Archivio Categorie: Civitavecchia

Civitavecchia: i piccoli Ambasciatori Unicef incontrano il Comandante della Capitaneria di Porto Leone

La foto.

Una bella accoglienza venerdì 20 ottobre, in Capitaneria di Porto a Civitavecchia,per la delegazione  di  alunni  delle classi 5^ A  – e 5^ B –  della Scuola A. Cialdi “ Ambasciatrice Unicef”  dell’Istituto Comprensivo 1 diretto dalla Dirigente Giovannina Corvaia. Accompagnati dalla Responsabile del Comitato Unicef di Civitavecchia, dalle Maestre Cristiana Mari e Angela De Micheli, gli studenti sono stati accolti calorosamente dal Capitano di Vascello Vincenzo Leone, nuovo Comandante della Capitaneria di Porto di Civitavecchia insediatosi nel mese di settembre. Continua a leggere

L’Alberghiero Cappannari alla Prova del Cuoco

La foto degli studenti alla trasmissione televisiva La Prova del Cuoco.

Una giornata speciale per gli studenti dell’ Istituto Stendhal indirizzo Alberghiero “Cappannari” che hanno potuto partecipare al popolare programma della Clerici “La Prova del Cuoco” che, oltre ad insegnare a cucinare ormai da sedici anni a milioni di persone, fa passare anche a chi lo segue un’ora e mezza serena, spensierata e di risate. Continua a leggere

L’ Unicef festeggia i nonni in alcune scuole del nostro territorio Il 30 settembre ed il 1 ottobre, l' Unicef sarà presente in oltre 350 piazze in Italia.

La locandina dell’evento.

In occasione della Festa dei nonni, che verrà celebrata il prossimo 2 ottobre,  a Civitavecchia, Santa Marinella, Ladispoli in alcune scuole  i bambini sensibilizzati dai docenti  faranno feste per onorare i nonni.A tutti i nonni l’abbraccio virtuale  dei volontari  del Comitato Unicef di Civitavecchia. L’Unicef Italia sarà presente nel weekend del 30 settembre e 1 ottobre in oltre 350 piazze e centri in tutta Italia con tante iniziative a sostegno dei bambini sperduti. Continua a leggere

Gli studenti dello Stendhal al Dipartimento di Lingue dell’Università della Tuscia

La foto.

Una giornata di studio e non solo per gli studenti delle classi 5° dell’Istituto Stendhal nei suoi tre indirizzi Turistico Croce, Alberghiero Cappannari ed Economico Baccelli e della classe  4C “Relazioni internazionali” per la Giornata Europea delle Lingue, presso l’Università della Tuscia.  Continua a leggere

Frammenti 18^ ed. la bellezza omaggia l’imperatore Traiano

E’ stata una straordinaria  diciottesima edizione  di “Frammenti” quella di mercoledì sera, in un susseguirsi di moda bellezza e grandi professionisti, con un parterre da tutto esaurito e una grande folla che ha voluto assistere allo spettacolo  in piedi.

 

L’evento charity  organizzato da Franco Ciambella Giulio Castello per l’Associazione artistico culturale “Il Mosaico”  è stato aperto dall’intenso omaggio  dell’attore Luca Ward tratto dal panegirico di Plinio il giovane, la serata è poi iniziata con la sfilata dell’Istituto Calamatta di Civitavecchia  che ha presentato una collezione ispirata al popolo Etrusco magistralmente realizzata dalle ragazze e i ragazzi del corso Moda.

 

La bravissima Chiara Giallonardo ha presentato da perfetta padrona di casa la serata e dato l’avvio alle esibizioni live del soprano Maria Rita Combattelli e della pianista sudcoreana Ju Hee Lee. Il soprano, che è stato formato dall’Associazione Enrico Toti presieduta e diretta da Claudia Toti Lombardozzi, ha  lasciato il segno con la sua interpretazione di “Casta Diva”.

Continua a leggere

Arci Civitavecchia: i ragazzi dello SPRAR ottengono il brevetto di “aiuto cuochi”

Continua il progetto SPRAR gestito dall’Arci di Civitavecchia anche sul territorio di Santa Marinella. In attesa che il servizio nella Perla del Tirreno venga rinnovato con gara pubblica fino al 2019, giunge dall’ARCI di Civitavecchia, la notizia che otto ragazzi neomaggiorenni, richiedenti asilo, arrivati all’inizio di quest’estate sul nostro territorio e poco più che adolescenti, hanno aderito ad un interessante progetto “ad hoc” con lo scopo educativo di traghettare questi giovani utenti in maniera graduale verso una maggiore consapevolezza delle loro potenzialità, in moda da poterle sfruttare per costruirsi un futuro con basi solide.

Per questo, fa sapere l’ARCI: “Forti del successo ottenuto da un medesimo corso da aiuto cuoco svoltosi nel 2016 per 10 beneficiari SPRAR, abbiamo voluto creare un’opportunità analoga per i giovani ragazzi che oltre a dare concreti riscontri in termini occupazionali, mira a creare un gruppo che si auto sostiene intorno a precise attività educative e non solo. Il corso è partito a metà agosto e finirà a fine settembre con la consegna di una certificazione di competenze, corredato da attestato HACCP. La Federazione Italiana Cuochi, sezione di Civitavecchia, ha sostenuto concretamente il progetto tramite la concessione del patrocinio e  il coinvolgimento della responsabile Carla Di Michele e di altri cuochi rinomati di Civitavecchia, come l’insegnante del corso Vania Pacchiarotti, anche nello svolgimento delle lezioni tenutesi presso la sede della Cooperativa Civitabella che vanta la presenza di una cucina professionale – e prosegue – i ragazzi stanno dimostrando partecipazione ed interesse nei confronti della cucina italiana e delle tradizioni nostrane che ci auspichiamo possano dare loro una conoscenza per certi versi “diversa” della nostra cultura che non passa solo attraverso la lingua; anche se i medesimi ragazzi sono impegnati in un corso di lingua italiana specifico a supporto del corso di cucina”

 Ma le iniziative non terminano qui, informa il comitato, parlando di cultura sono state organizzate in questi ultimi giorni delle escursioni  entusiasmanti alla scoperta del territorio accompagnati dalla dottoressa nota esperta Roberta Galletta con il gruppo di neomaggiorenni ma aperto anche ad altri beneficiari, che hanno lo scopo di far passare l’integrazione attraverso la scoperta e la conoscenza delle bellezze presenti nel territorio che li ospita. In conclusione, fanno sapere che il progetto avrà durante tutto l’anno ancora molti momenti di formazione, scoperta, integrazione peculiari delle nostre attività. Un primo appuntamento aperto a tutti sarà la consegna della certificazione conclusiva del corso di aiuto cuoco che verrà effettuata dopo un esame e apposita commissione formata da noti cuochi della FIC e un momento di festeggiamento collettivo. 

“Frammenti – 18^ Edizione” cultura e impegno sociale

Frammenti” tornerà mercoledì 13 settembre alle ore 21.00 con le eccellenze del Made in Italy, che presenteranno le proprie collezioni alternandosi a esibizioni live di musicisti e ballerini presso la settecentesca scalinata di Porta Livorno a Civitavecchia. L’impegno sociale caratterizza questo evento, che fin dalla prima edizione ha destinato l’intero incasso delle libere donazioni alla As.S.pro.Ha Onlus.

 

Fondamentale per la realizzazione dell’evento il finanziamento da parte della Fondazione Ca.Ri.Civ. , grazie alla puntuale volontà del Presidente Avv. Vincenzo Cacciaglia .
La serata ha avuto anche quest’anno sia il patrocinio del Comune di Civitavecchia, dal Sindaco Antonio Cozzolino e l’Assessore Enzo D’Antò,  che dell’Autorità Portuale di Civitavecchia, patrocinio voluto dal presidente Francesco Maria di Majo, il quale l’ha voluta inserire, riconoscendone l’importanza nazionale ed internazionale, tra gli eventi celebrativi del “Traiano Optimus Princeps”.

Continua a leggere

il Cinema innamorato delle nostre location e non solo Ieri a largo di Riva di Traiano le riprese del nuovo film di Sorrentino, in supporto una delegazione del Nucleo Sommozzatori di Santa Marinella

Ieri per tutta la giornata presso Civitavecchia il cinema l’ha fatta da padrona. Questa volta a sfruttare la scenografia naturale locale è il premio Oscar Sorrentino che sta girando la sua nuova opera cinematografica. Parlerà infatti di alcuni aspetti della vita di Silvio Berlusconi. Nella scena girata ieri, in mare aperto nei pressi di riva di Traiano erano presenti per l’assistenza e la sicurezza in mare i volontari del Nucleo Sommozzatori Onlus di Santa Marinella coordinati come sempre dalla Capitaneria di Porto di Civitavecchia cp 2104 per la gestione del soccorso sopra e sotto l’acqua. Nove ore passate tra attrezzature cinematografiche e barche di spola con attori e tecnici, tra i quali anche Scamarcio. Il cinema è sempre più presente fortunatamente nelle nostre zone perché offre scorci di ogni epoca a due passi da Roma, sede Di quasi tutte le maggiori case di produzione. Ma questi eventi non succedono per caso, infatti molto spesso sono le varie Film Commission locali a lavorare affinché possano offrire servizi di logistica e manovalanza utile al progetto.

Civitavecchia,Unicef: “Condoglianze per la scomparsa di Giancarlo Farini”

La foto.

 Siamo sinceramente dispiaciuti e addolorati,  apprendiamo con costernazione la  grave perdita di Giancarlo  Farini  che  per diversi   in anni,  attraverso la  U.I.S.P,  ha collaborato e organizzato  manifestazioni  per  l’Unicef in  difesa e  a  favore  di tanti bambini bisognosi.Ricordiamo  l’ultima  sua  iniziativa  il Torneo di pallavolo … Continua a leggere

LA ASL RM 4 DONA UNO SPETTROMETRO  ALL’ISTITUTO BIOTECNOLOGICO DEL CALAMATTA

La foto.

Nei giorni scorsi la ASL RM 4 ha donato uno spettrometro per l’assorbimento atomico all’Istituto Biotecnologico del  Calamatta di Civitavecchia. Lo strumento, estremamente sofisticato e di grande valore, viene utilizzato, a fini analitici, per la determinazione dei metalli in diversi tipi di matrici tra cui quelle ambientali. Continua a leggere

Due detenuti evadono da Borgata Aurelia Polizia e Carabinieri sono già sulle loro tracce

Evasi, poco dopo le 14 di oggi, due detenuti dal carcere nuovo di Civitavecchia, entrambi di origini albanesi: i due si sarebbero diretti verso borgata Aurelia e verso il mare, dividendosi poco dopo essersi allontanati dal penitenziario, sembrerebbe senza l’aiuto di complici.

Polizia e Carabinieri sono già sulle loro tracce, anche con l’ausilio di un elicottero, che ha sorvolato il comprensorio nel pomeriggio.

In prigione per reati minori, sono riusciti a scavalcare il perimetro recintato e a fuggire a piedi, apparentemente senza l’appoggio di complici all’esterno della struttura: gli allarmi della recinzione hanno subito mobilitato le forze dell’ordine.

Si tratta di due giovani uomini, il primo di 32 anni, alto 1,65 m, e il più giovane, di 22 anni, alto 1,85 m. Uno dei due sarebbe evaso a torso nudo.

Ancora da stabilire l’effettiva dinamica dell’evasione e come siano riusciti ad eludere la sorvegianza.

Unicef: cure e protezione per i bambini coinvolti nelle violenze di Mosul e nei conflitti in Siria Ad Ar-Raqqa in Siria: tra 30.000 e 50.000 civili continuano ad essere intrappolati

 

 “Il momento peggiore delle violenze a Mosul può essere  terminato, ma per troppi bambini a Mosul e nella regione, continua una sofferenza estrema. Continuano ad essere trovati  bambini in stato di shock,- dichiara Geert Cappelaere, Direttore regionale Unicef per il Medio Oriente ed il Nord Africa- alcuni tra i detriti o nascosti nei tunnel di Mosul. Alcuni bambini hanno perso le loro famiglie mentre fuggivano per salvarsi. Le famiglie sono state costrette ad abbandonare i loro bambini, che  ora vivono nella paura, soli. Molti bambini sono stati costretti a combattere e alcuni a compiere atti di violenza estrema. Continua a leggere

Incendi a Civitavecchia. Momenti di paura: anziane salvate dai carabinieri

I Carabinieri della Compagnia di Civitavecchia, sono intervenuti ieri in modo rapido nell’emergenza incendi che ha colpito la città di Civitavecchia, non hanno esitato ad affrontare l’incendio per soccorrere la popolazione.

Erano le 14,30 circa quando una donna di anni 77 chiama il 112 “la mia abitazione è circondata dalle fiamme, non riesco ad uscire” e due pattuglie dei Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile si precipitano sul posto. All’arrivo la zona è avvolta da una coltre di fumo nero, l’anziana al telefono era agitata e non è riuscita a descrivere la strada per raggiungere l’abitazione. Quando i Carabinieri la raggiungono l’appartamento è avvolto dal fumo e lambito dalle fiamme. Messa in sicurezza, l’anziana segnala altre abitazioni di via delle Molacce, abitate da anziane non deambulanti. Lì gli stessi Carabinieri raggiungono e mettono in sicurezza altre tre donne, delle quali due impossibilitate a lasciare l’abitazione autonomamente.

Alle 18,30 le attività proseguono ininterrottamente quando una nuova richiesta di aiuto giunge al “112”, questa volta da via Massimo D’Azeglio. E’ lì che i Carabinieri riescono a soccorrere ed affidare alle cure dei parenti una 86enne ed una mamma con la figlia di appena 5 anni bloccate nelle proprie abitazioni dal fumo nero.

Verso le 2 di notte, le fiamme sono domate e si traccia il bilancio, senza dubbio positivo che dimostra come la macchina dei soccorsi abbia operato in maniera sinergica ed efficiente.

Civitavecchia: il contrammiraglio Tarzia premia uno studente dell’Istituto Nautico

 

La foto della premiazione.

Durante la cerimonia della consegna dei gradi ai diplomati dell’Istituto Nautico di Civitavecchia il Direttore marittimo,iil contrammiraglio Giuseppe Tarzia, con grande soddisfazione di tutto il personale dell’Istituto,  ha premiato lo studente Alberto Castiglione vincitore della Gara Nazionale degli Istituti Tecnici Trasporti e Logistica per la categoria Conduzione del Mezzo Navale (Capitani). Continua a leggere

Emergenza incendi: domenica di interventi per i Vigili del Fuoco

Domenica di passione ieri dalle ore 14.20 circa, i Vigili del Fuoco di Civitavecchia sono intervenuti su vari fronti: Il primo per un incendio di sterpaglie e macchia mediterranea nella zona nord nord-ovest di Civitavecchia. Poi successivamente sono arrivate le prime chiamate per le zone via Tirso e Braccianese Claudia altezza km 68. Giunti sul posto i Vigili del Fuoco hanno constatato la presenza di vari e violenti fronti di fiamme, che in alcuni momenti sono arrivate a misurare anche 20 metri, alimentate dal forte vento, per cui le squadre sul posto hanno subito chiesto rinforzi e mezzi aerei. In supporto visto i tanti interventi sul posto sono giunti anche il personale dei vigili del fuoco specialista nautico di Civitavecchia. Successivamente sono giunti due automezzi da Roma, un’autobotte da Cerveteri, personale DOS (direttori opere di spegnimento), due elicotteri e nel tardo pomeriggio un canadair. A causa del forte vento le fiamme si sono propagate velocemente verso varie direzioni ed hanno consentito all’incendio di raggiungere vaste proporzioni, visibili da ogni parte della città, per cui diversi VVF liberi dal servizio, si sono recati in sede e previa autorizzazione da parte del comando ed hanno contribuito alle operazioni di spegnimento. L’incendio è stato messo sotto controllo alle ore 22,00 circa. Non ci sono stati feriti, ma diversi danneggiamenti a ricoveri attrezzi, strutture di vario genere, legnaie, attrezzature agricole e probabilmente toccati dalle fiamme anche i giardini di alcune abitazioni. Purtroppo sono rimasti vittime delle fiamme alcuni animali (2 asini,tre maiali, alcune mucche, cani, galline) il tutto ancora da stimare dettagliatamente. Sul posto anche moduli della Protezione Civile, Polizia di Stato e Carabinieri. I Vigili del Fuoco, hanno impedito alle fiamme d’investire diverse abitazioni, il palahockey e messo in sicurezza diverse persone rimaste intrappolate nella struttura sita all’interno del canile. Gli interventi di bonifica e verifica si sono protratti per tutta la notte (fino alle ore 06.00 circa)con l’ausilio di personale VVF libero dal servizio rimasto volontariamente in sede. Dalle ore 22.00 circa di ieri e per tutta la notte, importante l’aiuto dell’impresa Guerrucci, che ha messo a disposizione due autobotti contribuendo al rifornimento dei nostri automezzi e delle nostre riserve idriche. Da stamani oltre al soccorso ordinario, continuano gli interventi di bonifica. L’autobotte 17 (AB/17) si trova a Ladispoli in ausilio alla squadra di Cerveteri (26/A). L’area interessata da questi incendi è in totale 250 ettari circa di sterpaglie e macchia mediterranea.

Noi con Salvini: Ziccheri e De Antoniis contro l’hotspot a Civitavecchia De Antoniis: “il territorio subisce già lo SPRAR: questo è troppo!”

Pubblico dominio, https://it.wikipedia.org/w/index.php?curid=2534795

La notizia del rischio che il porto di Civitavecchia venga usato come hotspot per la crisi dei migranti, sta suscitando dure prese di posizione da più parti e non solo nella città che ospiterà la struttura, ma anche nel resto del comprensorio, notoriamente a vocazione turistica.

Non è effettivamente ancora stato confermato con certezza che i migranti giungeranno, ne quale sarà il loro effettivo numero, ma soprattutto i partiti di destra si sono detti pronti ad alzare di scudi.

Alfredo de Antoniis (NCS Santa Marinella)

Francesco Ziccheri, coordinatore regionale di Noi con Salvini interviene con durezza sulla scelta dell’hotspot al porto di Civitavecchia che definisce devastante per tutto il comprensorio. Sulla vicenda anche Alfredo De Antoniis, coordinatore NCS di Santa Marinella, che afferma: “Siamo pronti allo scontro pur di salvaguardare il nostro territorio. Non possiamo e non dobbiamo essere più succubi di queste scelte: se vorranno imporlo (l’hotspot, n.d.r.), faremo la nostra parte! Questo territorio paga già un alto prezzo con il Programma SPRAR, da noi fortemente osteggiato: ora basta!”.

Ziccheri, in una nota stampa, dichiara: “Dopo che il governo Gentiloni e il PD hanno finto di voler affrontare la questione migranti, ci troviamo davanti a una catastrofe imminente, sia a livello economico che sociale. Come si può pensare, infatti, di far diventare uno dei più importanti porti crocieristici italiani in una tendopoli con migliaia di arrivi annui? Ci attiveremo per contrastare questa scelta fin da subito”.

“Annuncio – prosegue Ziccheri – il mio pieno appoggio ai militanti di Santa Marinella e dei comuni limitrofi, soprattutto Civitavecchia, coinvolti nella questione”.

http://www.terzobinario.it/wp-content/uploads/2014/12/antonio-cozzolino.jpg

Antonio Cozzolino, Sindaco di Civitavecchia

Sulla stessa lunghezza d’onda anche il Sindaco di Civitavecchia Cozzolino, del Movimento 5 Stelle, che si è detto da subito apertamente molto critico sulla scelta della Prefettura, proprio per la forte propensione turistica dello scalo marittimo e sull’impossibilità della città di assorbire l’accoglienza di migliaia di rifugiati.

Il Prefetto ha per ora disposto solo un controllo delle infrastrutture portuali, mentre a livello internazionale è prevista una riunione dei ministri degli esteri dei paesi UE per discutere di un possibile colloquio con l’attuale governo libico, l’unico in grado di mantenere una parvenza di controllo sulle coste da cui la maggior parte degli scafisti partono per l’Italia per il loro traffico d’uomini.

1 2 3 13