comitato unicef civitavecchia

Civitavecchia : lotta all’illegalità con Unicef   Unicef  organizza  attraverso  i Comitati  Unicef  di tutta Italia i matinée del film “Gramigna, volevo una vita normale”, per incentivare la lotta all' illegalità.

La locandina del film.

Il Comitato Provinciale  Unicef di Civitavecchia e  Litorale Roma-Nord   organizzerà, con l’autorizzazione dei Presidi degli Istituti Scolastici, le proiezioni del film “Gramigna, volevo una vita normale” presso il Cinema Buonarroti. Il Comitato Unicef di Civitavecchia  ha deciso di inviare la proposta ai dirigenti scolastici degli Istituti Superiori,  ed alle scuole che hanno aderito alla  proposta didattica  2017/2018  “ Verso una scuola amica”. (altro…)

Unicef: il volo della speranza di un bambino dal Libano in Italia Il bambino libanese affetto da "aplasia midollare" sarà operato presso l'Istituto infantile Burlo Garofalo di Trieste.

 

La foto.

Tra  tante storie  di bambini morti c’è la storia di  un  piccolo bambino Libanese  affetto da una grave  malattia “aplasia midollare”per questo non poteva più andare a scuola,studiare e  giocare. Grazie al nostro volontario UNICEF di Civitavecchia   Col. Alessandro Tassi   in missione in Libano al Comando  del Reggimento  di Supporto  della brigata “ Pozzuoli del Friuli”,  il piccolo  è stato trasferito  dal Libano in Italia. Tassi  ha individuato la struttura  che a giorni sottoporrà  il bambino ad un delicato intervento chirurgico. E’  l’Istituto infantile “ Burlo Garofalo” di Trieste. All’arrivo in Italia anche l’Udinese calcio  ha voluto far sentire la vicinanza al piccolo donandogli  la maglia del Calciatore de Paul. Il Col Volontario Alessandro Tassi ringrazia il supporto  del  reggimento e la Regione del Friuli per aver contribuito alla tutela dei più indifesi e ,spera che il piccolo amico guarisca presto per ritornare  in Libano.

 

Comitato UNICEF  Civitavecchia

Unicef: un carnevale di solidarietà alla scuola Cialdi di Civitavecchia.

 In  maschera per un martedì grasso non solo  di divertimento, per  gli alunni  delle classi 5^ A  e 5^ B   della scuola Alessandro Cialdi ,Ambasciatrice UNICEF.   Questa mattina 28 febbraio, insieme  alla Preside Giovanna Corvaia, alle Maestre  Cristiana  Mar, Paola  Magrelli  e alla responsabile del Comitato UNICEF di Civitavecchia, i bambini  hanno accolto il vigile del fuoco Paolo Demontis ,lo hanno visto in televisione e  invitato  a scuola  per  ascoltare il suo racconto. (altro…)

Unicef compie 70 anni dalla sua nascita

UNICEFMolte   iniziative  per la settimana dei diritti   che si celebra  dal 20  –  26 Novembre con alunni di alcune scuole del litorale romano dove  i volontari UNICEF  promuovono  gratuitamente campagne di sensibilizzazione per la  partecipazione attiva   e  coinvolgimento degli studenti,famiglie e delle comunità su mandato dell’UNICEF  e, nel rispetto della Convenzione ONU. 

Il 16 Novembre  la responsabile del Comitato Provinciale Unicef di Civitavecchia Pina TARANTINO  accompagnerà due  classi  di alunni  scuola  media C. Melone  di Ladispoli  – in visita didattica alla Farnesina. Saranno accolti   da  due  Funzionari  in questo percorso scolastico, li guideranno per   ammirare     all’interno   la collezione d’arte contemporanea ,  i funzionari  informeranno    anche   su  le attività e il ruolo dell’Unità di Crisi  della Farnesina. Gli alunni  prima  di congedarsi consegneranno  riflessioni scritte e,  in cambio riceveranno un libro della Collezione   di Arte   della Farnesina. (altro…)

Il rapporto Unicef :”La giusta opportunità per ogni bambino”

UNICEF

Il Comitato UNICEF di Civitavecchia   comunica   il lancio del Rapporto sulla Condizione dell’Infanzia nel mondo 2016.

http://www.unicef.it/doc/6894/rapporto-unicef-2016-la-giusta-opportunita-per-ogni-bambino.htm

Il Rapporto UNICEF 2016  sarà illustrato da una delegazione di alunni  delle scuole del litorale e consegnato ai Sindaci di Civitavecchia, Santa Marinella, Allumiere, Tolfa , Cerveteri e Ladispoli. Domani 5 ottobre alle ore 11  una delegazione di alunni delle medie dell’Istituto Corrado Melone di Ladispoli diretto dal Prof. Riccardo AGRESTI,  consegnera’ il Rapporto al Sindaco Crescenzo PALIOTTA

 Si tratta, come sempre, di un appuntamento importante che permette di fare il punto sulla situazione dell’infanzia nel mondo. L’UNICEF dichiara che secondo il rapporto sono stati fatti importanti progressi nel salvare le vite dei bambini, riportandoli a scuola e aiutando le persone ad uscire dalla povertà. (altro…)

La Polizia di Stato promuove il Calendario 2017 for UNICEF

UNICEFAnche quest’anno la Polizia di Stato promuove il suo calendario 2017 per sostenere campagne UNICEF, a difesa dell’infanzia disagiata nelle zone più povere del mondo. Quest’anno il progetto sostenuto dalla Polizia di Stato è : LIBANO – YOUTH AND INNOVATION  – finalizzato a promuovere l’integrazione sociale  ed economica di giovani  libanesi,siriani,palestinesi di età compresa tra i 12 e 24 anni  rifugiati in Libano. (altro…)

UNICEF: ad Aleppo due milioni di persone senza acqua corrente, situazione catastrofica per bambini e famiglie

UNICEFDue milioni di persone in Aleppo sono senza accesso all’acqua corrente della rete pubblica, a seguito dell’escalation di attacchi e di scontri che hanno danneggiato le reti elettriche essenziali per pompare le forniture di acqua in tutta la città.

Lo scorso 31 luglio gli attacchi hanno colpito la stazione di trasmissione di energia elettrica che alimenta il pompaggio dell’acqua per la parte orientale e occidentale della città. Le autorità sono state in grado di ripristinare con urgenza una linea elettrica alternativa il 4 agosto e il sistema idrico della città funzionava di nuovo. Ma in meno di 24 ore, l’intensificazione dei combattimenti ha danneggiato queste linee, ostacolando gli sforzi per ripararle. Come risultato, l’intera città è stata senza acqua corrente per quattro giorni.

“I bambini e le famiglie ad Aleppo si trovano ad affrontare una situazione catastrofica. Questi tagli si sono verificati in mezzo ad una ondata di calore, mettendo i bambini in un grave rischio di contrarre malattie trasmesse dall’acqua”, ha detto Hanaa Singer, Rappresentante UNICEF in Siria. “Per ottenere di nuovo acqua corrente non possiamo aspettare la fine dei combattimenti. Le vite dei bambini sono in grave pericolo”.

L’UNICEF con i partner stanno affrontando questa emergenza per portare l’acqua potabile ai civili in città. Tuttavia, riparazioni urgenti alle infrastrutture di energia elettrica sono fondamentali per il pompaggio di acqua, che è l’unico modo per soddisfare le esigenze di due milioni di abitanti della città. A meno che il pompaggio di acqua non venga ripristinato nei prossimi giorni i civili saranno costretti a ricorrere a fonti d’acqua non sicure.

“Esortiamo le parti del conflitto a consentire immediatamente l’accesso in sicurezza ai tecnici per effettuare le riparazioni essenziali ai sistemi idrici ed elettrici. Questo è l’unico modo in cui persone in tutta la città possono avere acqua potabile sicura. Infrastrutture civili come stazioni di energia elettrica e di pompaggio di acqua non devono mai essere attaccate”, ha detto Singer.

L’UNICEF segue con attenzione le operazioni a Idomeni

UNICEFL’UNICEF sta seguendo con attenzione le operazioni a Idomeni, al confine tra Grecia ed Ex Repubblica Jugoslava di Macedonia, dato il gran numero di bambini che vivevano lì in terribili condizioni; a metà maggio a Idomeni i bambini erano circa 3.600. L’UNICEF sta collaborando con le autorità della Grecia e le Organizzazioni Non Governative partner, per trovare soluzioni di lungo termine per i bisogni dei bambini rifugiati e migranti bloccati in Grecia, per dare loro accesso a protezione, istruzione, salute e nutrizione.

Comitato Unicef Civitavecchia

Dona il 5 per mille ad Unicef, un aiuto per i bambini

UNICEFL’UNICEF RICORDA……

Accontentiano via via un po’ tutti?

Quest’anno il tuo 5 X MILLE donalo all’UNICEF,  verrà traformato in vaccini e interventi salvavita  per  milioni di bambini. Nella tua dichiarazione  dei redditi inserisci  UNICEF Codice Fiscale 01561920586. A  te non  costa nulla.

http://www.unastoriabellissima.it/

 

UNICEF Civitavecchia Comitato Provinciale

 

Rapporto UNICEF: in Grecia in povertà il 25,3% dei bambini Drammatici i dati del rapporto «La condizione dei bambini in Grecia 2016 - I bambini a rischio”

UNICEFIl nuovo rapporto annuale UNICEF “La condizione dell’infanzia in Grecia 2016 – I bambini a rischio” conferma il drammatico peggioramento delle condizioni di vita dei bambini in Grecia: la povertà infantile è aumentata – tra il 1995 e il 2015- del 6,3% cioè, in termini assoluti, 122.340 bambini in più si sono confrontati con il rischio di povertà. (altro…)

UNICEF: nuovo rapporto “Equità per i bambini- una classifica della disuguaglianza nel benessere dei bambini nei paesi ricchi”

UNICEFUn nuovo rapporto del Centro di Ricerca Innocenti dell’UNICEF presenta evidenze su come la disuguaglianza colpisca i bambini nei paesi ad alto reddito. L’Innocenti Report Card 13, Equità per i bambini: una classifica della disuguaglianza nel benessere dei bambini nei paesi ricchi, classifica 41 paesi dell’Unione Europea e OCSE sul divario tra i bambini che si trovano nella fascia più bassa della distribuzione e quelli nella fascia media.  Il rapporto analizza la disuguaglianza in termini di reddito, istruzione, salute e soddisfazione nei confronti della vita. (altro…)

Dichiarazione di Hanaa Singer, Rappresentante UNICEF in Siria sull’assedio di Madaya

Riceviamo e pubblichiamo

QUADERNO  UNICEF“L’UNICEF accoglie molto positivamente l’accesso, consentito questa settimana, nella città sotto assedio di Madaya ai bambini intrappolati e conferma che sono stati riscontrati casi di malnutrizione acuta. Le conferme arrivano a seguito della partecipazione dell’UNICEF alla seconda missione umanitaria congiunta UN/ Syrian Arab Red Crescent/ ICRC nella zona lo scorso giovedì. L’UNICEF è profondamente triste e scioccato dopo aver assistito alla morte di Ali,un ragazzo di 16 anni gravemente malnutrito che è morto nel centro medico della città di fronte ai nostri occhi.“Presso questo ospedale arrangiato visitato dall’UNICEF, c’erano solo due dottori e 2 operatori sanitari qualificati che lavoravano instancabilmente. La squadra dell’UNICEF e dell’OMS ha potuto visitare 25 bambini sotto i 5 anni per malnutrizione, utilizzando un Braccialetto per rilevare lo Stato di Malnutrizione (MUAC Mid-Upper Arm Circumference). (altro…)