Comprensorio

Associazione AFAP: “Tanti auguri per le festività natalizie”.

Carissimi tutti,

per queste festività natalizie, desidero porgere a voi tutti ed alle vostre famiglie i miei più sentiti auguri. Anche il 2016 sta per finire e per tutti noi resterà nella mente come un anno di estrema difficoltà, ma allo stesso tempo un anno ricco di impegni e soddisfazione per la nostra associazione, altre sfide e tanto lavoro ci attendono per il 2017 ed il nostro compito sarà ancora quello di dare il massimo. (altro…)

M5S LADISPOLI: “BOLLINO ROSSO ALL’AMMINISTRAZIONE PER I SACCHETTI TRASPARENTI Secondo il Movimento: "La ditta Massimi affibbia ai cittadini i bollini rossi per i sacchetti non trasparenti"

LADISPOLI – “Alcuni cittadini abitanti al Cerreto ci hanno segnalato che la ditta Massimi ha cominciato ad affibbiare i famigerati “bollini rossi” alle famiglie che depositano i rifiuti in sacchetti non trasparenti” dichiarano dal Movimento Cinque Stelle di Ladispoli. “Presumiamo che tale motivazione derivi dal fatto che le famiglie che non abitano in condomini debbano collocare la propria raccolta differenziata esclusivamente nei mastelli assegnati alla singola utenza”. “Ma cosa succede quando, per svariati motivi, una famiglia si ritrova a dover utilizzare anche delle buste in quanto, magari, per colpa di imballi particolarmente ingombranti, non tutto il rifiuto riesce ad entrare nel mastello”?  Si chiedono dal Movimento. “Secondo l’Amministrazione, – aggiungono – per il tramite della ditta Massimi dovrebbero usare dei sacchetti trasparenti da depositare vicino il proprio mastello”. 
“Ma questo comportamento garantisce la tutela della privacy? Già nel 2005, il Garante della privacy rispondendo ad un quesito simile affermò che “deve considerarsi in termini generali non proporzionata la prescrizione contenente l’obbligo di utilizzare un sacchetto trasparente. In tal caso, infatti, chiunque si trovi a transitare sul pianerottolo o, comunque, nello spazio antistante l’abitazione, è posto in condizione di visionare agevolmente il contenuto esteriore” (provvedimento 14 luglio 2005 Garante privacy).
“A proposito di sacchetti:ma chi è inadempiente  nella distribuzione dei sacchetti all’utenza? E non parliamo solo di quelli dell’umido, di cui già da febbraio denunciammo la mancata distribuzione, ma di tutti i sacchetti per la carta e per la plastica. Infatti – proseguono – il punto 4 del contratto di affidamento alla ditta Massimi (rep. 4596 del 2014) recita testualmente, tra gli obblighi della ditta affidataria,  “…la distribuzione annuale dei sacchetti agli utenti, che dovrà avvenire nella seconda quindicina del mese di settembre di ogni anno, per la raccolta a domicilio della frazione organica dei rifiuti urbani (punto 1b) e dei rifiuti recuperabili cui al punto 1c (carta e cartone), punto 1d (imballaggi in plastica)…”. Altro che bollino rosso agli utenti” aggiungono sempre dal M5S di Ladispoli.  “Spiegateci per colpa di chi non avviene questa distribuzione prevista da contratto; contratto finanziato con i soldi che i cittadini pagano attraverso la tassa sui rifiuti. 
Ci dica questa Amministrazione – concludono – se svolge il monitoraggio del servizio appaltato e se pensa di applicare le sanzioni previste in caso di inadempienza. Rimaniamo in attesa di esaustivi chiarimenti”.

 

FDI-AN: Vicinanza e ringraziamento agli agenti Luca Scatà e Cristian Movio, coinvolti nella sparatoria con il terrorista Anis Amri. Marco Valerio Verni: "Viviamo sotto ricatto, questo non sarà un Natale come gli altri"

“Gratitudine alla Polizia di Stato, e a tutte le Forze dell’Ordine impegnate nella loro attività di contrasto al terrorismo: e, in particolare, vicinanza ai poliziotti, Luca Scatà e Cristian Movio che questa notte, rischiando la vita, hanno fermato Anis Amri, il criminale autore della strage nel mercatino di Natale a Berlino”.

Così dichiara Marco Valerio Verni, portavoce comunale di FDI-AN di Santa Marinella e responsabile per il partito di Giorgia Meloni del dipartimento Giustizia per la Provincia di Roma. “Se da una parte si deve essere orgogliosi, ancora una volta, della professionalità dei nostri apparati di sicurezza- continua – dall’altra vi è da riflettere sulla situazione italiana e in particolare, della Lombardia, che ormai è definita da sempre più parti la “Molenbeek” nostrana. Da lì, infatti, sembra essere partito il camion polacco usato per l’attentato in Germania, così come è in quella regione che si stima la presenza di oltre ottanta comunità islamiche e centinaia di moschee sparse su tutto il territorio, molte delle quali abusive – sostiene-  e difficilmente controllabili. Senza contare

L’Avv. Marco Valerio Verni

le espulsioni e gli arresti avvenute in passato di persone che risiedevano in quella regione. L’ultima, è avvenuta appena cinque giorni fa, quando la Digos ha fatto espellere uno dei responsabili della moschea di Como, un tunisino ritenuto un reclutatore di jihadisti dell’Isis”.

Secondo Verni è “tristemente facile dire che, quando si criticava la scellerata politica di gestione dei flussi provenienti dall’Africa e non solo, si aveva ragione: di certo – sostiene – non bisogna cadere nella trappola di una  generalizzazione, ma occorre drasticamente cambiare rotta per quel che ormai possa servire”. Il quadro della situazione secondo il portavoce comunale di Fratelli d’Italia e Alleanza Nazionale di Santa Marinella non è rassicurante: “Viviamo sotto ricatto, e le nostre vite sono tenute in ostaggio da questi assassini. E’ inutile che Gentiloni dica che le persone non debbano cambiare le loro abitudini o cedere alla paura: per alcuni, ciò è già accaduto e questo non sarà di sicuro un Natale come gli altri”.

“Un pensiero speciale -conclude Verni-  corre al poliziotto ferito, al quale auguriamo una pronta guarigione. Orgogliosi di voi, Luca e Cristian”.

Vacanze di Natale al Museo? Si, ci piace! ecco il calendario delle feste

La foto del Castello di Santa Severa.

Durante le vacanze di Natale la straordinaria possibilità di andare a divertirsi al museo  e trascorrere ore di svago giocando ed imparando.

Il 28 Dicembre alle ore 11.00

Alla Biblioteca Nazionale Centrale di Roma in Via di Castro Pretorio si potrà viaggiare nel tempo, costruire mappe ed esplorare nuovi paesi: in occasione della mostra dedicata a Stanislao Nievo verrà proposto un laboratorio didattico legato ai temi del viaggio, dell’esplorazione  e della scoperta della geografia reale affiancata alla geografia della fantasia.

 

Il 28 Dicembre alle ore 15.30

Al Museo Nazionale Romano alle Terme di Diocleziano in Viale Enrico de Nicola (Piazza dei Cinquecento), Arcani sortilegi e antiche pozioni; si, proprio così dall’antica Roma ai giorni nostri, attraverso l’archeologia e le scoperte archeologiche scopriremo una maga dal nome buffo: Anna Perenna. Nessuno l’ha mai vista ma sappiamo che faceva strani incantesimi con erbe e ingredienti segreti che cuoceva in un pentolone di bronzo che è stato ritrovato e dal quale gli archeologi hanno ricostruito molte storie. E forse Anna Perenna la si potrà incontrare proprio tra le sale del museo e magari racconterà ai più piccoli i segreti delle sue ricette particolari.

Il laboratorio replicherà anche il 3 Gennaio alla stessa ora.

(altro…)

approvato il protocollo d’intesa con la “Rete Artemisia Lab” Agevolazioni per servizi clinici presso le strutture del gruppo

 

Comune di Santa Marinella

La Giunta Municipale di Santa Marinella, ha deliberato l’adesione alla proposta presentata dalla “Rete Artemisia Lab” che consiste in un protocollo d’intesa, per agevolazioni a servizi clinici della suddetta struttura.

 

Con questo atto si consente a tutti i residenti e impiegati nel Comune di Santa Marinella di poter fruire dei servizi che vengono prestati presso tutti i centri clinici della Rete Artemisia Lab, con sede principale a Roma e diverse succursali dislocate nel territorio regionale.

L’adesione a tale protocollo consente, quindi, di ricevere sulle prestazioni erogate dai Centri, facenti parte della Rete dei Centri Clinici Diagnostici, la seguente scontistica:

  1. a) 30% sugli esami di laboratorio;
  2. b) 20% sulla diagnostica strumentale ed esami di genetica medica;
  3. c) 10% sulla radiologia, risonanze magnetiche e visite specialistiche, fertilità di coppia;

– inoltre, viene garantita la possibilità di beneficiare dei servizi gratuiti offerti nelle occasioni delle giornate promozionali dell’associazione Artemisia OnLus, quali: paptest, ecg, visite senologiche, etc.

(altro…)

Ottavo Festival della Chitarra Classica – Città di Santa Marinella Lunedì 26 Dicembre ore 18.30 Chiesa S. Maria del Carmine - Santa Marinella (RM)

L’associazione Venite e Vedrete invita tutta la cittadinanza a partecipare all’Ottavo Festival della Chitarra Classica – Città di Santa Marinella. Questa volta il festival è dedicato a Barrios e si svolgerà Lunedì 26 Dicembre ore 18.30 Chiesa S. Maria del Carmine – Santa Marinella (RM)

 

— INGRESSO LIBERO

Associazione VENITE E VEDRETE Onlus

Sede legale: Via Flaminia Odescalchi, 25 – 00058 Santa Marinella (RM)  –  Tel.: 0766 536898

E-mail: veniteevedreteonlus@gmail.com  – adozionivev@gmail.com

URL: www.veniteevedreteonlus.it  Facebook: Venite e Vedrete Onlus

C.F. 91055010580 –  Iban:  IT36Y0306939413100000000118

Qualificazione ONLUS riconosciuta ai sensi del D.Lgs. n. 460 del 4/12/1997 e s.m.i.

Organismo di volontariato iscritto negli elenchi di cui all’art. 3 della L.R. del Lazio n.29 del 28 giugno 1993 e s.m.i.

Furti in appartamento, carabinieri arrestano due nomadi

Carabinieri

I Carabinieri della Stazione di Ladispoli, nell’ ambito dei controlli partiti su tutto il litorale Nord per garantire un Natale in sicurezza per tutti i cittadini, hanno bloccato due giovani nomadi mentre stavano rubando in un’abitazione di via Venezia a Ladispoli. Le due donne si erano introdotte all’interno dell’appartamento mediante l’effrazione della porta d’ingresso e avevano messo a soqquadro tutte le stanza alla ricerca di denaro e oggetti preziosi. I militari intervenuti le hanno bloccate, trovandole in possesso degli arnesi da scasso utilizzati per l’effrazione. Le due giovani sono state successivamente condotte presso la Stazione Carabinieri di Ladispoli ove, a seguito di approfonditi accertamenti, è emerso che una di esse, la maggiorenne, era colpita da tre provvedimenti restrittivi per reati vari, e che per questa ragione era ricercata da più di un anno su tutto il territorio nazionale. Le due donne sono state arrestate: la maggiorenne è stata associata presso la Casa Circondariale di Civitavecchia, la minorenne è stata condotta presso un Centro di Prima Accoglienza di Roma, rispettivamente a disposizione dell’Autorità Giudiziaria Ordinaria e Minorile.

“Sei una Sagoma” oggi pomeriggio presso la Biblioteca Capotosti

Oggi pomeriggio presso la Biblioteca Comunale A. Capotosti di Santa Marinella, si svolgeranno dei laboratori per i più piccoli e una mostra di pittori locali. La Direttrice Cristina Perini dichiara”Siamo lieti di invitare tutta la cittadinanza,  Venerdì pomeriggio in Biblioteca per scambiarci i saluti di Natale a conclusione di un anno Bellissimo per la Nostra comunità di Lettori. Regaleremo per l’occasione ai bambini due laboratori di Lettura partecipata – alle 16:00 per i più piccoli, alle 18:00 per i più grandi, mentre noi potremo scambiarci gli Auguri di Natale alla visione di quadri di pittori locali e di prodotti di artigianato fatto a maglia del Gruppo di Lettura Knit Point.
Buon Natale col NataLibro!!!”.  

Noi con Salvini: “Stabilimento ‘’perla del tirreno’’, non si vincola un bene pubblico per 15 anni”.

Lo stabilimento “Perla del Tirreno”

” Il  project financing per la gestione della perla del tirreno è sbagliato e non ha nessuna programmazione del futuro di questa città ” affermano da Noi con Salvini. 

L’amministrazione comunale sta per fare suo un projectfinancing che impegna la società propositrice alla ristrutturazione della ‘’passeggiata ‘’ in centro città–  proseguono in cambio dello scomputo del canone per la gestione dello stabilimento comunale per 15 anni per un totale di 2.550.000 che il comune non percepirà più. Questa scelta non ha nessuna visione dell’economia locale né di salvaguardia del benessere pubblico. In una città dove le spiagge libere si contano sulle dita di una mano bloccare e vincolare l’unico stabilimento di proprietà del comune è sbagliato; la politica dovrebbe servire i propri cittadini e non lasciarli al palo. Visto che di critiche non si vive, facciamo una nostra proposta;a nostro giudizio rendere quella spiaggia ‘’libera ‘’ è sbagliato, perché non tiene conto né del contesto dove la spiaggia è inserita né del danno commerciale agli operati vicini, né tanto meno delle difficoltà che il comune avrebbe per garantire la pulizia e i servizi minimi (purtroppo). La spiaggia deve andare a bando come è avvenuto fino ad oggi,-proseguono- con delle clausole precise come per esempio il libero accesso per andare a fare il bagno e nessun biglietto di ingresso. Inoltre il comune potrebbe tenere per sé la gestione della fascia oraria 21.00-5.00, per dare la possibilità a molti ragazzi locali di creare eventi e manifestazioni, autorizzate e sotto precise responsabilità. Un modo in più per creare economia, posti di lavoro e svago. 

(altro…)

Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini ancora a caccia di vittorie e di podi nel ciclocross  

 

Sono stati tre gli appuntamenti nel ciclocross a cui ha preso parte nel recente fine settimana la Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini lasciando il segno tra il Lazio e il Veneto.

 

Dopo un cammino agonistico di 10 prove in giro per il Lazio, il Trofeo Romano Scotti-Nw Sport-Lazio Cross si è chiuso ancora con il sorriso per la compagine altolaziale a Priverno in occasione del Memorial Luigi D’Annibale nel quale si sono distinti Giorgia Negossi (prima nella gara esordienti e vincitrice finale del circuito), Daniele Panzarini (quarto nella gara open), Giovanni Gatti (quinto nella gara open), Libero Ruggiero (nella top dieci della fascia amatoriale 1-under 45) e Mariangela Roncacci che ha riassaporato il gusto della vittoria trionfando in scioltezza tra le donne master. Soddisfacente la trasferta al Lago le Bandie per Gianfranco Mariuzzo in occasione dell’undicesima prova del Trofeo Triveneto dove ha raccolto una più che dignitosa terza posizione nella fascia amatoriale 2-over 45 ma rimanendo sempre ai vertici della specialità dopo un inizio di stagione arrembante.

  (altro…)

Santa Marinella. La decisone di Bacheca: multa da 25 a 500 euro per chi scoppia petardi per le festività Emessa l’ordinanza sindacale che invita i proprietari di animali a proteggerli da eventuali rischi

Dopo l’appello di alcuni cittadini e rappresentanti di partiti politici tra cui anche delegati interni alla maggioranza stessa, il Sindaco Bacheca ha emesso un’ordinanza che sostanzialmente vieta l’utilizzo di materiale scoppiettante per il periodo delle prossime festività natalizie.

L’atto, assunto questa mattina, porta il numero 106 ed è consultabile sul sito del comune di Santa Marinella. La decisione è volta a tutelare alcune particolari categorie come anziani, bambini e persone con particolari patologie, ma, allo stesso tempo ha lo scopo di tutelare il patrimonio pubblico, gli incendi incontrollati ed il degrado urbano risultante dalla loro esplosione.

Sono fatti salvi dal divieto alcune tipologie di spari come quelli ad effetto prevalentemente luminoso come fontane, bengala, petardi da ballo, bacchette scintillanti, trottole e girandole, appartenenti alla V categoria, gruppo D, mentre per i fuochi pirotecnici autorizzati e realizzati da personale qualificato, nessuna interdizione.

Un monito è rivolto anche ai conduttori e proprietari di animali domestici, al fine di porre in essere tutte le misure necessarie per la protezione degli stessi da eventuali esplosioni incontrollate.

Per i trasgressori è prevista una contravvenzione che  da un minimo di 25 euro ad un massimo di 500 euro e saranno le forze di polizia del territorio a controllare il corretto rispetto della decisione sindacale.

“Conversazioni in Biblioteca”: il progetto della biblioteca comunale vince il bando regionale La nostra biblioteca comunale si aggiudica il bando con un finanziamento di ben 95 mila euro

Una foto della Biblioteca Capotosti.

La Biblioteca Comunale di Santa Marinella, con il massimo punteggio, si è aggiudicata il bando regionale sui Sistemi Culturali con il progetto “Conversazioni in Biblioteca” e alla quale spetterà un contributo di ben 95mila euro, da ripartire in iniziative che si svolgeranno su tutto il territorio del Sistema Bibliotecario Ceretano Sabatino.

“Siamo estremamente soddisfatti – ha dichiarato il Sindaco – di questo importante risultato che dimostra ancor più l’ottima programmazione che la dott.ssa Perini e l’Assessore Alfè stanno portando avanti da mesi. Viene dunque riconosciuto il nostro impegno nella valorizzazione e promozione delle attività bibliotecarie, considerevoli e numerose da quanto la struttura è stata riaperta al pubblico, con un incremento record di presenze e “prestiti” di testi e la partecipazione ed il coinvolgimento di tutta la comunità alle tante iniziative messe in campo finora”.

“Questa importante programmazione – ha aggiunto l’Assessore Alfè – è stata rafforzata e avvalorata nel giorno di inaugurazione della Fiera “Più libri Più liberi” a Roma, nella conferenza “Un anno di libri. La Regione Lazio per la lettura”, alla quale il nostro Comune ha partecipato. Il video mostrato alla fiera, visibile on-line, riassume le copiose attività realizzate in questi mesi, i corsi, le presentazioni di libri, le conferenze: una Biblioteca viva e partecipata che ci inorgoglisce sempre più e ci spinge a fare sempre meglio, anche per il nuovo anno. Ringrazio la dott.ssa Perini – conclude la Alfè – per la passione e la professionalità con le quali porta avanti tutte queste iniziative, e la Regione Lazio, nella persona dell’Assessore Lidia Ravera, per aver scommesso sulle attività culturali del Sistema Bibliotecario Ceretano Sabatino”.

Inaugurato il Servizio Online al Cittadino relativo alla sezione tributi locali

Emanuele Minghella durante la presentazione del nuovo portale

Un portale gratuito per consultare lo stato dei pagamenti dei tributi locali e i propri dati personali è stato presentato questa mattina, dal Consigliere Comunale Emanuele Minghella.

Il portale gratuito, collegato al sito internet del Comune di Santa Marinella, è stato predisposto dalla Società Engineering, che lavora per conto dell’Ente al recupero dei crediti. Sul portale, opportunamente suddiviso per specifici tributi locali, i cittadini potranno consultare in tempo reale la propria posizione sullo stato dei pagamenti e sulla propria banca dati, oltre ad usufruire di altre informazioni, sempre relative al servizio tributario.

“Basterà semplicemente iscriversi al portale – ha dichiarato il Consigliere Minghella – e, recandosi all’Ufficio Stato Civile una sola prima volta per il dovuto riconoscimento, sottoscrivendo un apposito modulo, si avrà accesso, tramite un utenza ed una password, al portale, utile alla consultazione del proprio stato di pagamento.

In breve tempo – conclude Minghella – amplieremo i servizi a disposizione al cittadino, come il pagamento online ed i servizi anagrafici quali, ad esempio certificati e stati di famiglia, per facilitare sempre più il rapporto di fiducia tra Ente e cittadino”.

“Si tratta di una lodevole iniziativa – ha aggiunto il Sindaco Bacheca – che faciliterà il controllo e la verifica sulle proprie situazioni tributarie e, attraverso pochi “clic”, restare aggiornato sulle informazioni di un settore molto spesso complesso”.

Ladispoli: il M5S contro la cessione del servizio ad ACEA "L'acqua deve rimanere pubblica"

In un comunicato del Movimento 5 Stelle di Ladispoli si torna a parlare della questione delle società di gestione dell’acqua pubblica e dei risultati derivanti dagli obblighi regionali del così detto decreto “sblocca Italia” del governo Renzi.

“Il 14 novembre scorso – scrivono i pentastellati – , la società ACEA Ato2 è tornata a diffidare il Comune di Ladispoli a cedere il servizio idrico integrato al gestore dell’ambito territoriale n. 2 (ATO2). Una diffida che ha colpito anche altri comuni: Agosta, Arsoli, Canale Monterano, Civitavecchia, Roviano, Marano Equo. Comuni che da tempo agiscono di concerto per resistere alle forti pressioni provenienti, anche dalla Regione Lazio, per privatizzare tutto il servizio idrico del centro Italia, affidandolo alla gestione unica di Acea”.

Il comunicato continua con una premessa doverosa per capire la situazione: “occorre dire che la pretesa di Acea di diventare gestore unico è conseguenza del decreto “sblocca Italia” del Governo Renzi, che obbliga la cessione delle reti al gestore più grande della provincia, senza poter decidere come gestire l’acqua nel proprio comune”.

“Il Comune di Ladispoli e gli altri sopracitati comuni hanno presentato un ricorso al Consiglio di Stato affinché si pronunci sull’esistenza o meno di un effettivo obbligo per le amministrazioni a cedere la rete ad Acea Ato2. Tale decisione nasce dalla discordanza tra due sentenze emesse dal Tar Lazio riguardanti il tema in questione. Con la prima il Tar ha stabilito l’obbligo di cedere le reti ad Acea Ato2. Con la seconda sentenza si è pronunciato in maniera opposta, asserendo che tale obbligo scatterà solo quando la Regione Lazio avrà definito i nuovi bacini di ambito territoriali (ABI), necessari alla gestione del servizio idrico.
Inoltre, in tale quadro,
non è accettabile proprio l’atteggiamento della Regione Lazio, che da una parte, grazie anche alle pressioni del Movimento 5 Stelle, vota all’unanimità la Legge regionale d’iniziativa popolare (L.R. 5/2014), promossa dai comitati dell’acqua in materia di tutela, governo e gestione pubblica delle Acque ma dall’altra, non solo non ne dà seguito, ma addirittura diffida i Comuni, che non l’hanno ancora fatto, a consegnare gli impianti all’attuale gestore Acea ATO2.
La scelta compiuta dal Comune di Ladispoli negli anni, e per la quale oggi è considerato inadempiente, è stata invece quella di mantenere una gestione in house del servizio per mezzo dell’azienda municipalizzata Flavia Acque; azienda che, va riconosciuto, svolge il suo lavoro in maniera efficiente.
Per meglio comprendere la ragionevolezza di questa gestione rispetto all’affidamento della rete ai privati, basti pensare alle differenze esistenti in termini di qualità e costi del servizio tra le città di Ladispoli e Cerveteri. Quest’ultima in passato ha ceduto gli impianti ad Acea e ne ha ricevuto disservizi, inefficienze, aumento della tariffa.
Da parte nostra invitiamo anzitutto il Comune a non cedere alle pressioni in corso, attendendo il pronunciamento del Consiglio di Stato. Come Movimento 5 Stelle ci siamo immediatamente attivati incontrando sindaco e vicesindaco di Ladispoli e confrontandoci con i nostri rappresentanti in Parlamento e al Comune di Roma. Continueremo a seguire da vicino la questione, facendo pressione tramite i nostri portavoce in Parlamento ed in consiglio regionale (che abbiamo subito contattato) e
ribadendo il nostro impegno nella difesa della gestione pubblica del servizio idrico di Ladispoli, come richiesto dai cittadini in occasione del referendum del 2011″.

– MoVimento 5 Stelle Ladispoli –

 

Concerto di Natale: un’iniziativa dell’associazione PROMO.S.S.A

L’associazione PROMO.S.S.A. invita la cittadinanza al Concerto di Natale dell’associazione e scuola di musica Lituus.

Il ricavano della manifestazione sarà devoluto all’associazione “Venite e Vedrete”.

Il concerto si terrà presso la Sala Flaminia Odescalchi, sotto la chiesa di San Giuseppe, il 22 dicembre alle 17:30.

La manifestazione è parte delle iniziative natalizie dell’associazione PROMO.S.S.A che da alcuni anni opera in città per la promozione di eventi e attività che coinvolgono i negozianti.

Per scoprire tutte le attività dell’associazione vi invitiamo a visitare la loro pagine Facebook “Promozione e Sviluppo a Santa Marinella”.

Vittoria della Santa e più 3 punti dalla seconda

CAMPIONATO 1a CATEGORIA GIRONE C  S.MARINELLA – R.MORANDI 3-1:
(Verde, Scaramozzino, Panunzi)
“Vittoria e un piu’ 3 sulla seconda in classifica”.
Ennesima prova di forza della santa che in casa battendo il R.Morandi allunga a tre punti il suo vantaggio sulla seconda in classifica. La partita non si presentava delle piu’ facili in quanto i rossoblu incontravano una squadra in salute con venti punti in classica (sei in meno dei rossoblu) grazie a 5 vittorie 5 pareggi e e 1 sola sconfitta con 24 reti realizzate e solo 11 subite. La gara iniziava subito ad alti ritmi risultando gradevole per la forza delle due squadre; con il Santa Marinella che andava piu’ volte vicino al vantaggio, grazie alla sua trama di gioco che innescava in micidiali azioni d’attacco un irrisestibile La Giacomo la Rosa imprendibile per la retroguardia ostiense.

(altro…)

Sensibilizzare a un uso consono dei fuochi d’artificio "Ogni anno sembra doversi ricordare cose ovvie, ma è importante sensibilizzare sui danni all'uomo e agli animali"

In un comunicato congiunto del delegato alla Legalità ed alle Politiche Giuridiche del Comune, Marco Valerio Verni, la delegata al Randagismo, Dania Corocher, la delegata al Canile, Silvia Magris ed il responsabile delle Guardie Ecozoofile di S. Marinella, Paolo Savelloni, si invita la cittadinanza “in attesa dell’ordinanza sindacale che, come promesso da chi di competenza, dovrebbe essere emanata a ridosso di Capodanno, per regolamentare l’uso dei fuochi artificiali, invitiamo la cittadinanza, anche prima di quella festività, a ricordarsi dei pericoli da essi derivanti, tanto per l’uomo, quanto per gli animali, e ad agire di conseguenza”.

“Ogni anno – continuano il comunicato – sembra doversi ricordare cose ovvie, ma è importante cercare di sensibilizzare a più non posso le persone anche su questa tematica: mentre i danni derivanti all’uomo tutti li conosciamo (anche se l’uso spesso sconsiderato di essi sembrerebbe dimostrare il contrario) pochi sanno, invece, che i botti pirotecnici possono scatenare negli animali paura e panico inducendoli a reazioni incontrollate e pericolose: come quelle, ad esempio, di cani e gatti che, spaventati, fuggono e, perdendo l’orientamento, subiscono il rischio di smarrirsi e vagare per strada, esponendosi a incidenti con gravi conseguenze anche per gli automobilisti; o che, magari, si gettano nel vuoto se lasciati sui balconi.

Idem per gli animali selvatici: le improvvise detonazioni determinano negli uccelli che riposano sui posatoi notturni – spesso in colonie molto numerose – istintive reazioni di fuga che, unite alla mancanza di visibilità, causano la morte di molti di essi, soprattutto per eventi traumatici, derivanti dallo scontro in volo con strutture urbane, quali case e lampioni, o con le stesse automobili.

Senza considerare, da ultimo, ma non certo per importanza, che, come anche sottolineato dal Codacons, i fuochi d’artificio provocano un vertiginoso aumento delle polveri sottili (in particolare stronzio, bario, rame, alluminio, titanio e ferro) che costituiscono comunque un problema serio per la salute, soprattutto per bambini ed anziani. Certo, nel comprensorio non mancano fonti di inquinamento di ben altra gravità, ma questa è altra storia”.

“Non vogliamo essere catastrofici, per carità- concludono i quattro- ed è anzi vero che si debba contemperare quanto sopra con la giusta voglia di divertirsi e di far festa da parte delle persone: quel che sarebbe auspicabile, sarebbe che, già da quest’anno, si iniziasse a ricorrere ad alternative che nulla avrebbero ad invidiare a quelle tradizionali, senza però le relative controindicazioni e con costi più ridotti, come avviene già in altre città, come, ad esempio, i fuochi senza botti o gli spettacoli di luce. Certamente, sarebbe opportuna una campagna di sensibilizzazione a trecentosessanta gradi, già a partire dalle scuole, ed in tal senso sarebbe importante ricevere un segnale di disponibilità. Noi ci siamo: ed il nostro (di segnale) lo abbiamo lanciato”.

 

Droga: un arresto a Santa Marinella per detenzione e spaccio Il 33enne romano aveva una stanza di casa adibita a serra per la marijuana

Lo scorso fine settimana, i Carabinieri della Compagnia di Civitavecchia hanno arrestato un 33enne romano, domiciliato a Santa Marinella, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e coltivazione di piante atte alla produzione di sostanze stupefacenti.

Nel comunicato ufficiale dell’Arma è specificato che nel corso di un servizio mirato nelle aree maggiormente frequentate dai giovani, i Carabinieri della Stazione di Santa Marinella notato in atteggiamento sospetto il 33enne ed hanno deciso di fermarlo per un controllo. L’uomo si è mostrato particolarmente nervoso e agitato, e i militari hanno deciso di approfondire gli accertamenti. Le successive perquisizioni a suo carico, hanno permesso di rinvenire 114 grammi di marijuana e 7 grammi di hashish; nella sua abitazione è stata scoperta una stanza adibita a serra, con all’interno 35 piante di marijuana dell’altezza di circa 1 metro. Quanto rinvenuto è stato sequestrato e l’arrestato è stato portato in carcere a Civitavecchia.

Ottimo successo per il settimo corso di formazione micologica

LADISPOLI- Si è concluso venerdì pomeriggio presso la Sala Conferenze della Biblioteca Comunale di Ladispolcorso-di-micologia-comune-di-ladispoli-017i il VII° Corso di Formazione Micologica durato complessivamente 15 ore divise in sei lezioni, al quale hanno partecipato oltre 30 persone fra cui alcune pure impegnate nel mondo della ristorazione. Il Corso patrocinato dal Comune di Ladispoli Assessorato alle Politiche Culturali ha avuto, come responsabile e docente principale, il bravissimo micologo Francesco Tudino (già conduttore di tutti gli analoghi Corsi tenutisi negli anni  precedenti). Corso che, in una lezione si è avvalso pure della docenza del prof. Federico Di Rita dell’Università “la Sapienza” paleobotanico e  micologo egli stesso. Ogni partecipante ha ricevuto, all’inizio del Corso, una cartella intestata contenente il programma ed altre documentazioni specifiche (norme e modalità della raccolta etc.)  ivi compreso un manifesto a colori con le immagini delle principali specie fungine con il dettaglio della loro commestibilità, non commestibilità e velenosità che, come nel caso della Amanita  phalloides, può essere mortale. Francesco Tudino, durante le sue ottime e seguitissime lezioni, sciorinate in maniera chiara ed impeccabile, si è avvalso pure della proiezione di molte belle foto di vari tipi di funghi  spiegando il tutto (ivi incluse notizie su 
corso-di-micologia-comune-di-ladispoli-002quanto di eventualmente pericoloso si può incontrare nei boschi ed anche elementi di natura sanitaria legati all’ingestione di alcuni funghi) con  grande professionalità ed attenzione interagendo molto bene con l’auditorio ricevendo e ponendo domande ai partecipanti. Ma, come se ciò non bastasse, a circa la metà di ogni lezione dal vivo, funghi, sempre differenti, sono stati mostrati fatti circolare e spiegati nel dettaglio e nelle loro caratteristiche agli allievi. Ed ancora, ad ogni partecipante sono stati caricati (sulle proprie pennette internet) testi, immagini e norme relative alla materia, vuoi per uno studio integrato con ciò che veniva spiegato in aula ma anche, alla bisogna, per una consultazione permanente ed immediata di una documentazione seria e “certificata”. Al termine dell’ultima lezione (tenutasi appunto venerdì 16 dicembre), con una semplice ma simpatica cerimonia ( ripresa anche da Fabio Nori per la trasmissione “Etruria Informa” di Canale 10 TV), sono stati consegnati ad ognuno i singoli attestati di frequenza, fermo restando che, in base alla documentazione consegnata, al termine di un preciso iter regionale, i partecipanti riceveranno un apposito tesserino regionale con foto che li autorizza e li abilita alla raccolta secondo le specifiche modalità previste dalle norme attualmente in vigore. Nell’intervento di chiusura il Responsabile del Corso Francesco Tudino ha auspicato anche a Ladispoli la creazione di uno specifico Gruppo Micologico; un molto di più di una idea che è stata accolta con estremo favore dagli astanti.