Archivio Categorie: Bandi e Gare

Metano a Santa Marinella: un’opportunità per migliorare la rete di distribuzione

Andrea Passerini

Una nuova gara europea per la gestione della rete di distribuzione del metano sarà indetta per gestire gli impianti del territorio del litorale a nord di Roma, comprendente dodici comuni, compresa Santa Marinella.

Si tratta di un’opportunità, garantita dalla liberalizzazione del mercato nazionale, per i cittadini che abitano in zone della città non servite dal metano.

Continua a leggere

Perla del Tirreno: aggiudicata l’asta per 160 mila euro Conclusa la gara per la gestione 2017 dell'arenile comunale in Passeggiata

Lo stabilimento balneare La Perla del Tirreno

Sarà il Consorzio Stabile Seaman a gestire lo stabilimento della Perla del Tirreno per la stagione 2017. Questo è quanto trapelato stamattina, all’esito dell’ultima seduta di commissione riunitasi a Lungomare Marconi.

La gara, che si è svolta come lo scorso anno tramite l’asta pubblica, ha visto la partecipazione di 5 società tra cui anche la K2 srl, precedente affidataria, che però quest’anno non ha avuto la migliore, sebbene era stato inteso qualche giorno fa che sarebbe stata la vincitrice anche per quest’anno, grazie al miglior prezzo offerto.

Invece ad aggiudicarsi la vittoria questa mattina, alla fine della pubblica seduta, è stato il Consorzio Stabile Seaman con sede a Roma, leader nel settore di offerta di servizi professionali alle imprese, che dovrà versare anticipatamente alle casse comunali, al momento della stipula del contratto, ben 160 mila euro circa; oltre alla realizzazione degli interventi ordinari e straordinari sulle strutture, così come indicato nel capitolato di gara.

Ora, prima dell’aggiudicazione definitiva rimane per i vincitori il vincolo del codice sui contratti pubblici che il Comune dovrà richiedere per i dovuti controlli, come previsto, che impone un termine congruo e necessario per verificare il possesso dei requisiti secondo la normativa antimafia oltre al decorrere del tempo disponibile ad eventuali controinteressati per potersi opporre alla decisione della commissione attraverso la giustizia amministrativa.

Morosità incolpevole: il Comune sostiene gli inquilini in situazione di morosità

L’Assessore Rosanna Cucciniello

Nasce il progetto a sostegno dei soggetti in situazione di morosità incolpevole e cioè quella situazione di sopravvenuta impossibilità a provvedere al pagamento del canone di locazione per la perdita o consistente riduzione della capacità reddituale del nucleo famigliare dovuta a diversi fattori.

L’incolpevolezza, infatti, è determinata al verificarsi di situazioni quali la perdita del lavoro per licenziamento oppure la riduzione dell’orario di lavoro stesso per accordi sindacali o aziendali, in caso di cassa integrazione, a chi non ha avuto il rinnovo del contratto oppure, da libero professionista, ha cessato la propria attività per cause di forza maggiore, infine, nei casi in cui, nei nuclei famigliari, almeno un componente ha subito una malattia grave, infortunio o decesso tale da comportare la riduzione del reddito complessivo del nucleo stesso e la necessità di utilizzo di gran parte di esso per fronteggiare spese mediche ed assistenziali.

A comunicarlo è l’assessore ai servizi sociali Rosanna Cucciniello: “un’altra iniziativa concretizzata grazie al lavoro degli uffici del servizio sociale che si è attivato a seguito del recepimento delle linee guida dettate dalla Regione Lazio con propria deliberazione del 2016. L’ammontare del fondo destinato a Santa Marinella è di quasi 100 mila euro – continua la Cucciniello – di questi, fino ad un massimo di 8 mila euro saranno concessi per sanare morosità accertate dal comune qualora il periodo residuo del contratto in essere non sia inferiore a due anni, fino a 6 mila, invece, per quegli affitti da coprire qualora il proprietario di casa decida di non dare esecuzione allo sfratto fino al reperimento di una nuova abitazione”. Conclude l’assessore: “sono infine previsti anche dei sostegni per assicurare il versamento del deposito cauzionale per stipulare un nuovo contratto di locazione e fino a 12 mila euro per assicurare il versamento di un numero di mensilità relative ad un nuovo contratto da sottoscrivere a canone concordato”.

L’avviso è pubblicato sul sito del Comune di Santa Marinella, dal quale si legge che, per accedere al fondo, è necessario il possesso di alcuni requisiti ma per avere informazioni maggiori e per scaricare il modello di domanda da presentare al comune basta cliccare al link http://www.santamarinella.rm.gov.it/19200 oppure rivolgersi direttamente al servizio sociale, in via Garibaldi 16.

Rifiuti. Passerini e Verni: proponiamo una commissione esterna e di qualità

Andrea Passerini

La questione del bando per la raccolta differenziata dei rifiuti che, nei giorni scorsi, ha spinto Un’altra Città è Possibile a presentare un nuovo esposto all’ANAC per richiedere verifiche sull’operato dell’Amministrazione Bacheca, ha visto l’intervento del consigliere Andrea Passerini e del delegato alla legalità Avv. Marco Valerio Verni, entrambi di Fratelli d’Italia: “Consapevoli del nostro importante ruolo di indirizzo e controllo in questa Amministrazione e determinati nel garantire terzietà e qualità a tutte le azioni che sosteniamo, abbiamo chiesto già da tempo che la Commissione di gara fosse interamente composta da membri esterni e di comprovata qualifica e capacità nella specifica materia e nell’ambito della progettazione”.

È stato quindi richiesto al responsabile del procedimento di comporre terne di nomi, dalle quali sorteggiare i singoli membri della commissione, a cinque soggetti rappresentativi del mondo delle Università e degli Ordini professionali.

L’Avv. Marco Valerio Verni

Passerini e Verni esprimono poi il loro rammarico per i lunghi tempi di indizione del bando: “abbiamo più volte sollecitato, anche a mezzo scritto, riunioni di maggioranza in presenza del responsabile del servizio, per far chiarezza sulla questione, nel rispetto dei cittadini e, purtroppo, dobbiamo prendere atto che, in questo caso, non siamo riusciti ad incidere né sulla tempistica e né su un’adeguata comunicazione”.

I due rappresentanti di Fratelli d’Italia sottolineano come alcune loro proposte siano state recepite dal bando, come l’attivazione per ogni utenza di una Scheda, e la collocazione, in più punti della città, di un servizio di “conferimento autonomo premiante” per valorizzare il volume del rifiuto conferito, l’adeguamento tecnologico di impianti e attrezzature, con un piano di manutenzione degli stessi durante il periodo di affidamento del servizio e l’allocazione di compattatori di rifiuti vicino ai plessi scolastici e lo sviluppo di un Piano di Educazione Ambientale.

Passerini: “Occorre programmazione sul demanio”

“Un ambito così complesso ed importante per l’economia della città e di tutto il territorio,

Andrea Passerini

come il demanio marittimo, merita un investimento in termini di energie, risorse umane qualificate, e priorità, affinché ci possa essere una seria ed organica programmazione per lo sviluppo del litorale”. Queste le parole del consigliere Andrea Passerini in merito al demanio marittimo, ma anche, per esempio, sul bando della passeggiata a mare cittadina.

“Ho chiesto al Sindaco e al delegato Gasparri di sposare questo intendimento, – prosegue- e di favorire l’impegno nell’analisi e nell’elaborazione di un piano che, partendo dalle concessioni pluriennali e dalle azioni di contrasto all’erosione, contemplasse anche le opere non demaniali, permettendo ai tanti operatori che gestiscono gli stabilimenti di avanzare progetti imprenditoriali sostenibili (anche con iniziative a partecipazione pubblico-privata)”.

“Accanto a questo impegno sulla programmazione – aggiunge- ho chiesto anche che venisse attivato un tavolo permanente con le rappresentanze di categoria, per condividere e rendere più coerenti e funzionali le iniziative fin dalla fase della genesi. Significativa, a proposito, la proposta di rilancio avanzata da Federbalneari Litorale Nord di rimodulare e ristrutturare i servizi legati alla balneazione, e di dare seguito ad investimenti programmati sulle opere esistenti in mare e sui lungomari, con gli obiettivi di migliorare la qualità dell’offerta turistica e di promuovere i processi che condurranno all’ottenimento delle concessioni pluriennali”.

“Da mesi, inoltre, sostengo la non opportunità di ricorrere allo strumento del project per la Passeggiata: in vista della prossima approvazione del PUA regionale; bisogna avanzare un bando di gara per una concessione demaniale (attualmente estendibile per un massimo di 6 anni) e premiare la proposta economicamente più vantaggiosa, che contempli le opere sul patrimonio, per rendere sicura e fruibile la passeggiata e i locali sottostanti”.

“Per quanto riguarda la tempistica, – conclude-  il mio suggerimento è quello di dedicare il giusto tempo allo studio del bando, in maniera da individuare un percorso utile anche alle altre future concessioni, avviando contestualmente una procedura snella e finalizzata alla concessione della spiaggia per la sola stagione ormai alle porte”.

Liberiamo la Perla del Tirreno Domani pomeriggio il Paese che Vorrei presenterà alla cittadinanza una proposta alternativa per la gestione della Perla del Tirreno

Sarà presentata domani pomeriggio, sabato 7 gennaio alle ore 16:00, la proposta de Il Paese che Vorrei per la gestione della spiaggia e della passeggiata Perla del Tirreno. 

“Chiediamo un bando pubblico con la formula di spiaggia libera attrezzata” spiegano, ma già

locandina evento

nei mesi scorsi le idee de Il Paese che vorrei in merito alla questione erano chiare:
Ma per Il Paese che vorrei,c’è una soluzione più ampia: “Una spiaggia libera attrezzata d’estate per accogliere sia chi scende in spiaggia con l’asciugamano sulle spalle e sia chi, invece, preferisce cabina e lettino”.“Il project financing voluto dall’ Amministrazione comunale prevede la concessione della spiaggia e delle cabine attigue ad un unico operatore per una gestione solo estiva e ad uso esclusivo di chi può permettersi il canone previsto”.

“Una spiaggia vissuta anche negli altri mesi dell’anno- aggiungono- grazie ad una rotazione di operatori, circoli sportivi e associazioni culturali che a periodi o in condivisione possano richiamare al mare di Santa Marinella residenti e turisti, attraverso l’offerta di servizi e attrezzature come, per esempio, scuole su piccole imbarcazioni (derive, windsurf, kayak), attività sportive come beach volley e beach soccer, o ancora attività culturali e divulgative sulla sicurezza in mare e sull’ ambiente marino. Pensando anche alla possibilità di creare un punto di ristoro nella struttura”.

stabilimento “Perla del Tirreno”

Proseguono poi da Il Paese che vorrei: “Poiché il mare e la spiaggia non può che essere sempre di tutti, continuiamo a pretendere l’eliminazione delle barriere architettoniche che ancora oggi ostacolano la fruibilità della spiaggia in spregio alla normativa vigente”.

Dopo gli appuntamenti per la raccolta firme a sostegno della proposta, la cittadinanza è ora invitata per domani pomeriggio.  È inoltre possibile dare il proprio sostegno firmando on-line sulla piattaforma change.org la petizione “Perla libera tutti-restituiamo una spiaggia libera a S. Marinella finché siamo in tempo”.

Per maggiori informazioni:

www.ilpaesechevorrei.blogspot.it

www.facebook.com/ilpaesechevorrei

gruppo Facebook: Santa Marinella: il paese che vorrei!!!

Perla del Tirreno: approvato il Project Financing a gara unica. Costo dell’investimento 2 milioni e 650 mila euro.

Lo stabilimento “Perla del Tirreno”

“Così è deciso il 30 Dicembre 2016: Bacheca 2.0 approva.” Una delle ultime decisioni del 2016 assunte dalla giunta Bacheca riguarda proprio il destino della struttura balneare della Perla del Tirreno.

È stato infatti approvato il progetto di fattibilità sulla base del quale, nell’ambito della gara d’appalto, i concorrenti dovranno proporre il relativo progetto definitivo, l’offerta economica, il piano economico – finanziario e la bozza di convenzione regolante i rapporti tra il Comune ed il soggetto promotore. Un progetto che prevede un investimento di € 2.650.556,90, di cui € 1.996.704,45 per i lavori di consolidamento, adeguamento locali, forniture e attrezzature, arredi locali e spiagge e € 653.852,45 per ulteriori spese varie tra oneri fiscali, studi e sondaggi, spese di consulenza e imprevisti. Il concessionario, oltre a questo investimento pluriennale, dovrà corrispondere al comune un canone annuale il cui importo sarà determinato in sede di gara, in base all’offerta che risulterà economicamente più vantaggiosa.

La proposta del 2015

Ma la proposta di project che sarà inserita nel programma triennale dei lavori pubblici 2017/2019, era stata presentata spontaneamente già nel 2015, da due società distinte, che, dopo il deposito in comune, sono passate al vaglio di una commissione tecnica che ne ha bocciata una e dichiarata ammissibile l’altra, seppur presentando delle criticità. All’epoca l’amministrazione, in attesa di pronunciarsi definitivamente, ritenne opportuno invitare la società promotrice, ad aggiornare l’unica proposta dichiarata ricevibile con una più aggiornata offerta di canone annuale e un diverso piano economico finanziario, secondo differenti criteri di congruità e redditività.

In questo nuovo atto comunale si parla, invece, dell’approvazione di un nuovo progetto di fattibilità tecnico-economico, adeguato alla normativa vigente, ma non è ben specificato se la società che fu promotrice del project del 2015 riuscirà a godere del diritto di prelazione previsto dalla legge, grazie al quale, in fase di svolgimento della procedura negoziata in cui sono messe a confronto le migliori offerte, dovrebbe avere la facoltà di adeguare la propria offerta a quella giudicata più conveniente dall’amministrazione, aggiudicandosi in questo modo la gara. Viceversa, sarà possibile, per l’amministrazione comunale, affidare ad altri il progetto. Secondo il nuovo Codice degli appalti, potranno partecipare alla gara unica, solo i soggetti in possesso dei requisiti per i concessionari, anche associando o consorziando altri soggetti.

La procedura di gara sarà coordinata dal nuovo responsabile al demanio, condiviso con il Comune di Ladispoli, e l’attuale referente del servizio grandi opere del Comune di Santa Marinella, ma bisognerà attendere la pubblicazione del bando per capire meglio termini e condizioni.

Di certo c’è per ora che chi vorrà partecipare dovrà poter investire 2,65 milioni di euro per restaurare l’opera, una cifra pari a quasi 10 annualità del canone mediamente riconosciuto finora, e garantire comunque l’entrata annuale all’ente comunale: un impegno non per tutti. Tenendo conto, infine, che il progetto si basa su una proposta spontanea già resa pubblica da tempo.

Sperimentazione di un progetto integrato, educativo, formativo e di socializzazione per ragazzi

Comune di Santa Marinella

La Regione Lazio e l’ufficio Europa del Comune di Santa Marinella avvisano la cittadinanza di un bando rivolto alle associazioni locali di un “Progetto educativo, formativo e di socializzazione per ragazzi”.  Questo progetto si inserisce nell’ambito dell’Azione Cardine “Percorsi di formazione finalizzati all’occupabilità con sostegno al reddito, rivolti anche a soggetti in particolari condizioni di fragilità” . L’iniziativa verte sulla presa in carico di giovani a rischio di devianza per supportarne l’inserimento socio- scolastico e lavorativo. I destinatari sono quindi i giovani provenienti da famiglie a rischio di devianza con età compresa fra gli 11 e i 21 anni in situazione di disagio socio economico. Minorenni stranieri o appartenenti a minoranze etniche, religiose o linguistiche che entrano o vivono in Italia, anche se in modo irregolare, per i quali sono riconosciuti tutti i diritti garantiti dalla Convenzione di New York sui diritti del fanciullo. L’importo complessivamente stanziato è di 250.000,00 euro.  L’Avviso si attua attraverso lo strumento di semplificazione dei costi riferito al tasso forfettario sino al 40% delle spese dirette di personale ammissibili. Il costo complessivo di ogni progetto è il risultato della somma dei costi diretti previsti per le risorse umane e di tutti gli altri costi, comprese le indennità di presenza versate ai partecipanti. Scadenza dei termini il 13 Febbraio 2017 ore 17:00. Di seguito il Bando.

 

L’Avviso sarà pubblicizzato sul sito internet della Regione Lazio http://www.regione.lazio.it/rl_formazione/ nella sezione Bandi e avvisi, sul portale http://www.lazioeuropa.it/ e sul Bollettino Ufficiale della Regione Lazio.

“Conversazioni in Biblioteca”: il progetto della biblioteca comunale vince il bando regionale La nostra biblioteca comunale si aggiudica il bando con un finanziamento di ben 95 mila euro

Una foto della Biblioteca Capotosti.

La Biblioteca Comunale di Santa Marinella, con il massimo punteggio, si è aggiudicata il bando regionale sui Sistemi Culturali con il progetto “Conversazioni in Biblioteca” e alla quale spetterà un contributo di ben 95mila euro, da ripartire in iniziative che si svolgeranno su tutto il territorio del Sistema Bibliotecario Ceretano Sabatino.

“Siamo estremamente soddisfatti – ha dichiarato il Sindaco – di questo importante risultato che dimostra ancor più l’ottima programmazione che la dott.ssa Perini e l’Assessore Alfè stanno portando avanti da mesi. Viene dunque riconosciuto il nostro impegno nella valorizzazione e promozione delle attività bibliotecarie, considerevoli e numerose da quanto la struttura è stata riaperta al pubblico, con un incremento record di presenze e “prestiti” di testi e la partecipazione ed il coinvolgimento di tutta la comunità alle tante iniziative messe in campo finora”.

“Questa importante programmazione – ha aggiunto l’Assessore Alfè – è stata rafforzata e avvalorata nel giorno di inaugurazione della Fiera “Più libri Più liberi” a Roma, nella conferenza “Un anno di libri. La Regione Lazio per la lettura”, alla quale il nostro Comune ha partecipato. Il video mostrato alla fiera, visibile on-line, riassume le copiose attività realizzate in questi mesi, i corsi, le presentazioni di libri, le conferenze: una Biblioteca viva e partecipata che ci inorgoglisce sempre più e ci spinge a fare sempre meglio, anche per il nuovo anno. Ringrazio la dott.ssa Perini – conclude la Alfè – per la passione e la professionalità con le quali porta avanti tutte queste iniziative, e la Regione Lazio, nella persona dell’Assessore Lidia Ravera, per aver scommesso sulle attività culturali del Sistema Bibliotecario Ceretano Sabatino”.

Violenza di genere: arriva il bando pubblico che coinvolgerà associazioni, scuole e operatori sociali

“Vista l’esigenza rilevata all’internoviolenzadigenere della Consulta delle Associazioni del 15/12/2016, di creare una sempre maggiore integrazione anche sotto l’aspetto del flusso informativo tra le associazioni del territorio e l’Amministrazione comunale, si dà seguito a quanto stabilito sulle comunicazioni verso le associazioni, inerenti bandi e proposte”. Lo annuncia l’ufficio Europa del Comune di Santa  Marinella pubblicando il bando indetto dalla Regione Lazio per  “I Progetti per la prevenzione e il contrasto della violenza di genere”. Gli obiettivi, si legge sono quelli di: salvaguardare la libertà, la dignità e l’integrità di ogni donna; promuovere la cultura del rispetto dei diritti umani fondamentali delle differenze di genere; Promuovere le relazioni fondate sul principio di uguaglianza sostanziale e di parità di diritti tra uomini e donne tenuto conto della pari dignità e delle differenze di genere; Contrastare la cultura basata su relazioni di prevaricazione che supporta e legittima la violenza maschile nelle relazioni intime, nell’ambito familiare, lavorativo e sociale;  Favorire, attraverso interventi, anche sperimentali, la realizzazione di programmi rivolti al recupero di uomini maltrattanti.

Non mancano inoltre progetti per gli studenti, volti ad educare i ragazzi alla parità di genere e al rispetto delle differenze.  Molto importanti sono poi i progetti dedicati agli operatori sociali per la “promozione della rete d’accoglienza e presa in carico delle donne vittime di violenza”. Ma il bando rivolto alle associazioni prevede anche la promozione “di progetti  sperimentali rivolti agli uomini”, in particolare quelli che si sono resi responsabili di atti di violenza o che si trovano in difficoltà nella gestione dei rapporti affettivi. Possono partecipare al bando tutte le associazioni di promozione sociale e le organizzazioni di volontariato che rispondano ai requisiti richiesti ; e le istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado con sede nella Regione Lazio.

C’è tempo per la scadenza dei termini fino alle 17:00 del prossimo 3 gennaio 2017.

L’ufficio Europa del Comune di Santa Marinella rimane a disposizione della cittadinanza per ogni eventuale istanza o proposta.

Beni demaniali culturali, 13 gioielli potranno essere gestiti dal ‘privato no profit’.

Per la prima volta 13 gioielli del patrimonio culturale italiano attualmente chiusi o poco valorizzati potranno essere gestiti da associazioni no profit. È questo il senso del bando pubblicato dal ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo per la concessione in uso a ‘privati no profit’ di beni immobili del demanio culturale dello Stato non aperti al pubblico o non adeguatamente valorizzati. Continua a leggere

ACP: “Un futuro per la Casetta Rosa”

Una foto della Casetta Rosa.

Una foto della Casetta Rosa.

Un nuovo avviso pubblico, relativo all’utilizzo della Casetta Rosa , denominato “Concorso di idee per la valorizzazione culturale”, è aperto alle associazioni iscritte all’Albo delle Associazioni del Comune di Santa Marinella ed ha per oggetto la proposta di idee per la valorizzazione culturale in grado di dare un valore aggiunto alla città. Continua a leggere

Santa Marinella: assunzione di un istruttore tecnico amministrativo per i Bandi Europei. Il comune ricorre ad un agenzia di lavoro interinale

consiglio-comunale-santa-marinellaL’amministrazione Bacheca punta tutto sui bandi europei per il recupero di qualche fondo da impiegare sul territorio. Dopo l’avviso pubblico per la formazione di una short list di esperti nella partecipazione a tali procedure, è di pochi giorni fà la notizia dell’assunzione di un istruttore tecnico amministrativo in grado di supportare l’ufficio europa.
Il reclutamento è avvenuto tramite ricorso alla somministrazione di lavoro a tempo determinato e fino al 31 dicembre 2016. Sarà l’azienda per il lavoro Gi.Group spa a fornire la figura professionale richiesta per un costo di 6 mila euro e fino al 31 dicembre 2016, aumentando, di fatto, il numero degli interinali giá assunti durante gli ultimi due anni a supporto degli uffici dell’ente comunale.⁠⁠⁠⁠

Carta Sia e bando a sostegno della povertà. Anche Santa Marinella aderisce al progetto. I modelli disponibili presso i servizi sociali del comune.

Layout 1

Layout 1

Si chiama Sostegno per l’Inclusione Attiva (SIA) ed è una misura di contrasto alla povertà che prevede l’erogazione di un beneficio economico alle famiglie in condizioni disagiate nelle quali almeno un componente sia minorenne oppure sia presente un figlio disabile o una donna in stato di gravidanza accertata.

Con il Decreto interministeriale tra Ministero del lavoro e politiche sociali del 26 maggio 2016, il Sostegno per l’Inclusione Attiva, già sperimentato nelle città più grandi del Paese, è stato completamente ridisegnato e viene esteso a tutto il territorio nazionale. Sono i comuni, ad occuparsi dell’interazione con le famiglie ed a gestire il progetto.

Sulla materia interviene l’Assessore ai servizi sociali Rosanna Cucciniello che spiega: “ ogni nucleo familiare richiedente dovrà aderire ad un progetto personalizzato di attivazione sociale e lavorativa individuato dai servizi sociali del Comune in rete con gli altri servizi del territorio  e con i soggetti del terzo settore, le parti sociali e tutta la comunità” e conclude “ Il progetto viene costruito insieme al nucleo familiare sulla base di una valutazione globale delle problematiche e dei bisogni e coinvolge tutti i componenti, instaurando un patto tra servizi e famiglie che implica una reciproca assunzione di responsabilità e di impegni”

 Pertanto, dal 2 settembre 2016 i cittadini in possesso dei requisiti possono presentare la richiesta per il SIA direttamente ai servizi sociali del Comune di appartenenza e riceveranno anche informazioni sull’attivazione della carta SIA presso le poste italiane.

 

Santa Marinella servizi: avviso pubblico per eleggere il nuovo Presidente.

Foto del Comune di Santa Marinella.

Foto del Comune di Santa Marinella.

Il Sindaco Bacheca scioglie il nodo legato attorno alla Santa Marinella Servizi, società partecipata del Comune di Santa Marinella in cerca di un nuovo Presidente vista la scadenza del mandato di Franco Bordicchia. Dopo le diverse voci di corridoio e post sui social network che vedevano, come opzione, la probabile nomina dell’Ex assessore Angelo Grimaldi e l’appello del Consigliere d’opposizione di “ Un’altra Città è possibile”  Stefano Massera, che invitava la giunta ad indire un bando per la ricerca di figura idonea, visto l’importante ruolo da ricoprire, qualche giorno fa è stato pubblicato sul sito del Comune di Santa Marinella un avviso pubblico ai fini della nomina dell’amministratore unico della SMS s.r.l..

Sarà poi lo stesso primo cittadino, previa verifica del possesso dei requisiti secondo il principio della competenza, dell’onestà e del merito, a decretare, dopo aver valutato tutti i curricula che perverranno all’ente, chi avrà la competenza specifica e la professionalità adatta a ricoprire questo importante ruolo.

Continua a leggere

“Perla del Tirreno” aggiudicata a K2 Srls Questa mattina sono state aperte le buste del bando davanti a molti cittadini comuni presenti all’operazione

Lo stabilimento balneare La Perla del Tirreno

Lo stabilimento balneare La Perla del Tirreno

Si è svolta questa mattina alle ore 10:00 l’apertura delle buste per la gara d’appalto comunale della gestione del lido “La Perla del Tirreno”: grazie al fatto che lo spoglio era pubblico, molti cittadini si sono presentati in municipio per assistere all’operazione.

Quattro i candidati, ma due sono stati esclusi perché i plichi presentati non erano siglati correttamente in tutte le pagine. Delle due rimanenti, aggiudicataria provvisoria è la società K2 S.r.l.s. di Mauro Zacchei che, con una proposta di 110.000 euro, batte l’altra società partecipante, la IRMA S.r.l. di Andrea Mereu. Le proposte escluse sono della CDR S.r.l. di Roma e della IBR di Ladispoli.

A breve seguiranno ulteriori aggiornamenti.

Servizio Civile   2016/2017  Con   UNICEF  Italia

UNICEFE’ aperto il bando   per il  servizio  civile, dall’Ufficio Nazionale competente.

Tanti   sono  i progetti, anche  con l’UNICEF ITALIA che propone progetti annuali di cittadinanza  attiva in favore dei diritti dei bambini e  dei ragazzi.

 

I progetti  rivolti a scuole, alle Università pubbliche, agli enti locali.

I contenuti, i documenti per l’iscrizione  e  gli iter  sono consultabili sul sito dell’UNICEF ITALIA………

 

http://www.unicef.it/doc/6834/progetti-servizio-civile-unicef-italia-2016-2017.htm

 

I giovani interessati possono inviare  la  domanda  al Comitato Italiano per l’UNICEF – Ufficio  RISORSE UMANE –  Via Palestro, 68 –

 00158 ROMA  –

Comitato UNICEF  Civitavecchia

 

Asta pubblica per lo stabilimento “Perla del Tirreno”. Il Comune apre i termini per la presentazione delle offerte. Prevista per il 15 giugno l’apertura delle buste.

Lo stabilimento balneare La Perla del Tirreno

Lo stabilimento balneare La Perla del Tirreno

Lo stabilimento Perla del Tirreno soggetto ad asta pubblica, questa la decisione della Giunta Bacheca che si realizza con la pubblicazione dell’avviso rivolto a imprenditori individuali, anche artigiani, società commerciali e cooperative, ATI, consorzi nelle forme previste dalla legge, raggruppamenti temporanei di concorrenti e soggetti aderenti al contratto di gruppo europeo di interesse economico, purchè in possesso dei requisiti minimi per la partecipazione alla gare pubbliche e che non siano in uno stato di contenzioso con il Comune di Santa Marinella.
L’asta riguarda la concessione demaniale e l’arenile antistante, l’importo posto alla base delle offerte è di € 44.546,74 oltre IVA escluso il canone dovuto per la concessione demaniale. Chi si aggiudicherà la concessione dovrà affrontare dei lavori, come già era stato anticipato, che l’ufficio tecnico comunale ha stimato in euro 15.213,26 più IVA, oltre alla verifica ed all’adeguamento dell’impianto elettrico.
Questo recita l’avviso pubblicato a firma congiunta dei funzionari dell’ufficio demanio e dell’ufficio patrimonio con allegato lo stato di consistenza dell’opera: chi farà l’offerta più alta rispetto alla base d’asta avrà in gestione 71 cabine, locali servizi igienici e docce nonché locali direzione amministrazione.
La struttura, ricordiamo, è stata gestita, nei cinque anni scorsi dalla Soc. di Santa Marinella AGF srl il cui contratto è scaduto nel 2015, e prima di poter esser riaffidata il Comune, a seguito di colloqui anche con la Regione Lazio, ha sottoposto l’area ad una serie di verifiche strutturali che si sono concluse con la relazione tecnica dell’ingegnere Salvatore Perno, incaricato della valutazione in termini strutturali del complesso balneare, oltre ad una specifica ricognizione sullo stato dei luoghi a firma del tecnico comunale alle grandi opere, architetto Vincenzo Maia.
Dunque, gli operatori interessati possono presentare le proprie offerte entro e non oltre le ore 12.30 del 10 giugno 2016. I modelli di domanda sono reperibili sul sito on line del Comune di Santa Marinella.

Santa Marinella:una “Short List” di professionisti per le attività dell’Ufficio Europa

Comune di Santa MarinellaIl Comune di Santa Marinella ha costituito con avviso pubblico una “short list” di specifiche professionalità, al fine di potenziare l’attività dell’Ufficio Europa, nell’elaborazione di progetti per la partecipazione ai bandi.Molto soddisfatti il Sindaco Roberto Bacheca ed il Consigliere Passerini promotori della proposta. Continua a leggere

Assegnata la gestione del “Museo del Mare e della Navigazione antica”

Il Castello di Santa Severa

Il Castello di Santa Severa

Sul sito del comune di Santa Marinella, ieri e stato pubblicato l’avviso pubblico che ha assegnato mediante procedura negoziata, senza previa pubblicazione di un bando di gara, l’affidamento in concessione dei servizi da erogare nel complesso del Museo Civico denominato “Museo del Mare e della Navigazione antica”, sito al interno del complesso monumentale del Castello di Santa Severa. La data di scadenza delle offerte era il 14.12.2015, ore 12,00. Data apertura delle offerte: 08.01.2016, ore 11,10.il  numero offerte ricevute per questo bando è 1 (una). In data 08.01.2016, la Commissione di gara, vista la regolarità formale degli atti e dell’offerta presentata, ha aggiudicato in via provvisoria il servizio di che trattasi alla Società Cooperativa Culture, con sede legale in Mestre (VE). Questo passaggio amministrativo regolarizzerà la situazione lavorativa di tutte le figure professionali che operano nel museo cittadino e quindi la ditta integrerà i nostri attuali addetti assumendoli come scritto all’interno del bando,  perché allo stato attuale i lavoratori erano chiamati attraverso l’agenzia interinale e in attesa di contratto.

1 2 3