cinema

il Cinema innamorato delle nostre location e non solo Ieri a largo di Riva di Traiano le riprese del nuovo film di Sorrentino, in supporto una delegazione del Nucleo Sommozzatori di Santa Marinella

Ieri per tutta la giornata presso Civitavecchia il cinema l’ha fatta da padrona. Questa volta a sfruttare la scenografia naturale locale è il premio Oscar Sorrentino che sta girando la sua nuova opera cinematografica. Parlerà infatti di alcuni aspetti della vita di Silvio Berlusconi. Nella scena girata ieri, in mare aperto nei pressi di riva di Traiano erano presenti per l’assistenza e la sicurezza in mare i volontari del Nucleo Sommozzatori Onlus di Santa Marinella coordinati come sempre dalla Capitaneria di Porto di Civitavecchia cp 2104 per la gestione del soccorso sopra e sotto l’acqua. Nove ore passate tra attrezzature cinematografiche e barche di spola con attori e tecnici, tra i quali anche Scamarcio. Il cinema è sempre più presente fortunatamente nelle nostre zone perché offre scorci di ogni epoca a due passi da Roma, sede Di quasi tutte le maggiori case di produzione. Ma questi eventi non succedono per caso, infatti molto spesso sono le varie Film Commission locali a lavorare affinché possano offrire servizi di logistica e manovalanza utile al progetto.

Si è conclusa ieri sabato 5 agosto la XIII edizione del Santa Marinella film festival

Dopo i ringraziamenti a quanti hanno contribuito al successo del festival e la proiezione della commedia Orecchie di Alessandro Aronadio, conclusasi con un applauso fragoroso, è stata la volta della proclamazione dei premiati.

 

Catello Masullo ed Ernesto Nicosia, hanno invitato il sindaco della cittadina tirrenica, Roberto Bacheca, a consegnare i premi mentre Rossella Pozza, organizzatrice di tanti notevoli eventi, ha letto le motivazioni.

 

Premio al miglior film a  

 

Angelo Bassi produttore, per la Mediterranea productions, di

My Italy di Bruno Colella

con la seguente motivazione:

«per aver prodotto un film che dedica la sua attenzione al mondo dell’arte in Italia al di la dei confini nazionali grazie ai sicuri consigli di un critico rigoroso quale Achille Bonito Oliva. La originalità del racconto e la sottile ironia distribuita con saggezza in tutta l’opera, cattura la simpatia degli spettatori svolgendo così la meritoria opera di avvicinare il pubblico delle sale cinematografiche a queste diverse espressioni artistiche.»

 

 

Premio per la miglior regia a

Marco Segato  per  La pelle dell’orso

con la seguente motivazione:

«un’opera prima di alta drammaturgia, sulla tradizione dei grandi miti greci, realizzata in modo esemplare con una scelta degli interpreti, protagonisti e no, e una direzione che meglio non si sarebbe potuto.

Un tributo reso manifestamente, da un amante di quell’ambiente, alla cultura delle montagne ed ai suoi uomini.»

 

 

Premio per la miglior sceneggiatura, in ricordo di Maria Pia Fusco a

Andrea De Sica, Mariano Di Nardo e Gloria Malatesta per

I figli della notte  di Andrea De Sica

con la seguente motivazione:

«per  una sceneggiatura di rara precisione per un film di genere che va oltre i generi, li ibrida, li usa con disinvoltura e li imbriglia, domandoli alla sua idea originale di cinema. Con un grande finale, agghiacciante.

Che “progetta” musiche tragiche ed inquietanti, come i luoghi fisici del film e come i luoghi dell’anima dei suoi protagonisti. »

 

Premio per la miglior colonna sonora, in ricordo di Manuel De Sica a

Roberto Ulino per

L’esodo di Ciro Formisano

con la seguente motivazione:

«per aver composto una colonna sonora capace di potenziare il significato delle situazioni rappresentate con un linguaggio rarefatto, e di punteggiare il racconto cinematografico con interventi pregnanti e mai stereotipati.»

 

Premio per la miglior interprete maschile a

Mirko Frezza per

Il più grande sogno di Michele Vannucci

con la seguente motivazione;

«per aver saputo imprimere al protagonista, di pirandelliana memoria, una carica di controllata possanza e di statuaria presenza  che nobilitano la sua azione anche nella quotidianità della vicenda.»

 

 

Premio per la miglior interprete femminile  a

Daniela Poggi per

L’esodo  di  Ciro Formisano

con la seguente motivazione:

«per aver saputo esprimere, con controllata intensità il dramma di una donna divisa tra le esigenze del quotidiano e l’insopprimibile esigenza di salvaguardare la propria dignità.»

Indubbio grande successo tra il pubblico e i fotografi dei due attori Daniela Poggi e Mirko Frezza, per la notorietà e presenza anche sul piccolo schermo.

arrivederci alla prossima edizione

Nel week end la 4^ Edizione del Santa Marinella Short Film Festival

La locandina dell’evento.

L’Associazione Culturale Santa Marinella Viva, in collaborazione e con il Patrocinio gratuito del Comune di S. Marinella, il Castello di S. Severa, il Museo del Mare e la Coop Culture e la Proloco di S. Marinella, organizzerà nel week end tra il 30 giugno e 2 luglio 2017, la 4^ edizione del S. Marinella Short Film Festival e la Prima Edizione del Circuito Storico Santa Marinella – Trofeo “La Dolce Vita” – Tributo Roberto Rossellini. (altro…)

Cinema e fiction: dopo le riprese di “Squadra antimafia” torna Rosy Abate a Santa Marinella, in programma anche l’arrivo di Roul Bova in “Ultimo”

Una foto del set cinematografico.
Una foto del set cinematografico.

La Taodue srl sceglie di nuovo Santa Marinella come scenario per le riprese della nuova serie dedicata al personaggio di Rosy Abate, dopo le riprese della fiction Squadra Antimafia. Proprio ieri, infatti, la “boss” Abbate, interpretata dall’attrice Giulia Michelini, è tornata a Santa Marinella in una edizione che quest’anno la vede più che mai protagonista.

La trama parla di una Rosy segnata dagli eventi che dopo aver simulato la propria morte, si è rifugiata, sotto mentite spoglie, in una cittadina della costa ligure. La sua è una vita tranquilla, normale: lavora come commessa in un supermercato ed è fidanzata con Francesco, uomo premuroso e affidabile che la ama senza conoscere la sua vera identità. Ma il passato di Rosy è troppo ingombrante per rimanere sepolto a lungo e ritorna sotto le sembianze di due mafiosi, i fratelli Sciarra, portatori di una verità che scuote alle fondamenta la sua nuova vita e le dona una nuova ragione per tornare a lottare: suo figlio Leonardo è ancora vivo. Catapultata di nuovo in Sicilia si troverà costretta ad affrontare la madre adottiva di Leonardo, in uno scontro armato per l’amore di due madri.

(altro…)

Inizierà il 24 Luglio la XII edizione del Santa Marinella Film Festival

Foto di Santa Marinella
Foto di Santa Marinella

“Dopo il grande successo di pubblico delle passate edizioni, stiamo lavorando per preparare la XII edizione del Santa Marinella Film Festival – ci racconta Ernesto Nicosia, direttore dell’evento – che si svolgerà dal 24 Luglio al 7 Agosto 2016. Dodici anni fa abbiamo istituito questa manifestazione cinematografica che da anni si è qualificata come la più seguita del litorale a nord della Capitale. (altro…)

Si conclude la settimana dedicata alla Storia del Cinema tra Ladispoli e S.Marinella

 

12400893_1657673277826918_671815406094669641_nSabato 23 gennaio presso il Centro di Arte e Cultura di Ladispoli si è conclusa la settimana dedicata alla storia del cinema del litorale legata a Ladispoli e S.Marinella. Alle 17.00 gli attori Alessandro Fiorucci e Marco Scuotto hanno condotto il secondo workshop con i ragazzi dell’istituto superiore Di Vittorio di Ladispoli. I due attori hanno regalato ai presenti alcune loro emozionanti perfomance di scene cinematografiche e teatrali. Alle 18.00 si sono esibiti gli attori Rosario Tronnolone e Miriam Spera che vantano un curriculum di grande esperienza con un recital sulla corrispondenza più incisiva tra Ingrid Bergman e Roberto Rossellini nella quale è emerso l’eccezionale rapporto umano nel corso di tutta loro vita. Emozionante le varie frasi di Ingrid nella quale esprimeva tutto il suo elogio ed ammirazione nei confronti del nostro litorale.

Soddisfatte le organizzatrici di questo evento Sonia Signoracci dell’associazione culturale Santa Marinella Viva e Alessandra Fattoruso dell’associazione culturale Tamà le quali si sono unite, dimostrando affiatamento e non  escludendo future collaborazioni. Molto entusiaste entrambe dei ragazzi dell’Istituto Superiore Di Vittorio per la partecipazione sentita dei ragazzi all’evento, confermando interesse, disponibilità e grande senso di responsabilità.

“L’Associazione Santa Marinella Viva”, sottolinea il Presidente Sonia Signoracci, “sta dimostrando di avere tutte le carte in regola per poter organizzare in futuro, in via sperimentale, dei laboratori di didattica dell’immagine. Abbiamo una squadra di professionisti volontari a disposizione per poter intraprendere questo importante percorso”.

Presenti il Sindaco di Ladispoli Crescenzo Paliotta e l’Assessore al Turismo Federico Ascani. Il Sindaco  ha espresso parole di elogio e apprezzamento per l’iniziativa e di complimenti per gli attori Tronnolone e Spera per la loro esibizione di altissimo livello. Presenti anche i docenti dell’Istituto Di Vittorio che hanno ringraziato le organizzatrici di questo evento che ha coinvolto i loro studenti in un’esperienza nuova.

La manifestazione si è conclusa con la degustazione, molto gradita dai presenti, dei prodotti Molinari e dei vini La Rasenna.

 

 

 

Grande successo per la cerimonia d’inaugurazione della mostra fotografica sul cinema a Ladispoli

 

Riceviamo e pubblichiamo

La foto dell' evento.
La foto dell’ evento.

Ladispoli, Centro di Arte e Cultura 16 gennaio. Grande successo della cerimonia d’inaugurazione della mostra fotografica, organizzata dalle Associazioni “Santa Marinella Viva” e “Tamà” , promossa dalle rispettive Presidenti Sonia Signoracci ed Alessandra Fattoruso, che hanno creduto fortemente in questa sinergia per la riscoperta e diffusione del grande patrimonio culturale che unisce il litorale. La Presidente dell’Associazione S.Marinella Viva ha sottolineato l’esigenza di avere una location per allestire una mostra foto-documentaria permanente, dove organizzare seminari, convegni, workshop, proiezioni e riscoprire la storia del cinema del nostro territorio e non solo. (altro…)

La storia del Cinema unisce Ladispoli e Santa Marinella Ennesimo risultato tra Comuni dell’alleanza turistica dell’Etruria Meridionale

12507524_1654113604849552_3371872296770644656_nRiceviamo e pubblichiamo. “Uniti si cresce e si vince. Questo lo slogan adottato dalle nostre Associazioni Culturali  che collaboreranno insieme per questo evento con l’obiettivo di favorire la diffusione del patrimonio culturale del nostro litorale”, affermano Sonia Signoracci, Presidente della SANTA MARINELLA VIVA e Alessandra Fattoruso, Presidente della TAMA’.

Le due associazioni, con il Patrocinio Gratuito dei Comuni di S.Marinella e Ladispoli organizzeranno dal 16 al 24 gennaio 2016 tre mostre fotodocumentarie cinematografiche, un seminario ed un recital per evidenziare il legame culturale delle due cittadine sulla storia del cinema nei locali del Centro di Arte e Cultura di Ladispoli/Auditorium, con l’auspicio di poter replicare l’evento anche a S.Marinella nei locali della nuova Biblioteca Comunale.

Sabato 16 gennaio alle ore 18.00 ci sarà l’inaugurazione delle tre mostre foto-documentarie,  che illustreranno la storia del cinema nelle due cittadine, omaggiando Roberto Rossellini,  divi e VIP della Dolce Vita nonché la diva Anna Fougez che trascorrevano le loro vacanze o giravano film in queste località balneari. La conduzione della serata sarà affidata ad Alessandra Fattoruso. Significativi saranno gli interventi del prof. Livio Spinelli, autore di “SANTA MARINELLA TRA ROMA E HOLLYWOOD” che racconterà aneddoti e curiosità sulla storia del cinema del nostro litorale e dell’attore Alessandro Fiorucci  che insieme all’attore Marco Scuotto con l’ausilio di alcuni filmati terrà un workshop con gli studenti dell’istituto Giuseppe Di Vittorio di Ladispoli.

Per la giornata conclusiva di sabato 23 gennaio, ci sarà un recital degli attori Miriam Spera e Rosario Tronnolone sulla corrispondenza tra “Roberto ed Ingrid” per rendere omaggio a Roberto Rossellini. Un doveroso ringraziamento ai Sindaci del Comune di S.Marinella e Ladispoli, al Consigliere Delegato al Turismo di S.Marinella, al l’Assessorato alla Cultura di Ladispoli e  all’Assessorato allo Spettacolo e Turismo di  Ladispoli, per aver creduto in questo progetto al quale le due associazioni stanno lavorando per un importante percorso di divulgazione culturale del territorio, che conferma l’ennesimo risultato di collaborazione tra Comuni dell’alleanza turistica dell’Etruria Meridionale.

Si ringraziano infine le Aziende Molinari di Civitavecchia e La Rasenna Cantina Vini di Ladispoli per la degustazione dei loro prodotti durante l’inaugurazione.

 

 

Santa Marinella un grande set cinematografico. Terminate le riprese di Squadra Antimafia 8

SQUADRA ANTIMAFIA 7 (1)Si sono concluse ieri le riprese della Fiction Squadra Antimafia 8, sotto la direzione della Taodue srl, impresa cinematografica di calibro nazionale.

Tra i protagonisti di quest’ultima edizione che ieri ha terminato le riprese in Piazzale Caduti di Nassyria, a Santa Severa, abbiamo il cattivo De Silva (Paolo Pierobon) e la Dott.ssa Anna Cantalupo (Daniela Marra) mentre Calcaterra sarà sostituito dal vice questore della Omicidi Carlo Nigri, nuovo personaggio con il volto di Giulio Cerruti.

squadra

Una vera e propria esplosione artificiale ieri a Santa Severa che ha attirato tanti curiosi in una delle scene più significative della prossima edizione.

E sempre nella stessa giornata un altro set aperto a poca distanza da Piazzale Nassyria. La spiaggia conosciuta come “sabbie nere” è stata teatro dello Sbarco degli Americani in Sicilia per le scene del nuovo film del regista Pierfrancesco Diliberto, meglio conosciuto come la Iena Pif e poi successivamente, come attore e regista del film “La mafia uccide solo d’estate”. Le scene riguardano il nuovo lavoro del regista Diliberto dal titolo “ In guerra per amore”.

(foto)

Ma il 2015 è stato un anno significativo per il grande cinema girato a Santa Marinella, importanti set infatti sono stati allestiti nelle varie location naturali del nostro territorio, per ricordarne qualcuno, “Task Force 45” con Roul Bova, “ Lampedusa” con Claudio Amendola, “Don Matteo” , “Gomorra”, “Tiramisù” con Fabio De Luigi, “Tutto può succedere” della Cateleya srl oltre alla nuova fiction della Endemol “Rimbocchiamoci le Maniche” che ha portato a Santa Marinella Sabrina Ferilli nei panni di una operai che viene eletta Sindaco, nel cast anche Maurizio Mattioli .

Santa Marinella quindi, riscopre le lodi degli anni passati in cui grandi registi ed attori scelsero i nostri amati luoghi come teatri naturali per i loro capolavori cinematografici.

TASK FORCE 45 (3)

Interviene la delegata al cinema per il Comune di Santa Marinella Giulia Mazzoldi che, con l’occasione ringrazia per la collaborazione tutti gli uffici comunali ed in particolare la Polizia Locale di Santa Marinella, l’Ufficio Demanio e la Protezione Civile per il supporto.

“Grazie alla collaborazione di Fabio Bacheca e di altre persone siamo riusciti a creare un’importante rete di comunicazione e di marketing del territorio di Santa Marinella per quanto riguarda il cinema, senza contare che molto spesso le produzioni ingaggiano comparse del posto per alcune scene.  L’auspicio è quello che il lavoro svolto finora conduca a risultati ottimali nel corso del tempo e che la Perla del Tirreno torni ad essere una delle tante reginette del cinema Italiano” conclude la Mazzoldi.

Inizia oggi il Santa Marinella Film Festival 2015

SMFF2015_progSANTA MARINELLA – Si terrà questa sera alle 21, presso la Scuola Elementare Centro in Via della Conciliazione, l’inaugurazione dell’undicesima edizione del Santa Marinella Film Festival, con la proiezione di “Let’s go”, alla presenza della regista Antonietta De Lillo. Nel corso della serata, la stessa regista, animerà un dibattito sul nostro cinema, con Domenico Monetti e il pubblico del Festival. “Questa è una delle manifestazioni più prestigiose in ambito regionale e fra le più apprezzate dagli amanti della settima arte – dichiara il Sindaco Roberto Bacheca – quest’anno l’abbiamo voluta ospitare nel cortile della scuola elementare Centro, una location ottimale, per godersi serate estive all’insegna della cultura. Un sentito invito ai miei concittadini a partecipare numerosi”. Per il consigliere comunale Andrea Passerini “il Festival è un appuntamento da non perdere, non solo per gli appassionati di cinema, ma anche per chi volesse conoscere più da vicino i protagonisti di questa affascinante arte, la loro professione e le loro esperienze”. Da oggi fino all’8 agosto, tutte le sere, la città di Santa Marinella sarà protagonista di una coinvolgente immersione nel mondo del cinema, con film d’autore, cortometraggi, documentari in omaggio a grandi del passato, e la presenza di registi o interpreti”.

Per informazioni: http://www.santamarinellafilmfestival.org/smff/

Ha riaperto l’Arena Lucciola: torna il cinema a Santa Marinella La mitica arena adeguata ai moderni impianti di proiezione digitale grazie all'associazione culturale “Racconti di Città”

SANTA MARINELLA – Ha riaperto ieri, con il cartone animato “Sha una vita da pecora”, la mitica Arena Lucciola, adeguata ai moderni impianti di proiezione digitale grazie all’associazione culturale “Racconti di Città”, paladina del cinema di qualità sul territorio. “E’ stata l’impresa più difficile e quella che più ci stava a cuore – dice Claudio Storani, presidente dell’associazione che negli ultimi tre anni è riuscita a riaprire e a digitalizzare ben tre storici spazi cinematografici del comprensorio come la Sala Buonarroti e l’Arena Pincio di Civitavecchia e il teatro Claudio di Tolfa – perchè l’Arena Lucciola rappresenta la storia del cinema italiano, essendo una struttura nata durante la seconda guerra mondiale e che ha permesso ad almeno cinque generazioni di tutti i ceti di formare i propri gusti e i propri sentimenti. Non potevamo permettere che un monumento della cultura cinematografica così importante chiudesse. La città potrà continuare a fregiarsi di questo storico spazio culturale e magari ripartire da qui per un rilancio di tutto il settore. E’ stato per l’associazione un investimento economico importante, che speriamo possa essere sostenuto dall’interesse e dalla partecipazione degli spettatori”. Tante le novità della nuova stagione a cominciare dal nuovo ingresso sulla via Aurelia e le anteprime che arricchiranno il programma che si snoderà fino a settembre tra cinema di qualità, commedie, film per ragazzi e cartoni con i maggiori successi e le opere più premiate nei più importanti festival nazionali e internazionali.