Tag Archivio: Circolo PD Santa Marinella

PD: la città sprofonda nel degrado e la giunta Bacheca continua a fare danni

Una sorta di bollettino di guerra, quello diramato dal PD di Santa Marinella, dove in un colpo solo tutti i mali della città vengono enunciati, vecchi e nuovi. Tutti abbastanza noti.

I più recenti sono quelli che investono in pieno il nuovo assessore Roberta Pasetti, che ha preso il posto della dimissionaria Rosanna Cucciniello: “Erano usciti sulla stampa con i soliti proclami – attacca il PD –, questa volta relativi ai lavori delle nostre scuole, invece ad anno scolastico già iniziato i lavori non sono terminati, il riscaldamento della Carducci non funziona e non sappiamo se e quando funzionerà, Vignacce è ferma al palo e registriamo ulteriori disagi. Gli scuolabus ancora non ci sono, sulla mensa buio totale, mancano gli insegnanti di sostegno. Il neo assessore Pasetti ammette le responsabilità del comune ma nonostante si sia insediata da poco in pieno stile Bacheca2.0 scarica le colpe sul ministero”.

Di seguito, gli strali del partito di Andrea Bianchi cadono sulla situazione idrogeologica che si è manifestata con gli ultimi piovaschi: in poche ore di pioggia tutte le criticità della rete idrica e fognaria si sono evidenziate. Strade allagate, tombini intasati, fossi non puliti, soprattutto a Santa Severa, ma anche in altre zone del comune, a Santa Marinella. Una situazione che il PD ricorda essere stata documentata con immagini che i cittadini hanno pubblicato soprattutto sui social network, correlate di commenti feroci e spaventati contro l’immobilismo dell’amministrazione comunale.

Infine, il dito viene puntato sulle gare d’appalto, da quella finalmente avviata dopo mesi di lunga attesa sulla gestione dei rifiuti urbani che il PD definisce “bando capestro” che vincolerà le future amministrazioni a sborsare 30 milioni di euro in 7 anni, alla scelta di indire il project financing per lo stabilimento Perla del Tirreno, di proprietà comunale.

Ovviamente non viene dimenticata la situazione delle strutture sportive e il cantiere di Via delle Colonie “la cui vergogna rimarrà nella storia della città”.

Perfino una voce di corridoio viene riportata nel comunicato del Circolo Carlo Benci: “Tra l’altro giunge voce che la neo segretaria generale se ne stia per andare […]” e si spingono ad affermare, alla luce delle recenti dimissioni di più figure chiave dell’amministrazione cittadina, che “la verità è che stanno scappando tutti perché hanno capito che qui i problemi stavolta sono seri e rivestono anche preoccupanti aspetti giuridici”. Dichiarazione questa che il consigliere Minghella ha più volte smentito in consiglio comunale, affermando che le motivazioni delle dimissioni di segretari e responsabili sono da ricondursi a motivi personali e di carriera.

Infine una stoccata a uno dei cavalli di battaglia dell’amministrazione: il recupero dell’evasione dei tributi, soprattutto alla luce di tutte le polemiche sorte attorno all’approvazione degli equilibri di bilancio, anche con ben tre pareri negativi dei revisori dei conti. “Proprio il recupero dell’evasione crea non pochi problemi ai cittadini – scrive il PD – che si vedono presentare cartelle da pagare relative al 2015 che magari hanno già pagato. Ovviamente se per caso ti sei perso la ricevuta dovrai pagare nuovamente a meno che tu non riesca attraverso altre strade a recuperare traccia del tuo pagamento”.

Di fatto, tutto il comunicato del Circolo Benci ruota attorno a un assurto fondamentale: perché l’amministrazione Bacheca vuole tanto male a Santa Marinella da continuare a fare danni?

Aldo Carletti si dimette da Segretario ed esce dal Partito Democratico "Un partito che si definisce democratico dovrebbe avere nel Dna l'umiltà dell'ascolto"

“Le vicende che hanno riguardato il Partito Democratico in questi ultimi tempi e non solo, mi hanno fatto maturare la decisione di dimettermi da Segretario del Circolo PD di S. Marinella – S. Severa e di lasciare il Partito.

Un Partito che si definisce Democratico dovrebbe avere nel suo DNA l’umiltà dell’ascolto delle varie espressioni di pensiero al suo interno e la capacità di fare sintesi. Purtroppo in questi anni, su capitoli importanti della vita sociale del Paese, si è agito in maniera opposta e lideristica. Da da qui nasce la mia scelta, un atto non indolore per la mia formazione politica, ma per tutte le cose vi è un inizio e una fine.

Ringrazio tutti i membri del Direttivo che in questi anni mi sono stati vicino e che hanno condiviso le lotte politiche, il Consigliere Comunale del PD Andrea Bianchi e tutti quei cittadini che si sono stretti intorno al nostro Circolo alimentando il dibattito e l’azione.

Un ringraziamento particolare va alla stampa locale, sia cartacea che on-line, che ha dato spazio e rilevanza alla voce del Circolo PD di S. Marinella – S. Severa”.

 

 

 

 

VIDEOSORVEGLIANZA E CENTRO ANZIANI ALTRI FLOP DELLA GIUNTA BACHECA Il PD: "Di che altro c'è bisogno per svegliare la coscienza dei nostri amministratori"?

“Nonostante le dichiarazioni del Sindaco tendenti a sminuire la portata del dissesto economico del Comune, gli avvenimenti di questi ultimi tempi invece, testimoniano che sempre di più dobbiamo essere preoccupati”. Queste leparole del Pd Santa Marinella e Santa Severa, che torna sulla questione della videosorveglianza: “Esempio eclatante è la decisione della ditta che aveva installato le telecamere su strada, di cui l’Amministrazione ne aveva fatto un esempio di efficienza anche attraverso cartelli pubblicitari, di sospendere la manutenzione di una parte di esse e di minacciare lo spegnimento di tutto l’impianto a causa del mancato pagamento del canone di manutenzione da parte del Comune”.

“Nonostante ciò –proseguono- il Delegato alla Polizia locale pur confermando le problematiche economiche si dice fiducioso di riuscire a reperire i fondi necessari per scongiurare la chiusura totale del servizio di video sorveglianza”.

E allora: “Ma è mai possibile che dopo aver sbandierato ai quattro venti la necessità di installare nella città ulteriori telecamere, al fine di garantire più sicurezza ai cittadini, non si abbiano le risorse per farle funzionare”?

“E come faranno la Polizia locale e le forze dell’ordine a controllare il territorio avendo, magari, modulato l’organico contando sull’aiuto dei mezzi elettronici? La sicurezza dei cittadini non sta in capo alle responsabilità del Sindaco”?

“Altra situazione significativa e preoccupante – secondo il Partito- è la chiusura del Centro Anziani di via dei Fiori. Le amare parole del Presidente, Valerio Mollichella, rappresentano la testimonianza del degrado sociale in cui questa Amministrazione ha costretto una grossa fetta di nostri cittadini, la parte più sensibile e più debole, che si è vista a poco a poco sottrarre quel centro di aggregazione che per tanti anni aveva alleggerito, animato, vivificato le loro giornate.

E questo è solo uno degli anelli della catena: le scuole dal punto di vista strutturale sono in pessime condizioni, gli impianti sportivi impraticabili, il Palazzetto dello Sport è costretto ad operare a forza di ordinanze, la società di Pallacanestro ha chiuso, le Associazioni di volontariato operano purtroppo per grosse responsabilità del Sindaco, in stato di abusivismo, la piscina Comunale è in disfacimento e niente di buono si vede all’orizzonte, il Centro anziani, costituito con una delibera del Consiglio Comunale, è in chiusura”.

“Di che altro c’è bisogno per svegliare la coscienza dei nostri Amministratori? Che cosa ne pensa l’Assessora ai servizi sociali, pubblica istruzione, associazionismo e volontariato?  E’ consapevole di questa drammatica situazione?  E se sì, – concludono- come pensa di aggredire queste drammaticità”?

 

PD: LA CITTA’ HA BISOGNO DI TRASPARENZA ECONOMICA Il Partito: "Questo modo di amministrare la città è giunto al capolinea"

Si fa sempre più acceso lo scontro tra il PD Santa Mariella- S.Severa e l’Amministrazione targata Bacheca. Il partito questa volta vuole fare luce sulla situazione economica del Comune: “Bacheca non fa altro che minacciare querele e rintuzzare critiche legittime, perché nessuno deve permettersi di dissentire. In questi otto anni di amministrazione ne abbiamo viste di tutti i colori, inutile a questo punto rimarcare tutte le deficienze strutturali, economiche e di decoro in cui la città affonda”. In particolare la questione dei servizi che sono praticamente “un succhia soldi dei contribuenti, Gesam insegna e Tari anche!”.

“Quel che vogliamo vedere chiarita – proseguono-  è la situazione finanziaria del Comune; dopo l’ultimo salvataggio in zona Cesarini ad opera del consigliere Fratturato che con il suo voto al bilancio ha salvato la Giunta, i rumors sul dissesto finanziario si fanno sempre più insistenti. Ipotizziamo che il Delegato al Bilancio avrà il suo bel da fare, visto che si vocifera che il Comune sia gravato da circa otto milioni di euro come anticipo di cassa e di quattro milioni di euro per fatture non pagate”.

Serve più  trasparenza per il PD: “In una società civile l’Amministrazione avrebbe dovuto, nelle sedi opportune (Consiglio Comunale), spiegare e tranquillizzare i cittadini attraverso una documentazione contabile, che il Circolo Pd di S. Marinella e S. Severa attraverso il suo consigliere, Andrea Bianchi,  procederà a chiedere in visione”.

“Più volte l’allarme è stato lanciato anche da semplici cittadini, – continuano – ma quando le voci si fanno pressanti, vuol dire che, come diceva qualcuno: Se tuona da qualche parte piove”.

Per il Partito inoltre sono  contraddittorie le dichiarazioni che provengono dal Comune: “Abbiamo ascoltato le lamentele dell’Amministrazione in merito a quanto sia esoso lo Stato centrale e quanto la colpa del nulla che viviamo sia esclusivamente della burocrazia; dall’altra ci vengono prospettati progetti faraonici, mentre chi abita in Via Delle Colonie (e non solo) vive un incubo senza fine. Ma, la Giunta Bacheca continua a galleggiare”.

“E’ di questi giorni poi la notizia che l’accordo con il Comune di Manziana – proseguono- , a proposito dell’utilizzo part-time del Comandante dei Vigili, non sia stato rinnovato per problemi o ritardi economici nei confronti della stessa Giunta”.  

“Ci sembra che questo modo di amministrare la nostra città sia giunto al capolinea”, aggiungono dal Pd. “Confidiamo in uno scatto di dignità di coloro che in Maggioranza hanno la consapevolezza di quanto sta accadendo, per una svolta decisa nella politica locale, prima che sia troppo tardi. Alla fine – concludono -non vorremmo che la responsabilità di tutto venga data soltanto al delegato al bilancio, che di questo passo non potrà disporre nemmeno di una calcolatrice per far di conto”.

via delle colonie: diventerà uno spot elettorale? Il PD: "Quella strada è diventata l'emblema dell'ignavia di questa Maggioranza"

Lavori in via delle Colonie

“Se non fosse una cosa seria, ci sarebbe veramente da festeggiare il quinto compleanno dei lavori di via delle Colonie, dei disagi e delle false promesse da parte dell’Amministrazione su questa tormentata vicenda”. Dure parole contro l’Amministrazione da parte del PD Santa Marinella- S. Severa, in merito agli infiniti lavori che interessano la ormai celebre via delle Colonie.

“Ai primi di dicembre – commentano – il Sindaco ha comunicato che i lavori erano giunti all’ultima curva, sottolineando le superate difficoltà, come la variante per la villa romana e i  sotto servizi non segnalati. In quell’occasione annunciava anche che prima di Natale (2016) il Comune avrebbe aperto all’utilizzo il tratto che va da via Verdun al bar dei Pini, fino ad ora, però, nulla in tal senso si è visto”.

Secondo il Pd via delle Colonie “è l’emblema dell’ignavia di questa maggioranza, – proseguono-  un intero quartiere è da anni ostaggio di questi lavori, e la situazione è veramente pesante se si considera che su questa strada ci sono insediamenti importanti per la vita sociale dei cittadini, in primis la scuola media, è di questi giorni la chiusura dell’accesso centrale della palestra per evidenti problemi di manutenzione, il liceo e gli impianti sportivi e il campo di calcio tutti parzialmente operativi”.

Per il Partito Democratico locale, molto grave è anche il fatto che alcune richieste di modifiche su quella stessa strada siano state completamente ignorate: “come un’uscita sulla rotatoria antistante al campo sportivo da far utilizzare ai mezzi di soccorso e una rivisitazione dell’imbocco per le colline all’altezza di via Salvo D’Acquisto, anche su questo punto tutto è fermo”.

“In più – aggiungono-  sull’unica curva dove ci sono adesso i lavori sono stati realizzati i marciapiedi, giustamente lato ingresso abitazioni, ma c’è da rilevare che l’illuminazione della strada è sul lato opposto, come si pensa di risolvere il problema per i pedoni? Ci sono poi due grandi pali in cemento ormai da decenni inservibili, saranno rimossi”?

“Non vorremmo che la consegna ai cittadini di via delle Colonie avvenga poi, con grande risonanza, a ridosso delle elezioni amministrative, -concludono – con la speranza che tutti i disagi, le difficoltà per la circolazione e i costi aggiuntivi cadano nel dimenticatoio”.

PD Santa Marinella- S.Severa: “Non è sempre colpa della burocrazia” Non si fa attendere la risposta del PD dopo le dichiarazioni del Sindaco Bacheca

“La risposta del Sindaco Bacheca in merito al problema del bando per il servizio di raccolta differenziata dei rifiuti è arrivata puntuale”, commentano dal PD di Santa Marinella -S. Severa

PD SANTA MARINELLA

in merito al botta e risposta che si è creato in questi giorni con l’attuale maggioranza sulla questione della raccolta differenziata.

“Di fronte all’evidente mala gestione e al colpevole ritardo su questo tema ancora una volta si è scelto di attaccare (anche con eventuale azione legale) chi denuncia lo stato negativo reale. Troppo spesso – aggiungono-  in questi ultimi anni, si è giustificata la mancata pubblicazione di un bando o il protrarsi oltre misura di lavori necessari alla nostra città con i lunghi e complessi iter burocratici o normative poco chiare o contrastanti tra di loro, e così via delle Colonie è entrata nel V° anno di lavori con un innalzamento dei costi a causa delle varianti, lo stadio comunale è un monumento nel deserto, la piscina comunale sta cadendo a pezzi e per rimetterla a norma ci vogliono più soldi di quelli spesi per costruirla, il destino dello stabilimento “Perla del Tirreno” è sospeso e così pure i conseguenti lavori di consolidamento della passeggiata”. Un lungo elenco di problematiche e questioni irrisolte che per il PD sono “tutti capitoli importanti per la vita sociale, economica, lavorativa di S. Marinella”.

“Sicuramente la burocrazia avrà le sue colpe, – proseguono – ma crediamo sia dovere di un’ attenta Amministrazione Comunale vigilare sul lavoro della sua dirigenza e dei suoi tecnici che devono essere supportati, stimolati, motivati a dare il meglio onde evitare situazioni di stallo o peggio ancora di negligenze (v.v. perizia sulla stabilità scuola Vignacce, lasciata per un anno in un cassetto, con conseguente trasloco di oltre trecento alunni in altre strutture reperite in urgenza)”.

“Tutto questo per consentire ai cittadini di avere luoghi, servizi, impianti di cui usufruire, per avere una città decorosa attiva e vivibile”.

“A questo serve la politica, – concludono – se invece ci si accontenta di “tirare a campare” e si trovano giustificazioni nella burocrazia non si fa un buon servizio alla cittadinanza”.

Raccolta Differenziata: dura replica di Bacheca al Segretario PD Il Sindaco: "Gravissime le affermazioni del Segretario. Niente di più falso"

 

Il Sindaco Roberto Bacheca interviene, in risposta al Partito Democratico, per chiarire alcuni aspetti relativi al nuovo bando per il servizio di raccolta differenziata dei rifiuti.

Roberto Bacheca

“Innanzi tutto – afferma il Sindaco – credo ci siano gli estremi per intraprendere un’azione legale nei confronti del Segretario PD in merito alle gravissime affermazioni da lui enunciate a mezzo stampa circa una presunta volontà di prorogare, alimentando la teoria del sospetto e della malafede, il servizio alla attuale società. Niente di più falso”.

“I ritardi, – prosegue- questi effettivi, nella pubblicazione del nuovo bando derivano nient’altro che da lunghi e complessi iter burocratici e da normative molto spesso “contrastanti” tra le richieste da presentare e le tempistiche da dover ottemperare, che frequentemente trovano sede in disposizioni di legge che non risultano coordinate tra loro, come le nuove normative in materia di appalti pubblici e di bilancio, che nell’anno 2016 hanno determinato un vero e proprio sconvolgimento per i Comuni”. Continua a leggere

Scuola Vignacce: il Pd chiede trasparenza e assunzione di responsabilità

 

Sede Pd S. Marinella Senatrice Cirinnà, On. Marietta Tidei, Aldo Carletti

Sede Pd S. Marinella Senatrice Cirinnà, On. Marietta Tidei, Aldo Carletti

“Ha dell’incredibile la vicenda delle verifiche statiche della scuola elementare “Vignacce” di via Calabria ” a dichiararlo  sono gli esponenti del partito democratico locale.  “A quasi un mese dai primi segnali di insufficienza e irresponsabile percorso tecnico/amministrativo -proseguono- , l’Amministrazione non chiarisce che cosa esattamente è accaduto, ma soprattutto non è in grado di dare rassicurazioni alle famiglie giustamente preoccupate di questa situazione”. Il PD di S. Marinella – S. Severa su questo evento  “ha tenuto un atteggiamento di forte responsabilità. La sicurezza statica di un plesso scolastico non deve essere uno strumento di battaglia politica, ma l’atteggiamento ondivago e irresponsabile di questa Amministrazione ci induce a denunciare alcuni passaggi della vicenda che non brillano per trasparenza e responsabilità”.

Continua a leggere

Rifugiati e Multiservizi: due decisioni prese dalla maggioranza e condivise anche dal PD

PD“La decisione della maggioranza di accogliere sul nostro territorio altri ventuno rifugiati, oltre ai trentacinque già presenti da diverso tempo è accolta in maniera positiva dal PD di S. Marinella–S. Severa”. Queste le parole del Partito in risposta alle accuse lanciate dal Movimento Noi con Salvini in merito alla questione dei rifugiati. Una delle poche  questioni che vede il Pd in accordo con la giunta Bacheca.

“Il problema della migrazione di milioni di persone che scappano da guerre e povertà deve trovare le Istituzioni pronte a collaborare senza pregiudizi, e anche noi cittadini, capaci, tutti, di un salto di cultura umanitaria.”

“Non siamo stati d’accordo, a suo tempo, sull’atteggiamento di rifiuto, a prescindere, – specificano- assunto dall’Amministrazione e da una parte di cittadini, sull’accoglienza di rifugiati nella struttura dell’ex Hotel Miramare”.

“Forse, se avessimo fatto quell’esperienza, tutti noi avremmo potuto toccare con mano il dramma che stanno vivendo quei Popoli e avremmo potuto valutare e esprimere opinioni con delle conoscenze dirette e con dei dati in mano”.

“Il progetto Sprar, pilotato e seguito dal Ministero dell’Interno, è una tipologia di accoglienza e inserimento rivolta ai piccoli numeri, destinata a diminuire l’impatto sul territorio, a dare una migliore vivibilità a chi arriva e a smussare le problematiche dei grandi numeri, a dare una mano all’economia della città che potrà contare su un introito derivante dagli affitti delle case utilizzate e dall’indotto lavorativo per il loro sostentamento”. Ma il Partito Democratico locale coglie l’occasione per affrontare anche un altro tema caldo di queste settimane: quello della nomina di amministratore della Multiservizi.

“Prendiamo atto che per la nomina del nuovo Amministratore della Multiservizi si è scelta la strada del bando pubblico. E’ un cambio di rotta -aggiungono-  almeno su quest’argomento  che va incontro alle esigenze di trasparenza e professionalità, oltre che a una disposizione legislativa”.

“Per far funzionare al meglio una macchina amministrativa così complessa e importante per l’operatività del Comune, ci vogliono persone all’altezza e con i giusti requisiti e non l’amico degli amici”.

“Il bando in questione – continuano- non è molto capillare, forse delle referenze più articolate sulle competenze avrebbero aiutato a selezionare  in maniera più appropriata i candidati”. Ma, almeno per il momento, il Partito sembra essere in accordo con la decisione presa: “Su questo particolare argomento, il PD vuole smentire chi continuamente dichiara che l’opposizione è contraria a prescindere e non ha remore a dichiarare che la procedura adottata è condivisa”.

“Non crediamo che sia un nuovo corso di gestione della cosa pubblica, ma almeno per una volta si è proceduto facendo ragionamenti logici e “forse” utili per la città”.

 

Il Circolo PD di S. Marinella – S. Severa

Passeggiata e “Perla del Tirreno”: il PD contro impreparazione e degrado In tutte le città di mare vivono di turismo, mentre a Santa Marinella sembra di vivere in un’altra dimensione

Lo stabilimento "Perla del Tirreno"

Lo stabilimento “Perla del Tirreno”

Con la stagione estiva alle porte il Pd di Santa Marinella e Santa Severa torna alla carica contro l’operato dell’Amministrazione comunale, denunciando l’impreparazione e lo stato di degrado in cui versano la spiaggia centrale e la passeggiata del lungo mare cittadino: “Mentre in tutte le città che vivono di turismo, i centri storici vengono abbelliti di fresco, i giardini pubblici attrezzati e puliti, i cartelloni estivi improntati e nei posti di mare gli stabilimenti si offrono ai bagnanti con gli arenili bonificati e le attrezzature variopinte, a Santa Marinella sembra di vivere in un’altra dimensione: lontana anni luce dall’essere pronta ad accogliere i turisti che risultano essere la fonte principale di un’economia già fortemente minata da una crisi che da anni condiziona la vita di tutti gli abitanti di questo Paese”.

“La nostra cittadina nel periodo estivo  concentra la gran parte della sua economia nel punto centrale: la passeggiata. Infatti,  – proseguono dal partito – i turisti e i villeggianti gravitano massicciamente intorno alla spiaggia “La perla del tirreno”,  la più grande del litorale che è di proprietà del Comune, pertanto è compito delle Amministrazioni mettere a reddito il pezzo di arenile e le cabine ad esso collegate”.

Per il Pd l’attuale giunta Bacheca “in maniera inspiegabile  dopo aver abbandonato a se stesso questo bene pubblico, non ha ancora deciso che cosa fare per mettere a disposizione dei turisti questo tratto di mare”.

Sempre dal partito proseguono affermando che questa è una delle tante situazioni che “ testimoniano il fallimento di questa squadra di governo che mira a grandi progetti, a parole, ma si perde anche nel piccolo quotidiano”.

 “La “Perla del Tirreno” dal Settembre 2015 è tornata nella disponibilità del Comune, – aggiungono-  a nessuno però nel frattempo è venuto in mente di organizzare una pulizia dell’arenile e,  dopo quasi un anno, il risultato che è sotto gli occhi di tutti è quello di una spiaggia invasa da immondizia, bottiglie di plastica, vetri rotti e cabine dove ignoti hanno fatto e lasciato di tutto e di più”.

E una critica arriva direttamente al Delegato al Demanio: “Nonostante tutto il Delegato tace e non fa sentire la sua voce, quantomeno  per provare a svegliare i suoi compagni di viaggio”.

“Su questo degrado che minerà in maniera rilevante la stagione turistica, vorremmo sapere anche il pensiero del Delegato al Turismo, chiediamo troppo?”

 “E che dire – proseguono- del gesto eclatante del Presidente della Santamarinellese che denuncia l’impossibilità a proseguire l’attività sportiva a causa della mancanza del terreno di gioco? Il Delegato allo sport sembra fare spallucce, come se il problema non lo riguardasse”.

 “L’ultima chicca – concludono dal PD-  l’ha letta in questi giorni: è stato dato mandato dal Direttivo de “Riformisti e conservatori” al Consigliere Fratturato di “affiancare” il Sindaco per risolvere il problema dello stabilimento “Perla del Tirreno” ritenuto un’esigenza vitale per la città. Alla buon’ora”.

Il Circolo PD di S. Marinella – S. Severa

“Unioni Civili” la Senatrice Cirinnà presente lunedì a Santa Marinella L'evento, che si terrà il prossimo lunedì 14 marzo, alle ore 17:30, si svolgerà presso la sede del Pd in via Alessandro Volta n.1

12795178_905551889560477_2756537695889532970_oUn convegno su uno dei temi più discussi degli ultimi mesi quello promosso dal Circolo del Pd “Carlo Benci  di Santa Marinella e Santa Severa dal titolo :“Unioni Civili, finalmente i diritti che non c’erano”. “Un evento importante – dichiara l’esponente locale del Pd Andrea Bianchi-  dove la Senatrice Monica Cirinnà, relatrice dell’ omonima legge che ha fatto parlare l’Italia intera per settimane, presenterà una resoconto dettagliato in merito alla stessa”. Occasione per dibattere con la cittadinanza su un tema molto importante e proprio per questo saranno presenti, oltre alla Senatrice Monica Cirinnà,  l’Onorevole Marietta Tidei Deputato della Repubblica e l’Onorevole Michela Califano, Consigliera dell’Area Metropolitana. “Siamo fieri di poter portare dei personaggi di spicco a Santa Marinella e discutere con loro e i nostri cittadini di temi così delicati – prosegue l’esponente locale Bianchi – sarà un modo per stare insieme e parlare non solo di questi argomenti, ma anche della nostra città e le sue criticità”. L’evento, che si terrà il prossimo lunedì 14 marzo, alle ore 17:30, si svolgerà presso la sede del Pd in via Alessandro Volta n.1. “Un appuntamento, – conclude Andrea Bianchi –  a cui spero potranno partecipare molti cittadini, per avere la possibilità di dibattere su temi così importanti”

Il Circolo PD-Santa Marinella: “La verità fa male”

Riceviamo e pubblichiamo

PDIl Sindaco di S. Marinella ha replicato ad alcune nostre tangibili preoccupazioni e considerazioni sulla gestione della “cosa pubblica” con la solita tracotanza che contraddistingue il suo agire politico.Il PD di S. Marinella – S. Severa rimanda al mittente le “ingiuriose” esternazioni nella cui violenza si evidenzia con forza il detto che la verità fa male!I fatti e lo stato delle cose sono lì a dimostrare che i cittadini vivono una dura e cruda realtà, mentre c’è chi, dall’alto della propria boria, ignora, (o fa finta) il preoccupante stato di degrado in cui si è costretti vivere. Continua a leggere

Un altro esempio di malgoverno della “Cosa Pubblica”

PD SANTA MARINELLA

PD SANTA MARINELLA

Riceviamo e pubblichiamo. E’ di questi giorni la notizia che il centro polivalente di Parco Saffi è stato chiuso. Una struttura costata quasi mezzo milione di euro, nata per scopi sociali, utilizzata come Centro Anziani e ad esso assegnata addirittura all’inizio dei lavori con tanto di nomina sul campo del futuro Presidente dell’associazione “Over 60”, dopo circa un anno e mezzo è in profonda crisi. La situazione che si è creata è alquanto grave, tanto da far decidere ai responsabili dei Servizi Sociali la chiusura della struttura in attesa, si dice, di adempimenti burocratici. Già a suo tempo il PD rilevò la forzatura dell’Amministrazione nel decidere l’istituzione di un altro Centro Anziani, già ne esisteva uno con tanto di delibera e regolamento Comunale: ma si sa che alcune “cambiali” elettorali quando sono in scadenza vanno pagate. Pertanto, in attesa che le tante ombre sul comportamento di questa Giunta vedano una flebile luce, ci troviamo con tutte, e diciamo tutte, le strutture della città che dovrebbero essere punti di aggregazione culturale, sportiva e sociale in completo disarmo. La Biblioteca è ancora incartata, la Piscina è abbandonata, lo Stadio Comunale è impraticabile, il Palazzetto dello Sport in sofferenza, il Centro Anziani di via dei Fiori in precaria esistenza per le note vicende legate all’affitto, i locali di Parco Saffi momentaneamente chiusi, l’ex Anagrafe che sta marcendo sotto strali d’indifferenza, le Scuole che arrancano sempre alla ricerca di una definitiva risoluzione, la Viabilità sempre perennemente in scacco matto e potremmo continuare….. Ma, per tornare al punto di partenza, visto il fallimento della prima assegnazione da parte del Comune del punto di ritrovo di Parco Saffi e l’incapacità di gestirlo da parte di chi lo ha avuto “in dono”, perché non pensare ad un utilizzo diverso di tale bene? Potrebbe rinascere come luogo di aggregazione per i ragazzi che lo potrebbero utilizzare come “location” per prove musicali, per prove di recite teatrali, per riunioni magari dei Direttivi dei Rioni o delle molteplici Associazioni esistenti nella nostra città, una struttura insomma a disposizione di tutti i cittadini anche perché costruita con i loro soldi. E’ paradossale il fatto S. Marinella abbia una struttura che dovrebbe ospitare alcune Associazioni di volontariato sotto “botta” a causa di un contezioso giudiziario, un’altra regolarmente costruita chiusa per inefficienza organizzativa. Il PD di S. Marinella – S. Severa, attraverso il Consigliere Andrea Bianchi, presenterà un’interrogazione al Sindaco e al Consiglio Comunale per avere chiarimenti su quest’ opaca vicenda. Il Circolo PD di S. Marinella – S. Severa

Una giornata al “gazebo” PD

PDRiceviamo e pubblichiamo

Il 6 Dicembre u.s. il PD ha organizzato un “gazebo” informativo distribuendo materiale utile a valutare l’azione di governo. La rilevante presenza dei concittadini al punto d’incontro, (portici dell’Arena Lucciola) ha dato la possibilità al gruppo dirigente del PD di confrontarsi e di registrare problemi, suggerimenti e rimostranze espresse nei confronti dell’Amministrazione Comunale. Continua a leggere

Banchetto informativo presso i portici dell’Arena Lucciola

PDRiceviamo e pubblichiamo

Nelle giornate del 5 e del 6 Dicembre p.v. il Partito Democratico Nazionale ha stabilito due giornate di mobilitazione straordinaria per rendere noti tutti i provvedimenti contenuti nella prossima Legge di stabilità e per diffondere le informazioni in merito alle opportunità di sviluppo che sono contenute in questa Legge che, si pensa, darà l’impulso definitivo alla ripresa economica. Continua a leggere

Pd di S. Marinella: il Sindaco risponda in Consiglio Comunale su fossi e PEC

PDRiceviamo e pubblichiamo. L’ultimo accadimento meteorologico abbattutosi su S. Marinella ha, ancora una volta, messo in evidenza l’insufficienza politico-amministrativa di questa maggioranza, la quale, noncurante dei reali pericoli che la conformazione geologica del nostro territorio, ignora o non mette in atto i dovuti accorgimenti atti a prevenire o limitare i danni di questi eventi divenuti ormai ciclici. Gli aspetti prioritari per affrontare questi accadimenti dovrebbero essere la prevenzione e l’organizzazione ad intervenire nel momento in cui si evidenzia la necessità. Ebbene sulla prevenzione, nonostante a bilancio siano stati stanziati dei soldi, sicuramente insufficienti, per la pulizia dei fossi, non è dato da sapere che tipo di intervento è stato fatto o se è stato fatto; sull’organizzazione ad intervenire in caso di necessità in maniera organica e razionale, il Comune ancora non si è dotato di un piano di emergenza (PEC) nonostante si siano spesi fior di “quattrini” per pagare professionisti incaricati di redigere un Piano di Emergenza sulla scorta, purtroppo, delle esperienze precedenti. Ancora una volta la cittadinanza ha potuto contare sulle Associazioni di volontariato, a cui va il sentito ringraziamento del PD, che si sono mosse spontaneamente senza contare su un piano di emergenza definito e organico alle necessità del momento. Per costringere la Maggioranza ad assumersi le proprie responsabilità a dare risposte puntuali e articolate, il Consigliere Comunale del PD, Andrea Bianchi, ha protocollato una interrogazione al Sindaco e al Consiglio Comunale su queste tematiche.

 

Di seguito alcuni punti qualificanti dell’interrogazione:

 

Visto che in data 28 ottobre c. a. la città si è di nuovo ritrovata in una condizione di estremo pericolo e disagio, dovuto all’ennesimo episodio di allagamento. Poiché questa Amministrazione aveva indicato interventi necessari a seguito dei numerosi danni subiti nella precedente situazione alluvionale verificatasi non più tardi di un anno fa;

– A seguito di segnalazioni pervenute da cittadini, seriamente preoccupati sulla situazione dei fossi cittadini e di sopralluoghi compiuti in loco, abbiamo constatato che i canali risultano ostruiti da arbusti , vegetazione ed immondizie in modo da non permettere il regolare deflusso dell’acqua;

Purtroppo si evince che a tutt’oggi il Comune di Santa Marinella non abbia ancora provveduto alla pulizia e alla messa in ripristino dei fossi, ponendo di fatto l’intera Città in una situazione di permanente e grave pericolo;

 

In virtù del fatto che sarebbe auspicabile una puntuale manutenzione della fognatura bianca e di tutto il sistema di sgrondo delle acque, condizione necessaria ed essenziale per facilitare il libero deflusso delle acque stesse e il loro smaltimento;

Considerato che il Comune di Santa Marinella subisce periodicamente allagamenti in tutto il territorio, con particolare gravità in alcuni quartieri quali Valdambrini e Quartaccia;

 

Chiede al Sindaco e alla Giunta di esporre in Consiglio Comunale:

– l’elenco degli interventi di manutenzione eseguiti per i fossi, le modalità con le quali tali attività sono state svolte, cioè se la manutenzione è avvenuta a monte ed a valle dei fossi, ivi compresa eventuale ditta/azienda/ente che ha provveduto a tale attività, di indicare le date di inizio e termine della manutenzione.

Indicando fosso per fosso, corso d’acqua per corso d’acqua e tutti gli interventi suddetti;

– gli interventi di pulitura dall’erba e dell’immondizia accumulata delle zanelle pubbliche, lungo le strade comunali e nei centri abitati. Ivi compresa eventuale ditta/azienda/ente che ha provveduto a tale attività indicando le date di inizio e termine della manutenzione divise per zone della città;

– Per quanto concerne le vie non di competenza comunale, e/o fossi che non ricadano sotto la responsabilità comunale, si chiede a questa Amministrazione di indicare le date e la modalità con le quali questa Amministrazione ha effettuato solleciti e/o richieste di intervento ad Enti terzi per prevenire situazioni di pericolo in merito agli eventi accaduti per gli anni 2014/2015;

– Vorremmo sapere inoltre quando verranno rimossi i muri crollati nel fosso denominato Sciatalone, nel fosso denominato Vignacce e nel fosso denominato Delle Buche che si sono staccati dagli argini nell’alluvione del Novembre 2014, compreso il muro che costeggia la ferrovia nei parcheggi adiacenti la stazione FFSS;

– Inoltre si chiede in che tempi è prevista l’approvazione e l’adeguamento alle nuove guide linee rilasciate dalla Regione Lazio del PEC, strumento obbligatorio per legge, in caso di calamità.

Il Circolo PD di S. Marinella – S. Severa

Andrea Bianchi: “Presto un’ interrogazione sull’incuria dei fossi”

Andrea Bianchi

Andrea Bianchi

Tutti gli anni, con le prime piogge di Ottobre, si presenta sempre la solita problematica della pulizia e messa in sicurezza dei fossi che attraversano Santa Marinella e che rappresentano un grave pericolo per il rischio idrogeologico del nostro territorio. Il Consigliere di minoranza Andrea Bianchi sta effettuando da alcuni giorni, soprattutto dopo l’ennesima alluvione del 28 ottobre, un sopralluogo nei fossi per vedere lo stato di avanzamento dei lavori di pulizia. Continua a leggere

Largo Costici: sempre più nel degrado

Riceviamo e pubblichiamo

PDAd Aprile del 2014 i Consiglieri di Minoranza Andrea Bianchi e Paola Rocchi fecero un’interrogazione al Sindaco e al Consiglio Comunale per chiedere a che punto fossero i lavori per il pieno utilizzo dello spazio pubblico di Largo Costici. La risposta data dall’Amministrazione, in quel contesto, ed in particolare dall’Assessore Bronzolino, fu che si stava concertando con il Demanio, la Capitaneria di Porto e il gestore delle ex cabine sottostanti una soluzione per addivenire all’utilizzo dei giardini e della terrazza. Continua a leggere