando il pubblico nel mondo immaginifico di Alfio Pannega.

Santa Marinella Viva e Pro Loco incontrano la nipote di Totò

foto-con-elena-de-curtisNella giornata di ieri, 27 novembre, i rappresentanti dell’associazione S.Marinella Viva e della Proloco di S.Marinella hanno incontrato la nipote del Principe Antonio De Curtis in arte Totò, Elena De Curtis, alla presenza del dott. Alberto Catozzo, figlio del grande Leo montatore cinematografico ufficiale dei film più importanti di Federico Fellini tra i quali “La Dolce Vita”.

Nel 2017 è previsto un evento itinerante  in omaggio al grande Totò nel quale, afferma Sonia Signoracci presidente della S.Marinella Viva, la nostra associazione collaborerà attivamente.

Continua a leggere

Proposta una scuola per videomaker a Santa Marinella

Andrea Passerini

Andrea Passerini

Il Comune di Santa Marinella, su iniziativa del Consigliere Andrea Passerini, ha elaborato il progetto “DaVinci film School 2.0”, proposto dall’Associazione culturale “CineFantasy”, ed ha partecipato all’Avviso Pubblico regionale “Interventi regionali per lo sviluppo del cinema e dell’audiovisivo” (LR 2/2012).

 
Il progetto, della durata di 12 mesi e del valore di 25.000 euro, riguarda l’attivazione di percorsi didattici per sviluppare competenze nella produzione audiovisiva, con particolare riguardo alle nuove tendenze, strumenti e tecnologie applicate all’arte del videomaking.
 
“Scopo del progetto – dichiara il Consigliere Passerini – è quello di investire nella conoscenza e nella formazione, specialmente dei più giovani, appassionati di produzione audiovisiva e cinematografica, con dei percorsi integrati in grado di coniugare la didattica con lo stimolo alla creazione e all’elaborazione personale, e di attivare processi di crescita delle competenze.
Oggigiorno tanti ragazzi si cimentano nella produzione di video, nella speranza di diventare dei protagonisti delle piattaforme social ma, nella maggior parte dei casi, si palesano lacune nella conoscenza delle tecniche e nel giusto utilizzo di strumenti e tecnologie.
Arricchire il bagaglio culturale, e validare ‘sul campo’ le conoscenze acquisite, è il giusto viatico per avere un approccio professionale e, magari, per intraprendere la via lavorativa nel settore cinema/comunicazione, che questo avvenga nel grande schermo, in tv o nei social network”.
 
“L’Amministrazione comunale – conclude il consigliere Passerini –  continua nell’auspicio che questo progetto venga finanziato, ad investire nella formazione culturale dei giovani e nella loro partecipazione attiva ai processi di produzione artistica”.

La Necropoli della Banditaccia di Cerveteri, eccezionale testimonianza della civiltà etrusca

marco-scuottocaronte-con-due-danzatoriLa Necropoli della Banditaccia di Cerveteri, eccezionale testimonianza della civiltà etrusca, è, come in molti sanno, un luogo di straordinaria bellezza, non a caso patrimonio dell’ Unesco dal 2004.

Se si pensa, però, che un sito archeologico già incredibilmente suggestivo di per sé possa diventarlo ancor più per mezzo della rappresentazione teatrale del viaggio di Dante negli Inferi e della sua ascesa al paradiso, il tutto acquista ancor maggior valore, sfiorando lo stupefacente.

Stupefacenti sono infatti stati i pomeriggi di sabato 24 e domenica 25, durante i quali, l’area esterna della Necropoli, Via degli Inferi, appunto, si è trasformata in scenario della pièce “La Selva Oscura di Via degli Inferi” dell’attore-regista Agostino De Angelis, il quale, ha portato magistralmente in scena, in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio, l’immortale Opera Dantesca.

Continua a leggere

Cinema e fiction: dopo le riprese di “Squadra antimafia” torna Rosy Abate a Santa Marinella, in programma anche l’arrivo di Roul Bova in “Ultimo”

Una foto del set cinematografico.

Una foto del set cinematografico.

La Taodue srl sceglie di nuovo Santa Marinella come scenario per le riprese della nuova serie dedicata al personaggio di Rosy Abate, dopo le riprese della fiction Squadra Antimafia. Proprio ieri, infatti, la “boss” Abbate, interpretata dall’attrice Giulia Michelini, è tornata a Santa Marinella in una edizione che quest’anno la vede più che mai protagonista.

La trama parla di una Rosy segnata dagli eventi che dopo aver simulato la propria morte, si è rifugiata, sotto mentite spoglie, in una cittadina della costa ligure. La sua è una vita tranquilla, normale: lavora come commessa in un supermercato ed è fidanzata con Francesco, uomo premuroso e affidabile che la ama senza conoscere la sua vera identità. Ma il passato di Rosy è troppo ingombrante per rimanere sepolto a lungo e ritorna sotto le sembianze di due mafiosi, i fratelli Sciarra, portatori di una verità che scuote alle fondamenta la sua nuova vita e le dona una nuova ragione per tornare a lottare: suo figlio Leonardo è ancora vivo. Catapultata di nuovo in Sicilia si troverà costretta ad affrontare la madre adottiva di Leonardo, in uno scontro armato per l’amore di due madri.

Continua a leggere

I Ciprix portano in scena Monster Allergy: il santamarinellese Leo Garbetta in scena al Teatro Sistina. Nasce la prima scuola di musical per ragazzi da 8 a 12 anni

ciprixLeonardo Garbetta, 12 anni scorpione:  solare, amichevole e sensibile, figlio d’arte, inizia a studiare danza a soli 2 anni nella scuola della madre. Ascolta J-Ax, Emma e Fedez, un piccolo artista con il sogno di diventare un performer, e poi ci sono loro “I Ciprix”, la prima scuola di musical composta da ragazzi da 8 a 12 anni sotto la direzione di Francesca Cipriani, promotrice del progetto ed ideatrice della scuola “Musical Week End” dedicata alla formazione di giovani professionisti. Un’ idea sposata anche da Bruno Borraccini, fondatore di Project Leader e produttore del Musical la Famiglia Addams.

Un mix perfetto quello dello spettacolo “Monster Allergy”, il live show che andrà in  scena dal 22 al 25 settembre al Teatro Sistina di Roma. Dodici giovani artisti, cinque ragazzi e sette ragazze, selezionati tra centinaia di candidati tutti con ottime qualità e provenienti da molte regione italiane, che hanno superato le difficili audizioni tenutesi a Roma e Milano nel giugno scorso.

Ecco i protagonisti di questo show “mostruosamente divertente” : Tommaso Maria Parazzoli, Francesco Solitario, Roberto Maone, Lorenzo Armellin, Mariateresa Infelise, Caterina Lanfaloni, Noemi Bellini, Lisa Piccinnu, Camilla Lenzi, Arianna Corzani,  Sofia Starita e poi il nostro artista santamarinellese, Leonardo Garbetta,così piccolo ma già con un curriculum a 5 stelle.

Leonardo ha debuttato 4 anni fa con la boy band  “Modern Prince” di Francesca Cipriani, subito arriva l’ingaggio per il musical “ La Famiglia Addams” con Geppy Cucciari e Elio delle Storie Tese, dove ha interpretato il ruolo di Pugsley, ed ora si dichiara pronto ad affrontare una tournee di 6 mesi con ben 150 repliche in programma.

Leo nel backstage della Famiglia Addams  con Elio e Geppi Cucciari

Leo nel backstage della Famiglia Addams con Elio e Geppi Cucciari

Divertito ci racconta anche l’esperienza ad “AMICI” di Maria De Filippi nel coro dei THE KOLORS, giunti in semifinale nel 2015 ed infine le riprese dello spot della Tim: “mi diverto mentre studio per realizzare il mio sogno, quello di diventare performer”

Commozione negli occhi della mamma, l’insegnante di danza Simonetta Travagliati, che gli ha saputo trasmettere la passione per la danza e per lo spettacolo.

Non ci resta che fare tantissimi auguri al piccolo LEO, in attesa di veder avverarsi i suoi sogni.

 

Santa Marinella: il Film Festival a pieno regime

sabato 30 luglio, con la partecipazione del Sindaco di Santa Marinella, Roberto Bacheca e del ConsigliereAndrea Passerini, Fabio Sposini e Simone Casavecchia hanno presentato il volume  Caterina Boratto – La donna che visse tre volte con un commovente ricordo della figlia della diva Marina Ceratto, autrice della biografia edita dalleEdizioni Sabinae.  Ha concluso la serata la proiezione del capolavoro di Federico Fellini, Giulietta degli spiritinell’edizione restaurata dalla Fondazione Cineteca Nazionale con la memorabile interpretazione di Caterina Boratto.

 domenica, 31 luglio, serata riservata ai membri dell’Associazione Amici di Santa Marinella  (336742994 – 335 470946)

 lunedì 1° agosto, alle ore 21,15 c.a  la nostra programmazione riprende con

Girlfriend  un corto di Ekaterina Volkova, prodotto dal CSC Production, sui problemi adolescenziali di due amiche e sui pericoli del mondo in cui vivono magari senza vederli.

a seguire

Il figlio sospeso di Egidio Termine con la presenza dell’autore; opera sul bisogno di affetto del quale ognuno di noi ha bisogno ed avrebbe diritto ad averlo.  Paolo Briguglia, un figlio adottato alla ricerca della madre naturale, Gioia Spaziani, e sul perché di un abbandono. Dunque un argomento di estrema attualità.

 

Martedì 2 agosto, sempre alle ore 21,15 c.a

Non è volare, un corto di Marcello Cotugno  da un soggetto di Paolo De Vita che firma anche la sceneggiatura e ne è l’interprete principale. I problemi dei diversamente abili  affetti dal morbo di Parkinson e gli effetti della terapia teatrale.

a seguire

Cain di Marco Filiberti con David Gallarello.

Un film di grande impegno sia per gli autori e gli interpreti sia per il pubblico al quale sarà presentato dal regista.

Una storia che si riflette nella sua rappresentazione come in uno specchio senza fine:

Vi aspettiamo, la vostra presenza premia il nostro impegno!

il direttore
Ernesto Nicosia
Via Aurelia 301b Santa Marinella (sede operativa)
Via Fabio Massimo 107 – 00192 Roma (sede legale)

www.santamarinellafilmfestival.org
www.ernestonicosia.it

Santa Marinella Film Festival: una serata dedicata all’evento ineluttabile…

smff_2016_blu

Ieri sera, mercoledì 27 luglio, Francesca Mazzoleni ha presentato il suo Lo so che mi senti prodotto dal CSC production su un problema molto sentito: la difficoltà di comunicazione con il mondo degli “altri”. Per far meglio comprendere agli spettatori tale problema, il corto è stato presentato senza sottotitoli

Affascinato il pubblico all’ascolto dei problemi di conduzione degli attori, padre e figlio entrambi audiolesi, da parte degli sceneggiatori e della regista.

Applausi incondizionati anche per Il bambino di Vetro opera prima di Federico Cruciani il quale ha narrato con dovizia di particolari la genesi del film e le vicende

Oggi, giovedì 28 luglio, alle ore 21,15 c.a una serata dedicata ad un problema ineluttabile, ma visto sotto diverse angolazioni e con un esito, se vogliamo, positive

in apertura L’ultima orazione di Gustav Baldassini. Una società di “onoranze funebri” offre dei servizi “speciali” con una vaga suggestione de Il caro estinto di Tony Richardson. Il pubblico ne parlerà con l’autore; a seguire Il nostro ultimo opera prima di Ludovico Di Martino. Il viaggio di crescita di due fratelli che accompagnano la salma della madre in un “ultimo viaggio” tra mille intuibili peripezie. Il regista ha assicurato la sua presenza.

Domani, venerdì 29 luglio, sempre alle ore 21,15 c.a in apertura L’ultima orazione di Gustav Baldassini un corto che si avvale della prestigiosa presenza di Giorgio Colangeli nelle vesti di un cameriere che vive un’esperienza onirica al confine con la realtà. A seguire All’improvviso Komir opera prima di Rocco Ricciardulli che ci racconterà l’origine e lo sviluppo del soggetto e le vicende della sua realizzazione; i problemi e le ansie di un film che solo nel finale ci riconcilia con l’umanità.

Vi aspettiamo, la vostra presenza è la nostra gratificazione!

Il programma al “Santa Marinella Film Festival”

manifesto_smff2016_02Ieri sera, lunedì 25 luglio,

Maurizio Ravellese ha presentato il suo La terra degli sconfitti un corto che si differenzia dagli altri per il tema trattato: la catena della violenza, della vendetta che supera la ragione e la travolge. Molto apprezzato  dal pubblico come  con altrettanto favore è stato accolto

Bangland  di Lorenzo Berghella, come già detto, un’opera prima di animazione che ha totalmente coinvolto il pubblico. Al termine  tra le molte domande e mille risposte, una ha particolarmente colpito gli spettatori: la lavorazione del film, che sembra trattare in modo estremamente preciso la situazione in cui versano oggi gli Stati Uniti, è iniziata ben quattro anni or sono. Dunque una agghiacciante precognizione che stupisce ancor più  data la giovane età del  regista. Molto apprezzata dal pubblico la cura dei particolari e la vivacità dei dialoghi.

 

Oggi, martedì 26 luglio, sempre alle ore 21,15 c.a

in apertura il corto Centosanti di Roberto Moliterni incentrato sui furti d’opere d’arte perpetrati ai danni del nostro patrimonio artistico, sfondo ad una storia adolescenziale di crescita del protagonista.

Sarà presente il regista nonché il produttore, Roberto Gambacorta

Continua a leggere

Anteprima ufficiale 46esima edizione del Giffoni FIlm Festival al Bambino Gesù di Roma

LOCANDINA-Aura-bambin-gesù-2016Lunedì 11 luglio (ore 11.30, sede del Gianicolo) ospite Lino Banfi L’attore festeggia i suoi 80 anni insieme ai piccoli pazienti A Palidoro (ore 11.30) spettacolo “I musicanti di Brema” I suoi ottant’anni, il grande Lino Banfi ha scelto di festeggiarli insieme allo staff di Aura e del Giffoni Film Festival all’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma, nella sede del Gianicolo. Il celebre attore, infatti, sarà l’ospite d’eccezione dell’anteprima ufficiale della 46esima edizione del Giffoni (15-24 luglio), che si tiene, come da tradizione, all’ospedale Bambino Gesù. Lunedì 11 luglio, alle ore 11.30, Banfi incontrerà il segretario generale della Fondazione Bambino Gesù Onlus Francesco Avallone, il direttore Scientifico dell’Opbg Bruno Dallapiccola, il direttore sanitario Massimiliano Raponi, il direttore del Giffoni Experience Claudio Gubitosi, il presidente del Giffoni Experience Piero Rinaldi, la presidente Aura Alfonsina Novellino. Aura’s Charity, l’espressione sociale del Giffoni Experience, nata nel 2004, ha all’attivo numerose iniziative realizzate e prestigiose collaborazioni instaurate, prima tra tutte proprio con l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma.

 

Continua a leggere

Parte a Santa Marinella il Tour di CinemadAmare

Parte lunedì 27 giugno, con la prima tappa a Santa Marinella, la XIV edizione di CinemadAmare, il più grande raduno di giovani filmmaker provenienti da tutto il mondo; tappa organizzata e promossa dal Consigliere comunale Andrea Passerini, in collaborazione con la Coop. Stella Polare onlus e la Misericordia.

Il festival cinematografico itinerante, che si svilupperà in alcune delle città più belle d’Italia, vedrà protagonisti i giovani appassionati e virtuosi della “settima arte”, chiamati a produrre le loro opere inedite durante i 6 giorni previsti da ogni tappa.

I loro cortometraggi “racconteranno” la città che li ospita e, alla fine della settimana, i lavori saranno proiettati in piazza, per la fruizione pubblica.

Il Sindaco Roberto Bacheca dà il benvenuto ai ragazzi: “Santa Marinella sarà felice di accogliere per una settimana i protagonisti di questo concorso, che si cimenteranno nella loro arte immortalando i personaggi e gli scorci della nostra città.

Invito i nostri giovani a prendere parte al raduno e tutta la cittadinanza alla visione e alla votazione delle opere, sabato 2 luglio, nella serata finale di Piazza Trieste”.

L’iniziativa, promossa per lo sviluppo delle politiche giovanili e culturali, e dell’immagine internazionale della città, è a “costo zero” per il Comune, con le spese per l’accoglienza dei ragazzi coperte da un contributo a titolo personale del Consigliere Passerini. Per partecipare, contattare Emanuela Crisci: info@cinemadamare.com

 

Inizierà il 24 Luglio la XII edizione del Santa Marinella Film Festival

Foto di Santa Marinella

Foto di Santa Marinella

“Dopo il grande successo di pubblico delle passate edizioni, stiamo lavorando per preparare la XII edizione del Santa Marinella Film Festival – ci racconta Ernesto Nicosia, direttore dell’evento – che si svolgerà dal 24 Luglio al 7 Agosto 2016. Dodici anni fa abbiamo istituito questa manifestazione cinematografica che da anni si è qualificata come la più seguita del litorale a nord della Capitale. Continua a leggere

1 2 3