Tag Archivio: Aldo Carletti

Prossime elezioni: Il Partito Democratico? Il consigliere PD Andrea Bianchi: "Presenti sul territorio e pronti alla sfida elettorale che ci attende". l'ex Segretario Carletti: "Il Pd in città è sempre stato una grande squadra".

Manca poco meno di un anno alle votazioni del 2018 e la sfida elettorale inizia a farsi

Andrea Bianchi

sentire; ma quali potrebbero essere gli scenari possibili per Santa Marinella vista l’attuale situazione? E’ proprio questo il punto: più o meno tutto tace. Anche in casa Partito Democratico. Fermo restando il ruolo di Andrea Bianchi in Consiglio Comunale, in città langue da qualche mese la voce di quello che, nei fatti,è il partito che guida il Governo. Interpellato sulla questione il consigliere Bianchi ha ribadito l’impegno del Pd sia in Consiglio Comunale che sul territorio, pur ammettendo le difficoltà del momento causate senza dubbio dall’essere anche l’unico consigliere a rappresentare il Pd all’interno del Consiglio:”Siamo presenti sul territorio; forti anche dell’ottimo risultato delle primarie e pronti per la sfida elettorale che ci attende”. E sull’attuale situazione cittadina? “Siamo davanti ad una Amministrazione disastrosa – risponde-  dove i cittadini assistono alla chiusura di piscine e di scuole che cadono a pezzi. Per non parlare -prosegue- dei problemi economici”.  Un compito arduo riuscire a mettere a posto il tutto prima dell’insediamento della prossima giunta: “Nel 2018 – prosegue Bianchi – il Sindaco che vincerà le elezioni si troverà sicuramente in difficoltà e con pochissime risorse”. “Noi come Pd ribadiamo la vicinanza alla cittadinanza e rimaniamo aperti a tutti e ben vengano anche le liste civiche”. 

Il Pd quindi c’è e dice di essere pronto per la prossima tornata elettorale. Indubbiamente però, le dimissioni da segretario di Aldo Carletti, avvenute nel marzo scorso, hanno causato qualche scossa di assestamento all’interno, mentre hanno invece concesso una tregua

Sede Pd di S. Marinella: ex Segretario Aldo Carletti, Senatrice Cirinnà, On. Marietta Tidei

all’attuale Amministrazione, vista l’opposizione di ferro che quest’ultimo ha sempre riservato alla giunta targata Bacheca. Ma, anche se non più nelle vesti di Segretario, Carletti continua ad osservare la situazione cittadina e, come affermato dal consigliere Andrea Bianchi, anche per lui “la vivibilità della città è ormai disastrosa”. Prosegue poi l’ex Segretario: “E’ ormai palese il fallimento di questa Amministrazione. Ho apprezzato la scelta di alcuni di uscire dall’attuale maggioranza, speriamo solo non sia un modo ad un anno dalle elezioni per poter dire in futuro “io non c’entro nulla””. Ma, proprio perché le elezioni si avvicinano come mai anche Carletti ha deciso di dimettersi da Segretario? “La mia uscita non è dovuta a problemi con il circolo del Pd di Santa Marinella – Santa Severa, bensì al fatto che non ho condiviso la linea nazionale del post-referendum (dello scorso 4 dicembre n.d.r.), ed essendo sempre stato molto onesto, la mia delusione mi ha portato a maturare questa scelta”. Ed ora? “Il Partito Democratico in città è sempre stato una grande squadra. Ora -prosegue- dovranno cercare quello che manca: ovvero una figura di spicco che faccia squadra di nuovo”. Segretario Nazionale pensionato per la CGIL in Banca d’Italia, Aldo Carletti guarda con curiosità anche altre realtà al di fuori dei partiti politici: “Ci sono molte nuove iniziative che coinvolgono la cittadinanza. Le associazioni per esempio a Santa Marinella sono vive più che mai”. 

 

Hanno vinto i poteri forti, la città ha perso

Sede Pd S. Marinella Senatrice Cirinnà, On. Marietta Tidei, Aldo Carletti

Sede Pd S. Marinella Senatrice Cirinnà, On. Marietta Tidei, Aldo Carletti

– La Giunta Bacheca è cambiata nella sua composizione ma, secondo il PD di S. Marinella  S. Severa –  “si tratta di un’operazione non vantaggiosa per la città.

Al di là di qualche piccolo aggiustamento, dal punto di vista politico, le linee di indirizzo dell’azione di governo rimangono le stesse, avendo confermato o premiato i responsabili del disastro dei tre anni trascorsi.

Emblematica è la nomina a Vice Sindaco dell’Assessore Bronzolino, già responsabile dei Lavori Pubblici che rappresentano senz’altro il punto più critico dell’operato di questa Giunta. Invece di dare un segnale di discontinuità si rafforza il responsabile di questo settore mandando un segnale molto chiaro a chi, anche all’interno della maggioranza, aveva chiesto un rilancio dell’azione di governo”.

Continua a leggere

Santa Marinella, PD: “La città di Santa Marinella è al collasso totale”

Sede Pd S. Marinella Senatrice Cirinnà, On. Marietta Tidei, Aldo Carletti

Sede Pd S. Marinella Senatrice Cirinnà, On. Marietta Tidei, Aldo Carletti

“La città di Santa Marinella è al collasso totale”. Queste le dichiarazioni del Segretario del Partito Democratico di Santa Marinella  Santa Severa, Aldo Carletti, che fa un quadro completo e aggiornato dei fatti accaduti negli ultimi giorni nel nostro Comune. “Mentre la maggioranza è impegnata a risolvere le beghe politiche, dopo le dimissioni del Consigliere Marcozzi, le nostre due località turistiche si trovano ancora una volta al centro delle polemiche per l’inefficienza dell’Amministrazione”.

Spiega poi il Segretario Carletti che “ a S. Severa, giorni fa, è stata sfiorata una tragedia a causa della maldestra decisione di chiudere il tratto di strada che collega il Lungomare a via Cartagine: un’ambulanza con a bordo una bambina grave ha trovato difficoltà a passare e soltanto l’intervento dei Carabinieri ha evitato conseguenze nefaste.  In fretta e furia l’Amministrazione, attraverso un’ordinanza del Sindaco, è corsa ai ripari ripristinando la percorribilità di tale strada”. Continua a leggere

Ex Istituto Monte Calvario: Non può essere la soluzione a tutti i problemi

PDSiamo alle solite, in maniera ciclica l’Amministrazione ritorna sul problema della sede comunale. Dopo averci intrattenuto con vari progetti e idee, cui onestamente il PD non aveva mai creduto perché fumose e estemporanee, in questi giorni c’è notizia di un interessamento, da parte della Giunta, all’acquisto dell’immobile sito in piazza Trieste. Continua a leggere

“Unioni Civili” la Senatrice Cirinnà presente lunedì a Santa Marinella L'evento, che si terrà il prossimo lunedì 14 marzo, alle ore 17:30, si svolgerà presso la sede del Pd in via Alessandro Volta n.1

12795178_905551889560477_2756537695889532970_oUn convegno su uno dei temi più discussi degli ultimi mesi quello promosso dal Circolo del Pd “Carlo Benci  di Santa Marinella e Santa Severa dal titolo :“Unioni Civili, finalmente i diritti che non c’erano”. “Un evento importante – dichiara l’esponente locale del Pd Andrea Bianchi-  dove la Senatrice Monica Cirinnà, relatrice dell’ omonima legge che ha fatto parlare l’Italia intera per settimane, presenterà una resoconto dettagliato in merito alla stessa”. Occasione per dibattere con la cittadinanza su un tema molto importante e proprio per questo saranno presenti, oltre alla Senatrice Monica Cirinnà,  l’Onorevole Marietta Tidei Deputato della Repubblica e l’Onorevole Michela Califano, Consigliera dell’Area Metropolitana. “Siamo fieri di poter portare dei personaggi di spicco a Santa Marinella e discutere con loro e i nostri cittadini di temi così delicati – prosegue l’esponente locale Bianchi – sarà un modo per stare insieme e parlare non solo di questi argomenti, ma anche della nostra città e le sue criticità”. L’evento, che si terrà il prossimo lunedì 14 marzo, alle ore 17:30, si svolgerà presso la sede del Pd in via Alessandro Volta n.1. “Un appuntamento, – conclude Andrea Bianchi –  a cui spero potranno partecipare molti cittadini, per avere la possibilità di dibattere su temi così importanti”

Il Partito Democratico locale attacca la Maggioranza PD di S. Marinella – S. Severa denuncia da anni: l’attuale maggioranza è succube dei poteri forti.

PDSulla vicenda del contenzioso tra Comune e la società Porto Romano intervengono anche gli esponenti del Partito Democratico locale che dichiarano: “Le ultime vicende riguardanti l’amministrazione della città hanno reso evidente quello che il PD di S. Marinella – S. Severa denuncia da anni: l’attuale maggioranza è succube dei poteri forti.

L’ultima sentenza del TAR, riguardo alla convenzione con la Porto Romano, è la dimostrazione che la Giunta agisce in maniera timorosa, non ha il coraggio di mettere di fronte alle proprie responsabilità una società che non ha a cuore lo sviluppo economico della città, che gestisce un bene pubblico con pochi soldi ed è riuscita a far diventare il porticciolo un’isola staccata dal suo corpo, realizzando grandi guadagni con pochi investimenti. Le uniche spese di un certo rilievo sono i continui ricorsi legali che le permettono di galleggiare indisturbata nel suo intento. Adesso si darà via al solito ricorso al Consiglio di Stato, alla solita costruzione di una nuova convenzione, mentre la Porto Romano continuerà a “posteggiare” le barche a ridosso del muro perimetrale, continuerà a costruire quello che gli pare nello spazio in concessione, continuerà a fare la guerra a tutte le Associazioni e ai residenti che hanno diritto ai posti riservati, continuerà a comportarsi come un “privato” e non come un concessionario di un bene pubblico. Chi deve controllare, negli interessi della città, che tutto proceda secondo le regole se non il Comune, agente istituzionale? “.

Queste le parole dei vertici locali che inoltre, intervengono sul fatto attuale dello stabilimento comunale :  “Altra vicenda, a dir poco chiara, è la questione dei due “Project financing” presentati da soggetti privati riguardanti la questione della passeggiata a mare e dello stabilimento balneare comunale, su cui la maggioranza non si era mai pronunciata, la città era ed è all’oscuro di tutto. A questo punto sconvolge la rapidità con cui la Giunta nomina la Commissione tecnica che avrà il compito di valutare i lavori presentati, in una città dove per restaurare la biblioteca, ci sono voluti più di tre anni (e ancora non è finita), dove per realizzare l’allargamento di via delle Colonie, ce ne vorranno cinque/sei. Ora in pochi giorni si attiva un percorso che ipotizziamo, dovrà essere rapido e il più facilitato possibile, visto l’avvicinarsi della stagione estiva e nonostante ciò ci assicurano che sarà bandito un Bando Europeo, ma in che tempi? Come si risolverà il problema della gestione dello stabilimento balneare per il 2016, come si farà? semplice: forse come si è fatto con la GESAM; in attesa si darà una proroga ai precedenti gestori che sono poi gli stessi che hanno presentato i progetti, gli stessi che hanno un contezioso con il Comune per la gestione dell’anno 2014, gli stessi ben informati delle situazioni della maggioranza e dell’Amministrazione. “

In fine concludono: “Ancora una volta non si apre alla città l’opportunità di crescita, non si dà ad altri, per esempio ai nostri giovani professionisti la possibilità di cimentarsi in qualcosa di concreto e nuovo, cambiando così nel nostro paese la direzione del vento”.

 

Il Circolo PD Carlo Benci

Il Circolo PD-Santa Marinella: “La verità fa male”

Riceviamo e pubblichiamo

PDIl Sindaco di S. Marinella ha replicato ad alcune nostre tangibili preoccupazioni e considerazioni sulla gestione della “cosa pubblica” con la solita tracotanza che contraddistingue il suo agire politico.Il PD di S. Marinella – S. Severa rimanda al mittente le “ingiuriose” esternazioni nella cui violenza si evidenzia con forza il detto che la verità fa male!I fatti e lo stato delle cose sono lì a dimostrare che i cittadini vivono una dura e cruda realtà, mentre c’è chi, dall’alto della propria boria, ignora, (o fa finta) il preoccupante stato di degrado in cui si è costretti vivere. Continua a leggere

Una giornata al “gazebo” PD

PDRiceviamo e pubblichiamo

Il 6 Dicembre u.s. il PD ha organizzato un “gazebo” informativo distribuendo materiale utile a valutare l’azione di governo. La rilevante presenza dei concittadini al punto d’incontro, (portici dell’Arena Lucciola) ha dato la possibilità al gruppo dirigente del PD di confrontarsi e di registrare problemi, suggerimenti e rimostranze espresse nei confronti dell’Amministrazione Comunale. Continua a leggere

Pd di S. Marinella: il Sindaco risponda in Consiglio Comunale su fossi e PEC

PDRiceviamo e pubblichiamo. L’ultimo accadimento meteorologico abbattutosi su S. Marinella ha, ancora una volta, messo in evidenza l’insufficienza politico-amministrativa di questa maggioranza, la quale, noncurante dei reali pericoli che la conformazione geologica del nostro territorio, ignora o non mette in atto i dovuti accorgimenti atti a prevenire o limitare i danni di questi eventi divenuti ormai ciclici. Gli aspetti prioritari per affrontare questi accadimenti dovrebbero essere la prevenzione e l’organizzazione ad intervenire nel momento in cui si evidenzia la necessità. Ebbene sulla prevenzione, nonostante a bilancio siano stati stanziati dei soldi, sicuramente insufficienti, per la pulizia dei fossi, non è dato da sapere che tipo di intervento è stato fatto o se è stato fatto; sull’organizzazione ad intervenire in caso di necessità in maniera organica e razionale, il Comune ancora non si è dotato di un piano di emergenza (PEC) nonostante si siano spesi fior di “quattrini” per pagare professionisti incaricati di redigere un Piano di Emergenza sulla scorta, purtroppo, delle esperienze precedenti. Ancora una volta la cittadinanza ha potuto contare sulle Associazioni di volontariato, a cui va il sentito ringraziamento del PD, che si sono mosse spontaneamente senza contare su un piano di emergenza definito e organico alle necessità del momento. Per costringere la Maggioranza ad assumersi le proprie responsabilità a dare risposte puntuali e articolate, il Consigliere Comunale del PD, Andrea Bianchi, ha protocollato una interrogazione al Sindaco e al Consiglio Comunale su queste tematiche.

 

Di seguito alcuni punti qualificanti dell’interrogazione:

 

Visto che in data 28 ottobre c. a. la città si è di nuovo ritrovata in una condizione di estremo pericolo e disagio, dovuto all’ennesimo episodio di allagamento. Poiché questa Amministrazione aveva indicato interventi necessari a seguito dei numerosi danni subiti nella precedente situazione alluvionale verificatasi non più tardi di un anno fa;

– A seguito di segnalazioni pervenute da cittadini, seriamente preoccupati sulla situazione dei fossi cittadini e di sopralluoghi compiuti in loco, abbiamo constatato che i canali risultano ostruiti da arbusti , vegetazione ed immondizie in modo da non permettere il regolare deflusso dell’acqua;

Purtroppo si evince che a tutt’oggi il Comune di Santa Marinella non abbia ancora provveduto alla pulizia e alla messa in ripristino dei fossi, ponendo di fatto l’intera Città in una situazione di permanente e grave pericolo;

 

In virtù del fatto che sarebbe auspicabile una puntuale manutenzione della fognatura bianca e di tutto il sistema di sgrondo delle acque, condizione necessaria ed essenziale per facilitare il libero deflusso delle acque stesse e il loro smaltimento;

Considerato che il Comune di Santa Marinella subisce periodicamente allagamenti in tutto il territorio, con particolare gravità in alcuni quartieri quali Valdambrini e Quartaccia;

 

Chiede al Sindaco e alla Giunta di esporre in Consiglio Comunale:

– l’elenco degli interventi di manutenzione eseguiti per i fossi, le modalità con le quali tali attività sono state svolte, cioè se la manutenzione è avvenuta a monte ed a valle dei fossi, ivi compresa eventuale ditta/azienda/ente che ha provveduto a tale attività, di indicare le date di inizio e termine della manutenzione.

Indicando fosso per fosso, corso d’acqua per corso d’acqua e tutti gli interventi suddetti;

– gli interventi di pulitura dall’erba e dell’immondizia accumulata delle zanelle pubbliche, lungo le strade comunali e nei centri abitati. Ivi compresa eventuale ditta/azienda/ente che ha provveduto a tale attività indicando le date di inizio e termine della manutenzione divise per zone della città;

– Per quanto concerne le vie non di competenza comunale, e/o fossi che non ricadano sotto la responsabilità comunale, si chiede a questa Amministrazione di indicare le date e la modalità con le quali questa Amministrazione ha effettuato solleciti e/o richieste di intervento ad Enti terzi per prevenire situazioni di pericolo in merito agli eventi accaduti per gli anni 2014/2015;

– Vorremmo sapere inoltre quando verranno rimossi i muri crollati nel fosso denominato Sciatalone, nel fosso denominato Vignacce e nel fosso denominato Delle Buche che si sono staccati dagli argini nell’alluvione del Novembre 2014, compreso il muro che costeggia la ferrovia nei parcheggi adiacenti la stazione FFSS;

– Inoltre si chiede in che tempi è prevista l’approvazione e l’adeguamento alle nuove guide linee rilasciate dalla Regione Lazio del PEC, strumento obbligatorio per legge, in caso di calamità.

Il Circolo PD di S. Marinella – S. Severa

Carletti (PD): “Soddisfazione per la ristrutturazione Ater, ma S. Severa?”

Le case dell'ATER a Santa Severa

Le case dell’ATER a Santa Severa

SANTA MARINELLA – Il segretario del Pd Aldo Carletti, plaude al fatto che sia stato ristrutturato il palazzo Ater a Santa Marinella, ma protesta perché ci sono appartamenti di edilizia economica e popolare anche a Santa Severa che ancora attendono il pieno funzionamento abitativo. “E’ di questi giorni la notizia che un vecchio insediamento Ater, realizzato nel 1961, dopo varie vicissitudini, è interessato da lavori di ristrutturazione – dice Carletti – le sue condizioni fatiscenti, avevano fatto si che, nel tempo, gli affittuari avessero sollecitato un intervento sia gli uffici dell’Ater di competenza sia le varie amministrazioni comunali che si erano insediate.

Continua a leggere

Santa Marinella. PD: “Una città lasciata alla sporcizia e all’abbandono” Lavori pubblici incompiuti, aree dimenticate e sporcizia ovunque

SANTA MARINELLA – “E’ dal 2012 che a Santa Marinella sono iniziati i lavori per l’ampliamento di via delle Colonie, via strategica per la città, e i cantieri, non solo sono ancora aperti, ma la fine di questa grande opera è molto lontana dal concludersi, con grave disagio per i residenti e i villeggianti”. A dirlo è il segretario del Pd cittadino che continua la sua disquisizione sui ritardi con cui vengono effettuati i lavori lasciando intendere che diventerà impossibile arrivare alla chiusura dei cantieri. “Se vi è capitato di passare nel parcheggio adiacente alla stazione ferroviaria – continua Aldo Carletti – avrete notato la sporcizia e i rifiuti che vi fanno bella mostra. Lo stesso dicasi per il Ponte dei Carabinieri, risistemato ma lasciato in totale abbandono. Foglie nelle grate di scolo, bottiglie di vetro e plastica ovunque, verde incolto che la fa da padrone, una puzza che ti accompagna ben oltre il tempo che hai impegnato per attraversarlo”.

Continua a leggere

Migranti. Fratelli d’Italia e PD intervengono sulla vicenda. Posizioni opposte FDI: "Tragedia vera, ma il nostro Paese non può fronteggiare l'emergenza". PD: "Non possiamo restare fermi a guardare".

SANTA MARINELLA – La quiete dopo la tempesta. Per un giorno in città torna il sereno, dopo le tante polemiche che hanno infiammato l’ambiente, in attesa della manifestazione indetta per questa sera quando si terrà un sit-in di protesta contro l’arrivo dei migranti. Gli organizzatori infatti hanno ottenuto le dovute autorizzazioni dagli organi competenti, ma sono molti a ipotizzare un evidente rischio di incidenti per la probabile presenza di elementi esterni alla città che, sulle tematiche dell’immigrazione, fanno un’arma di lotta. Per l’evento sono state allertate le forze dell’ordine che presiederanno per tutto il giorno la zona della stazione fino al termine della manifestazione. Sulla questione intervengono oggi i rappresentanti del Movimento Fratelli D’Italia e il segretario cittadino del Pd.

Continua a leggere

Migranti. I rappresentanti dell’opposizione invitano ad abbassare i toni Rocchi: "Bacheca rinunci ai toni populistici e irresponsabili usati in questi giorni"

SANTA MARINELLA – Nel dibattito che si è aperto in città, tra coloro che non vogliono i migranti e chi, invece, chiede solidarietà per persone che vengono da situazioni drammatiche, a far sentire la loro voce sono tutte le forze politiche che sottolineano la loro posizione in merito. La leader della Lista Civica Un’Altra Città è Possibile Paola Rocchi chiede al sindaco Bacheca “di rinunciare ai toni populistici e irresponsabili usati in questi giorni – afferma la Rocchi – anche a seguito dei suoi interventi sulla stampa, la vicenda sta assumendo i contorni chiari della disinformazione e del pregiudizio. Rischia di generare tensione, di cui poi la responsabilità cadrà tutta su chi ha soffiato nel fuoco in questi giorni. Invece di usare parole di allarmismo un sindaco responsabile ha il compito istituzionale di informare correttamente e di difendere i principi della costituzione, a cominciare dal rispetto di principi di solidarietà e dal rispetto delle leggi”.

Continua a leggere

Roberto Bacheca risponde ad Aldo Carletti in merito al Consiglio Comunale

Roberto Bacheca

Roberto Bacheca

Si allarga a macchia d’olio il dibattito nato all’indomani dell’ultimo consiglio comunale, quando un gruppo di consiglieri di maggioranza, hanno tentato di far saltare la seduta che è stata salvata grazie alla presenza di due esponenti della minoranza che hanno consentito l’apertura dell’assise pubblica. Ovviamente, quel gesto aveva un significato politici, ed era stato assunto per problematiche tutte interne alla maggioranza stessa, che sembra soffrire della presenza di alcuni membri dell’opposizione e di altre realtà politiche locali, che meno di un mese fa, nel corso di una convention, avevano dato vita alla formazione di un polo civico. Gli esponenti politicizzati presenti nella giunta Bacheca, questa novità non l’hanno per nulla accettata, ed ecco perché, la loro iniziale assenza dal consiglio comunale, aveva un significato ben preciso.

Continua a leggere

Aldo Carletti: ” La Giunta Bacheca manda segnali di disgregazione”

PD SANTA MARINELLA

PD SANTA MARINELLA

“A solo due anni dalle elezioni amministrative, la Giunta Bacheca manda segnali di disgregazione, una faida tra gruppi di potere e una sterile ambizione di qualche consigliere comunale eletto con la minoranza, stanno facendo fibrillare la maggioranza” A dichiararlo è il segretario del Pd cittadino Aldo Carletti che accusa il sindaco di essere in balia di se stesso e che cerca di far sentire la sua voce. Continua a leggere

Aldo Carletti interviene in merito alla discarica di Rio Fiume

discarica

La discarica scoperta a Rio Fiume

SANTA MARINELLA – “Abbiamo scritto alcune settimane fa, che la lodevole opera di volontariato delle associazioni, doveva considerarsi un valore aggiunto alla vita sociale della nostra città e poco chiaro ci appariva il teorema del Sindaco Bacheca che, in maniera strumentale, accostava l’avviso di garanzia ricevuto per abuso in atti d’ufficio relativo alla decisione di allocare le associazioni di volontariato presso il capannone di Piazza Baden Powell su un terreno di proprietà dell’Arsial, con l’attività e l’utilità delle associazioni che operano a favore dei cittadini sia di destra che di sinistra”. A rimarcarlo è il segretario del circolo cittadino del Pd Aldo Carletti che loda il gruppo dei Rangers d’Italia che la scorsa settimana sono ritornati in località Piane di S. Lorenzo, per verificare se la denuncia fatta a suo tempo sulla discarica di Rio Fiume avesse prodotto qualche effetto.

 

Continua a leggere

Aldo Carletti: Al Consiglio Comunale solo risposte approssimative alle opposizioni

– L’ultimo consiglio comunale, si è caratterizzato perché sono state discusse solo alcune interrogazioni delle minoranze. Il segretario del Pd Aldo Carletti critica la maggioranza perché, secondo lui, non è stata capace a dare risposte concrete alle richieste fatte dalle opposizioni. “Un consiglio che ha fatto emergere complessivamente l’approssimazione dell’amministrazione nel dare risposte e nell’affrontare le situazioni più spinose e urgenti – dice il segretario – la giunta Bacheca non ha potuto dare spiegazioni esaurienti su alcuni capitoli importanti della vita sociale dei cittadini, ad esempio sulle certificazioni necessarie per abilitare le scuole a svolgere in tranquillità la loro funzione. Continua a leggere

Pranzetti e la questione Farmacia Comunale

Il Professor Luciano Pranzetti

Il Professor Luciano Pranzetti

Caro Direttore: la precisazione(Civonline 15 aprile 2015) –  relativa alla vexata quaestio della farmacia comunale – con cui il Sindaco Roberto Bacheca ha tenuto a rendere chiara la volontà della sua Amministrazione di mantenere l’istituzione nell’attuale configurazione, è un concreto e positivo segnale che tranquillizza la cittadinanza e pone, speriamo, la parola “fine” alle ansie sollevate dalla oggettiva situazione di inefficienza con cui l’esercizio si è ultimamente palesato. Nella nota affidata alla stampa, però, il primo cittadino ha inserito un polemico e sferzante riferimento a “qualche ciarlatano che si alza e parla a sproposito” – aggettivo indefinito singolare denotante una quantità minima ed imprecisata a ridosso di un termine di negativa semantica – che, facendo bersaglio visibile del consigliere Eugenio Fratturato ha, per logica connessione, tratto secco a rimorchio anche chi, intervenendo in questa vicenda, si è fatto parte interessata e preoccupata.

 

Continua a leggere

il Pd di Santa Marinella contro la chiusura della farmacia comunale.

farmacia comunale

farmacia comunale

SANTA MARINELLA – Il rischio chiusura della farmacia comunale sta creando un forte stato di disagio in tutte le forze politiche cittadine, comprese quelle di maggioranza. Dopo gli interventi del consigliere Eugenio Fratturato e del professor Pranzetti, oggi a dire la sua sul presidio sanitario è il segretario cittadino del Pd. “Nel dicembre scorso noi denunciammo con forza all’opinione pubblica che la giunta Bacheca aveva approvato una rimodulazione organizzativa della struttura comunale che, oltre ad aver ridotto gli incarichi dirigenziali passando da diciassette responsabili a quindici, aveva attribuito la funzione di coordinatore della macchina amministrativa al Segretario Comunale – dice Aldo Carletti – da approfondite analisi si evinceva che l’operazione, illustrata a suo tempo come una necessità di razionalizzazione della spesa e come un miglioramento dei settori amministrativi gestiti secondo specifiche competenze, appariva come un trucco destinato ad accontentare e piazzare ancora una volta gli amici degli amici. Continua a leggere

1 2