Tag Archivio: Castello di Santa Severa

Al Castello di Santa Severa un convegno sul Premio Nobel Guglielmo Marconi

 

La locandina dell’evento.

Giovedì 19 ottobre alle ore 10.30 presso la sala della Legnaia al Castello di Santa Severa si apriranno i lavori del convegno “Dalle ricerche di Guglielmo Marconi sulle microonde al futuro”. Un evento realizzato dal Comune di Santa Marinella col contributo del Presidente della Fondazione Cariciv. Continua a leggere

EXHIBIT: la mostra di Antonio del Donno al Castello di Santa Severa

Dopo il successo degli eventi ART ONE SHOT estivi proposti da Coopculture e organizzati dalla Regione Lazio, in collaborazione con LAZIOcrea, Mibact e Comune di Santa Marinella   sabato 16 settembre alle ore 18.30 sarà inaugurata la prima mostra personale, EXHIBIT, di ANTONIO DEL DONNO, presso la bellissima Sala Pyrgi, nel cuore del Castello.

Alla prima mostra di Antonio Del Donno, visitabile dal 16 al 30 settembre 2017, seguiranno le successive tappe di esposizione, chiamate EXHIBIT, di Carlo Grechi (dal 21 ottobre al 4 novembre 2017) e Carola Masini (dal 18 novembre al 2 dicembre 2017).

 

I tre artisti protagonisti degli eventi ART ONE SHOT, occasioni d’incontro e conversazione che hanno favorito la conoscenza diretta tra artisti e visitatori, sono stati scelti per la capacità di esprimersi, con linguaggi differenti, su temi sensibili quali memoria e modernità.  Infatti, la presenza dell’arte contemporanea all’interno delle mura antiche del Castello vuole essere uno stimolo a far interloquire linguaggi diversi e a mescolare diverse vocazioni di questo luogo fitto di storia e di bellezza paesaggistica. 

Come scrive la curatrice, Romina Guidelli: “Organizzare mostre di arte contemporanea all’interno del Castello di Santa Severa significa considerare il tempo come una prosecuzione di eventi che lasciano tracce attraverso l’arte, prima testimone delle modernità che si alternano lungo la storia. Queste tracce costruiscono il panorama: sono le architetture che ‘sbocciano’ in un paesaggio come le ‘scritture’ di segni custoditi in paesaggi d’interni; esse descrivono e mantengono memoria dei  piaceri e delle abitudini, raccontano contingenze ed esperienze di chi, in momenti diversi, ha abitato o abita medesimi luoghi. …”.

E conclude presentando l’opera di Antonio Del Donno: “L’attualità è descritta dai simboli e dalle parole dipinti nelle opere di Del Donno che segnano sulle tele, attraverso un gesto pittorico distintivo e forte, profili di umane sensibilità, entusiasmi, fragili certezze, lunghe attese e profonda fiducia nell’oltre, qualunque sia il suo nome. Quello che conta è nelle piccole cose, nella verità degli accadimenti, nella fiducia nel futuro. Quello che davvero ‘brilla’ è l’arancio che parla di fuoco della ricerca, sono i blu divini; i neri che tracciano segni come cardini per eroi moderni divisi tra sacro e profano, rivoluzioni interiori e battaglie terrene: rosso e ocra. Del Donno ci racconta la vita degli ‘angeli con una sola ala”.

Castello di Santa Severa: anteprima con pizzica dell’Etruria Eco Festival

Avete presente l’Etruria Eco Festival, la celebre kermesse estiva che da 11 anni si svolge nel Parco della Legnara a Cerveteri?  Bene, quest’anno avrà un’anteprima di presentazione al ritmo della pizzica al Castello di Santa Severa. Il prossimo 31 agosto, dalle ore 21 ad ingresso libero aprirà la presentazione ufficiale del programma, la performance “pizziche pizziche… pizziche tarantate…tarantelle…. suoni e danze che si abbinano ai bei paesaggi e ai valori della sostenibilità.” a cura del gruppo Taricata, che significa radici nel dialetto di San Vito dei Normanni (BR), la città che ha dato i natali a questa storica formazione salentina e luogo di nascita della ormai famosa Pizzica ti Santu Vitu che dal 1977 il gruppo porta in giro e fa conoscere per l’Italia e l’Europa.
Etruria Eco Festival nasce nel 2007 con l’obiettivo di far interagire e dialogare l’arte e l’ecologia e con le sue 90.000 presenze nell’ultima edizione si è confermata la più importante manifestazione eco musicale d’Italia, nonché punto di riferimento del panorama culturale nazionale per l’arte indipendente ed emergente. La serata, ideata ed organizzata dal Comune di Cerveteri, sarà presentata dal sindaco Alessio Pascucci e dall’Assessora alla Cultura, Federica Battafarano e rappresenta un altro esempio dell’apertura alle manifestazioni culturali di tutto il territorio  che la Regione Lazio intende favorire e sviluppare all’interno del Castello di Santa Severa  che si apre sempre di più al territorio valorizzando al meglio le eccellenze territoriali, in collaborazione con  LAZIOcrea,MiBACT e Coopculture.  E la sperimentazione e la sana contaminazione di generi di Etruria Eco Festival può allargarsi partendo da Santa Severa a tutto il litorale etrusco come fosse un vero “fertilizzante per deserti interiori”.
Ė un grande onore per noi poter inaugurare l’undicesima edizione dell’Etruria Eco Festival, la manifestazione di punta dell’offerta culturale di Cerveteri, all’interno del meraviglioso Castello di Santa Severa, una perla del nostro litorale, a pochi chilometri dalla nostra Necropoli della Banditaccia e sul quale la Regione Lazio sta investendo moltissimo per renderlo aperto a tutti – ha dichiarato Alessio Pascucci, Sindaco di Cerveteri – quella di giovedì sarà una bellissima serata al Castello di Santa Severa, preludio delle grandi serate di spettacolo che sono in programma nelle serate successive a Cerveteri. Ringrazio, davvero di cuore, la Regione Lazio nella persona del Presidente Nicola Zingaretti, l’Assessorato alla Cultura della Regione Lazio, l’Assessorato all’Ambiente della Regione Lazio, il Presidente di LAZIOcrea Albino Ruberti, Andrea Spadetta e Danilo Grossi di LAZIOcrea, la cui disponibilità e sensibilità è stata fondamentale per la realizzazione di questa nuova edizione dell’Etruria Eco Festival”.
 
Info: tel. 06.3996.7999, www.castellodisantasevera.it Regione Lazio LAZIOcrea SpA Visit Lazio #ComunediSantamarinella CoopCulture 

Castello di Santa Severa: domenica 27 agosto arrivano i Baustelle

La foto.

 “L’estate, l’amore e la violenza” è il titolo del tour estivo dei Baustelle, che fa seguito al disco “l’amore e la violenza”, pubblicato a gennaio, e ad un tour teatrale sold-out in tutte le date  che segna . un ritorno all’immediatezza synth-pop delle origini. Domenica 27 agosto alle ore 21 sono attesi al Castello di Santa Severa per un concerto  da non perdere organizzato dalla Regione Lazio, in collaborazione con LAZIOcrea SpA, Mibact, Comune di Santa Marinella, Coopculture  e Sevensounds. Continua a leggere

Castello di Santa Severa: lunedì 21 agosto concerto gratuito dell’Orchestraccia

 

La foto del Castello di Santa Severa.

Lunedì 21 agosto, alle ore  21, al Castello di Santa Severa  si esibirà l’Orchestraccia, in un concerto gratuito fino a esaurimento posti. L’appuntamento va ad arricchire il cartellone degli eventi organizzati dalla Regione Lazio, in collaborazione con LAZIOcrea, Mibact, Comune di Santa Marinella, Coopculture  e  Sevensounds. Continua a leggere

Stasera  al Castello di Santa Severa arriva  Maurizio Battista con il nuovo spettacolo  “Che Sarà: Bo!”

Il castello di Santa Severa.

Una vigilia di ferragosto tutta da ridere per le “ Sere d’estate” al Castello di Santa Severa, che conferma  il grande successo degli  spettacoli in cartellone con continui sold out.  Infatti stasera, alle ore 21.00 arriva il ciclone Maurizio Battista. Un  evento organizzato dalla Regione Lazio, in collaborazione con LAZIOcrea, Mibact, Comune di Santa Marinella, Coopculture  e  Sevensounds che si preannuncia da tutto esaurito. Continua a leggere

Castello Santa Severa:incontro e reading con la scrittrice Michela Murgia

La scrittrice Michela Murgia.

Domenica 13 agosto Per i racconti in blu nelle Sere d’estate al Castello di Santa Severa, alle ore 21 incontro e reading con Michela Murgia che presenta il ultimo lavoro Senza Biglietto. Viaggi oltremare, un evento gratuito fino a esaurimento posti organizzato dalla Regione Lazio, su proposta di Coopculture in collaborazione con LAZIOcrea, Mibact e Comune di Santa Marinella. Continua a leggere

Castello di Santa Severa: la notte bianca delle stelle

Il Castello di Santa Severa.

Il 12 agosto si potrà esprimere un desiderio guardando le stelle cadenti alzando gli occhi al cielo tra le mura del Castello di Santa Severa per l’ appuntamento con La notte bianca delle stelle uno degli eventi di Sere d’estate organizzato dalla Regione Lazio, in collaborazione con LAZIOcrea, Mibact, Comune di Santa Marinella e Coopculture. Continua a leggere

Castello di Santa Severa per Sere d’estate: il 6 agosto Biagio Izzo con lo spettacolo “ E’ tutto un recito”

Il castello di Santa Severa.

L’estate a #UnCastelloSempreAperto, dopo il grande successo di pubblico dello spettacolo di Ascanio Celestini,  si apre alla comicità di Biagio Izzo il 6 agosto, alle ore 21.00 con lo spettacolo “E’ tutto un recito, è tutto un finto, è tutto un barzelletto per ridere”. Continua a leggere

Al Castello di Santa Severa lo spettacolo “Sulle note del cinema” Domani alle ore 21:15 presso la Spianata dei Cavalieri all'interno del Castello di Santa Severa.Ingresso gratuito.

 

La foto.

Il 19 luglio alle ore 21:15, la Banda Musicale “Giuseppe Verdi” di Tolfa, si esibirà nella splendida cornice naturale della Spianata dei Cavalieri all’interno del Castello di Santa Severa ,uno dei luoghi più suggestivi del territorio laziale. Continua a leggere

Castello di Santa Severa, Grimaldi: “Una programmazione partita da lontano”

La foto del Castello di Santa Severa.

Dopo la riapertura definitiva nella primavera scorsa ,il castello di Santa Severa, con il suo borgo, i suoi scavi, i musei  e la panoramica torre sul mare,  ha attirato un boom di visitatori senza precedenti decretando un importante successo per questo polo turistico-culturale del nostro territorio. Continua a leggere

GATC: tra Cerveteri e Santa Severa, l’impegno dei volontari per due perle della storia

Tomba a camera n.290, dipinta, nella necropoli del Laghetto a Cerveteri

Il nostro territorio è ricco di reperti archeologici e storici che abbracciano un arco di tempo millenario e che dimostra l’importanza di queste zone per la storia della cultura umana: non per nulla, la nostra provincia vanta un’area archeologica che per importanza è riconosciuta dall’UNESCO quale patrimonio dell’umanità. Parliamo della necropoli del “Laghetto” di Cerveteri.

Poco più di un campo di calcio, per dimensioni, con ben 500 tombe etrusche, alcune risalenti all’VIII secolo a.C., e che da tempo non era più accessibile al pubblico: finalmente questo gioiello dell’architettura del passato torna ad essere visitabile.

La denominazione di “Laghetto” è data, a questa interessantissima realtà di archeologia etrusca, dal piccolo lago formato da acque sorgive e di impluvio già esistente al tempo dei Rasenna (Etruschi) di Caisra, l’antico nome di Cerveteri, che, da grandi esperti di idraulica quali erano, al fine di tenerne le acque sempre regimentate avevano scavato un condotto di deflusso semi-sotterraneo passante sotto la necropoli e scaricante in quello che, attualmente, è chiamato fosso del Manganello.

Notevole è pure il fatto che alcune tombe del “Laghetto” fossero dipinte e che, a distanza di oltre 2.000 anni, le tracce dei dipinti siano ancora ben visibili.

L’impegno sistematico, sempre sotto l’occhio vigile della Soprintendenza, messo in campo dai 25 volontari, molto attenti ed appassionati, del GATC (Gruppo Archeologico del Territorio Cerite) per rendere fruibile ai visitatori, in sicurezza, tutta l’area si è protratto per un anno ed è stato coordinato, con grande scrupolo e perizia, per la parte scientifica dall’archeologo Stefano Giorgi e per quella operativa dal sig. Gianfranco Pasanisi. È stato importante anche l’aiuto del Dott. Flavio Enei, archeologo coordinatore scientifico del Gruppo Archeologico del Territorio Cerite e direttore del Museo del Mare e della Navigazione Antica presso il Castello di Santa Severa.

Proprio il Dott. Enei, è stato in questi giorni ospite di una speciale trasmissione televisiva di Canale 10, realizzato da Fabio Nori, dedicata al Castello di Santa Severa che, da quest’anno, dopo un accordo tra Regione, Comune e la società LazioCrea è tornato ad essere aperto al pubblico, in tutte le sue parti. I volontari del GATC, grazie alla coordinazione di Enei, sono riusciti a trasformare il famoso maniero, in una grande area museale multimediale per attrare ancora più l’interesse del pubblico.

Due luoghi culturalmente importanti che grazie ad impegno e professionalità impreziosiscono il territorio e che non mancheranno di attrarre la curiosità di molti per una gita estiva all’insegna della storia.

Al Castello di Santa Severa arrivano Gli Aristogatti Una giornata dedicata ai gatti e la loro cura. L'evento è stato organizzato da l'E.N.P.A di Santa Marinella e gli Aristogatti di Santa Severa

L’E.N.P.A., sezione di Santa Marinella e Gli Aristogatti del castello di Santa Severa danno

Locandina evento

appuntamento alla cittadinanza  per il prossimo sabato 27 maggio dalle 10:30 alle 19:30. 

Album degli ‘amici cucciolotti’ e il ‘mercatino pro mici’ sono solo alcuni degli intrattenimenti previsti per tutti gli amanti dei gatti: infatti ci saranno anche oggetti vintage e pesca di beneficenza; mentre per i più piccoli in regalo ci sarà ‘l’album degli amici cucciolotti’ e la possibilità di scambiare figurine. 

Il ricavato servirà al mantenimento e alla cura dei gatti del Castello di Santa Severa e della città di Santa Severa stessa. Inoltre, gli organizzatori invitano i cittadini intenzionati a voler dare una mano a portare coperte, cucce, antiparassitari e quant’altro.

Per info: santamarinella@enpa.com; oppure 3470760140 – 32046427466

 

La Regione premia Santa Marinella Santa Marinella è uno dei 32 Comuni del Lazio a rientrare nel programma di finanziamenti per i Borghi del Lazio.

Andrea Passerini

All’inizio della stagione autunnale verrà proposta presso il Castello di Santa Severa  una mostra mercato di prodotti enogastronomici tipici del Lazio con la presentazione di alcune significative fasi di produzione “dal vivo”, grazie al progetto “il Castello dei sapori buoni” approvato in Regione  nel programma di finanziamenti per i Borghi del Lazio. Continua a leggere

Santa Severa, boom di visitatori per la riapertura del Castello Il Consigliere Minghella commenta soddisfatto numeri e dati: “faccio il tifo per la nostra città”

La foto.

Grande folla di visitatori per la riapertura del Castello di Santa Severa che a partire dal 24 aprile con l’inaugurazione alla presenza  del Presidente  della Regione Lazio Nicola Zingaretti ha aperto i cancelli in maniera permanente ai tanti turisti e visitatori che vorranno apprezzare le bellezze culturali del nostro territorio. “Più di 5000 presenze si sono registrate oggi al Castello, 1400 biglietti venduti per le visite guidate e tanti visitatori esterni che hanno approfittato della festività per trascorrere una giornata al mare, degustando anche dell’ottimo cibo, tra ristoranti e truck food di qualità all’interno del piazzale del Castello”.  Continua a leggere

Riapertura al pubblico del Castello di Santa Severa Lunedì 24 Aprile dalle ore 19:30 una grande festa di inaugurazione alla presenza del Presidente Nicola Zingaretti

La foto.

Lunedì 24 Aprile, dalle ore 19.30, si svolgerà la riapertura  del Castello di Santa Severa alla presenza del Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti. Una grande festa gratuita di inaugurazione con artisti circensi e acrobati, video e spettacoli pirotecnici, festa che sarà riproposta anche nel pomeriggio del 25 Aprile. Dalla mattinata di martedì 25 aprile, finalmente, tutto il Castello sarà aperto al pubblico con il servizio ordinario. Riaperto ufficialmente nel 2014 dalla Regione Lazio, è stato completamente ristrutturato e dotato di nuovi e più congeniali spazi. Con l’affidamento a LAZIOcrea spa, inoltre, la Regione Lazio ha impegnato 2,5 milioni di euro per il progetto di valorizzazione del castello. Continua a leggere

Castello di Santa Severa: Regione, Lazio Crea e Comune firmano l’accordo per il futuro del maniero

La foto del Castello di Santa Severa.

Un consiglio comunale che si è tenuto nell’antica cornice del cortile della guardia che ha siglato una data storica per il futuro del Castello di Santa Severa. Una data in cui, dopo tanti anni, si sono seduti allo stesso tavolo tre enti che finora si erano sfidati a suon di competenze sull’esercizio della potestà del maniero ma che ha visto, comunque, dei consiglieri assenti tra cui , Vergati, Gasparri, Befani e Fronti. Continua a leggere

“Crea al Castello” le arti tradizionali al borgo del Castello di Santa Severa.

 La foto del Castello di Santa Severa.

La foto del Castello di Santa Severa.

Prosegue la collaborazione tra Comune di Santa Marinella, Pro loco di Santa Severa, Riserva naturale di Macchiatonda e associazioni del territorio nel favorire la realizzazione di attività ed eventi di natura culturale che possano avvicinare visitatori e popolazione locale ad una migliore conoscenza della realtà storico ambientale del nostro Comune. Continua a leggere

1 2 3