Archivio Categorie: Sindacati ed Associazioni

Civitavecchia,Unicef: “Condoglianze per la scomparsa di Giancarlo Farini”

La foto.

 Siamo sinceramente dispiaciuti e addolorati,  apprendiamo con costernazione la  grave perdita di Giancarlo  Farini  che  per diversi   in anni,  attraverso la  U.I.S.P,  ha collaborato e organizzato  manifestazioni  per  l’Unicef in  difesa e  a  favore  di tanti bambini bisognosi.Ricordiamo  l’ultima  sua  iniziativa  il Torneo di pallavolo … Continua a leggere

Unicef: cure e protezione per i bambini coinvolti nelle violenze di Mosul e nei conflitti in Siria Ad Ar-Raqqa in Siria: tra 30.000 e 50.000 civili continuano ad essere intrappolati

 

 “Il momento peggiore delle violenze a Mosul può essere  terminato, ma per troppi bambini a Mosul e nella regione, continua una sofferenza estrema. Continuano ad essere trovati  bambini in stato di shock,- dichiara Geert Cappelaere, Direttore regionale Unicef per il Medio Oriente ed il Nord Africa- alcuni tra i detriti o nascosti nei tunnel di Mosul. Alcuni bambini hanno perso le loro famiglie mentre fuggivano per salvarsi. Le famiglie sono state costrette ad abbandonare i loro bambini, che  ora vivono nella paura, soli. Molti bambini sono stati costretti a combattere e alcuni a compiere atti di violenza estrema. Continua a leggere

Il Volontariato Promuove la Vita: 40 associazioni riunite per festeggiare la solidarietà.

La foto.

Anche quest’anno si è celebrata la festa del volontariato che ha visto riunite, come negli anni precedenti, ben 40 associazioni del territorio. Rispetto alle precedenti edizioni realizzate al Forte Michelangelo, quest’anno location e programma diversi hanno visto coinvolte tante realtà legate al mondo del volontariato. Continua a leggere

Santa Marinella: rinnovato il Progetto Microcredito Primo Comune d'Italia a credere nel Progetto

È stato presentato qualche giorno fa, durante una conferenza stampa avvenuta nello splendido scenario del Castello di Santa Severa, il rinnovo del progetto del Microcredito, attivato dal  Comune di Santa Marinella già nel 2013  in accordo con l’Ente Nazionale preposto e con la Banca di Credito Cooperativo di Santa Marinella.

Alla conferenza stampa  erano presenti il Sindaco di Santa Marinella Roberto Bacheca, il Presidente dell’Ente Nazionale Microcredito Mario Baccini ed il consigliere alle finanze Emanuele Minghella. Hanno partecipato anche il responsabile dell’area crediti dell’ENM Gino Vinaccia, il responsabile della BCC di Roma Elena Mariotti ed il tutor territoriale Daniela Giacomantonio.

E’ stato il Consigliere Minghella, fautore del progetto sin dal 2013,  che ha reso noti i dati positivi ed i risultati ottenuti fino ad oggi : “Sono state incontrate ben 60 realtà, tra privati cittadini ed imprese e concessi 30 finanziamenti per un ammontare di oltre 600 mila euro, con un risvolto occupazionale che ha visto impiegate almeno settanta unità lavorative. Llo sportello – continua Minghella –  continuerà ad essere attivo presso la nostra Sede Municipale per essere di supporto a tutti coloro interessati a questa iniziativa, volta a favorire la creazione di imprese con un accesso agevolato al credito – e conclude – il nostro Comune ha creduto e crede in questa grande opportunità di sviluppo, certi che raggiungeremo altri importanti obiettivi da qui in avanti”.

 

Soddisfazione da parte del Sindaco Bacheca che descrive il Microcredito come un  progetto che rimette al centro le persone, soprattutto coloro che non possono, per vari motivi, accedere direttamente ai servizi bancari.

“ In questo momento storico – commenta il Sindaco – il microcredito rappresenta un incentivo sicuramente importante per tanti giovani che vogliono intraprendere un percorso imprenditoriale autonomo, che di riflesso, incrementa l’occupazione e l’economia del territorio. Quattro anni fa avevamo visto giusto – conclude – visto il traguardo raggiunto ed è per questo che non abbiamo esitato a riproporlo per il futuro”.

Interviene anche il Presidente ENM Mario Baccini: “ Grazie al Comune di Santa Marinella,nelle persone del Sindaco Bacheca e del Consigliere Minghella, il Microcredito a livello territoriale è divenuto realtà, per lo sviluppo di piccole e medie imprese sui territori” lo stesso ammette: “ Nel 2013 si trattava di un accordo pioneristico, primo in tutta Italia, oggi invece rappresenta  una realtà importante e concreta per incentivare l’economia sociale di mercato e l’occupazione. Son soddisfatto che Santa Marinella continui a credere in questo progetto ed abbia deciso di riproporlo con entusiasmo alla cittadinanza”. Conclude Baccini – ringrazio la BCC per il supporto ai servizi bancari, che è stata vicina e sensibile alle esigenze dei creditori.

Propyrgi: rinnovata la fiducia al Presidente Guredda Eletto anche un nuovo direttivo

Il nuovo direttivo Propyrgi

Rinnovo di cariche all’interno della Propyrgi ma i soci confermano all’unanimità la fiducia nei confronti dello storico presidente Mauro Guredda. Si sono svolte ieri mattina, infatti, le elezioni del nuovo direttivo, data la scadenza naturale del mandato e su 31 soci iscritti, 30 votanti e 27 schede valide, si è composta la nuova squadra che coordinerà la Propyrgi.

Il nuovo direttivo è composto da Giorgio Centracchio, Speranza Piga e Peeroni Giampietro mentre, il ruolo del Vice Presidente sarà ricoperto da Vincenzo Mannino, volontario storico del gruppo.

Soddisfatto Mauro Guredda: “Ringrazio tutti i soci per la fiducia che mi hanno accordato e colgo l’occasione per ringraziare i colleghi per il costante impegno che dimostrano da anni nella gestione delle emergenze e a difesa del territorio di Santa Marinella e Santa Severa. Personalmente sono orgoglioso di aver nominato il socio Vincenzo Mannino come Vice Presidente, un gesto dovuto nei confronti di una persona che da anni dimostra costanza e sacrificio” Il Neo Presidente inoltre, conclude augurando buon lavoro a tutti i volontari per tutto il prossimo mandato che durerà 5 anni.

 

Sud Sudan: Fermata la carestia ma la situazione è ancora disperata per la fame diffusa Oltre 6 milioni di persone rischiano la fame. Il conflitto è la principale causa .

ROMA – Il consistente rafforzamento della risposta umanitaria ha arrestato la carestia in Sud Sudan, è questo il risultato di un’indagine resa pubblica oggi. Tuttavia, la situazione rimane critica in tutto il paese, con 6 milioni di persone – erano 4,9 milioni a febbraio – che riescono a fatica a trovare cibo a sufficienza ogni giorno. Si tratta del livello più alto di insicurezza alimentare mai registrato in Sud Sudan.

Secondo l’ultimo rapporto Integrated Food Security Phase Classification (IPC) update , redatto dal governo, dalla FAO, dall’UNICEF, dal WFP e da altri partner umanitari, la condivisa definizione tecnica di carestia non è più applicabile alle contee di Leer e Mayandit dell’ex Unity State, dove la carestia era stata dichiarata a febbraio. In altre due contee considerate ad alto rischio a febbraio – Koch e Panyijiar – l’assistenza umanitaria immediata e sostenuta molto probabilmente ha giocato un importante ruolo nel prevenire la carestia.

Ciononostante, 45.000 persone negli ex Unity State e Jonglei vivono ancora in condizioni catastrofiche, con la prospettiva di soffrire la fame se non viene fornita una sostenuta assistenza umanitaria. Si tratta di 25.000 persone nell’ex Unity State e 20.000 persone in quello di Jonglei, dove la situazione è rapidamente peggiorata a causa degli spostamenti di popolazione dovuti al conflitto e al magro raccolto dello scorso anno.

In tutto il paese si riscontra un peggioramento delle condizioni: il numero di quanti vivono a livelli emergenziali di fame – un punto sotto alla carestia, nella scala dell’IPC – è di 1,7 milioni, rispetto al milione di febbraio.

“La crisi non è terminata. Stiamo giusto mantenendo le persone in vita ma in moltissimi rischiano la fame estrema e sono sull’orlo del baratro”, ha detto Dominique Burgeon, Direttore delle Emergenze della FAO. “L’unico modo per fermare questa situazione disperata è fermare il conflitto, assicurare il libero accesso e dare la possibilità alle persone di riprendere possesso dei loro mezzi di sussistenza.”

Le tre agenzie delle Nazioni Unite hanno avvertito che i progressi fatti nei luoghi a maggiore incidenza della fame non devono andare perduti. La capacità delle famiglie di sfamarsi è stata gravemente compromessa e il continuato sostegno salva-vita d’emergenza, alimentare e per i mezzi di sussistenza, non deve interrompersi, se si vuole evitare un ritorno alla carestia.

“I progressi fatti nelle contee colpite dalla carestia mostrano cosa si può riuscire a fare quando l’assistenza continuata raggiunge le famiglie. Ma c’è ancora molto da fare”, ha avvertito Joyce Luma, Rappresentante e Direttrice WFP in Sud Sudan. “Questa è una crisi che continua a peggiorare, con milioni di persone che rischiano la fame se si interrompe l’assistenza umanitaria. E’ imperativo che questo conflitto termini.”

“Con accesso e risorse, le agenzie umanitarie riescono a rispondere in modo rapido e robusto, e a salvare vite umane”, ha detto Mahimbo Mdoe, Rappresentante UNICEF in Sud Sudan. “Tuttavia, si stima che oltre un milione di bambini in Sud Sudan siano malnutriti. L’insicurezza alimentare è un vero problema, come lo sono la mancanza di cure mediche, le cattive condizioni dell’acqua e dei servizi igienici e, particolarmente importante, l’accesso ai bambini che hanno bisogno di cure. Ad oggi, troppe zone del paese rimangono inaccessibili a causa dell’insicurezza, con centinaia di migliaia di bambini sull’orlo della catastrofe”.

La malnutrizione acuta rimane una forte emergenza di salute pubblica in molte aree del Sud Sudan: si registrano tassi di Malnutrizione Acuta Globale al di sopra del 15 per cento, soglia d’emergenza stabilita dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), con un picco del 26,1 per cento nell’ex contea Duk nello Stato di Jonglei. Si prevede un ulteriore peggioramento della situazione a luglio, con il picco della stagione di magra, quando le scorte alimentari delle famiglie tradizionalmente si esauriscono prima del successivo raccolto.

Un quadro tetro

Il peggioramento dello stato di insicurezza alimentare è stato determinato da numerosi fattori: il conflitto armato, i raccolti inferiori alla media e i prezzi degli alimenti in rapido aumento, nonché dalle conseguenze dovute alla stagione di magra.

Nel sud-ovest del paese, fino a poco tempo fa il granaio del Sud Sudan, si registrano livelli di fame senza precedenti causati principalmente dal conflitto. Le comunità agricole sono state costrette a spostarsi oltre i confini nazionali nei Paesi limitrofi, abbandonando i campi. Gli analisti prevedono per il 2018 un disavanzo nazionale di cereali a livelli record.

Sulla riva occidentale del fiume Nilo, nella zona nord-orientale del Paese, la fame è divampata dopo che il rinnovato conflitto ha provocato grandi spostamenti di persone e ha causato interruzioni nel sostegno ai mezzi di sussistenza e ai mercati nonché all’assistenza umanitaria.

Risposta alla carestia

Il WFP, dall’inzio dell’anno, ha raggiunto 3,4 milioni di persone in Sud Sudan. Tale risposta include assistenza nutrizionale e alimentare d’emergenza per 2,6 milioni di persone sfollate o colpite dal conflitto. Essa comprende, inoltre, le 800.000 persone raggiunte attraverso le operazioni di recupero volte ad aiutare le comunità a rafforzare la loro resilienza agli shock e al sostegno continuo ai rifugiati.

Dall’inizio dell’anno, l’UNICEF, insieme ai suoi partner, ha curato più di 76.000 bambini colpiti da malnutrizione acuta grave (SAM). I bambini con SAM hanno una probabilità di morire nove volte superiore a quella dei bambini nutriti adeguatamente. Quest’anno, l’UNICEF prevede di raggiungere 700.000 bambini malnutriti in tutto il Paese.  Nell’ambito del suo approccio multisettoriale nel fornire una risposta a questa grave situazione, l’UNICEF ha inoltre garantito acqua potabile a 500.000 persone e l’accesso a strutture sanitare ad ulteriori 200.000 persone.

L’UNICEF, il WFP e i loro partner hanno anche aumentato il dispiegamento di missioni di risposta rapida, che utilizzano elicotteri e lanci di cibo per raggiungere le comunità isolate. Da febbraio, 25 missioni sono state condotte negli stati di Unity, in Upper Nile e in Jonglei, raggiungendo oltre 40.000 bambini.

La FAO ha fornito kit per la pesca, per la coltivazione di verdure e per la coltura di sementi ad oltre 2,8 milioni di persone, di cui 200.000 nelle aree affette da carestie oltre alla vaccinazione di oltre 6 milioni di capi di bestiame, fondamentali mezzi di sussistenza per salvare vite umane.

La carestia può essere dichiarata solamente quando si verificano condizioni molto specifiche: quando almeno il 20 per cento delle famiglie in una zona deve affrontare livelli estremi di carenza di cibo con limitata capacità di risposta; quando i tassi di malnutrizione acuta superano il 30 per cento; e quando il tasso giornaliero di mortalità della popolazione supera i due adulti su 10.000.

Piazza 048 incontra le Deputate Tidei e Grande sul Dep dei dati sanitari relativi al territorio

Ennesimo tentativo per l’associazione Piazza 048 di poter accedere ai dati sanitari del nostro territorio per avere un quadro veritiero del reale  impatto epidemiologico .”Si è svolto ieri l’incontro fra l’Associazione Piazza 048 e le Deputate Marietta Tidei e Marta Grande con oggetto la richiesta di Piazza 048 al DEP dei dati sanitari relativi al territorio. Continua a leggere

Unicef Italia: Nel mondo 150 milioni di bambini coinvolti nel lavoro minorile

 “In occasione della giornata mondiale contro lo sfruttamento minorile di ieri , l’UNICEF Italia vuole ricordare tutti i bambini vittime di questa piaga, ovunque essi siano: bambini poveri, bambini soli, bambini migranti senza punti di riferimento, senza diritti. Nel mondo sono 150 milioni i bambini fra i 5 e i 14 anni coinvolti nel lavoro minorile, nei paesi più poveri quasi un bambino su quattro. 150 milioni di storie di infanzie negate”, ha dichiarato Giacomo Guerrera, Presidente dell’UNICEF Italia. Continua a leggere

Petizione “No al canone Rai a Santa Marinella senza segnali televisivi”

Santa Marinella.

Alcuni cittadini di Santa Marinella del gruppo facebook “Noi  che amiamo Santa Marinella” stanchi e delusi dopo l’ennesima estate con le solite problematiche nella ricezione del segnale radiotelevisivo ,soprattutto dopo l’intervento dello stesso sindaco Roberto Bacheca che aveva scritto alcuni mesi fa  al Ministero dello Sviluppo Economico per sollecitare dei chiarimenti e risolto con un nulla di fatto, hanno deciso di intervenire con una petizione da inviare all’AGCOM. Continua a leggere

L’Unicef ed il CNR presentano il rapporto “Sperduti.Storie di minorenni arrivati soli in Italia”

Il rapporto “Sperduti. Storie di minorenni arrivati soli in Italia”, lanciato oggi dall’UNICEF e dal CNR-IRPPS (Istituto di Ricerche sulla Popolazione e le Politiche Sociali) nell’ambito del convegno “Per ogni bambino sperduto”, organizzato in collaborazione con la Commissione Parlamentare per l’Infanzia e l’Adolescenza, punta a rilevare il vissuto dei minorenni in relazione alla loro esperienza migratoria e ricostruire il loro percorso verso l’Italia. Da quanto emerge  i bambini sbarcati  sulle coste italiane nel 2016 sono 28.223 su un totale di 181.436 persone adulte. Continua a leggere

Scuolambiente: L’iniziativa “Operazione Mare Pulito “giunge al 17^anno

L’ iniziativa  “Operazione Mare Pulito” dell’ associazione Scuolambiente vuole sensibilizzare le nuove generazioni su uno dei  temi ambientali più controversi e dibattuti degli ultimi anni :  la tutela del mare. “Sono esattamente 17 anni che l’Associazione Scuolambiente conduce questa iniziativa con gli studenti di tutte le scuole del comprensorio,- ci informano dal direttivo dell’associazione- il cui scopo è la sensibilizzazione dei bambini ad un comportamento consapevole sia nella fruizione degli arenili sia negli eventuali rischi in cui possono incorrere trovandosi in una spiaggia poco pulita. Dunque un’attività didattica, preparata, programmata, organizzata nel migliore dei modi. Continua a leggere

Al Castello di Santa Severa arrivano Gli Aristogatti Una giornata dedicata ai gatti e la loro cura. L'evento è stato organizzato da l'E.N.P.A di Santa Marinella e gli Aristogatti di Santa Severa

L’E.N.P.A., sezione di Santa Marinella e Gli Aristogatti del castello di Santa Severa danno

Locandina evento

appuntamento alla cittadinanza  per il prossimo sabato 27 maggio dalle 10:30 alle 19:30. 

Album degli ‘amici cucciolotti’ e il ‘mercatino pro mici’ sono solo alcuni degli intrattenimenti previsti per tutti gli amanti dei gatti: infatti ci saranno anche oggetti vintage e pesca di beneficenza; mentre per i più piccoli in regalo ci sarà ‘l’album degli amici cucciolotti’ e la possibilità di scambiare figurine. 

Il ricavato servirà al mantenimento e alla cura dei gatti del Castello di Santa Severa e della città di Santa Severa stessa. Inoltre, gli organizzatori invitano i cittadini intenzionati a voler dare una mano a portare coperte, cucce, antiparassitari e quant’altro.

Per info: santamarinella@enpa.com; oppure 3470760140 – 32046427466

 

Santa Marinella: siglato un protocollo di sostenibilità con l’ENEL

Un accordo tra il Comune di Santa Marinella e l’ENEL è stato siglato con l’obbiettivo di generare valore condiviso collaborando con associazioni del territorio. Un comunicato stampa ufficiale spiega scopi e associazioni beneficiarie.

“Generare valore condiviso collaborando con associazioni del territorio per rispondere alle esigenze della comunità: è l’obiettivo del Protocollo di Sostenibilità tra Enel e Comune di Santa Marinella, presentato questa mattina nella sede dell’Amministrazione.

Attraverso l’ascolto del territorio e dei suoi bisogni, Azienda e Comune hanno individuato sei associazioni già attive a Santa Marinella che opereranno, con il sostegno di Enel, per realizzare interventi definiti in tre ambiti: resilienza delle comunità, assistenza alle fasce più deboli, educazione e formazione.

Con le associazioni “Protezione Civile Propyrgi”, “Rangers d’Italia”, “Misericordia di Santa Marinella Onlus” e “Nucleo Sommozzatori Santa Marinella” intendiamo migliorare l’attitudine alla resilienza della comunità, con l’obiettivo di contribuire a costruire un sistema urbano in grado di resistere nel lungo periodo alle sollecitazioni ambientali. Puntiamo a costruire una maggiore consapevolezza e capacità di reazione agli eventi critici grazie ad una capillare attività di sensibilizzazione sui rischi insiti nel territorio comunale, come ad esempio quello idrogeologico, e di formazione circa i più opportuni comportamenti da tenere in caso di emergenza, attingendo anche al “Piano di Emergenza Comunale”. Saranno effettuati incontri e azioni per mantenere informata la popolazione, in particolare i giovani, per coniugare le esigenze di sicurezza con l’importanza di avere approccio allo sviluppo della città sostenibile.

Insieme all’associazione “Stella Polare” invece si lavorerà per migliorare ulteriormente la fruibilità del parco “Martiri delle Foibe”, che verrà dotato di un’area giochi attrezzata per persone diversamente abili e sarà attivato un servizio di doposcuola.

Infine, attraverso “Cinefantasy”, sarà realizzato un corso di formazione sul tema del “3D” mirato a fornire ai giovani di Santa Marinella gli strumenti di base delle nuove tecnologie di modellazione, scultura, visualizzazione in VR e stampa 3D. Questo settore, in costante e rapida crescita, può rappresentare un importante ambito per lo sviluppo imprenditoriale di Santa Marinella, valorizzando sia le competenze tecniche che quelle artistiche dei ragazzi del territorio.

L’iniziativa presentata oggi si inserisce in un percorso più ampio che vede Enel impegnata nei territori in cui è presente a mettere in campo azioni concrete in grado di generare, nel tempo, benefici misurabili e durevoli per le comunità attraverso le competenze e le risorse aziendali, in una logica di crescita inclusiva e sostenibile e nell’ottica di creare valore condiviso.

“Siamo estremamente felici di questa proficua collaborazione con Enel – ha dichiarato il Sindaco di Santa Marinella Roberto Bacheca – che permetterà di sostenere e supportare alcune associazioni del territorio, da sempre impegnate in progetti rivolti ai più deboli, alla valorizzazione e tutela del territorio e alla formazione dei giovani e degli studenti alla vita pubblica, attraverso la partecipazione a progetti culturali, ambientali e di Protezione Civile. Un lavoro certosino, che ha portato al raggiungimento di questo importante traguardo. Ringrazio vivamente i vertici ed i responsabili dell’azienda energetica, che ancora una volta ha dimostrato la propria attenzione alle esigenze del territorio e vicinanza alle realtà che si adoperano per il sociale. Un in bocca al lupo alle associazioni per i progetti futuri”.

L’Ammiraglio Giuseppe Tarzia accoglie l’Unicef alla Capitaneria di Porto di Civitavecchia

Nella giornata di ieri, l’Ammiraglio Giuseppe Tarzia  al Comando  della Capitaneria di Porto di Civitavecchia, ha accolto alcuni alunni della scuola media dell’Istituto Melone di Ladispoli, accompagnati dal Preside  Riccardo Agresti  e dalla Responsabile del Comitato UNICEF di Civitavecchia Pina Tarantino. Continua a leggere

Scuolambiente: le ultime lezioni dei laboratori didattici nel territorio L’associazione ringrazia la “gemellina” La Rosa Bianca e le amiche di Doc Dogs. Foto Gallery

Si avviano alla conclusione alcuni progetti di laboratorio didattico realizzati da Scuolambiente presso il Centro La Rosa Bianca di Cerveteri, struttura aggemellata con l’associazione, e rivolti ai ragazzi della scuola primaria di Santa Marinella e alle sezioni della scuola per l’infanzia di Cerveteri e Ladispoli.

Il primo percorso “orto – semi e frutta” del progetto La Scuola in Campagna, che ha visto coinvolti gli studenti dell’I.C. Carducci di Santa Marinella si è chiuso lo scorso 9 maggio con una lezione pratica di progettualità, iniziata lo scorso mese di novembre. Un ciclo di lezioni che ha avuto al suo interno vari interventi sulla  storia e tradizione  contadina del nostro territorio e sulla stagionalità e tipicità della nostra produzione agricola , anche con l’esperienza di un orto in classe.

Il laboratorio di orticultura, curato da Laura Paciotti, ha permesso agli studenti di approfondire tutte le tematiche e mettere alcuni ortaggi di stagione a dimora nell’orto della struttura, con grande entusiasmo da parte dei ragazzi e delle loro insegnanti.

Il 10 maggio sono stati invece ospiti de La Rosa Bianca gli studenti della Scuola Borsellino I.C. Corrado Melone di Ladispoli che hanno seguito la lezione “A Spasso col padrone”, iniziativa conclusiva del progetto “I nostri amici animali” con il Centro Cinofilo dell’Associazione Doc Dogs e le amiche Lucilla e Cinzia, terminata con la consueta raccolta di cibo per gli animali abbandonati e curati dalle volontarie animaliste del territorio.

I prossimi appuntamenti sono il 17 maggio con la Scuola materna Montessori I.C. Giovanni Cena di Cerveteri per il progetto “Un Albero per amico”, il 24 maggio la Scuola Tyrsenia sez. I –  I.C. Salvo D’Acquisto di Cerveteri, i cui studenti hanno frequentato i progetti “Un Albero per amico” e “I nostri amici animali”, che si concluderanno con l’iniziativa “A spasso col padrone” con la collaborazione del Centro Cinofilo dell’Associazione Doc Dogs e infine il 31 maggio sempre la Scuola Tyrsenia sez. D –  I.C. Salvo D’Acquisto di Cerveteri, concluderà il progetto “Un Albero per amico” con una lezione pratica e guidata per le piante da frutto de La Rosa Bianca e l’ uso dei loro frutti per la produzione di marmellate e succhi.

Scuolambiente ringrazia, doverosamente, le insegnanti, ma soprattutto, l’eccellente ospitalità degli amici de La Rosa Bianca e la graditissima e simpaticissima collaborazione delle amiche dell’ associazione Doc Dogs con cui l’associazione collabora ormai da 10 anni.

UNICEF sul rilascio di oltre 80 studentesse rapite da Boko Haram nella scuola di Chibok

 

Si chiude positivamente  una vicenda che aveva lasciato con il fiato sospeso il mondo intero. Di seguito la dichiarazione di Pernille Ironside, Rappresentante f.f. UNICEF Nigeria:”L’Unicef accoglie con favore il rilascio avvenuto sabato di oltre 80 ragazze che sono stati rapite da ribelli di Boko Haram nella loro scuola di Chibok più di tre anni fa. Continua a leggere

AFAP organizza un nuovo convegno sull’omicidio stradale

L’associazione nazionale AFAP – Amici Forze Armate e di Polizia di Santa Marinella torna a parlare della nuova legge sull’omicidio stradale con un convegno organizzato presso l’aula Pucci a cui parteciperanno come relatori Roberto Ferilli, comandante della Polizia Stradale di Settebagni, l’Ispettore Capo Claudio Paolini e il sovrintendente Massimo Margioni, comandante della Stradale di Cerveteri-Ladispoli e l’Avvocato Patrizio Alecce, penalista.

Continua a leggere

Piazza048: Gli assordanti silenzi del DEP

 

“Piazza048 rileva che, nonostante sia stata promotrice e prima richiedente dei dati sanitari al DEP, questo non solo ha pensato di non rispondere a noi, contro le norme sulla trasparenza, ma ha risposto all’Amministrazione Comunale di Civitavecchia solamente con gli ennesimi dati sulla mortalità curiosamente aggregati”. Così affermano dall’associazione Piazza048  che da anni si batte nel nostro territorio  per verificare l’impatto degli inquinanti sulla salute pubblica: “Il Comune di Civitavecchia ha supportato le nostre medesime istanze come medesima richiesta, a differenza di altri Sindaci del comprensorio che hanno ritenuto fosse perdita di tempo occuparsi della tutela della salute pubblica, ad eccezione del sindaco di Allumiere. Ci meravigliamo di come questi Sindaci-proseguono- si dicano preoccupati della salute dei cittadini, ma non abbiano proferito parola alla nostro invito a richiedere anch’essi i dati sanitari. Continua a leggere

Inaugurata a Napoli la mostra Totò Genio.Presente all’evento una delegazione santamarinellese.

 

La foto .

Si è svolta a Napoli l’inaugurazione della mostra TOTO’ GENIO, organizzata dall’Associazione Principe Antonio De Curtis e dall’Associazione COR diretta da Alessandro Nicosia con la preziosa collaborazione di Vincenzo Mollica.Al prestigioso evento era presente una delegazione di S.Marinella con L’Associazione S.Marinella Viva,  la Proloco di S.Marinella e il dott. Alberto Catozzo, figlio del grande Leo (montatore di Fellini, Visconti, Rossellini ecc.)  i quali hanno  fornito del materiale inedito dove Totò è immortalato nella nostra cittadina.  Continua a leggere

1 2 3 8