Politica

Andrea Passerini sostiene la candidatura di Alessandro Battilocchio

In un comunicato stampa, l’ex consigliere comunale di Fratelli d’Italia, spiega i motivi per cui appoggia la candidatura di Alessandro Battilocchio al collegio uninominale alla Camera dei deputati.

Andrea Passerini

“Il nostro territorio – dichiara Passerini – avrà, quindi, la possibilità di eleggere Alessandro Battilocchio alla Camera, e di essere rappresentato da uno dei politici più disponibili, concreti e dinamici, oltre che da un uomo impegnato socialmente e sensibile verso le esigenze culturali e solidali della collettività.
Posso affermare, come amministratore locale e come professionista operante nell’elaborazione progettuale, di aver sempre avuto il supporto dell’esperienza internazionale, della reti di contatti e della capacità amministrativa di Alessandro. Insieme a lui, siamo riusciti a far approvare oltre 30 progetti negli ultimi 5 anni, attraendo finanziamenti europei, ministeriali, regionali, e stabilendo proficue sinergie con enti pubblici e privati. Oltre a rendere possibile la realizzazione di importanti opere pubbliche, come la riqualificazione dei fossi e il recupero strutturale di edifici scolastici, la nostra azione è servita a stimolare l’attività del mondo associativo, ad incidere positivamente sullo sviluppo socioculturale e a sensibilizzare l’opinione pubblica sull’educazione civica e la sostenibilità ambientale.
Sono certo che i cittadini sceglieranno di “cambiare passo” con Alessandro, e sapranno premiare la sua competenza e la sua politica concreta ed attenta alle esigenze del territorio, distinguendole da quelle di chi oggi amministra palesando una mancanza di esperienza, decisionismo e visione sistemica (esempi lampanti i governi 5Stelle al Comune di Roma o di Civitavecchia: città in cui si assiste alla paralisi dei settori delle opere pubbliche e dell’urbanistica, e alla difficoltà di avanzare progettualità e collaborazioni valide).
Ricordo che il voto per eleggere Battilocchio alla Camera dei Deputati, nel collegio uninominale, si esprime sulla scheda Rosa, semplicemente barrando il simbolo di uno dei partiti che sostengono Alessandro in questo suo/nostro impegno politico”.

Bilancio comunale: botta e risposta tra Tidei e Minghella Minacce di denunce e ricorsi: continua la bagarre

Lo scontro politico tra Pietro Tidei e Emanuele Minghella prosegue: sono numeri da capogiro, quelli elencati in una nota stampa dall’On. Pietro Tidei, che accusa apertamente l’ex delegato al bilancio e l’ex sindaco di aver raccontato delle frottole.

L’On. Pietro Tidei (PD)

“La decennale e catastrofica era Bacheca – specifica Tidei – ha preferito buttare questo progetto nel cestino, perdere il finanziamento a favore di un progetto per una piazza mai realizzata. E bene sì, al posto della piazza, Bacheca e company hanno lasciato una “buca polverosa” che i cittadini pagheranno sotto forma di risarcimento danni di oltre due milioni e mezzo di euro richiesti dalla ditta che avrebbe dovuto realizzare l’opera”. Per il candidato sindaco del Pd si tratta di “un altro debito da pagare su un bilancio comunale già dilaniato per opera di questi incompetenti e cialtroni”.

Non si fa attendere la replica del rappresentante di Forza Italia Emanuele Minghella: “Tidei il mago fa il santone sui giornali, ma al mio invito a un dibattito pubblico sul bilancio comunale e sul comune di Santa Marinella non si è mai pronunciato non accettando il confronto; e i motivi sono ben comprensibili: non è mai stato un uomo da dibattito, semplicemente perché il fare presuntuoso e offensivo che lo contraddistingue gli farebbe perdere consensi”.

Per Emanuele Minghella “con il passare del tempo anche la sua memoria non è più quella di una volta, si ricorda solo di alcuni fatti e di altri no”.

Emanuele Minghella (FI)

“La strategia di ‘mentire per omissione’ – prosegue il rappresentante di FI – non convince più: parla di cialtroneria dimenticandosi che non ho mai nascosto le problematiche di bilancio, e che ho sottoscritto una delibera degli equilibri evidenziando 12 punti da dover seguire per poter riportare alla normalità le casse”.

E poi: “Rinnovo l’invito al candidato sindaco, il santone del Partito democratico, il puro di intenti e ribadisco, il nuovo Robin Hood: incontriamoci in piazza, invitiamo i cittadini e discutiamo invece di perdere tempo con la politica del terrorismo che sta seminando ovunque, soprattutto all’interno del Comune. Lasci ai dipendenti ed al Commissario compiere il proprio lavoro, come abbiamo fatto noi in modo corretto il giorno dopo la fine del mandato”.

La replica di Tidei arriva puntuale: “Minghella si rende sempre più patetico e odioso perché è chiaro che non sa più quali pesci prendere”.

“Ad un mio articolo puntuale – prosegue il candidato del Pd – dove ho illustrato dati alla mano il disastro economico dell’Ente, come risponde il bimbo capriccioso? Con insulti ed illazioni per i quali presenterò formale denuncia/querela alle autorità competenti”.

“Con un bilancio comunale che vanta allo stato attuale quasi 30 milioni di buco al netto di nessuna nuova opera pubblica, dove sono finiti i soldi? Sarà materia della procura della Repubblica, della Corte dei Conti e della sezione del Tesoro competente per gli Enti Locali accertare come si è creata la voragine”.

“Ricordo a Minghella e alla cittadinanza – conclude Pietro Tidei – che allo stato attuale ci sono quasi 30 milioni di debiti con soli 3 milioni e 800 mila euro di disponibilità di cassa”.

LIBERI E UGUALI” APPOGGERÀ “IL PAESE CHE VORREI” A livello regionale pieno appoggio al Presidente Zingaretti e ai candidati della nostra lista. Per Santa Marinella dissenso sulla candidatura di Pietro Tidei a cui preferiscono il candidato de” il Paese che Vorrei” Lorenzo Casella.

Santa Marinella.

Continuano a nascere nuove alleanze politiche in previsione della tornata elettorale del comune di Santa Marinella: “In questi giorni si è tenuta una riunione tra gli iscritti, i militanti e i simpatizzanti delle sigle che formano la lista “Liberi e Uguali”, capitanata a livello nazionale da Pietro Grasso, per organizzare e coordinare anche qui a Santa Marinella le attività per la prossima tornata elettorale, sia regionale che nazionale”. (altro…)

Il Paese che Vorrei: “Abbiamo già incontrato molti gruppi e restiamo aperti al dialogo”

La foto del logo.

Continua il gioco delle alleanze politiche in vista delle prossime elezioni amministrative a Santa Marinella: “Il primo impegno del “paese che vorrei” –  affermano gli esponenti –  è quello di stringere l’alleanza che più ci sta a cuore; quella con i cittadini basata sui valori e sui progetti che, da anni ormai, stiamo elaborando e discutendo in un approccio di partecipazione e condivisione”. (altro…)

Santa Marinella, Circolo Pertini: “Tentativo di unione delle forze del Centro Sinistra”

 

Con l’approssimarsi delle elezioni amministrative del maggio prossimo in città ci sono gli incontri dei vari gruppi per formare le future alleanze politiche: “Il Circolo Sandro Pertini prosegue nel tentativo di aggregazione delle forze di Centro Sinistra. A tale scopo – affermano gli esponenti –  si sono svolti, ultimamente, incontri con i responsabili di Progetto Centro e il Movimento denominato “Bene Comune” che fa riferimento al gruppo del Dott. Renzo Barbazza. Al momento si tratta di colloqui più che altro esplorativi che però contengono spunti degni di attenzione e che ci incoraggiano a proseguire in questa opera di sensibilizzazione rivolta a quei gruppi politici che hanno, come noi, l’ambizione di non rimettere la città nelle mani di quei personaggi che sono riusciti a far sprofondare nel degrado un territorio che era un vanto per tutto il litorale”. (altro…)

La scuola politica di Fratelli D’Italia a Santa Marinella

Santa Marinella.

Si svolgerà a S. Marinella, la scuola di formazione politica di Fratelli d’Italia, organizzata dal locale circolo “Invictus” del partito guidato da Giorgia Meloni. Quattro gli incontri previsti che, già da domani, mercoledì 7 febbraio alle ore 17:00 presso l’Hotel Pyrgi Mare di Santa Severa, si svolgeranno a cadenza settimanale tra la Perla del Tirreno e Santa Severa (14 febbraio presso il circolo del tennis “Audax”, 21 febbraio, ancora, presso l’hotel Pyrgi Mare, e, di nuovo, il 28 febbraio, presso il predetto circolo). (altro…)

Santa Marinella: il candidato a Sindaco del M5S è Francesco Settanni

La foto.

Dopo l’incontro della settimana scorsa tra gli attivisti del M5S arriva la fumata bianca per la candidatura a Sindaco: “Si sono concluse le comunarie del Movimento 5 Stelle di Santa Marinella e Santa Severa. A seguito di incontri tra gli esponenti storici e gli attivisti entrati nel gruppo in questi ultimi mesi, –  affermano dal M5S Santa Marinella – nel fine settimana, si sono effettuate le votazioni per la scelta dei candidati consiglieri e la nomina del candidato Sindaco nella persona dell’ex Generale Francesco Settanni. (altro…)

Santa Marinella, Tidei: “Due piccioni con una fava”

L’On. Pietro Tidei (PD)

Non scemano le polemiche  che riguardano la passata amministrazione comunale. L’On.le Tidei replica all’ex Sindaco Bacheca ed ex consigliere Minghella: “Leggendo le farneticanti dichiarazioni dell’ex Sindaco Bacheca e dell’ex delegato Minghella, – commenta l’On.le Pietro Tidei –  non avendo molto tempo a disposizione, approfitto per cogliere, come si suol dire “due piccioni con una fava” (perché quello è lo spessore dei personaggi)”. (altro…)

Santa Marinella, Minghella a Tidei : “Si sente Robin Hood ma ho visto sempre il contrario”

Non si fa attendere la risposta di Emanuele Minghella alle accuse del Pd e soprattutto dell’On.le  Pietro Tidei: “Rispondo al PD sulla capacità di attirare risorse dall’esterno, ricordando a tutti che tale attività non è di esclusiva competenza di chi amministra nella maggioranza, ma anche dei consiglieri di minoranza che possono proporre e farsi capo di azioni così importanti, anche da semplici cittadini contribuendo per il bene della città, ahimè, non è mai pervenuto nulla, ma sono fiducioso che oggi, con l’arrivo in città di Robin Hood sarà tutto molto più semplice ed accessibile”. “ Forse dovrò chinare il capo – continua –  e bussare alla sua porta, non negherà di certo, da buon saggio, di insegnare qualcosa ad un giovane politico inesperto come me. La stessa disponibilità che sta donando alla nostra città, nell’intenzione di risollevarla dal disastro che sta annunciando su tutti i giornali in modo che, più ingigantisce la bugia più potrà dare prova delle sue abilità, peccato che non è vero nulla di ciò che racconta. Purtroppo invece ho un grande difetto, non riesco ad essere retorico e fondo le mie azioni sul praticismo. Oggi vedo solo azionata la macchina del fango da parte di Tidei nel tentativo di ricondurre la politica ad un livello molto basso, fatto di azioni scorrette e di cattiveria”. “ E per questo vorrei lanciare un appello all’amico D’Emilio – prosegue Minghella –  di prendere le distanze da questo modo di confrontarsi visto che gode di molta più stima il segretario locale del faraone, colui che arrogantemente ha disatteso le primarie che erano nell’intenzione dello stesso segretario. La mia scelta responsabile è stata quella di firmare una puntuale lettera in cui emergono chiaramente le criticità dell’ente e di cui, mi permetto di sottolineare, non ne sono l’artefice ma solo un capo espiatorio. Ho avuto il coraggio di proporre delle soluzioni, una ricetta per facilitare la ripresa delle casse comunali e spero che dopo la sfiducia i funzionari ed il Commissario straordinario abbiano continuato ad agire con responsabilità portando a termine le azioni indicate nella relazione di agosto evidenziate dagli stessi Revisori dei Conti”.  “Chi mi ha seguito e chi si è scontrato con me in questi cinque anni di governo – continua – sa benissimo che non ho mai utilizzato la bagarre per mischiare le carte, anzi, l’eccesso di trasparenza che ho avuto nel dire le cose chiaramente ha sicuramente messo in difficoltà la mia posizione ponendo più volte il fianco al colleghi di minoranza. L’onorevole Tidei dovrebbe ringraziare il suo governo per aver oppresso gli enti locali con maggior numero di seconde case, diventate un balzello su cui fare cassa per lo Stato centrale e non di certo per i poveri comuni, ma ora che torna sono sicuro che da buon Robin Hood metterà a disposizione le sue seconde residenze del territorio alla comunità. Sinceramente non l’ho mai visto togliere ai ricchi per dare ai poveri, incarichi e 110 durante la sua ultima candidatura hanno divorato i risparmi accumulati prima del 2004, contributi a pioggia a svariate associazioni di Civitavecchia, per non parlare delle indennità percepite dai suoi collaboratori. Devo continuare? Vogliamo approfondire sul project financing? Senza dimenticarci della povera Santa Marinella Servizi, che ha creato nel 2006 per dare posti di lavoro senza un briciolo di concorso pubblico e che oggi è salva solo grazie ad enormi sacrifici , concertazioni con i sindacati ed i lavoratori stessi, al quale va la mia stima; grazie a queste azioni siamo riusciti a scampare e a preservare la partecipata da leggi finanziare varate dal suo governo per riparare i danni fatti”. “ Ora mi vede come avversario politico poco capace,- prosegue –  un anno fa invece mi propose un ruolo importante nella sua futura amministrazione se avessi sfiduciato Bacheca. Riguardo il recupero dell’evasione sottolineo che Municipia ha vinto una gara pubblica europea per la concessione del servizio di riscossione perché le consulenze, che lui ama tanto e sul quale ha fondato la sua politica clientelare oggi hanno un massimale di 6mila euro l’anno e non sono stata mai utilizzati. Per concludere un ‘ idea ce l’avrei da sottoporre al nostro Robin Hood. Parli con i compagni al governo e faccia mettere come punto del programma elettorale l’abolizione del fondo di solidarietà che ha prelevato alle nostre casse ben 30 milioni in 4 anni. Magari a lei che è il faraone – conclude –  danno ascolto ed il prossimo anno, quando sarà sindaco della Perla, potrà organizzare un ottimo programma natalizio”.

Santa Marinella: continua il botta e risposta Bacheca –Tidei sull’ amministrazione della città

Ancora polemiche tra l’ex Sindaco di Santa Marinella Roberto Bacheca e l’On.le Pietro Tidei sulla gestione della città degli ultimi anni: “Ancora una volta mi tocca perdere tempo per replicare alle deliranti accuse dell’On.le Tidei che evidentemente non ha null’altro da fare che sproloquiare a destra e a manca, su tutto e tutti, dimenticando le sue nefandezze da ex Sindaco della nostra città”. (altro…)

M5S Santa Marinella: “Non credere alle fandonie di coloro che sono vissuti solo di politica”

Gli esponenti del M5S Santa Marinella rispondono al Pd locale sulla “questione” del Bilancio del Comune di Santa Marinella: “A noi piace leggere i giornali. Abbiamo letto con stupore le parole del Pd di Santa Marinella – commentano dal M5S Santa Marinella – che chiede al commissario prefettizio di dichiarare il dissesto del Comune”. (altro…)

Santa Marinella, Uniti per Cambiare: “Considerare il cittadino l’elemento fondamentale della comunità”

Il logo

Nasce a Santa Marinella la lista civica Uniti per cambiare che si presenterà alle prossime elezioni amministrative  del maggio prossimo con un programma che tocca vari aspetti e problematiche della città: “La Lista Civica Uniti per cambiare, Santa Marinella,- affermano gli esponenti – è un insieme di persone, professionisti e liberi imprenditori, non legati necessariamente a movimenti o partiti Politici, Architetti, Ingegneri, Avvocati, etc… che hanno vissuto i risultati dopo troppi anni di gestioni comunali fallimentari e deludenti che hanno tralasciato l’elemento fondamentale del Comune, il cittadino, ignorandolo e non considerarlo come elemento fondamentale nella nostra comunità, soprattutto gli anziani, i meno abbienti , i poveri, i disagiati , i disoccupati che sono stati lasciati soli, e vogliono ridare dignità, rispetto, sicurezza assistenza a tutti i residenti del nostro amato Paese”. (altro…)

Santa Marinella: Tidei continua ad attaccare Minghella sul bilancio

L’On. Pietro Tidei (PD)

Sulla questione del bilancio del comune di Santa Marinella interviene anche l’on. Pietro Tidei :“Le festività appena trascorse hanno lasciato l’ex delegato al bilancio senza il dono più importante, quello del silenzio. Articoli su articoli –  commenta Pietro Tidei – purché se ne parli è una strategia che non funziona più, specialmente se la si usa per dispensare cialtronerie”. (altro…)

Cuori Santamarinellesi : “Non servono tavoli, servono programmi”

Giorgia Mulargia, “Cuori Santa Marinellesi”

 Cuori Santamarinellesi rimanda al mittente le insinuazioni  su possibili tavoli di incontro con altre forze del centrodestra: “Cuori Santamarinellesi non ha partecipato ad alcun tavolo di confronto tra le forze cittadine del centrodestra .La nostra priorità- commenta Giorgia Mulargia- è il programma elettorale: ai cittadini serve sapere cosa vogliamo fare e non se stringiamo mani”. (altro…)

Santa Marinella, Minghella: “L’ente è in grado di sostenere la propria spesa. Bilancio equilibrato nell’insieme”

 

 

Emanuele Minghella.

Non si fa attendere la risposta di Emanuele Minghella alle richieste  fatte alla Commissaria dal Pd  Santa Marinella di dichiarare il dissesto finanziario: “Leggo gli appelli del PD – commenta l’ ex delegato al Bilancio – che dopo essersela presa con l’ex maggioranza ora passa all’attacco con il commissario straordinario affinché dichiari il dissesto. Così mi ritornano in mente “ belli più che mai” direbbe Battisti,  quelli del PD, che questa estate non volevano che dichiarassimo il dissesto perché sarebbe stato catastrofico per la città addebitandocene le colpe”. (altro…)

Pd Santa Marinella: “Chiediamo alla Commissaria di dichiarare il dissesto!”

 Gli esponenti del Pd locale intervengono ancora su un argomento tristemente attuale degli ultimi mesi: il dissesto finanziario del  comune di Santa Marinella: “I nodi stanno venendo al pettine,- commentano gli esponenti del Pd Santa Marinella –  la prefettura ha inviato un sub-commissario dirigente del servizio contabilità e gestione finanziaria per coadiuvare la commissaria ed aiutarla nel difficile compito che gli si prospetta”. (altro…)