Economia

L’associazione Randagi Felici chiede aiuto

12744350_10206044818862811_1537653016002725041_n E’ un momento difficile per tutti economicamente parlando, a chiedere aiuto questa volta è la delegata al Comune di Santa Marinella per il Randagismo e tutrice di tutte le colonie feline cittadine, Dania Corocher, che attraverso l’associazione Randagi Felici fa un appello alla città chiedendo aiuto per sfamare i nostri amici pelosetti che abitano nei nostri quartieri. “Mi rivolgo a tutti -spiega la delegata- capisco perfettamente il periodo economico che stiamo vivendo , dove esiste la fame”. Proprio per questo “sia io e sopratutto loro, abbiamo bisogno di aiuto”. Si tratta di cinque colonie più i gatti che spesso ospitiamo nelle nostre abitazioni. ” In questo periodo – prosegue- abbiamo una spesa giornaliera di 15 euro che sosteniamo interamente noi volontari o con l’aiuto di altri cittadini che gentilmente acquistano croccantini o le classiche scatolette le lasciano presso i nostri punti di raccolta che sono in città”. Ma l’aiuto di pochi non basta a sostenere le spese necessarie. La delegata proprio per questi motivi lancia un appello alla cittadinanza:” Per chi volesse darci una mano, si possono acquistare a pochissimi centesimi scatolette e croccantini all’Eurospin per esempio, e verrò personalmente a ritirarli, oppure presso i punti vendita Todis o Omniaplant di Santa Marinella, dove ci sono degli appositi cesti per raccogliere il cibo da destinare alle colonie feline”. “Spero vivamente che qualcuno possa aiutarci – conclude- con poco si può fare moto”. Per chi volesse aiutare I contatti della delegata Dania Corocher sono: 3283454887 oppure tramite bonifico Iban: IT 44 F 36000 03200 0CA005414478.

Il regolamento per i dehors potrebbe essere un’opportunità per la qualità dell’offerta turistica e l’immagine della nostra città.

Dehors a Civitavecchia
Dehors

Ci è giunto in redazione un comunicato stampa,  riguardante la riunione che telesantamarinella ha seguito in merito al regolamento “Dehors” che si è tenuta il 7 Gennaio sotto la chiesa di San Giuseppe tra alcuni operatori commerciali cittadini e gli esponenti dell’amministrazione, il Sindaco Roberto Bacheca e l’assessore Marongiu, che abbiamo intervistato in merito proprio a questa vicenda. Congiuntamente i tre movimenti cittadini di opposizione dichiarano ” Facciamolo nel modo giusto: ACP, SEL, è possibile, chiedono un incontro pubblico e l’impegno di una commissione interdisciplinare. Il 7 gennaio, il Comune di S. Marinella ha convocato per un primo confronto gli operatori di bar e ristoranti per raccoglierne esigenze e proposte al fine di delineare i parametri per l’occupazione e l’utilizzo degli spazi pubblici. Un secondo incontro è previsto a breve. Siamo lieti che il Comune abbia finalmente compreso l’importanza di un percorso di partecipazione e che abbia deciso di mettere ordine al settore e ci auspichiamo che lo stia facendo per garantire regole chiare e pari opportunità a tutti gli operatori. La presenza di spazi esterni attrezzati non rappresenta solamente uno strumento per favorire l’attività commerciale e incrementare gli spazi dedicati al ristoro e all’intrattenimento ma comporta un impatto significativo a livello di sottrazione di porzioni di spazio pubblico e nella percezione dei luoghi. Impatto che, se non adeguatamente concepito e controllato, può risultare negativo e squalificare l’ambiente alterandone l’immagine. Il nuovo Regolamento dovrebbe consentire di governare la realizzazione di strutture e arredi per migliorare la scena urbana e realizzare un contesto in grado di dare impulso all’attività imprenditoriale, di qualificarla e aumentarne la visibilità nel rispetto dell’ambito urbano e della tutela dei diritti dei terzi (viabilità veicolare e pedonale, interferenza con i pubblici servizi, regolamentazione di orari e stagionalità, controllo dei livelli di rumore, corretto inserimento delle strutture nel contesto ambientale, etc.) Proprio per l’importanza di questo tema chiediamo all’Amministrazione di aprire gli incontri ai cittadini interessati invece di limitarli, come è stato fatto finora, ai soli addetti ai lavori e di dare maggiore pubblicità all’iniziativa (il numero dei partecipanti al primo incontro è stato sorprendentemente modesto). Riteniamo che la conoscenza di nuove regole e quindi di nuove opportunità, potrebbe portare i giovani in cerca di occupazione a valutare la possibilità di avviare future e innovative iniziative in questo settore e siamo convinti che la cessione di spazi pubblici, ossia di tutti, sia un tema che non può essere discusso e analizzato esclusivamente con i potenziali concessionari. È necessario invece raccogliere valutazioni di garanzia per l’elaborazione di corretti parametri indispensabili per rispondere adeguatamente alle esigenze dell’intera cittadinanza, alla vocazione turistica della nostra città e al rispetto delle pari opportunità per i cittadini, tutti” . Infine i tre gruppi politi aggiungono ”Sollecitiamo inoltre la tempestiva convocazione della commissione preposta e l’estensione della discussione a tutte le componenti interessate (patrimonio, commercio, urbanistica) per approntare uno strumento amministrativo efficace che possa integrare l’esigenza di sviluppo economico e di riqualificazione dell’offerta turistica con le necessarie tutele per la libera godibilità dei beni comuni, della loro fruibilità in sicurezza e nel rispetto delle variabilità del paesaggio e dei differenti ambiti architettonici della città”.

ACP, SEL, è possibile

Dehors a Santa Marinella: primi passi per un regolamento comunale Riunione tra Bacheca, Marongiu e alcuni negozianti per condividere le prime linee guida

Dehors a Civitavecchia
Dehors

Ieri, giovedì 7 gennaio 2016, presso la “Sala della Provvidenza”, sotto la parrocchia di San Giuseppe, il Sindaco di Santa Marinella Roberto Bacheca e l’Assessore allo Sviluppo Economico Roberto Marongiu hanno incontrato gli esercenti somministratori di alimenti e bevande della città, per condividere le idee e le proposte relative al nuovo regolamento dehors: un documento che l’amministrazione Comunale vorrebbe approvare quanto prima, istituendo linee guida per le future installazioni e regolarizzando quelle già esistenti, sia per quanto concerne le metrature e l’utilizzo di spazi pubblici e/o privati, sia per quel che riguarda i materiali delle strutture, che dovranno essere omogenee nello stile e nei colori.

“L’amministrazione Comunale – ha dichiarato il Sindaco – intende regolamentare i dehors attraverso un atto normativo il più possibile adeguato alle esigenze delle attività commerciali di Santa Marinella, evidenziando comunque che il Comune non è l’unico Ente che dovrà esprimere un parere autorizzativo. La nostra volontà è, in ogni caso, quella di “mettere ordine” soprattutto dal punto di vista estetico, in merito alle le strutture già esistenti e da installare in futuro”.

“Prima di discutere ed approvare il regolamento nelle opportune sedi amministrative – ha aggiunto l’Assessore Marongiu – abbiamo voluto condividerlo con gli interessati, proprio per valutare le esigenze ed i suggerimenti della categoria.
L’idea, oltre all’aspetto estetico, comunque fondamentale per una città turistica come la nostra, è quella di consentire a questa specifica categoria di ampliare le proprie attività e opportunità lavorative, offrendo così un servizio più efficiente, non soltanto nella stagione estiva. Con questo nuovo regolamento sarà consentito alle attività di somministrazione di alimenti e bevande in tutto il territorio di Santa Marinella e Santa Severa di occupare anche parte di marciapiedi e parcheggi pubblici e privati gravati da servitù pubblica, con delle strutture coperte e chiuse sia parzialmente sia totalmente, per un periodo minimo di 6 mesi ad un periodo massimo di 5 anni, al fine di migliorare l’offerta turistica, commerciale, nonché il contesto urbano; difatti attraverso delle tipologie limitate di strutture dehors, delle quali sono in fase di definizioni materiali e colori utilizzabili, sarà migliorato anche l’aspetto esteriore del nostro tessuto urbano garantendo contestualmente i necessari passaggi pedonali, per i diversamente abili, nonché la sicurezza stradale e veicolare.
L’incontro è stato molto utile – ha concluso Marongiu – per recepire le necessità degli operatori. Ne seguiranno senza dubbio altri prima dell’approvazione in Consiglio Comunale”.

Il Vapoforno 3 di Laura Secci dona il pane avanzato per chi sta passando momenti difficili

12366915_10207660231491132_799227984_nLa 1° Panetteria che aderisce all’iniziativa di donare il pane avanzato della giornata a chi sta passando momenti difficili, per la comunità di Santa Marinella, le rimanenze giornaliere si possono ritirare presso:  il Vapoforno 3 di Laura Secci in Via Aurelia 452/E, dalle 19,40. Sarà lasciato un cesto in alto. Questa iniziativa ora è giunta anche a noi, grazie alla sensibilità del Vapoforno di Laura Secci che vuole solo fare qualcosa di concreto per la nostra cittadina ed i suoi abitanti che si trovano in difficoltà economica. Sicuramente telesantamarinella e le sue telecamere andranno ad intervistare la titolare dell’iniziativa che potrete vedere nel Tg7 della prossima settimana o in diretta Tv sul canale del digitale terrestre 667 Provincia Tv mercoledì dalle 15:30

4.500 euro di contributo libri agli studenti che si iscrivono al primo geometri Open Day dell'istituto domenica 13 Dicembre

 

georientiamoci
georientiamoci

Riceviamo e pubblichiamo. L’istituto superiore Calamatta e gli enti del territorio hanno stipulato un’alleanza strategica in difesa dell’Istituto per Geometri di Civitavecchia. Due importanti realtà del territorio, la Fondazione della Cassa di Risparmio (Ca.Ri.Civ.) e l’Azienda per l’Edilizia Residenziale (ATER) hanno deliberato un consistente sostegno per l’acquisto dei libri di testo a chi si iscriverà alla prima classe di Civitavecchia dell’Istituto per Geometri, oggi Costruzioni, Ambiente e Territorio, per il prossimo anno scolastico. L’ATER, preposta alla progettazione e alla costruzione di alloggi di edilizia residenziale, ha deliberato un protocollo di intesa in cui si impegna a sostenere l’acquisto dei libri di testo con un finanziamento di tremilacinquecento euro, mentre l’Istituto Superiore Calamatta si impegnerà a tenere corsi di formazione e aggiornamento rivolti al personale dell’Azienda stessa. La Ca.Ri.Civ. ha  già deliberato un contributo di mille euro quale ulteriore contributo per l’acquisto di libri di testo. La dirigente scolastica, dott.ssa Emanuela Fanelli, ringrazia l’avv. Cacciaglia, responsabile della Ca.Ri.Civ., e l’architetto Sperandio, Direttore generale dell’ATER, che, attraverso queste iniziative, dimostrano la sensibilità personale ed istituzionale verso la scuola e la formazione.

“Negli ultimi anni –sostiene la dirigente scolastica -la figura del geometra ha visto una trasformazione legata all’evoluzione sociale e culturale della società. Accanto alle competenze tradizionali di progettazione, direzione dei lavori,  stime e rilievi, si affiancano nuovi ambiti d’intervento, esempi tra tutti la sicurezza negli ambienti di lavoro, la tutela ambientale, e la figura del geometra del mare. Sono competenze moderne che possono invogliare gli studenti sensibili alla progettazione e alla tutela.  ”

I contributi dei due Enti, nel promuovere l’iscrizione alla prima classe dell’Istituto per Geometri, intendono anche mantenere una grande tradizione nella storia delle scuole di Civitavecchia e sostenere la pluralità dell’offerta formativa della città.

Anche il collegio dei geometri della Provincia di Roma si è mosso per favorire la conoscenza del corso per Geometri. A questo link http://www.georientiamoci.it/ gli studenti delle terze medie e le loro famiglie possono trovare tutte le informazioni e un valido test di orientamento.

L’Istituto Calamatta effettuerà l’ open day domenica 13 dicembre, dalle ore 9,30 alle ore 12,30, per offrire a studenti e famiglie tutte le informazioni necessarie in merito agli indirizzi dell’Istituto.

L’impianto produce corrente ma il tabellone è rotto da oltre un anno La segnalazione per aggiustarlo è partita mesi fà, ma dall'Enel ancora nessuna risposta

L'impianto fotovoltaico
L’impianto fotovoltaico

Presso la scuola media statale Giosuè Carducci di Santa Marinella, nel parcheggio antistante il plesso è istallato da ormai cinque anni, un impianto fotovoltaico su una struttura in legno. L’impianto di produzione energetica attualmente sembra spento, perché il pannello luminoso che segnalava la quantità di energia prodotta giornaliera è disattivato da più di un anno. Dagli uffici comunali fanno sapere che la segnalazione,  presso il centro assistenza Enel per ripristinarlo, è stata spedita ormai da più di sei mesi, senza avere alcuna risposta. Fatto sta che sempre dagli uffici fanno sapere che l’impianto è attualmente attivo e produce la corrente necessaria alla scuola media, per tutto l’anno e che addirittura c’è stato un cospicuo profitto, inserito nel bilancio comunale con una voce specifica. Il costo della fornitura del servizio elettrico dell’intero plesso per circa un anno si aggira intorno ai quaranta mila euro, che sono state coperte con la produzione dello stesso impianto fotovoltaico. Siccome viviamo in una città baciata spesso dal sole lo stesso impianto, ha prodotto anche un profitto di circa diecimila euro.

12351268_10207621296117772_1861879595_n Lo rendiamo noto per sensibilizzare sempre di più i cittadini e amministrazioni, quanto sia importante appoggiare di più  progetti che puntano ad una economia eco-sostenibile come questa.  Una notizia piacevole questa e che fa ben sperare per il futuro per avere sempre più attenzione verso il risparmio energetico e soprattutto  verso l’ambiente per le emissioni di CO2,  tema  caldo in questi giorni anche per via della conferenza sul clima di Parigi in merito proprio ai cambiamenti climatici e alle future azioni di tutte le nazioni per contrastare l’inquinamento.

Civitavecchia, costituita la Consulta Comunale dei Consumatori e Utenti

Riceviamo e pubblichiamo. Delibera fondamentale quella approvata il 18 novembre 2015 dal Comune di Civitavecchia. Viene infatti costituita la Consulta Comunale dei Consumatori e Utenti (CCCU), importantissimo organo di verifica e controllo sui servizi pubblici locali. La nostra Associazione si è battuta, fin dal 2009, per la creazione di questo Organismo che consente alle associazioni di consumatori di sedersi al tavolo delle trattative per tutelare i diritti dei consumatori fin da dove questi si formano: nei contratti di servizio. Lo Sportello Consumatori, ovviamente, ci sarà ma si è anche battuto perché non si creasse una nuova “casta”, quella dei “consumeristi”. Ogni Cittadino infatti, grazie agli emendamenti chiesti dalla nostra Associazione, è libero di fondare un’Associazione locale che sia esclusivamente di Consumatori, dimostrare che questa è realmente attiva raccogliendo le adesioni ed il sostengo economico di almeno il 3% della popolazione, di essere a favore della cittadinanza, attivando ogni anno almeno un’azione di tutela o di informazione gratuita per i Cittadini, e di non essere una “meteora” mantenendola attiva e vitale per almeno 3 anni dalla sua creazione. Ci auguriamo che questa delibera raggiunga lo scopo per la quale è stata pensata: far ripartire con il piede giusto i servizi pubblici fin dall’affidamento alla NewCo. Qualunque sia il destino di HCS e del Comune (Default o non Default) i servizi pubblici dovranno continuare ad esistere, ed ora oltre ai sindacati, che giustamente difendono gli interessi dei lavoratori, ci saranno anche le Associazioni a tutelare gli interessi dei Consumatori. Il nostro primo impegno sarà quello di creare, insieme al Comune, le varie “Carte di Servizi”, dove sarà chiaro quali sono i diritti dei Cittadini e quali gli strumenti per ottenerli, senza dover cercare “l’amico” o girare per 1000 uffici alla ricerca di un “responsabile”, e tutto questo il Cittadino potrà farlo, ovviamente, anche da solo, senza dover essere iscritto a nessuna associazione o partito. Siamo utopistici? forse … ma anche quando nel 2009 aprimmo lo sportello ci presero per pazzi, ci dissero che queste cose a Civitavecchia, senza un politico dietro le spalle, non funzionano … eppure siamo sempre qui. Se i Cittadini ci sosterranno e se il Comune manterrà gli impegni riusciremo forse a raggiungere il nostro scopo: far avere ad ogni Cittadino la consapevolezza che ha dei Diritti, indipendentemente da tutto e da tutti, e contribuire a creare gli strumenti affinché quei Diritti diventino reali. Aspettiamo quindi di conoscere i dettagli per l’iscrizione al Registro delle Associazioni Rappresentative e che sia convocata la prima riunione, sperando che, questa volta, non sia solo populismo comunale, ma voglia vera di confrontarsi per il bene di Civitavecchia.

Lo Sportello Consumatori, come sempre quando le cose si fanno seriamente, ci sarà.

Vedi la Delibera

Bruxelles, la voce dell’europa della società civile 14esimo meeting europeo “Persone in Povertà”: creare lavoro non basta, per combattere la povertà è indispensabile la tutela di tutti i diritti.

 

Riceviamo e pubblichiamo. Bruxelles, 21 novembre 2015 (dai nostri inviati*)– “Creare lavoro non basta: per combattere la povertà serve che i cittadini vengano trattati con dignità e che tutti i diritti come il cibo, l’istruzione, la salute, il lavoro, la casa, un reddito minimo adeguato non siano un opzione, ma una realtà concreta” – queste le conclusioni del quattordicesimo meeting europeo “Persone in Povertà”, organizzato da European Anti Poverty Network (EAPN), tenutosi a Bruxelles il 19 e 20 novembre. Due giornate cariche di emozioni, condivisione di idee, storie ed esperienze in cui trenta delegazioni, circa 150persone, provenienti da tutta Europa, e composte da persone che vivono in condizioni disagiate, ma anche da persone dedite alla solidarietà, si sono riunite per confrontarsi e affrontare, al fianco di funzionari e politici della Commissione Europea, il tema della lotta alla povertà e delle politiche sociali. Con l’obiettivo di portare all’attenzione dei politici soluzioni concrete mirate all’ottenimento di una maggiore convergenza sociale nell’Unione Europea. In una Bruxelles militarizzata per la lotta al terrorismo, con coraggio. Quest’anno i workshop hanno giocato un ruolo fondamentale nella ricerca di risposte concrete nella lotta alla povertà. Cinque laboratori, divisi in gruppi di sei delegazioni. I punti chiave emersi: la richiesta di ottenimento del reddito minimo adeguato, la necessità di avere accesso ai servizi primari come casa, salute, cure, servizi sociali, istruzione ecc, l’accesso a una buona qualità dell’educazione, la possibilità, per i cittadini, di partecipare attivamente alle scelte politiche riguardanti questioni sociali e non, il coinvolgimento dei politici e dei media per monitorare e rendere più visibili le attività delle associazioni o dei singoli cittadini, e politiche di accoglienza per i migranti. Il Vicepresidente di EAPN Saviour Grima (Malta) in conclusione dei lavori ha commentato: “Abbiamo bisogno di un’Europa consapevole del proprio patrimonio, capace di difendere e costruire, orgogliosamente, una comunità unita dalla sicurezza sociale e dal funzionamento dei servizi adeguati al tempo in cui viviamo. I leader europei devono affrontare una sfida importante per unire un’Europa divisa, un’Europa colpita da crescenti disuguaglianze e da notevole aumento di povertà, un’Europa che rischia, a lungo andare, di voltare le spalle ai più esclusi”

Ogni delegazione ha avuto inoltre la possibilità di allestire uno spazio per presentare i propri progetti e il proprio territorio di provenienza. Foto e messaggi che raccontavano, da una parte, la bellezza dei luoghi di provenienza, dall’altra, quello che molti occhi non vedono: storie di povertà, esclusione e degrado. Verità che spesso vengono celate agli occhi dei cittadini, troppo spesso messi da parte e trattati come semplici spettatori di una storia che invece, dovrebbero scrivere in qualità di attori protagonisti per avere il diritto di essere parte integrante e cosciente del cambiamento. Ma anche il diritto di essere rispettati in qualità di esseri umani e cittadini del mondo. Il diritto di vivere, non di sopravvivere, questo l’assioma fondamentale che riassume, in poche parole, quello che è emerso durante questi due giorni di lavoro, un fondamento che cela, tra le proprie righe, la necessità di continuare a lavorare per la costruzione di un’Europa in cui il diritto di vivere, di lavorare, di avere accesso a tutti i servizi, ai saperi e alla cultura, non sia negato a nessuno, e in cui, inoltre, ci sia pari dignità, uguaglianza e democrazia per tutti, un’Europa, insomma, che sia realmente vicina ai cittadini. L’iniziativa è stata realizzata con il sostegno della Commissione Europea e della Presidenza lussemburghese del Consiglio dell’Unione europea e del fondo EAPN.

* (dai nostri inviati a Bruxelles Francesca Emilio e Nicola Perrone)

 

Ufficio Stampa Cilap, Nicola Perrone, ufficio.stampa@cilap.eu – M 329.0810937

 

L ‘ Istituto Stendhal entra in porto

IMG_6357Riceviamo e pubblichiamo. Il “Benedetto Croce”,   Tecnico per il Turismo dell’Istituto Stendhal, ha iniziato una nuova collaborazione con la Roma Cruise Terminal. Le classi IV del Benedetto Croce hanno infatti svolto due visite preparatorie al Terminal Crocieristico per verificare sul campo le competenze apprese durante lo studio scolastico.  “Abbiamo potuto vedere tutte le operazioni di check in e check out così abbiamo capito che tutto il lavoro fatto in classe ci potrà essere davvero utile una volta usciti da scuola” raccontano i ragazzi. E infatti gli studenti hanno anche potuto incontrare dei loro colleghi già diplomati che si sono inseriti  nel Roma Cruise Terminal con incarichi di livello. “Possiamo dire che il nostro percorso di studio ci ha molto agevolato, sia nella parte tecnico amministrativa, sia sotto il profilo linguistico. Infatti il taglio professionale dell’insegnamento linguistico, fortemente indirizzato nella lingua settoriale, è stato importante per entrare più facilmente in questo mondo, decisamente affascinante” spiegano gli ex studenti del Benedetto Croce . Le due giornate di studio sul campo sono infatti propedeutiche ad una collaborazione più stretta che si articolerà, nei mesi futuri, nell’Alternanza Scuola Lavoro che l’Istituto Turistico sta organizzando per i suoi studenti

As Aureliano Tennis Team Supportato dall’Enel L'Aureliano tennis team settore squadre e agonismo supportato dall'azienda leaser del settore energetico

Scuola-Tennis-ASD-Aureliano-Tennis
Scuola-Tennis-ASD-Aureliano-Tennis

Riceviamo e pubblichiamo. Al via la partnership che vedrà interessati i settori agonistici del circolo Tennistico Aureliano, supportati dall’azienda Enel, ad affrontare le spese della serie C maschile e femminile e delle squadre giovanili di punta. Grazie al contributo dell’azienda energetica si potranno effettuare investimenti per acquisire materiale tecnico ed eventualmente acquisire giocatori per poter fare il salto di qualità  verso la serie B. Questo ultimo aspetto però sarà oggetto di particolare attenzione da parte dell’Aureliano, poiché la linea programmatica della scuola non cambierà , ovvero, i ragazzi della prima squadra saranno provenienti dal vivaio o dalla scuola agonistica, perciò si investirà prevalentemente sulle ragazze della Serie C Virginia Poggi 27, Lavinia Bollo 28, Eleonora Copponi 31, Federica Del Gaiso 31, Marianna Natali 2.4 e 1200 del mondo  e la maestra Shara Soffi; Nel settore maschile, grazie al contributo del maestro Andrea Oroni 28, del maestro Flavio Cardoni 28, del Maestro Carlo Piaggio 28,di Edoardo Guzzetti 31, e di Lorenzo Seroddi 26 si privilegerà qualche nuova leva di 14-15 anni per cominciare a fare le prime esperienze nel campionato nazionale. Saranno fatti investimenti anche nelle squadre giovanili partendo dal titolo regionale dell’under 16 femminile, il 5° posto nel Lazio dell’under 14 maschile, under 10 mista, under 16 maschile e under 12 maschile, coprendo così un piazzamento di prestigio in ogni fascia di età giovanile. L’apporto della sponsorizzazione Enel consentirà all’A.T.T, di investire sui giovani , la loro crescita e la loro formazione tecnica, accompagnandoli ai maggiori tornei internazionali e garantendo loro una assistenza di alto livello. Inoltre la politica di investire dal minitennis fino al settore agonistico ha permesso all’Aureliano di diventare una delle prime scuole del Lazio (2° in termini di tesserati e al 4° posto tra le standard school) confermando così la volontà di proseguire sulla strada intrapresa nel 2002. Grazie dunque al contributo economico Enel, i settori agonistici e giovanili dell’Aureliano potranno competere alla pari in diversi scenari con più blasonati circoli . La dirigenza, i responsabili tecnici ed i maestri dell’A.T.T ringraziano il management e la Enel SPA tutta per la fiducia accordata, sicuri di ricambiare, con i risultati sui campi da gioco,le soddisfazioni sportive ed umane che verranno da oggi.

 

Demetrio Logiudice

Al via lo sportello di consulenza e assistenza alle imprese Convenzione tra il Comune di Santa Marinella ed Elpron

Riceviamo e pubblichiamo: Il Comune di Santa Marinella, particolarmente attento alle problematiche che preoccupano ormai da tempo il mondo delle Micro, Piccole e Medie Imprese, così come il possibile rilancio e sviluppo delle stesse, ha voluto promuovere – d’intesa con il Network ELPRON “Economic and Legal Professional Network” – un servizio di accompagnamento e di prima assistenza con l’obiettivo principale di preparare le aziende a gestire e superare l’attuale crisi economica, sia sotto l’aspetto finanziario che legale ed organizzativo. ELPRON, coordinato dal Dr. Gian Luca Covino, unitamente ad altri Professionisti del settore giuridico, fiscale, finanziario ed anche economico e gestionale, offrirà gratuitamente tale assistenza che sarà personalizzata sulle singole istanze delle imprese proprio per renderla altamente operativa. “Sono estremamente soddisfatto – dichiara il Sindaco Bacheca – di questa intesa con il Network Elpron, che ci permetterà di assistere le imprese del territorio e supportarle nel superamento di eventuali difficoltà economiche e gestionali. Dopo il Microcredito, al quale hanno aderito numerosi concittadini, questo ulteriore progetto darà un’opportunità in più di sviluppo e miglioramento delle imprese del territorio”. Il Dr. Gian Luca Covino, a tal proposito, ha dichiarato: “La Convenzione tra il Comune di Santa Marinella ed Elpron è sicuramente innovativa sia per le materie trattate sia per il rapporto di massima collaborazione che si deve instaurare tra l’ impresa e gli Esperti di Elpron. Il servizio offerto è difatti complesso e delicato, reso possibile dalla interazione multidisciplinare di più Professionisti che devono garantire una pre-analisi della posizione economico finanziaria dell’Impresa, individuando le opportunità previste dalla legge e finalizzate ad una possibile soluzione delle esigenze aziendali sopravvenute in questa fase di particolari difficoltà economiche nazionali e comunque sempre in un contesto di recupero e sviluppo dell’ impresa stessa”.

 

Il Comune, infine, si assumerà il compito di sensibilizzare il mondo delle Imprese tramite seminari tecnici ed incontri personalizzati, ma soprattutto rendendo operativo uno Sportello – denominato “Sportello Impresa e Territorio” – il quale sarà attivo dal prossimo giovedì 12 novembre, ed a cui l’Imprenditore potrà rivolgersi sia per chiedere ulteriori informazioni sia per fissare direttamente un appuntamento telefonando al numero di Elpron 06.56.56.89.17 oppure inviando una e-mail a: comune.santamarinella@elpron.it

“Da Acea esigiamo risposte chiare e concrete” “L’atteggiamento di Acea nei confronti del Comune sta divenendo intollerabile”. Lo afferma il consigliere comunale Emanuele Minghella

Il Consigliere delegato al Bilancio e Tributi Emanuele Minghella
Il Consigliere delegato al Bilancio e Tributi Emanuele Minghella

Riceviamo e pubblichiamo: “Come già precedentemente comunicato anche sulla stampa – dichiara Minghella – trascorso il mese di ottobre, credo sia giunto il momento di “alzare i toni” nei confronti di Acea, poiché l’atteggiamento che sta avendo nei nostri confronti sta divenendo inaccettabile. Dagli impegni presi a maggio 2015, relativamente alla riapertura degli uffici di Santa Severa, ad oggi non ci sono alcune novità positive. Abbiamo inviato una nota a firma del Sindaco, ma non abbiamo ricevuto neanche una risposta, formale o informale. Ho chiesto aiuto per sostenere questa causa, insieme al Sindaco Bacheca, anche al Comune di Tolfa e di Allumiere. Sia il Sindaco Luigi Landi che Augusto Battilocchio, che ringrazio pubblicamente, sono stati tempestivi e propositivi, sottoscrivendo una nota congiunta in cui ribadiamo la celere necessità della riapertura degli uffici, visti i continui disagi che questo ha arrecato a tutti i cittadini. Non tutti gli utenti sono in grado di poter risolvere le problematiche attraverso il numero verde o su internet, e allo stesso tempo non si possono fare oltre 80 km per risolvere questioni per cui i cittadini pagano adeguatamente per un servizio pubblico. Ho interessato anche la Segreteria Tecnica sulla vicenda – conclude Minghella – e spero di ricevere risposte concrete nel più breve tempo possibile”.

Avviso pubblico per rimborso acquisti libri di testo scolastici Gli interessati entro un limite ISEE di €10.632,93 potranno fare richiesta fino al 25/11

L'Assessore Rosanna Cucciniello
L’Assessore Rosanna Cucciniello

L’Assessore alla pubblica istruzione Rosanna Cucciniello, comunica che è stato pubblicato l’avviso per la richiesta di rimborso per l’acquisto, totale o parziale, dei libri di testo scolastico relativi alle scuole secondarie di 1° e 2°. Possono fare richiesta gli alunni residenti nel Comune di Santa Marinella appartenenti a famiglie con indicatore ISEE non superiore a euro 10.632,93. La domanda dovrà essere presentata entro e non oltre il 25 novembre p.v. e alla quale dovrà essere allegata la seguente documentazione:

Fattura dei libri acquistati;

Attestazione ISEE

Documento di riconoscimento

Si informa che non sono riconoscibili le spese documentate attraverso gli scontrini fiscali, così come stabilito dall’Agenzia delle Entrate.

 

Per la modulistica ed ulteriori informazioni è possibile contattare l’ufficio Pubblica Istruzione o consultare il sito internet del Comune di Santa Marinella

CONCLUSA LA COMMISSIONE “ALLUVIONE”, STABILITI I RIMBORSI

fosso pontenuovo
fosso pontenuovo

L’Amministrazione Comunale di Santa Marinella rende noto che si è concluso l’iter burocratico per l’assegnazione dei rimborsi alla cittadinanza, relativamente all’alluvione dello scorso 27 novembre 2014. I lavori della Commissione si sono svolti in un numero di sei sedute, nelle quali è stato valutato il criterio di assegnazione del contributo, in base ai requisiti richiesti nella domanda di partecipazione; è stato dunque assegnato un punteggio a cui corrisponde un valore economico pari al contributo erogabile.

(altro…)

Dalla Regione Lazio 66 mila euro per il trasporto pubblico urbano Potenziamento dei percorsi e degli orari di transito. Soddisfatti Bacheca e Alfe'

Lo stemma del Comune di Santa Marinella
Lo stemma del Comune di Santa Marinella

Confermato anche per l’anno in corso il progetto sperimentale del Comune di Santa Marinella in merito al servizio di trasporto pubblico urbano, già in vigore dal 2011. La Regione Lazio ha infatti convalidato anche per l’anno 2015, il contributo di circa 66mila euro, utile al mantenimento del chilometraggio e dell’estensione dei tragitti e degli orari di transito delle navette interne. “Ringrazio l’Assessore ai trasporti regionali Michele Civita e il Presidente di AREMOL Roberto Rastelli – ha commentato il Sindaco Bacheca – poiché attraverso il loro impegno hanno garantito anche per il 2015 che il nostro Comune continuasse nel progetto di potenziamento del servizio di trasporto urbano”. (altro…)

CAMPO SPORTIVO COMUNALE, AL VIA I LAVORI DI RIQUALIFICAZIONE Investimento di oltre 100mila euro per terreno di gioco e strutture annesse

Il Sopralluogo al Comunale. Da Mercoledì al via i lavori
Il Sopralluogo al Comunale. Da Mercoledì al via i lavori

Saranno avviati Mercoledì mattina i lavori di riqualificazione e messa in sicurezza dell’intero Impianto Sportivo di Santa Marinella. Questa mattina il sopralluogo da parte del Sindaco Roberto Bacheca, dell’Assessore ai Lavori Pubblici Raffaele Bronzolino e del Consigliere allo sport Stefano Toppi congiuntamente al dirigente comunale arch. Maia e alla ditta che effettuerà i lavori. Lavori che riguarderanno in primo luogo la sistemazione completa del terreno di gioco del campo di calcio; successivamente saranno sostituite le recinzioni, saranno ammodernati gli impianti termici, idrici ed elettrici, riqualificati e messi in sicurezza gli spogliatoi e le tribune, oltre all’installazione di un nuovo impianto di illuminazione al campo di appoggio. (altro…)

3 anni sono passati da quando abbiamo iniziato a Civitavecchia la battaglia per l’Acqua Pubblica.

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO: Qualche successo lo abbiamo avuto: abbiamo impedito la vendita degli Acquedotti e la vendita della Gestione del servizio, ma ci siamo sempre scontrati con un muro di gomma di politici che non avevano alcun interesse a mantenere l’Acqua Pubblica.

Si sono succedute Giunte di Centro Destra e di Centro Sinistra ma nessuno ha stralciato la Convenzione di Gestione che affida, da anni, gli Acquedotti al Consorzio dei Comuni, e allontana dal Comune le decisioni sul Servizio Idrico.

(altro…)

Ancora polemiche sullo stabilimento balneare “Perla del Tirreno”

Stabilimento "La Perla del Tirreno"
Stabilimento “La Perla del Tirreno”

SANTA MARINELLA – Non accenna a placarsi la polemica sullo stabilimento balneare comunale Perla del Tirreno, dato in appalto ad un gruppo di privati e dallo scorso anno motivo di contenzioso tra l’amministrazione comunale e gli stessi gestori. In base a quanto esposto in consiglio comunale dai membri della minoranza, il Comune corre il rischio di veder svanire gli oltre 140 mila euro che i possessori dell’arenile dovevano all’ente locale, in quanto non sono stati rispettati i termini di consegna dei lavori che avevano interessato la struttura.

 

(altro…)

Civitavecchia: Default? Una Giunta M5S (o Ambientalista?) solleva troppi nodi si immobilizza da sola e poi lascia la Tuoro a prendersi tutta la rabbia della città. A questo si somma troppo idealismo e una buona dose di demagogia che impedisce molti tagli ... ed il cittadino paga.

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO: In merito all’incontro con l’Assessore Tuoro sugli aumenti di tassazione abbiamo resistito alla tentazione di “mordere” preferendo, prima di commentare, riordinare appunti ed idee, cercando di andare, come siamo soliti fare, oltre ciò che appare. Partiamo dalla relazione della Corte dei Conti, panacea di tutti i mali e scusa perfetta per ogni cosa. Quello che dicono i Giudici, anche se molti vogliono far credere il contrario, è un “segreto di pulcinella”: per chi segue come noi, ma come tanti “addetti ai lavori”, gli eventi, la situazione ora dipinta dalla Corte non è una novità.

 

(altro…)