Cerveteri e Ladispoli

Presentazione del libro “Oreste-Una storia per conoscere la natura”.

Sabato 23 aprile alle ore 16.30 presso la Casa della Partecipazione in via del Buttero del Comune di Fiumicino – Maccarese, in occasione della Giornata Mondiale del Libro, la Biblioteca dei Piccoli e la Biblioteca Gino Pallotta, WWF Oasi e Programma Natura, con il patrocinio del Comune di Fiumicino presenteranno il libro “Oreste – Una storia per conoscere la natura” per Pandion edizioni di Riccardo Di Giuseppe; il programma, sarà ricchissimo! Attività pratico – manuali per i più piccoli, costruzione della lombrichiera la “casa” di Oreste, laboratorio di disegno naturalistico dal vivo con le illustratrici Concetta Fiore ed Elisabetta Mitrovic. (altro…)

Venerdì a Cerveteri, “Conoscere: per vivere nella pace” Venerdì 8 aprile ore 17.30 Cerveteri Sala Ruspoli

Copertine dei libriVenerdì 8 aprile ore 17.30 Cerveteri Sala Ruspoli – p.za S.Maria Il Presidente del Consiglio Comunale Salvatore Orsomando presenta con la partecipazione dell’Attore-Regista Agostino De Angelis “ CONOSCERE: PER VIVERE NELLA PACE “ viaggio dall’Agro Romano a Gerusalemme, passando per Roma e Costantinopoli Una trilogia del prof. Livio Spinelli in collaborazione con Casa Editrice PAGINE Associazione Santa Marinella Viva – Associazione Extramoenia di Siracusa ALTRAVOCENEWS quotidiano online, Direttore Riccardo Dionisi. Il Presidente del Consiglio del Comune di Cerveteri presenterà “Conoscere per vivere nella Pace” la trilogia del prof. Livio Spinelli su Ebrei, Musulmani e Cristiani: un viaggio da Cerveteri nel cuore dall’Agro Romano a Gerusalemme, passando per Roma e Costantinopoli, presso la Sala Ruspoli p.za S.Maria – venerdì 8 aprile – ore 17.30.  L’autore, i cui primi due libri sono stati pubblicati, per i tipi della Casa Editrice PAGINE, ed il terzo – dedicato a PAPA FRANCESCO – è in preparazione in occasione del Giubileo, ricostruisce con dovizia di particolari, anche attraverso vicende personali, le radici storiche dell’incontro scontro tra popoli e religioni, partendo dal cuore dell’Agro Romano.

(altro…)

Comitato uniti: da Ladispoli a Cerveteri, alla Regione Lazio per chiudere e bonificare Cupinoro

discarica cupinoro
discarica cupinoro

Secondo i Comitati Uniti, il corteo di sabato scorso 2 aprile ha ottenuto un ulteriore e significativo risultato Politico , importantissimo per l’esito della battaglia . Oltre la  buona e significante partecipazione in piazza ,con oltre 350 cittadini contati ad uno ad uno ( non si comprende a Roma o altrove la licenza di moltiplicazione di presenze che qui vengono talvolta “ridotte” a mestiere…)

quello che è  contato  e’ l’aver saldato e condiviso un importante blocco sociale e politico variegato e radicato nel cuore del Paese e di tutto il Territorio

(altro…)

Scuolambiente: aderisce alla manifestazione contro la discarica di Cupinoro

MANIFESTAZIONE NO CUPINORO LADISPOLI 2016“Cupinoro non deve riaprire!  S​cuolambiente aderisce alla manifestazione di sabato 2 APRILE  contro la riapertura ed ogni forma di progetto legato alla nascita di inceneritori nel sito di Cupinoro”.

“Da venticinque anni – dichiara la Presidente di Scuolambiente Maria Beatrice Cantieri – uno degli obiettivi che la nostra Associazione si pone è quella di diffondere tra i giovani, in particolar modo nelle scuole, la cultura per la difesa e la tutela dell’ambiente​,in questo caso uno dei progetti più adatti è  da sempre  “RIFIUTI & RICICLO” , che ci permette di arrivare dentro le famiglie tramite gli studenti delle classi in cui operiamo, sperando di far giungere una informazione utile alla raccolta differenziata ed al minor conferimento in discarica”.

(altro…)

WWF: Il mese dei colori, ecco gli eventi di Aprile del litorale nord Oasi WWF di Macchiagrande, Vasche di Maccarese e Bosco Foce dell’Arrone

IL VIVAIO E LA TORRE DI MACCARESEOASI WWF DI MACCHIAGRANDE- DOMENICA 3 APRILE

Due partenze alle ore 11:00 e alle ore 15:00, con prenotazione obbligatoria.  (PER ADULTI E BAMBINI)

IL VIVAIO MEDITERRANEO

Un’occasione divertente da non perdere per chi volesse saperne di più su come nasce una pianta. Solo guidati da un esperto Naturalista è possibile comprendere come si sviluppa la vegetazione che ci circonda e scoprire tantissime curiosità. E infine verranno illustrati i molteplici usi delle piante nei secoli, soprattutto in cucina. L’ambiente mediterraneo è la culla della civiltà occidentale e da sempre ha accompagnato l’uomo.

(altro…)

Secondo corso di giardinaggio a Macchiagrande

Corsi-di-giardinaggio---macchia-grande-2016-01(2)Partirà sabato 9 Aprile la seconda edizione del corso di giardinaggio presso l’Oasi WWF di Macchiagrande. Nello splendido scenario dell’Oasi si terranno infatti lezioni teoriche e lezioni  pratiche nelle aule verdi, nella serra e nel giardino delle farfalle.
Con il supporto di docenti qualificati i partecipanti approfondiranno tematiche come: semina, potatura, piante in vaso e giardino, orto in balcone, fiori e molto altro. Durante le lezioni pratiche i partecipanti  semineranno e faranno talee, conosceranno i terricci e prenderanno visione delle principali malattie delle piante, scopriranno inoltre la maniera di combatterle evitando prodotti chimici. Obiettivo del corso è di fornire le conoscenze di base e le tecniche fondamentali necessarie per coltivare e curare nel migliore dei modi il verde del proprio balcone o del giardino, terrazzo o interno. (altro…)

Cupinoro, solo tre parole: salute, lavoro, futuro

discarica cupinoro
discarica cupinoro

Ai Comitati Uniti bastano poche parole per  motivare la chiusura definitiva della montagna di monnezza a Cupinoro : la discarica è esausta. Punto. Chi non documentandosi sulle basi elementari dell’argomento ne sostenga la riapertura previa bonifica e poi messa in sicurezza blatera di una cosa che, oltre a far sorridere tutti quanti, è invertita  nei tempi.

Se “i tifosi della discarica”, motivati da risparmi che non si vedono mai  ( men che mai conferendo in discariche e appaltando note ditte che non sono enti di beneficenza ), antepongono bonifica a messa in sicurezza è come se sostenessero  che gli spaghetti si condiscono e poi si bolliscono nell’acqua .

(altro…)

Al via la seconda lezione di Archeologia del Dott. Flavio Enei Oggi pomeriggio alle 18,00 presso Palazzo Ruspoli in piazza Santa Maria a Cerveteri.

Grande successo di pubblico per il Corso gratuito dal titolo: “Storia e Archeologia della Città di Cerveteri e del suo Territorio” realizzato,  giovedì  18 Febbraio  scorso, presso Palazzo Ruspoli,  in piazza Santa Maria a Cerveteri ,dal noto archeologo dott.  Flavio Enei, direttore del  Museo Civico di Santa Marinella – Museo del Mare e della Navigazione Antica, sito presso lo stupendo Castello di Santa Severa. (altro…)

RSA: un incontro urgente con la Regione Dopo i tagli della Regione, i Comuni con una decisione unanime presenteranno un documento fattivo dettagliato contro i tagli all'assistenza sociosanitaria

Salvare l’assistenza sociosanitaria, realizzando un documento unitario da presentare urgentemente alla Regione Lazio. Una decisione unanime, quella presa oggi durante l’incontro tra i Sindaci del territorio; Cozzolino, Pascucci e Paliotta, i rappresentanti sindacali di Cgil, Cisl,Uil ed il direttore Generale ASL RMFI Giuseppe Quintavalle. 
Incontro resosi necessario a causa dell’ultimo assestamento di bilancio di Zingaretti, che con delibera del 16/12/2015 ha praticamente ridotto all’osso i rimborsi  ai comuni per le rette di gestione delle strutture rsa, le residenze per anziani, passando dall’80% al 16% in forma retroattiva. (altro…)

Cupinoro, l’ecomostro del comprensorio

discarica cupinoro
discarica cupinoro

I Comitati Uniti, promotori della manifestazione contro il nuovo tentativo di riaprire Cupinoro, comunicano con profonda soddisfazione che sono numerosissime le adesioni che sono giunte e continuano ad arrivare da quando è stata lanciata l’iniziativa della manifestazione.

Comitati che si battono contro la questione rifiuti da tutto il Lazio, Comitati di zona e di quartiere, Sindaci e Consiglieri comunali, Partiti locali e regionali contrari al progetto, adesioni individuali ma soprattutto tantissimi cittadini che sono i primi ad essere coinvolti in questo che è l’ennesimo tentativo di distruggere la bellezza di questo territorio.
La nostra battaglia che conduciamo da anni, spesso da soli, per spiegare che quanto progettato è qualcosa di devastante per il territorio e per i cittadini che la abitano questa volta sembra abbia fatto centro molto più che in altre occasioni.

(altro…)

Gemellaggio tra Scuole: L’Istituto Stendhal di Civitavecchia e la Scuola Media Melone di Ladispoli collaborano con Scuolambiente

 

Continua e si approfondisce la collaborazione tra la Scuola Media “Corrado Melone” di Ladispoli e l’I.S.S. “Stendhal” di Civitavecchia.Anche quest’anno, grazie al progetto “Il Mare racconta” proposto da Beatrice Cantieri di Scuolambiente, gli studenti delle due scuole con le loro insegnanti si incontreranno a Civitavecchia per visitare il Porto e il sito naturalistico e archeologico “La Frasca”. (altro…)

Ladispoli: sinergismo, un progetto concreto

Il Movimento del Sinergismo è ormai una realtà sempre più tangibile e concreta ma tutto è nato da un’idea, dalla caparbietà di un gruppo di persone che hanno creduto in questo progetto. Abbiamo intervistato uno dei “padri fondatori” del Movimento, il dott. Raffaele Cavaliere, responsabile del Cna Cultura/Università Aperta di Ladispoli:

Cosa intende Lei per “Sinergismo”?

L’unione delle forze creatrici che producono opere necessarie allo sviluppo della collettività. Gli artigiani e gli artisti, di tutte le specie, trasformano un’intuizione/ispirazione in un pensiero, caricano questo pensiero con un’energia chiamata “passione – energia emotiva positiva”, iniziano un progetto cognitivo per realizzare la loro intuizione/ispirazione, trovano le strategie operative per materializzare la loro idea. La carica emotiva positiva fornisce le energie per fornire le soluzioni creative che si frappongono alla realizzazione materiale della loro idea. Gli artisti e gli artigiani utilizzano prevalentemente il “pensiero divergente”, trovano soluzioni ottimali per dare concretezza alla loro intenzione.

Ci parli dei vostri progetti come Movimento culturale…

Io sono il Progettista e il Coordinatore della CNA Cultura/ Università Aperta di Ladispoli, ho elaborato tre progetti, due in partenariato con il Comune di Ladispoli e l’Istituto Comprensivo “Corrado Meloni” di Ladispoli e uno con il patrocinio del Comune. I tre progetti sono interconnessi tra loro: “La Formazione permanente dei Cittadini”, “La cultura del Lavoro” e “La Cultura del Dialogo” questi tre progetti intendono fornire strumenti utili, a tutti i cittadini di ogni età, a sostegno della loro crescita personale e come individui attivi facenti parte di una collettività. In questo ambito è importantissimo la trasmissione delle tradizioni, conoscenze e modi di essere che caratterizzano una società dinamica e democratica che offre alla persona la possibilità dell’autorealizzazioni in condizioni sociali buone che facilitano non solo la crescita dell’individuo in un ambiente sano ma promuove il singolo come componente attiva e artefice del bene comune. Usare il pensiero divergente è certamente uno strumento utile per superare ogni forma di crisi. La creatività della persona consente di realizzare uno stile di vita che da soddisfazioni.

Avvicinare i giovani al mondo del lavoro tramite l’arte è possibile?

I tre progetti coinvolgono direttamente i giovani. Abbiamo già fatto convegni in cui hanno partecipato c.ca 300 studenti. Ai vari convegni e manifestazioni ci sono sempre moltissimi giovani. La “scuola di vita – il laboratorio protetto” è l’obiettivo del progetto “La Cultura del Lavoro” che vede impegnata la scuola al 100%. La realizzazione del “Villaggio dell’Arte” darà la possibilità ai giovani di sperimentare le varie forme artistiche. Tutto è orientato ai giovani per facilitargli l’ingresso nel mondo del lavoro, dargli una visione diversa di come può funzionare l’inserimento nella società. Noi stiamo già realizzando modelli alternativi al consumismo becero, al materialismo arido, al “pensiero unico” e alle varie forme di schiavitù/dipendenze. Educhiamo la gente ad essere persone libere, responsabili delle loro azioni, capaci di realizzare il loro destino in piena autonomia,

Quali sono le sue speranze per quanto riguarda il Movimento?

Da più di un anno coordino con successo i tre progetti, ed ogni iniziativa aggrega sempre più persone. Ho trovato un grande eco nella società, c’è il desiderio di cultura, di libertà, di spazi di confronto aperto dove ognuno è rispettato nella sua diversità. Stiamo realizzando esattamente quello che è necessario fare per uscire dalla crisi.

A cura di Elisa Angelini

Riceviamo e pubblichiamo

Il movimento sinergismo prende corpo

fotoA cura di Elisa Angelini

Una pietra miliare nella cultura ed economia dell’Aerea Metropolitana di Roma è stata posta lo scorso 26 gennaio. A Palazzo Valentini, sede dell’Area metropolitana Romana, è avvenuto l’incontro tra il presidente di Associazione Nuova Luce, Giulio Foglia, la presidentessa del CNA Roma/Botteghe Artistiche, Simona Basili, i responsabili del CNA Cultura/Università Aperta di Ladispoli, Raffaele Cavallieri e Mario Chiera, il responsabile del Cna di Civitavecchia-Viterbo, Maurizio Mancini, e il direttore della rivista Tracciati D’arte, Andrea Cerqua, che hanno incontrato l’Assessore al Turismo dott. Federico Ascani. L’obiettivo era quello di presentare “il Movimento Sinergismo” ovvero un progetto che possa creare una sinergia tra l’artigianato e l’arte. (altro…)

Storia e Archeologia della città di Cerveteri e del suo territorio

Locandina corso Cerveteri 2016Inizierà il 18 febbraio prossimo il corso dedicato ad illustrare la storia e l’archeologia della città di Cerveteri, dai presupposti preistorici fino all’epoca moderna, attraverso l’epoca etrusca, romana e medievale. In otto lezioni e due uscite il Dott. Flavio Enei, archeologo, direttore del Museo del Mare e della Navigazione Antica di Santa Marinella, illustrerà il divenire storico della città e del suo antico hinterland, nel corso dei millenni. Un’occasione di grande divulgazione scientifica, utile per introdurre i cittadini alla conoscenza della realtà attuale, partendo dalle radici più lontane. (altro…)

Si conclude la settimana dedicata alla Storia del Cinema tra Ladispoli e S.Marinella

 

12400893_1657673277826918_671815406094669641_nSabato 23 gennaio presso il Centro di Arte e Cultura di Ladispoli si è conclusa la settimana dedicata alla storia del cinema del litorale legata a Ladispoli e S.Marinella. Alle 17.00 gli attori Alessandro Fiorucci e Marco Scuotto hanno condotto il secondo workshop con i ragazzi dell’istituto superiore Di Vittorio di Ladispoli. I due attori hanno regalato ai presenti alcune loro emozionanti perfomance di scene cinematografiche e teatrali. Alle 18.00 si sono esibiti gli attori Rosario Tronnolone e Miriam Spera che vantano un curriculum di grande esperienza con un recital sulla corrispondenza più incisiva tra Ingrid Bergman e Roberto Rossellini nella quale è emerso l’eccezionale rapporto umano nel corso di tutta loro vita. Emozionante le varie frasi di Ingrid nella quale esprimeva tutto il suo elogio ed ammirazione nei confronti del nostro litorale.

Soddisfatte le organizzatrici di questo evento Sonia Signoracci dell’associazione culturale Santa Marinella Viva e Alessandra Fattoruso dell’associazione culturale Tamà le quali si sono unite, dimostrando affiatamento e non  escludendo future collaborazioni. Molto entusiaste entrambe dei ragazzi dell’Istituto Superiore Di Vittorio per la partecipazione sentita dei ragazzi all’evento, confermando interesse, disponibilità e grande senso di responsabilità.

“L’Associazione Santa Marinella Viva”, sottolinea il Presidente Sonia Signoracci, “sta dimostrando di avere tutte le carte in regola per poter organizzare in futuro, in via sperimentale, dei laboratori di didattica dell’immagine. Abbiamo una squadra di professionisti volontari a disposizione per poter intraprendere questo importante percorso”.

Presenti il Sindaco di Ladispoli Crescenzo Paliotta e l’Assessore al Turismo Federico Ascani. Il Sindaco  ha espresso parole di elogio e apprezzamento per l’iniziativa e di complimenti per gli attori Tronnolone e Spera per la loro esibizione di altissimo livello. Presenti anche i docenti dell’Istituto Di Vittorio che hanno ringraziato le organizzatrici di questo evento che ha coinvolto i loro studenti in un’esperienza nuova.

La manifestazione si è conclusa con la degustazione, molto gradita dai presenti, dei prodotti Molinari e dei vini La Rasenna.

 

 

 

Borgo San Martino, oltre trecento cartelle “pazze” di Ici e Imu

San Martino Cerveteri
San Martino Cerveteri

Riceviamo e Pubblichiamo. Cerveteri, annullate d’ufficio le  cartelle “pazze”  emesse per conto del comune di Roma dall’agente incaricato  alla riscossione, Aequa Roma S.P.A.  Con detti avvisi di accertamento, oltre trecento quelli emessi, si chiedeva ai destinatari il versamento di ICI e IMU non dovuti, relativi agli anni dal 2010 al 2012. Per un errore, infatti,  sono state emessi avvisi di accertamento relativi ad un intera zona , compresa nel foglio catastale 297 Borgo San Martino che dal  1990 a seguito di referendum, non fa più parte del comune di Roma ma di quello di Cerveteri. Già dall’arrivo dei primi avvisi, il Comitato di zona del Borgo  aveva sollecitato l’Amministrazione comunale di Cerveteri affinchè si attivasse per arrivare quanto prima agli annullamenti d’ufficio  e senza oneri per i cittadini destinatari degli avvisi in questione.  Con una dichiarazione, il Presidente del Comitato di zona Luigino Bucchi , oltre a ringraziare il Sindaco e il personale dell’Ufficio Tributi comunale  per la felice conclusione della vicenda, ha rivolto un ringraziamento alla segreteria del Sindaco Pascucci per  l’efficenza dimostrata nel tenere i contatti tra il Comitato di zona di Borgo San Martino e gli altri attori coinvolti nella vicenda

Scuolambiente: incontro a scuola “la natura a tavola”

LOGO LA NATURA A TAVOLAIl giorno lunedì 11 gennaio le classi 1M 1N e 1H si sono recati nella sala teatro dell’Istituto comprensivo ”Corrado Melone” per assistere ad un incontro sull’agricoltura biologica tenuto da un agricoltore e direttore di un azienda agricola di nome Massimo Bistacchia.

L’ esperto per prima cosa ha spiegato ai ragazzi che cosa significa il termine agricoltura biologica dicendo che è un agricoltura senza sostanze nocive (insetticidi, pesticidi, concimi chimici) per i prodotti coltivati e per l’ambiente e da dove si ricavano ortaggi e frutta sani.

Poi ha parlato dell’agricoltura convenzionale, che ovviamente lui non pratica, dove si usano le sostanze chimiche prima elencate che inquinano perfino il mare! Invece in agricoltura biologica si asseconda il ciclo della sostanza organica: si fa decomporre la sostanza organica per farla trasformare in humus. L’humus ha tutte le sostanze necessarie per far crescere i vegetali.  Dopodiché   l’esperto ha spiegato come si riesce a fare questa agricoltura biologica e come evitare i concimi chimici: si possono usare il letame come concime e i sovesci che consiste nel ricreare l’habitat della sostanza organica invece di usare sostanze chimiche per mantenere in vita le piante e poi inoltre bisogna creare la sostanza organica mettendo delle erbe speciali per farla crescere e trasformarsi in humus, nutrimento per le piante. Invece in agricoltura convenzionale per creare le sostanze organiche si usa il petrolio che è estremamente inquinante e inoltre queste sostanze costano moltissimo invece in agricoltura biologica si usa la tecnica del riciclo cioè che le piante infestanti vengono utilizzate come sovesci

Infine Massimo ha fatto dire ai ragazzi perché si usa l’agricoltura biologica e loro hanno risposto:

.  Per il nutrimento

.  Contro le malattie

.  Non inquinare

.  Salvaguardare il terreno

. Economia

.  Abituarsi al biologico

.  Futuro

L’incontro si è concluso  con un grande insegnamento per tutti noi e per le nostre famiglie: mangiamo biologico!!!

Anche questo incontro è stato molto interessante e coinvolgente, e ha dimostrato a noi ragazzi che si può imparare in tanti modi, non solo dai libri, ma anche grazie agli esperti che ci spiegano benissimo ciò che sanno.

 

ALESSANDRO SILVESTRI –I M

Torre Flavia, un tesoro da valorizzare

Mercoledì 13 gennaio, nell’aula consiliare del Comune di Ladispoli si è tenuto un incontro per scambi conoscitivi  e ricerche sulla Palude di Torre Flavia. Organizzato dal Dottor Corrado  Battisti del servizio Aree protette e Parchi regionali della città metropolitana di Roma capitale e dalla Scuola Corrado Melone, è stato  ben coordinato dagli organizzatori che avevano in vitato tutti gli attori sociali operanti da anni nell’area Monumento Naturale Regionale dal 1997. I ragazzi hanno magistralmente presentato il progetto “ L’Isola del Tesoro” attraverso studi e ricerche sulla Palude di Torre Flavia, riuscendo a  far conoscere meglio quest’ oasi sul mare che, ospitando vari ecosistemi, esprime la bellezza di un paesaggio unico: una vera e propria “Isola del tesoro”.

Numerosi gli interventi da parte di rappresentanti di varie Associazioni e persone che hanno dato il loro contributo negli anni, immortalando immagini uniche, come ha fatto e continua a fare Paolo Gennari.  Poi Astrid Duiz con il suo racconto sulle  attività             d’ inanellamento in essere da tantissimi anni.    Il Dott. Panzarasa , sempre pronto a combattere i “Pirati” che minacciano questo lembo di paradiso  che  lega  Cerveteri e Ladispoli così come è emerso dall’intervento del sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci, ribadendo la necessità di unirsi per meglio salvaguardare  il nostro territorio. Il Dott. Francesco Veneziano,  coordinatore dell’  Accademia kronos Lazio  ha ricordato le attività delle scuole in area,  con menzione particolare per  gli alunni dell’Istituto comprensivo “Ilaria Alpi” per aver vinto il premio “Un Bosco Per Kyoto 2013” consegnato in Campidoglio per “l’ Ecogiornalino del Monumento naturale di Torre Flavia”  prodotto e realizzato sotto la guida di Scuolambiente,  con il patrocinio della Regione Lazio e della Fondazione CA.RI.CIV.  Gli stessi alunni, che attualmente frequentano la terza media, e che  in occasione del “Torre Flavia Day ” che si terrà il 31 Marzo nella sede dell’Istituto, passeranno il testimone alle classi prime di scuola media e alle classi terze di scuola primaria.

Il Progetto era stato   proposto negli anni passati  come   “La Mappa del Tesoro ”  dall’associazione Scuolambiente  che da tempo si occupa del territorio, ha coinvolto diverse scuole di Cerveteri, Ladispoli e Civitavecchia, fra cui la Corrado Melone e l’Ilaria Alpi,  cercando  di unirle in rete. Scopo del progetto  è quello di  rendere  gli alunni protagonisti insieme alle famiglie  in una “Caccia al tesoro” che  miri a  far prendere coscienza dell’importanza dell’ambiente di vita come complesso sistema che va scoperto con la ricerca, l’esplorazione, la raccolta dei dati cognitivi, percettivi, emotivi e operativi. L’intento della presidente Beatrice Cantieri, in concertazione  con gli insegnanti e con quanti sono attivi  nella salvaguardia della nostra oasi protetta, è far sì che le scuole si aprano a questa  realtà territoriale  coinvolgendo le famiglie e la popolazione per realizzare una cittadinanza attiva, scoprendo il piacere di fare insieme per un “Bene Comune” .

 

“Eco-giornalisti – Ilaria Alpi”

Regali della Befana per Etruria Scherma Cerveteri Bottino pieno al Campionato Interregionale

 

Etruria Scherma Cerveteri 2016
Etruria Scherma Cerveteri 2016

Riceviamo e pubblichiamo. A Roma si è svolta nelle giornate del 6, 9 e 10 gennaio la seconda Prova Interregionale GPG Under 14 alle 6 Armi; kermesse sportiva proprio dedicata ai piccoli schermidori in erba provenienti dalle varie Regioni del Centro Italia.  E qui, al cospetto dei vari Mostri Sacri della Scherma Nazionale, l’Etruria Scherma Cerveteri (RM) presentatasi con un buon numero di atleti/bambini, segno che questa è ormai una realtà che sta crescendo nel territorio Cerveterano, ha saputo valorizzare la propria tecnica conquistando coppe e medaglie: eccellente la vittoria del Campionato da parte di Francesco Sarcinella, nella categoria Sciabola Maschile, che ha sbaragliato la concorrenza vincendo tutti i suoi assalti con almeno il doppio dei punti dei rispettivi avversari. Ottimo terzo posto sempre nella Sciabola Maschile anche per Stirpe Daniele, che al suo primo vero appuntamento sportivo ha subito centrato un importante obbiettivo;
anche nel fioretto maschile , secondo gradino del podio per Jacopo Frattari e buon quinto  posto per Merlino Francesco considerato che era uno dei  più piccoli della competizione.   Onore al merito anche per la Sezione Femminile di Fioretto dove Marianna Frattari ha conquistato una notevole settima posizione. Non meno complimenti agli altri atleti della
compagine Cerite, che con tanto impegno e tanta passione portano la scherma Cerveterana in giro per l’Italia.

Per chi fosse interessato a cimentarsi in questa specialità, anche già dai cinque anni, e soprattutto senza limiti di età, anche avanzata, con allenamenti e competizioni dedicate, può trovare la Scuola di Scherma a Cerveteri (Roma) in Via dei Montarozzi 26,  o scrivendo a etruriascherma@gmail.com, o visitando la pagina Facebook  Etruria Scherma Cerveteri.