Diteci la vostra

Carletti (PD): “Soddisfazione per la ristrutturazione Ater, ma S. Severa?”

Le case dell'ATER a Santa Severa
Le case dell’ATER a Santa Severa

SANTA MARINELLA – Il segretario del Pd Aldo Carletti, plaude al fatto che sia stato ristrutturato il palazzo Ater a Santa Marinella, ma protesta perché ci sono appartamenti di edilizia economica e popolare anche a Santa Severa che ancora attendono il pieno funzionamento abitativo. “E’ di questi giorni la notizia che un vecchio insediamento Ater, realizzato nel 1961, dopo varie vicissitudini, è interessato da lavori di ristrutturazione – dice Carletti – le sue condizioni fatiscenti, avevano fatto si che, nel tempo, gli affittuari avessero sollecitato un intervento sia gli uffici dell’Ater di competenza sia le varie amministrazioni comunali che si erano insediate.

(altro…)

Parco Maiorca: la posizione di Fratelli d’Italia Verni: "Cercare di chiudere il chiosco è assurdo: un danno per la zona"

SANTA MARINELLA – Prende posizione, il gruppo di Fratelli d’Italia, in merito alla protesta che alcuni residenti della zona Maiorca stanno inscenando, attraverso la divulgazione di volantini inneggianti la chiusura di uno dei punti ristoro presenti nel parco pubblico che, secondo i promotori, disturberebbe la quiete pubblica. “È assurdo – afferma il portavoce cittadino del partito di Giorgia Meloni, Marco Valerio Verni – che ci sia chi voglia la chiusura di una delle attività turistiche che stanno dando vita ad una zona troppo spesso tenuta in disparte dalle iniziative di spettacoli vari, a vantaggio quasi esclusivo di altre parti della città. Tra l’altro, la presenza di questi chioschi, frutto della convenzione tra il Comune e la Fila, garantisce la pulizia del parco che era in condizioni vergognose, la sua riqualificazione e la relativa manutenzione. (altro…)

Strisce blu: l’Unione Nazionale Consumatori chiede l’annullamento Cimaglia: "Occorre prima un piano urbanistico del traffico. Occorre logica"

Alberi e strisce blu a Santa Severa
Alberi e strisce blu a Santa Severa

SANTA MARINELLA – Si passa a vie di fatto sulla questione dei parcheggi a pagamento di Santa Severa. Un gruppo di commercianti e di residenti della frazione santamarinellese, infatti, si sono rivolti all’Unione Nazionale Consumatori per chiedere l’annullamento della delibera che istituisce le famose “strisce blu”. Se così sarà, non saranno neppure valide tutte le multe notificate sin dall’inizio della collocazione dei posti auto con ticket. “Non è possibile istituire a piacimento e a dismisura, per non dire a casaccio, posteggi a pagamento tanto per fare cassa – dice Dino Cimaglia presidente dell’Unione Nazionale Consumatori – occorre infatti un piano urbano del traffico, individuare le zone di particolare rilevanza urbanistica, occorre in poche parole una logica.

(altro…)

Ancora polemiche sulle attività del Parco.

bar parco maiorca
bar parco maiorca

SANTA MARINELLA – Cresce la polemica tra i gestori dell’attività turistica presente nel Parco Maiorca, e una parte degli abitanti che hanno la loro residenza nei pressi dell’area verde, dovuta alle conseguenze relative al rumore prodotto dalla musica che la sera accompagna gli avventori della struttura. Nei giorni scorsi, c’era stata una azione di protesta da parte di alcuni di questi inquilini, che si erano confrontati con diversi clienti del bar che, invece, chiedevano di passare una serata di puro divertimento. La questione però non è finita li perché, dopo aver atteso qualche giorno, i residenti sono passati al contrattacco e hanno deciso di rivolgersi al nostro giornale.

 

(altro…)

Il Monumento ai Caduti che versa in una situazione di degrado

Monumento caduti
Monumento caduti

SANTA MARINELLA – Il direttivo del Centro Studi Aurhelio, bacchetta l’amministrazione comunale, che non pone attenzione alla manutenzione di uno dei maggiori simboli del sacrificio dei combattenti per dare la libertà a questa città nella seconda guerra mondiale e cioè il Monumento ai Caduti che versa in una situazione di degrado. “Non poteva essere altrimenti, in un Comune nel quale sono più importanti le paillettes delle miss e i raggi laser delle passerelle – scrivono i responsabili del Centro Studi – non poteva essere altrimenti, per una amministrazione con uno scarsissimo senso della cultura, della storia e della memoria. Nel centenario dell’inizio della Grande Guerra, non solo il monumento, ma tutta l’area che insiste intorno allo stesso, è in uno stato di profondo degrado. Tra l’altro, in un momento della stagione, che vede numerosi turisti e villeggianti visitare la nostra incantevole città”. Il monumento – dicono gli aderenti al Centro Studi – con i nomi dei martiri di guerra, è in uno stato di totale abbandono. Corone rinsecchite, colonnine divelte, sporcizia, cancello dell’area riservata sempre aperto, il piccolo parco e le panchine distrutte e completamente abbandonate a loro stesse. Quello che dovrebbe essere un recinto sacro, magari accompagnato in questo periodo da iniziative degne di nota per la doverosa rievocazione dell’immenso eroismo dei combattenti italiani ed europei, viene lasciato a se stesso. Non ci meraviglia ciò, perchè questa distrazione fa il paio con la volontà ventilata di vendere qualche immobile di proprietà del Comune, come se qualcuno gliene avesse dato mandato per operazioni di triangolazione immobiliare. Noi non crediamo che i nostri antenati meritino tutto questo, noi non crediamo che i nostri nonni e bisnonni si siano sacrificati per vedere questo scempio. Noi crediamo e onoriamo il loro sacrificio”. “Per questo – conclude la nota – intimiamo all’amministrazione e in particolare al Sindaco Bacheca di trovare i fondi opportuni, di risanare immediatamente l’area e rendere il doveroso omaggio ai martiri della nostra Nazione”.

PER UNA VOLTA, FUORI DAL CORO

Il Professor Luciano Pranzetti
Il Professor Luciano Pranzetti

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO: Caro Direttore: nell’archivio giornalistico di Sandro Capotosti, da cui sto selezionando il materiale che sarà argomento del secondo volume da me curato, ci si imbatte spesso in articoli in cui l’autore mette sotto la lente dell’osservazione critica il tema del decoro cittadino e della pulizia. Non è il caso di scrivere la storia di questo ricorrente motivo, croce e delizia di ogni comune d’Italia e, oggi, epoca della plastica, problema globale. Pertanto non è raro, anzi, che quotidianamente dalla stampa informata, dall’opinione pubblica anonima dei capannelli che si formano spontanei, salga dura la doglianza, e talora l’invettiva contro lo stato di degrado e di sporcizia che affligge la nostra Santa Marinella la cui responsabilità viene, more solito, additata all’Amministrazione, ora come nel passato e come di norma. E nel bersaglio cade anche il gestore che appalta la raccolta dei rifiuti.

(altro…)

Santa Marinella. Iniziati i lavori al vecchio palazzo ATER Dopo anni, grazie all'interessamento del Sindaco Bacheca e del Comune, risolta una grave situazione

Il palazzo dell'ATER, oggetto del restauro
Il palazzo dell’ATER, oggetto del restauro

SANTA MARINELLA – Un vecchio palazzo del 1961, dentro otto affittuari che vivono nel degrado. Per anni, hanno cercato di farsi ristrutturare quell’antico immobile. Una struttura di proprietà dell’ATER che, eccezionalmente, è riuscita a realizzare case popolari a Santa Marinella. In quel vecchio palazzo però ci sono ancora i cassoni dell’acqua in amianto, il tetto in tegole cadenti, l’impianto elettrico fatiscente. Ci hanno provato per molti anni, i residenti, a farsi risistemare l’immobile ma, nonostante gli interventi di tutte le amministrazioni comunali che nel tempo si sono succedute alla guida della città, nulla cambiava. Il palazzo era stato costruito nel 1961 e dato in affitto alle famiglie disagiate. Nel tempo però, la gente cambiava, ma la struttura rimaneva sempre la stessa.

(altro…)

Strisce blu a Santa Severa: niente posti per motorini e portatori di handicap L'anomalia rilevata da un cittadino. Quali alternative?

I parcheggi sul Lungomare di Santa Severa
I parcheggi sul Lungomare di Santa Severa

SANTA MARINELLA – Non tutto è oro quel che luccica, quando si parla di parcheggi a pagamento a Santa Severa. Un residente, infatti, ha notato diverse incongruenze nelle strisce blu, almeno per quel che concerne i parcheggi per gli scooter. “Vorrei segnalare l’anomalia tipicamente italiana che ho sperimentato ieri a Santa Severa – dice il professor Francesco Di Fede – in cui dal primo luglio sono in funzione le strisce blu a pagamento per parcheggiare in molte zone della località balneare.

(altro…)

Rocchi: “A Santa Severa la differenziata andava fatta da tempo”

CASSONETTI DIFFERENZIATA SANTA SEVERASANTA MARINELLA – Sulla questione relativa alla raccolta differenziata che da qualche giorno è partita anche a Santa Severa, si è acceso un dibattito che vede coinvolti il delegato al porta a porta Marco Maggi e la consigliera comunale di minoranza Paola Rocchi. Maggi aveva evidenziato il buon successo della raccolta differenziata nella frazione santamarinellese, vantando il merito di aver tolto dalla strada cassonetti e buste di rifiuti abbandonati. “Faccio presente che il contratto firmato nel 2010 con la Gesam prevedeva già il porta a porta per indifferenziato e umido a Santa Severa – ribatte la Rocchi – la carta, il vetro e la plastica invece nei cassonetti”.

(altro…)

Santa Marinella. PD: “Una città lasciata alla sporcizia e all’abbandono” Lavori pubblici incompiuti, aree dimenticate e sporcizia ovunque

SANTA MARINELLA – “E’ dal 2012 che a Santa Marinella sono iniziati i lavori per l’ampliamento di via delle Colonie, via strategica per la città, e i cantieri, non solo sono ancora aperti, ma la fine di questa grande opera è molto lontana dal concludersi, con grave disagio per i residenti e i villeggianti”. A dirlo è il segretario del Pd cittadino che continua la sua disquisizione sui ritardi con cui vengono effettuati i lavori lasciando intendere che diventerà impossibile arrivare alla chiusura dei cantieri. “Se vi è capitato di passare nel parcheggio adiacente alla stazione ferroviaria – continua Aldo Carletti – avrete notato la sporcizia e i rifiuti che vi fanno bella mostra. Lo stesso dicasi per il Ponte dei Carabinieri, risistemato ma lasciato in totale abbandono. Foglie nelle grate di scolo, bottiglie di vetro e plastica ovunque, verde incolto che la fa da padrone, una puzza che ti accompagna ben oltre il tempo che hai impegnato per attraversarlo”.

(altro…)

Gli spettacoli al Parco Maiorca contestati con un volantino anonimo

Il Parco Maiorca, contestato da volantini anonimi
Il Parco Maiorca, contestato da volantini anonimi

SANTA MARINELLA – Adesso si protesta in piazza anche contro quelle attività turistiche che d’estate concedono qualche ora di relax ai villeggianti o ai turisti che hanno scelto Santa Marinella per godersi le vacanze. Da alcuni giorni infatti stanno circolando dei volantini anonimi che chiamano a raccolta i residenti della zona Maiorca invitandoli a far sentire la loro voce per far chiudere uno dei punti ristoro presenti in quel parco che, secondo i promotori, disturba la quiete pubblica. “E’ un modo come un altro che tende a soffocare le iniziative turistiche di Santa Marinella – dicono i responsabili della Federazione Imprese Lazio gestori del Parco Maiorca Nord – nel 2012, a seguito dell’assegnazione in convenzione del parco stipulata fra il Comune di Santa Marinella e la Fila, vengono avviati importanti lavori di riqualificazione dello spazio verde, circa nove mila metri quadrati di area pubblica, con costi a totale carico dell’assegnatario il quale, fra pulizia, potatura delle piante, costruzione degli impianti idrici, fognari ed elettrici, oltre al posizionamento di un chiosco bar, ha investito oltre 120 mila euro”.

(altro…)

Rocchi: “Una maggioranza dedicata agli equilibri interni” "Non sono stati in grado di dare risposte convincenti sui ritardi di ogni tipo, dalla biblioteca, alla costruzione di nuovi loculi del cimitero"

La prof.ssa Paola Rocchi, consigliere per "Un'altra città è possibile"
La prof.ssa Paola Rocchi, consigliere per “Un’altra città è possibile”

SANTA MARINELLA – “Un’amministrazione arroccata nel palazzo e occupata più a gestire gli equilibri interni che a capire le esigenze dei cittadini. Questo ci sembra il quadro della maggioranza Bacheca, dopo quello che abbiamo visto in questi ultimi due giorni a proposito di opere pubbliche”. A dirlo è la leader della lista civica Un’Altra Città è Possibile Paola Rocchi, che attacca “durante un dibattito che è durato ben due ore, Bacheca e Bronzolino non sono stati in grado di dare risposte convincenti sui ritardi di ogni tipo, dalla biblioteca, alla costruzione di nuovi loculi del cimitero – continua la Rocchi – il giorno successivo a questo dibattito, il responsabile del servizio grandi opere, ha definitivamente aggiudicato la progettazione della nuova piazza alla società vincitrice del bando per la redazione del progetto definitivo ed esecutivo.

(altro…)

Alfè in risposta a Liberi Cittadini: “demagogia su temi delicati” Dura presa di posizione dell’assessore alle politiche di integrazione

santa-marinellaSANTA MARINELLA – “A chi pensa che, con un articolo di giornale, si possa fare demagogia politica accorpando, peraltro, un tema così delicato qual’ è quello dell’immigrazione, con la scelta dei temi della sfilata dei carri allegorici, dico che interventi su tale vicenda devono essere opportuni e valutati per il loro contenuto”. A dirlo è l’assessore alle politiche di integrazione Marcella Alfè, dopo aver subito l’attacco da parte del Comitato Liberi Cittadini che l’hanno accusata di scarsa coerenza. “Voglio ricordare – continua la Alfè – che sul territorio è attivo dal 2011 il progetto Sprar, che seguo costantemente interloquendo con il Ministero dell’Interno ed il servizio centrale per la delicata gestione dei richiedenti asilo politico e rifugiati.

(altro…)

Strisce blu. Noi Cielo Azzurro: “Lo avevamo detto”

SANTA MARINELLA – “Lo abbiamo detto, molto prima dell’istituzione dei parcheggi a pagamento, quale era il nostro pensiero sulle strisce blu a Santa Severa”. Questa la dichiarazione dei giovani del Movimento Noi Cielo Azzurro, all’indomani delle inevitabili polemiche sorte con la messa in opera dei parcheggi a pagamento. “Ancora una volta possiamo affermare che avevamo ragione – continuano i giovani del movimento – diversamente, il Sindaco Bacheca e il delegato alla Polizia Locale Massimiliano Calvo, si sono gloriati di questo fantomatico progetto che, ad oggi, ha causato soltanto malcontento tra i cittadini e i villeggianti, in quanto si sono visti multare senza una ordinanza emanata in tempo debito ed inoltre anticipatamente alla data del primo luglio”.

(altro…)

La famigerata Tasi, potrà essere attenuata se si adotterà un cane

ADOTTA UN CANE
ADOTTA UN CANE

SANTA MARINELLA – La famigerata Tasi, cioè la tassa che anche quest’anno dovranno pagare i possessori di case, potrà essere attenuata se si adotterà un cane. E’ stata questa la decisione che hanno preso il sindaco Roberto Bacheca e il delegato al bilancio Emanuele Minghella, per aiutare chi intende togliere dal canile un amico a quattro zampe. “Non sono il primo sindaco in Italia ad aver avuto questa idea – commenta il primo cittadino – ma l’ho fatta mia dopo il convegno “Italia in Comune” a cui ho partecipato a Cerveteri. Credo che con questo gesto è possibile ottenere tre risultati contemporaneamente. Dare una casa ad un cane ospitato in canile, diminuire le spese di gestione della struttura che li ospita, consentire a chi adotterà un cane di arrivare anche a non pagare la Tasi”.

 

(altro…)

Biblioteca Comunale. La reazione del Comitato Cittadini Liberi "Bronzolino la smetta di arrabiarsi e di fare proclami"

SANTA MARINELLA – “L’assessore Bronzolino, invece di arrabbiarsi e lamentarsi dell’ironica inaugurazione alla biblioteca comunale, pensi ha chiedere scusa ai cittadini di Santa Marinella e la smetta di fare proclami su eventuali fine lavori con date dette a caso che, oltre a mettere in imbarazzo il sindaco Bacheca, crea un danno a tutti gli artisti, i letterati e le persone di cultura che vedono nella biblioteca, non solo un punto di aggregazione, ma una possibilità di sviluppo per il commercio librario”. A dirlo è Simone Di Mauro, portavoce del Comitato Cittadini Liberi di Santa Marinella. “Visto che entro il 30 giugno la biblioteca doveva essere pronta – continua Di Mauro – molti artisti hanno disdetto mostre e conferenze portandole in altre città, perché confidavano che per l’inizio dell’estate la biblioteca fosse finita. I posti di lavoro si creano anche con queste strutture e senza contare il disagio dei molti ragazzi che devono studiare in un ambiente angusto come la Casetta Rosa che, grazie alla professionalità e alla disponibilità dei dipendenti, diventa accettabile. “Se l’assessore Bronzolino non si vuole dimettere – conclude il portavoce del Comitato – abbia almeno il buon senso di chiedere scusa”.

Una ironica “inaugurazione” della biblioteca ha avuto luogo… Un gruppo di persone si è riunito per un finto taglio del nastro per l'opera ancora in cantiere

L'"inaugurazione" della biblioteca comunale di Santa Marinella
L'”inaugurazione” della biblioteca comunale di Santa Marinella

SANTA MARINELLA – Per ricordare che il 30 giugno sarebbero dovuti terminare i lavori della biblioteca comunale per riconsegnarla alla cittadinanza, un gruppo di persone hanno allestito una sorta di inaugurazione davanti alla struttura ancora sottoposta a interventi da parte della società che ha in appalto le opere e, muniti di fascia tricolore, forbici, bandiera italiana e tanto di madrina, hanno tagliato il nastro aprendo ufficialmente (sempre in senso ironico), la biblioteca. Nel gruppo di persone che hanno preso parte al divertente evento, c’era anche il delegato comunale alla legalità, l’avvocato Marco Valerio Verni, che ha voluto rilasciare una dichiarazione.

(altro…)

Biblioteca Comunale. Noi Cielo Azzurro contro i ritardi dei lavori

La biblioteca comunale ancora in fase di restauro
La biblioteca comunale ancora in fase di restauro

SANTA MARINELLA – Il Movimento giovanile Noi Cielo Azzurro del presidente Pino Galletti, dice la sua sulla vicenda della biblioteca comunale. “Lo abbiamo sempre detto – affermano dal movimento – che questa maggioranza è inconcludente sui lavori pubblici. Alcuni mesi fa il Sindaco Bacheca avevano annunciato la ripresa dei lavori, dicendo inoltre che la data di consegna dell’opera sarebbe stata quella del 30 giugno. Il 30 giugno è stato ieri l’altro ma, a quanto pare, la biblioteca è soggetta tuttora all’intervento degli operai. Ancora ci sono le impalcature a pieno regime che lasciano pensare che il termine del cantiere si allungherà a data da destinarsi.

(altro…)

Bianchi (PD): “Non riesco a comprendere perché i lavori non si concludano” L'esponente d'opposizione si scaglia sullo stato dei lavori delle opere pubbliche in città

Il cantiere per il rinnovo dei marciapiedi lungo la via Aurelia
Il cantiere per il rinnovo dei marciapiedi lungo la via Aurelia

SANTA MARINELLA – “Sinceramente non si riesco a comprendere come mai in questa città i lavori pubblici non arrivano mai alla fine”. A dirlo è il consigliere comunale del Pd Andrea Bianchi che attacca l’amministrazione comunale rea di non essere capace a far chiudere, in tempi decenti, un cantiere. “C’è un largo elenco di opere che sono in stand bay e cito via Delle Colonie, Lungomare Marconi, i marciapiedi di via Aurelia, la biblioteca comunale, la piscina, il campo di calcio, il palazzetto dello sport, e poi ce ne sono altre di cui da anni si parla e non si è iniziato neppure l’iter burocratico, come il ponte di via Valdambrini, l’ex cementificio, la piazza comunale, il nuovo municipio.

(altro…)

Summit provinciale di Fratelli d’Italia: “Puntare su visione d’insieme”

L'Avv. Marco Valerio Verni
L’Avv. Marco Valerio Verni

SANTA MARINELLA – Nella splendida cornice del castello Savelli Torlonia di Palombara Sabina alle porte della Capitale, ha avuto luogo un summit del coordinamento di Fratelli d’Italia della Provincia di Roma. Presenti all’incontro anche i portavoce del movimento di Ladispoli e Santa Marinella Francesco Prato e Marco Valerio Verni, quest’ultimo anche in veste di responsabile del Dipartimento Giustizia di Fratelli d’Italia i quali, nel prendere la parola, hanno ribadito la crescita del partito a livello locale, auspicando anche una collaborazione sempre più intensa tra le rispettive rappresentanze cittadine.

(altro…)