Cerveteri e Ladispoli

Pusher in manette a Ladispoli: cocaina per un valore di mercato di circa 80mila euro. Brillante operazione dei Carabinieri di Ladispoli

Immagini di repertorio

Continuano le operazione della Comando Compagnia Carabinieri. Questa volta, nell’ambito dei controlli del territorio, sono scattate le manette per un pusher di Ladispoli. Il 49enne è stato arrestato con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

L’operazione, ad opera dei militari dell’arma, scaturisce da una serie di controlli sull’individuo e notandolo assumere, in diverse occasioni, atteggiamenti sospetti, hanno ritenuto opportuno estendere gli accertamenti con una perquisizione nel suo domicilio. Le verifiche hanno portato al sequestro di 450 grammi di cocaina e di un bilancino di precisione. Dai primi accertamenti la sostanza stupefacente è apparsa di primissima qualità e sul mercato avrebbe potuto fruttare oltre 80mila euro.

Per il 49enne la serata si è conclusa nel carcere di Civitavecchia.

Le indagini proseguono per verificare i canali di approvvigionamento dello stupefacente e le eventuali piazze di vendita.

 

Controlli nel comprensorio: scattano le manette tra Civitavecchia, Ladispoli e Cerveteri. Le operazioni condotte dai Carabinieri della Compagnia di Civitavecchia.

Immagini di repertorio

Un weekend impegnativo per i Carabinieri della Compagnia di Civitavecchia che, nel corso di servizi di controllo del territorio, tra Civitavecchia, Ladispoli e Cerveteri, hanno individuato e arrestato 3 persone gravate da misure detentive, rispettivamente 2 a Civitavecchia e una Ladispoli mentre a Cerveteri, in un’operazione congiunta con i colleghi di Ladispoli, sono state tratte in arresto persone dedite allo spaccio di stupefacenti. Ecco i dettagli:

Civitavecchia: rintracciati un 51enne  ed un 34enne, gravati da pendenze penali dovendo espiare rispettivamente la pena di 4 anni e 6 mesi e di 3 anni e 11 mesi di reclusione per i reati di rapina e violenza sessuale in concorso, sono stati trasferiti alla Casa Circondariale di Civitavecchia per l’esecuzione dell’ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso la Corte d’Appello di Roma.

Ladispoli: a conclusione di una mirata attività investigativa, è stato arrestato un 32 enne romeno, in Italia senza fissa dimora,  gravato da pendenze penali, poiché responsabile del reato di rapina. In particolare, i militari dell’arma hanno accertato che lo stesso si era reso responsabile del reato di rapina commesso alcuni mesi fa nei confronti di un suo connazionale. L’Autorità Giudiziaria di Civitavecchia, confermando l’ipotesi della P.G., ha emesso  Ordine di Custodia Cautelare in Carcere a carico di B.D. che è stato accompagnato anch’esso presso la Casa Circondariale di Civitavecchia a disposizione dell’Autorità Giudiziaria mandante.

Cerveteri: nell’ambito delle attività di pattugliamento, in un’operazione congiunta con i Carabinieri della Stazione di Ladispoli, sono stati arrestati un 30enne romano domiciliato a Cerveteri, e un 37enne serbo, abitante a Cerveteri, entrambi con precedenti, poiché responsabili del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I due sono stati più volte notati in atteggiamenti sospetti tanto da ritenere necessaria la perquisizione domiciliare. Infatti. Alle’esito di quest’ultima, i militari hanno rinvenuto 100 grammi di cocaina, di cui parte già suddivisa in dosi, e il materiale per il confezionamento. La sostanza stupefacente è stata sequestrata e per i due individui la serata si è conclusa presso la Casa Circondariale di Civitavecchia, dove sono stati accompagnati in stato di arresto con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Civitavecchia.

 

Castello di Santa Severa: conferenza sulla Necropoli di Cerveteri – storia e archeologia del culto dei morti.

Tomba a camera n.290, dipinta, nella necropoli del Laghetto 

Sabato 10 marzo alle ore 17.00  presso la sala del Nostromo al Castello di Santa Severa, si terrà una conferenza intitolata “Le necropoli di Cerveteri: storia e archeologia del culto dei morti” a cura di Flavio Enei, direttore del Museo del mare e della navigazione antica.

La conferenza si inserisce nell’ambito del programma culturale febbraio-aprile del Gruppo Archeologico del Territorio Cerite.  Il Gruppo Archeologico del Territorio Cerite ( Gatc)  è un’associazione volontaristica di cittadini impegnati per la tutela e la valorizzazione dei beni culturali, con particolare riferimento al patrimonio storico-archeologico dell’antico territorio Cerite.  Si avvale del contributo di archeologi, filologi, storici, architetti e storici dell’arte e si propone di divulgare la conoscenza della storia del comprensorio, attivandosi per permettere la partecipazione diretta dei cittadini alle iniziative di salvaguardia, studio e recupero funzionale delle testimonianze del passato.

La conferenza sarà incentrata sul  popolo etrusco che ancora oggi affascina per la sua provenienza enigmatica e per la lingua ancora da decifrare e sull’’area archeologica  della necropoli della Banditaccia che  è una delle più estese al mondo con una superficie in grado di ospitare circa duemila tombe. Il luogo, situato su una sommità tufacea a nord di Cerveteri, dedicato esclusivamente al culto dei morti  fu costruito dagli Etruschi per seppellire in quel luogo i propri defunti. L’area archeologica è una delle più estese al mondo con una superficie in grado di ospitare circa duemila tombe.

Civitavecchia, Guardia di Finanza sequestra una discarica abusiva

Oltre 60 tonnellate di rifiuti speciali, su un’area di circa 2000 mq adibita a discarica abusiva, sono stati sequestrati dalla stazione navale della guardia di finanza nel comune di Civitavecchia. La scoperta e’ avvenuta in localita’ poggio elevato, nei giorni scorsi, a seguito dei controlli sul territorio, in materia ambientale, posti in essere dal reparto operativo aeronavale del lazio. Nel dettaglio i finanzieri hanno accertato che un quarantatreenne imprenditore romano, operante nel settore della demolizione di autoveicoli fuori uso, aveva arbitrariamente occupato un terreno agricolo (seminativo) esteso per 2000 mq circa, con oltre 60 tonnellate di rifiuti speciali, pericolosi e non pericolosi, in carenza delle specifiche autorizzazioni. Il terreno, occupato da 32 autovetture, 4 furgoni fuori uso e numerosi vecchi motori, oltre che da circa 5 mc di rifiuti costituiti da vecchi parabrezza e da sportelli di autovetture inutilizzabili, non era stato adeguatamente asfaltato e dotato delle griglie necessarie alla raccolta degli oli esausti contenuti nei veicoli fuori uso, non ancora bonificati, con grave pregiudizio della salubrità dell’intera area. L’imprenditore e’ stato denunciato alla locale autorità giudiziaria per il reato di “attività di gestione di rifiuti non autorizzata” previsto dal testo unico dell’ambiente.

Etruria Scherma Cerveteri verso la Russia Finale dei campionati europei under 17.

Il calcio Italiano non andrà in Russia, ma la scherma Cerveterana si. L’atleta Cantucci Gaia della scuola di Scherma Cerveteri si appresta infatti a partire per Sochi dove dal 28 febbraio 2018 al 07 marzo 2018 prenderà parte alla Finalissima del campionato europeo under 17.
Risultato importante sia per Cerveteri (Roma) che per la Repubblica Slovacca, che è la nazione che Gaia va a rappresentare: in quanto in possesso di doppia cittadinanza ha avuto la possibilità di conquistare la qualificazione proprio con i colori della nazionalità  della mamma. Obiettivo stagionale quindi raggiunto, che dopo la lunga cavalcata partita a settembre da Manchester (Inghilterra), e passata per Moedling (Austria), Cabries (Francia), Budapest (Ungheria), Roma (Italia), Tauber (Germania), Satu Mare (Romania), porta la giovane atleta Cerveterana a confrontarsi con le migliori quattro atlete di ogni paese Europeo.

Facciamo i complimenti a questa piccola realtà sportiva che è la scherma a Cerveteri (RM) e confidiamo nella possibilità che Gaia possa fare bella figura nel confrontarsi proprio con le  atlete migliori di tutto il vecchio continente:
-Per noi il successo è già aver raggiunto la qualificazione e quindi essere fra le migliori d’Europa; quindi in questo caso niente è più vero di: “l’importante è partecipare”; ma faremo del nostro meglio per riuscire a completare la prova nella parte alta della Classifica.- Queste le parole della Maestra di Scherma a Cerveteri
Lessova Marcela.

Invitiamo tutti ad approfittare della promozione “Giugno open Day”, valida per il prossimo mese di Giugno che l’Etruria Scherma offre a tutti coloro che vogliono cimentarsi in questa disciplina. Presso la palestra Art Fitness a Cerveteri in Via dei Montarozzi 36, tel 3383708126, e-mail etruriascherma@gmail.com, pagina facebook
“Etruria Scherma Cerveteri”.

Cerveteri. Grave incidente sull’Aurelia: due vittime

Oggi alle ore 14:50 i Vigili del Fuoco di Cerveteri sono intervenuti presso il KM 30,600 della SS Aurelia per un incidente stradale. Due autovetture: una Lancia K con a bordo il conducente,

I soccorsi sul posto

un  uomo di 61 anni e il figlio di 28 anni ed una Polo wolkswagen con a bordo soltanto in conducente, un uomo di 29 anni, si sono scontrate frontalmente. Il medico del 118 presente sul posto,  ha constatato il decesso di entrambe i conducenti. Mentre i Vigili del Fuoco hanno estratto dalle lamiere sia le due persone decedute che il passeggero a bordo della Lancia K (figlio del conducente) apparentemente in gravi condizioni, trasportato successivamente con eliambulanza presso il policlinico Gemelli di Roma. Sul posto oltre al personale sanitario 118, anche i Carabinieri e Polizia Stradale.

Due incidenti gravi sulla via Aurelia Intervenuta l'eliambulanza a Santa Severa. Coinvolto un pullman a Cerveteri.

Un incidente lungo la via Aurelia, all’uscita del casello autostradale di Santa Severa, si è verificato poco fa: una Toyota Yaris bianca, sembrerebbe sia uscita di strada, urtando violentemente un palo della luce. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri della stazione di Santa Severa e l’eliambulanza del 118. 

 

L’incidente di Cerveteri

Sempre questa sera alle ore 16.55 circa, la squadra del Comando dei Vigili del Fuoco di Roma è intervenuta nel Comune di Cerveteri in Via Aurelia Km 48, per incidente frontale tra un’autovettura Skoda Octavia e un bus di linea del Cotral (della tratta Roma – Ladispoli – Civitavecchia – Tolfa). I pompieri, prontamente intervenuti, hanno liberato il conducente dell’autovettura, rimasto incastrato tra le lamiere e lo hanno affidato alle cure del personale medico del 118, che lo ha trasportato all’ospedale in codice rosso.

Il conducente del Cotral e cinque passeggeri, sono scesi dal mezzo senza conseguenze e sono rimasti sul posto con il personale medico. Il bus a seguito dell’incidente è finito in una cunetta. La strada è rimasta chiusa per tutto il tempo dell’intervento.

La D.I.A. di Roma confisca 100 milioni di euro a usurai operanti nell’Alto Lazio

Il Centro Operativo D.I.A. di Roma e i Carabinieri della Compagnia di Civitavecchia hanno eseguito dei provvedimenti di confisca, disposti dalla Sezione Misure di Prevenzione del Tribunale di Roma, nei confronti di M.P. , D’A. G. , R. C. , L.A. , N. F. , residenti a Ladispoli (RM), ritenuti i responsabili, a vario titolo, di una consorteria criminale, che nel tempo ha consentito loro di accumulare illecitamente un ingente patrimonio, frutto principalmente di un articolato sistema di usura ai danni di cittadini e imprenditori locali in crisi economica, molti dei quali anche con il vizio del gioco d’azzardo. (altro…)

Bambin Gesù: Parte l’iniziativa “Caro Francesco, ti regalo un disegno…”

La locandina dell’evento.

I disegni donati dai bambini a papa Francesco diventano un dono per altri bambini del mondo bisognosi di cure. E’ l’iniziativa “Caro Papa Francesco, ti regalo un disegno”, promossa dal Bambino Gesù e da “La Civiltà Cattolica”, per sostenere la cura e l’accoglienza dei pazienti provenienti dall’estero da parte dell’Ospedale Pediatrico della Santa Sede. (altro…)

Ladispoli: 2 arresti per droga nel weekend

La foto.

I Carabinieri della Compagnia di Civitavecchia hanno effettuato nello scorso  week end  dei controlli del territorio di Ladispoli  per prevenire e reprimere lo spaccio di sostanze stupefacente. Proprio nel fine settimana, infatti, i giovani sono soliti divertirsi per via della movida notturna e in molti casi sono soliti fare un uso inconsapevole di droga e alcol, senza sapere a quali gravi conseguenze vanno incontro. (altro…)

Ladispoli: minacce di morte per ottenere il pagamento di un debito. Arrestato dai Carabinieri.

La foto.

I Carabinieri della Compagnia di Civitavecchia hanno arrestato un romano di 64 anni, già conosciuto alle forze dell’ordine, con l’accusa di estorsione. La vittima, un 50enne del posto, si è rivolto ai militari della Stazione di Ladispoli denunciando di essere bersaglio di numerose minacce di morte da parte dell’uomo che pretendeva il pagamento di un’ingente somma di denaro per saldare un debito di circa 80mila euro. (altro…)

Cerveteri: estorsione al cimitero,i Carabinieri arrestano il custode

La foto.

 I Carabinieri della Compagnia di Civitavecchia hanno arrestato un 61enne romano, abitante a Fiumicino, custode del cimitero di Cerveteri. L’operazione, eseguita dai Carabinieri della Stazione di Cerveteri, è scaturita dalla denuncia della vittima, un 82enne vedovo e invalido, al quale  il custode del cimitero di Cerveteri aveva chiesto l’importo di 50 euro a fronte della restituzione di alcuni oggetti che aveva lasciato sulla tomba della propria coniuge defunta. (altro…)

Cerveteri: controlli dei Carabinieri durante la Sagra Dell’Uva

Nel fine settimana, durante i festeggiamenti dedicati alla famosa “Sagra dell’Uva” i Carabinieri della Stazione di Cerveteri hanno eseguito, unitamente a personale del NAS (Nucleo Antisofisticazione e Sanità), del NIL (Nucleo Ispettorato Lavoro) di Roma e con la della Polizia Locale di Cerveteri, numerosi controlli all’interno di alcuni esercizi commerciali di ristorazione e somministrazione di cibi e bevande del centro. 

Al termine dei controlli i Carabinieri hanno effettuato cinque sanzioni ai titolari degli esercizi ispezionati, di cui due da 440 euro per la mancata esposizione del cartello “divieto di fumare”, due da 200 euro per “occupazione del suolo pubblico oltre gli spazi consentiti” e una da 1.500 euro per “omessa assunzione di un lavoratore”.

Nel corso degli approfonditi controlli, emerge un dato importante: non sono state riscontrate carenze dal punto di vista igienico-sanitario, ma si è proceduto ad acquisire tutta la documentazione relativa alla posizione contrattuale dei dipendenti delle attività commerciali ispezionate e sono tuttora in corso gli accertamenti volti a riscontrare eventuali irregolarità sulla normativa del lavoro, a cura dei reparti specializzati dell’Arma dei Carabinieri.

Emergenza incendi: domenica di interventi per i Vigili del Fuoco

Domenica di passione ieri dalle ore 14.20 circa, i Vigili del Fuoco di Civitavecchia sono intervenuti su vari fronti: Il primo per un incendio di sterpaglie e macchia mediterranea nella zona nord nord-ovest di Civitavecchia. Poi successivamente sono arrivate le prime chiamate per le zone via Tirso e Braccianese Claudia altezza km 68. Giunti sul posto i Vigili del Fuoco hanno constatato la presenza di vari e violenti fronti di fiamme, che in alcuni momenti sono arrivate a misurare anche 20 metri, alimentate dal forte vento, per cui le squadre sul posto hanno subito chiesto rinforzi e mezzi aerei. In supporto visto i tanti interventi sul posto sono giunti anche il personale dei vigili del fuoco specialista nautico di Civitavecchia. Successivamente sono giunti due automezzi da Roma, un’autobotte da Cerveteri, personale DOS (direttori opere di spegnimento), due elicotteri e nel tardo pomeriggio un canadair. A causa del forte vento le fiamme si sono propagate velocemente verso varie direzioni ed hanno consentito all’incendio di raggiungere vaste proporzioni, visibili da ogni parte della città, per cui diversi VVF liberi dal servizio, si sono recati in sede e previa autorizzazione da parte del comando ed hanno contribuito alle operazioni di spegnimento. L’incendio è stato messo sotto controllo alle ore 22,00 circa. Non ci sono stati feriti, ma diversi danneggiamenti a ricoveri attrezzi, strutture di vario genere, legnaie, attrezzature agricole e probabilmente toccati dalle fiamme anche i giardini di alcune abitazioni. Purtroppo sono rimasti vittime delle fiamme alcuni animali (2 asini,tre maiali, alcune mucche, cani, galline) il tutto ancora da stimare dettagliatamente. Sul posto anche moduli della Protezione Civile, Polizia di Stato e Carabinieri. I Vigili del Fuoco, hanno impedito alle fiamme d’investire diverse abitazioni, il palahockey e messo in sicurezza diverse persone rimaste intrappolate nella struttura sita all’interno del canile. Gli interventi di bonifica e verifica si sono protratti per tutta la notte (fino alle ore 06.00 circa)con l’ausilio di personale VVF libero dal servizio rimasto volontariamente in sede. Dalle ore 22.00 circa di ieri e per tutta la notte, importante l’aiuto dell’impresa Guerrucci, che ha messo a disposizione due autobotti contribuendo al rifornimento dei nostri automezzi e delle nostre riserve idriche. Da stamani oltre al soccorso ordinario, continuano gli interventi di bonifica. L’autobotte 17 (AB/17) si trova a Ladispoli in ausilio alla squadra di Cerveteri (26/A). L’area interessata da questi incendi è in totale 250 ettari circa di sterpaglie e macchia mediterranea.