Archivio Categorie: Cerveteri e Ladispoli

Emergenza incendi: domenica di interventi per i Vigili del Fuoco

Domenica di passione ieri dalle ore 14.20 circa, i Vigili del Fuoco di Civitavecchia sono intervenuti su vari fronti: Il primo per un incendio di sterpaglie e macchia mediterranea nella zona nord nord-ovest di Civitavecchia. Poi successivamente sono arrivate le prime chiamate per le zone via Tirso e Braccianese Claudia altezza km 68. Giunti sul posto i Vigili del Fuoco hanno constatato la presenza di vari e violenti fronti di fiamme, che in alcuni momenti sono arrivate a misurare anche 20 metri, alimentate dal forte vento, per cui le squadre sul posto hanno subito chiesto rinforzi e mezzi aerei. In supporto visto i tanti interventi sul posto sono giunti anche il personale dei vigili del fuoco specialista nautico di Civitavecchia. Successivamente sono giunti due automezzi da Roma, un’autobotte da Cerveteri, personale DOS (direttori opere di spegnimento), due elicotteri e nel tardo pomeriggio un canadair. A causa del forte vento le fiamme si sono propagate velocemente verso varie direzioni ed hanno consentito all’incendio di raggiungere vaste proporzioni, visibili da ogni parte della città, per cui diversi VVF liberi dal servizio, si sono recati in sede e previa autorizzazione da parte del comando ed hanno contribuito alle operazioni di spegnimento. L’incendio è stato messo sotto controllo alle ore 22,00 circa. Non ci sono stati feriti, ma diversi danneggiamenti a ricoveri attrezzi, strutture di vario genere, legnaie, attrezzature agricole e probabilmente toccati dalle fiamme anche i giardini di alcune abitazioni. Purtroppo sono rimasti vittime delle fiamme alcuni animali (2 asini,tre maiali, alcune mucche, cani, galline) il tutto ancora da stimare dettagliatamente. Sul posto anche moduli della Protezione Civile, Polizia di Stato e Carabinieri. I Vigili del Fuoco, hanno impedito alle fiamme d’investire diverse abitazioni, il palahockey e messo in sicurezza diverse persone rimaste intrappolate nella struttura sita all’interno del canile. Gli interventi di bonifica e verifica si sono protratti per tutta la notte (fino alle ore 06.00 circa)con l’ausilio di personale VVF libero dal servizio rimasto volontariamente in sede. Dalle ore 22.00 circa di ieri e per tutta la notte, importante l’aiuto dell’impresa Guerrucci, che ha messo a disposizione due autobotti contribuendo al rifornimento dei nostri automezzi e delle nostre riserve idriche. Da stamani oltre al soccorso ordinario, continuano gli interventi di bonifica. L’autobotte 17 (AB/17) si trova a Ladispoli in ausilio alla squadra di Cerveteri (26/A). L’area interessata da questi incendi è in totale 250 ettari circa di sterpaglie e macchia mediterranea.

Elezioni Ladispoli: De Antoniis (Ncs) auguri al nuovo sindaco, che sia da modello per Santa Marinella

Il simbolo di Noi con Salvini Santa Marinella.

Week end di ballottaggi e di risultati di lunghe e faticose campagne elettorali in diversi comuni limitrofi a Santa Marinella.

A Ladispoli, ad esempio, vince Alessandro Grando, con la coalizione Cuori Ladispolani.

Giungono alla redazione gli auguri del movimento Noi con Salvini di Santa Marinella, simbolo facente parte della coalizione vincente.

De Antoniis: “ Faccio i più sinceri auguri ad Alessandro Grando, neo eletto Sindaco del Comune di Ladispoli, che ottenendo il sostegno della maggioranza dei cittadini, al secondo turno, ha ottenuto la guida della città lanciando un nuovo modello politico da seguire e condividere. Nessun apparentamento, un taglio netto alla vecchia politica, in sostanza un centro destra composto da uomini e donne nuovi e con idee innovative, grazie soprattutto all’importante scelta di dare un peso anche alle liste civiche, fulcro della società civile”

Continua De Antoniis: “Questo è il modello che seguiamo e che speriamo di realizzare anche a Santa Marinella, in vista delle amministrative della prossima primavera, un taglio netto con l’attuale amministrazione, che ha fallito il suo compito peccando di ingordigia e fagocitando tra le file della maggioranza membri della minoranza con pensieri e motivazioni variopinte, per tenere in piedi “il carrozzone – e aggiunge – con la stessa passione dei “Cuori Ladispolani” e di ‘’Noi con Salvini ‘’dobbiamo ricostruire Santa Marinella partendo dalla parte più sana della città, coinvolgendo nella res pubblica soprattutto i giovani, affiancati da professionisti e cittadini competenti e con idee nuove, affrontando i vari aspetti di crescita di un paese, a partire dal turismo alla costruzione del tessuto economico della città, al risanamento delle nostre risorse naturali”

Il comunicato di Noi con Salvini termina infine nelle parole del suo rappresentante: “Dalle continue lamentele sui social e per la città si capisce che i cittadini di Santa Marinella chiedono giustizia sociale e la liberazione da forze concentriche che impediscono lo sviluppo, ed a mio avviso ciò si potrebbe realizzare solo creando una nuova classe dirigente al fine di ricucire il grande strappo inferto nell’orgoglio dei cittadini della Perla del Tirreno; apriamo le nostre porte a tutte le persone serie e competenti di Santa Marinella, ognuno con le proprie competenze, per cambiare volto a questa città. 

Tutti in piazza con Antonio Pizzuti Piccoli e Alessandro Di Battista

La locandina dell’evento.

In questi ultimi giorni di campagna elettorale, che mai come quest’anno ha scatenato  un acceso dibattito democratico  in merito alle diverse opinioni sui tanti temi cittadini trattati, il movimento 5 Stelle ha invitato in piazza un suo  esponente diventato molto famoso soprattutto sui social, Alessandro Di Battista. Continua a leggere

GATC: tra Cerveteri e Santa Severa, l’impegno dei volontari per due perle della storia

Tomba a camera n.290, dipinta, nella necropoli del Laghetto a Cerveteri

Il nostro territorio è ricco di reperti archeologici e storici che abbracciano un arco di tempo millenario e che dimostra l’importanza di queste zone per la storia della cultura umana: non per nulla, la nostra provincia vanta un’area archeologica che per importanza è riconosciuta dall’UNESCO quale patrimonio dell’umanità. Parliamo della necropoli del “Laghetto” di Cerveteri.

Poco più di un campo di calcio, per dimensioni, con ben 500 tombe etrusche, alcune risalenti all’VIII secolo a.C., e che da tempo non era più accessibile al pubblico: finalmente questo gioiello dell’architettura del passato torna ad essere visitabile.

La denominazione di “Laghetto” è data, a questa interessantissima realtà di archeologia etrusca, dal piccolo lago formato da acque sorgive e di impluvio già esistente al tempo dei Rasenna (Etruschi) di Caisra, l’antico nome di Cerveteri, che, da grandi esperti di idraulica quali erano, al fine di tenerne le acque sempre regimentate avevano scavato un condotto di deflusso semi-sotterraneo passante sotto la necropoli e scaricante in quello che, attualmente, è chiamato fosso del Manganello.

Notevole è pure il fatto che alcune tombe del “Laghetto” fossero dipinte e che, a distanza di oltre 2.000 anni, le tracce dei dipinti siano ancora ben visibili.

L’impegno sistematico, sempre sotto l’occhio vigile della Soprintendenza, messo in campo dai 25 volontari, molto attenti ed appassionati, del GATC (Gruppo Archeologico del Territorio Cerite) per rendere fruibile ai visitatori, in sicurezza, tutta l’area si è protratto per un anno ed è stato coordinato, con grande scrupolo e perizia, per la parte scientifica dall’archeologo Stefano Giorgi e per quella operativa dal sig. Gianfranco Pasanisi. È stato importante anche l’aiuto del Dott. Flavio Enei, archeologo coordinatore scientifico del Gruppo Archeologico del Territorio Cerite e direttore del Museo del Mare e della Navigazione Antica presso il Castello di Santa Severa.

Proprio il Dott. Enei, è stato in questi giorni ospite di una speciale trasmissione televisiva di Canale 10, realizzato da Fabio Nori, dedicata al Castello di Santa Severa che, da quest’anno, dopo un accordo tra Regione, Comune e la società LazioCrea è tornato ad essere aperto al pubblico, in tutte le sue parti. I volontari del GATC, grazie alla coordinazione di Enei, sono riusciti a trasformare il famoso maniero, in una grande area museale multimediale per attrare ancora più l’interesse del pubblico.

Due luoghi culturalmente importanti che grazie ad impegno e professionalità impreziosiscono il territorio e che non mancheranno di attrarre la curiosità di molti per una gita estiva all’insegna della storia.

Fermiamo Cupinoro: Il PD a Ladispoli dà prova di incompetenza

 

Il movimento Fermiamo Cupinoro ,dopo l’incontro Rifiutiamoci organizzato dal Pd di Ladispoli venerdì 26 maggio, commenta le varie dichiarazioni  degli esponenti locali e regionali presenti sul tema scottante dei rifiuti e dell’impiantistica. Presenti l’attuale sindaco, il candidato Pierini, il consigliere Ascani, con il contributo del consigliere regionale Patanè e dell’onorevole Giachetti. Continua a leggere

Scuolambiente: Grande successo per la 12^ edizione del “Forum delle Scuole” Terminato il percorso degli EcoLaboratori,agli studenti il meritato riconoscimento.

La foto.

Il 30 maggio scorso presso la sala consiliare del Palazzo del Granarone  di Cerveteri è stata organizzata con il patrocinio della Regione Lazio e dei Comuni di Cerveteri e Ladispoli, la kermesse  per le classi che hanno partecipato al percorso degli Ecolaboratori. Continua a leggere

Scuolambiente: L’iniziativa “Operazione Mare Pulito “giunge al 17^anno

L’ iniziativa  “Operazione Mare Pulito” dell’ associazione Scuolambiente vuole sensibilizzare le nuove generazioni su uno dei  temi ambientali più controversi e dibattuti degli ultimi anni :  la tutela del mare. “Sono esattamente 17 anni che l’Associazione Scuolambiente conduce questa iniziativa con gli studenti di tutte le scuole del comprensorio,- ci informano dal direttivo dell’associazione- il cui scopo è la sensibilizzazione dei bambini ad un comportamento consapevole sia nella fruizione degli arenili sia negli eventuali rischi in cui possono incorrere trovandosi in una spiaggia poco pulita. Dunque un’attività didattica, preparata, programmata, organizzata nel migliore dei modi. Continua a leggere

Ladispoli: il M5S presenta candidati e programma elettorale Presenti parlamentari del Movimento, l’eurodeputato Castaldo e Devid Porrello

Il clima elettorale si inizia a far sentire in tutto il comprensorio e dalle città più vicine alla Capitale che a breve avranno la chiamata alle urne per eleggere il primo cittadino, si inizia a scendere in campo: a Ladispoli, domenica 28, è stato presentato il candidato del Movimento 5 Stelle, Antonio Pizzuti Piccoli, la sua squadra di 24 candidati consiglieri e il loro programma elettorale, scritto nero su bianco.

Alla manifestazione hanno preso parte i Parlamentari Manlio Di Stefano, Marta Grande, Carla Ruocco, Stefano Vignaroli, l’europarlamentare Fabio Massimo Castaldo e il consigliere regionale Devid Porrello.

Continua a leggere

Scuolambiente: torna “Operazione mare pulito”

Il mare e il ciclo dei rifiuti sono il tema che caratterizza l’evento conclusivo degli

locandina evento Mare Pulito

EcoLaboratori di Scuolambiente: due aspetti che viaggiano all’unisono, spesso in modo negativo, per quanto riguarda l’uso degli arenili da parte dei turisti in vacanza su tutte le coste del Lazio.

In unico evento si uniranno quindi le classi dell’I.C. Marina di Cerveteri che hanno partecipato ai progetti “Rifiuti & Riciclo” e “C’era una volta… il mare” con gli studenti dell’I.C. Ilaria Alpi e dell’I.C. Corrado Melone di Ladispoli che hanno aderito invece al progetto “Torre Flavia – La mappa del tesoro” e, grazie al gemellaggio tra Scuolambiente e l’Associazione Velica Ladispoli, al progetto “Scuola Vela: il mare arriva in aula”.

La manifestazione si terrà dal 25 al 27 maggio presso l’area di Torre Flavia all’ingresso nord, “Aula VerdeBlu” in località Capodimare a Cerveteri.

Giovedì 25 e venerdì 26 maggio verranno fatte piccole pulizie della spiaggia; saranno messi dei sassi per la continuazione del muretto a protezione delle dune dove alcuni uccelli protetti depongono le uova; verranno raccolte conchiglie e saranno messi i cartelli disegnati dai bambini per l’adozione della palude di Torre Flavia e saranno effettuate le prove di vela per le classi di Ladispoli. Saranno premiate tutte le classi partecipanti a questa due giorni dedicata al mare .

Tutto questo con la collaborazione e la presenza del Responsabile dell’area protetta per Città Metropolitana, Dott. Corrado Battisti, e sotto la vigile sorveglianza degli amici volontari della Croce Rossa Italiana Comitato di Santa Severa, Gruppo Comunale di Protezione civile e l’AS.SO.VO.CE.

Infine, sabato 27 maggio, presso l’Associazione Nautica Campodimare, presso il Lungomare dei navigatori etruschi, oltre che terminare l’iniziativa aperta a tutti di Operazione Mare Pulito per il tratto di spiaggia libera accanto allo stabilimento, ci sarà la mostra conclusiva dei lavori degli EcoLaboratori svoltasi durante l’anno presso l’I.C. Marina Di Cerveteri e la premiazione con la presenza del sindaco Alessio Pascucci e l’assessore all’ambiente Elena Gubetti.

Emergenza rifiuti: lo scontro si sposta da Roma a Ladispoli Interventi di Le Città Metropolitane e del Movimento 5 Stelle

La Sindaca di Roma, Virginia Raggi (© Wikimedia – CC BY-SA 4.0)

Dopo la proposta della Sindaca di Roma, Virginia Raggi, di trasferire i rifiuti della Capitale in alcune discariche delle città dell’area metropolitana, si sono levate polemiche e alzate di scudi dai sindaci della provincia. In particolar modo il clima si è fatto caldo sia a Cerveteri che a Ladispoli, dove in molti hanno con forza rifiutato la proposta e attaccato direttamente il Movimento 5 Stelle capitolino.

Il gruppo consiliare “Le Città Metropolitane” presente nel Consiglio Metropolitano, ha negli scorsi giorni diramato un comunicato stampa molto duro: “Oggi (17 maggio, ndr.) in Consiglio Metropolitano, assenti la Raggi ed il Vicesindaco Fucci, è stata presentata una mozione per impegnare la Sindaca a ritirare la nota che è stata inviata nei giorni ai Sindaci dei 120 Comuni per individuare aree idonee a costruire impianti per la gestione dei rifiuti”.

Continua a leggere

Scuolambiente: le ultime lezioni dei laboratori didattici nel territorio L’associazione ringrazia la “gemellina” La Rosa Bianca e le amiche di Doc Dogs. Foto Gallery

Si avviano alla conclusione alcuni progetti di laboratorio didattico realizzati da Scuolambiente presso il Centro La Rosa Bianca di Cerveteri, struttura aggemellata con l’associazione, e rivolti ai ragazzi della scuola primaria di Santa Marinella e alle sezioni della scuola per l’infanzia di Cerveteri e Ladispoli.

Il primo percorso “orto – semi e frutta” del progetto La Scuola in Campagna, che ha visto coinvolti gli studenti dell’I.C. Carducci di Santa Marinella si è chiuso lo scorso 9 maggio con una lezione pratica di progettualità, iniziata lo scorso mese di novembre. Un ciclo di lezioni che ha avuto al suo interno vari interventi sulla  storia e tradizione  contadina del nostro territorio e sulla stagionalità e tipicità della nostra produzione agricola , anche con l’esperienza di un orto in classe.

Il laboratorio di orticultura, curato da Laura Paciotti, ha permesso agli studenti di approfondire tutte le tematiche e mettere alcuni ortaggi di stagione a dimora nell’orto della struttura, con grande entusiasmo da parte dei ragazzi e delle loro insegnanti.

Il 10 maggio sono stati invece ospiti de La Rosa Bianca gli studenti della Scuola Borsellino I.C. Corrado Melone di Ladispoli che hanno seguito la lezione “A Spasso col padrone”, iniziativa conclusiva del progetto “I nostri amici animali” con il Centro Cinofilo dell’Associazione Doc Dogs e le amiche Lucilla e Cinzia, terminata con la consueta raccolta di cibo per gli animali abbandonati e curati dalle volontarie animaliste del territorio.

I prossimi appuntamenti sono il 17 maggio con la Scuola materna Montessori I.C. Giovanni Cena di Cerveteri per il progetto “Un Albero per amico”, il 24 maggio la Scuola Tyrsenia sez. I –  I.C. Salvo D’Acquisto di Cerveteri, i cui studenti hanno frequentato i progetti “Un Albero per amico” e “I nostri amici animali”, che si concluderanno con l’iniziativa “A spasso col padrone” con la collaborazione del Centro Cinofilo dell’Associazione Doc Dogs e infine il 31 maggio sempre la Scuola Tyrsenia sez. D –  I.C. Salvo D’Acquisto di Cerveteri, concluderà il progetto “Un Albero per amico” con una lezione pratica e guidata per le piante da frutto de La Rosa Bianca e l’ uso dei loro frutti per la produzione di marmellate e succhi.

Scuolambiente ringrazia, doverosamente, le insegnanti, ma soprattutto, l’eccellente ospitalità degli amici de La Rosa Bianca e la graditissima e simpaticissima collaborazione delle amiche dell’ associazione Doc Dogs con cui l’associazione collabora ormai da 10 anni.

Scuolambiente ricorda Chernobyl

 

La foto.

Chernobyl viene ricordato come uno dei più grandi disastri nucleari degli ultimi tempi ed ogni anno l’Associazione Scuolambiente organizza una cerimonia per non dimenticare questo evento che ha colpito le vite di tante persone.Quest’anno la commemorazione  si è svolta nella sala di Palazzo Ruspoli di Cerveteri, alla presenza della Console Bielorusso Victoria Parkhotik. Continua a leggere

Controlli straordinari antidroga dei Carabinieri. Arrestate due persone.

La foto.

 Negli ultimi giorni a seguito  di controlli antidroga svolti nel territorio i Carabinieri della Compagnia di Civitavecchia hanno arrestato, in due distinte operazioni, due persone per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. La prima operazione è stata eseguita a Ladispoli dai Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile che, dopo aver notato B.M.K, 26enne, ecuadoregno, aggirarsi con fare sospetto nella via centrale, hanno deciso di procedere ad un  controllo. Continua a leggere

Ladispoli: successo per lo spettacolo “Caravaggio-la genialità tra luce ed ombra”

Uno spettacolo completo che unisce ed integra in modo straordinario e suggestivo tutte le arti: la musica, la pittura, la danza ed il  teatro, in un unicum di vera bellezza. Tutto questo  è andato in scena all’Auditorium Massimo Freccia di Ladispoli con “CARAVAGGIO – La Genialità tra Luce ed Ombra”.  Spettacolo che si inserisce in un percorso di crescita culturale e di promozione turistica che vanta le sue origini sette anni fa, quando Massimo Bacci ideò sette “Note dal Mare”, per il Festival Internazionale del Turismo di Berlino in rappresentanza del Lazio. “Ho incominciato allora, con il supporto incredibile di Nena Freccia, a pensare come la cultura potesse essere veicolo di molti contenuti”, spiega Massimo Bacci. “Non solo arte ma aggregazione di un territorio, costruzione di una memoria, conoscenza delle proprie radici. Tutto questo tradotto in uno spettacolo immediato e fruibile da tutti,-prosegue-  di grande professionalità e bellezza”.

“In questo percorso, come Orchestra giovanile Massimo Freccia, siamo sempre stati sostenuti dal Sindaco Palliotta che ha creduto in questo progetto e ora, con questo nuovo spettacolo, che abbiamo potuto realizzare grazie alla competenza e alla collaborazione con altre realtà come Associazione Archéo Teatron e dall’Associazione Extramoenia di Siracusa, il critico d’Arte Enzo Dall’Ara e l’attore-regista Agostino De Angelis, possiamo dire di aver aperto una strada importante”. E infatti il numerosissimo pubblico ha potuto godere di un piccolo frammento della storia di Ladispoli: l’arrivo di Caravaggio con la sua feluca sulle coste di Palo. “Il territorio di Ladispoli è costellato da presenza di grandi uomini e di grandi storie: da Caravaggio ai Rossellini, allo stesso maestro Freccia” ha commentato alla fine dello spettacolo il sindaco Paliotta; “questa eredità è stata raccolta e valorizzata dall’Associazione Freccia che ha saputo imprimere un’energia creativa e una professionalità straordinaria.”

1 2 3 10