Comune di Santa Marinella

la zona a ridosso dell’Isola Ecologica è stata sigillata l'inciviltà di alcuni cittadini sta creando disagi seri alla comunità

la discarica chiusa
la discarica chiusa

SANTA MARINELLA – Su delega della Procura della Repubblica di Civitavecchia, la Guardia Forestale nel 2013 aveva posto sotto sequestro tre mega discariche abusive presenti sul territorio cittadino. Gli uomini del comandante della stazione di Civitavecchia Salvatore Verzilli, avevano individuato un enorme accumulo di rifiuti di ogni tipo, proprio a ridosso dell’Isola Ecologica della Perazzeta dove erano state transennate due zone completamente invase da rifiuti speciali, pericolosi e residui di giardini ed edilizi. L’area, dunque, era stata sigillata e vietata a chiunque e cioè fino a quando il Comune non avesse provveduto a liberare la zona degli indifferenziati. Sono passati quasi due anni e tutto è rimasto come allora, anzi la situazione è peggiorata.

(altro…)

Piazza Centrale: “Sul progetto convocata apposita commissione” Minghella: “I comitati avranno la possibilità di esporre la loro idea”

Lo stemma del Comune di Santa Marinella
Lo stemma del Comune di Santa Marinella

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO: Il Consigliere alle finanze e Presidente della commissione consiliare n° 3 Emanuele Minghella, chiarisce alcuni aspetti circa il progetto della Piazza Centrale e le dichiarazioni del consigliere di minoranza Paola Rocchi. “Abbiamo convocato un’apposita commissione consiliare Venerdì alle ore 10.00 – ha dichiarato il Consigliere Minghella – nella quale daremo voce alle proposte e alle idee dei rappresentanti dei comitati sorti a seguito del progetto sulla Piazza Centrale, e diamo l’opportunità a d uno dei loro rappresentanti, di partecipare ed esporre la loro idea.

(altro…)

BACHECA: “SULLA EX DISCARICA RIO FIUME MASSIMA INTESA CON TOLFA” E’ già stata presentata una proposta progettuale ed economica per la bonifica

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO: “C’è il massimo impegno da parte nostra e del Comune di Tolfa a trovare una soluzione operativa immediata che consenta la bonifica della ex discarica comunale”. Lo comunica il Sindaco di Santa Marinella Roberto Bacheca “Un problema così importante non si risolve di certo in un giorno e con qualche spicciolo – commenta il Sindaco. La riunione avvenuta tra il sottoscritto e il Sindaco Landi è servita proprio per reperire le risorse necessarie per avviare, nel più breve tempo possibile, la bonifica del sito in questione, che comunque ricade all’interno del Comune di Tolfa.

(altro…)

Bronzolino: Dopo diciotto mesi di lavoro l’accordo con l’Arsial

L'Assessore Bronzolino.
L’Assessore Bronzolino.

“Il 22 aprile del 2015 è stato il giorno in cui, finalmente, mi sono riconciliato con la politica perché, svestito del ruolo di assessore e come semplice cittadino, posso lanciare questo messaggio, come già più volte ribadito senza nascondermi dietro a ideologie e fazioni contrapposte, dal momento in cui gli uomini collaborano negli interessi della comunità”. A dirlo è Raffaele Bronzolino, l’assessore ai lavori pubblici che mercoledì ha presenziato alla storica firma sull’accordo tra il Comune e l’Arsial e che è considerato uno dei principali artefici di questo progetto che ha portato avanti per circa un anno e mezzo. “Ogni problema è risolvibile – continua l’assessore – e lo abbiamo dimostrato con questo accordo con l’Arsial. Diciotto mesi di duro lavoro, ricerche, contatti e riunioni, hanno portato alla risoluzione di un problema che andava avanti da trentacinque anni. In questo percorso ci sono stati alti e bassi, momenti di scoramento e nuovi impulsi che hanno portato a questo fatidico giorno. Come ribadito anche dal Sindaco, questo è stato un primo banco di prova fra uomini. Il secondo step sarà quello di un’acquisizione ancora più ampia di terreni, da mettere a disposizione di questa e delle future amministrazioni per portare avanti tutti quei progetti che possono essere utili per la nostra città”. “Un sentito ringraziamento – conclude Bronzolino – al personale comunale e dell’Arsial che si è adoperato affinché questa vicenda si concludesse nel migliore dei modi”. Il Comune invece non ha potuto acquisire il terreno su cui sorge il capannone della Protezione Civile, anch’esso di proprietà dell’agenzia regionale, in quanto c’è in corso un procedimento di demolizione perché, secondo l’oggetto di una denuncia presentata, si configurerebbe un illecito edilizio. In quella sede è stata realizzata la sala operativa dei soccorritori volontari che da anni lavorano in silenzio per mantenere in sicurezza la popolazione in caso di eventi calamitosi. Nel momento in cui si chiuderà l’iter giudiziario su quella vicenda, l’Arsial si è detta disposta a cedere il terreno al Comune.

 

Progetto “Life” a lezione di flora e fauna locale.

Lo stemma del Comune di Santa Marinella
Lo stemma del Comune di Santa Marinella

SANTA MARINELLA – Si è estesa anche in città l’attività didattica nelle scuole elementari relativa al progetto europeo “Life Val.Ma.Co.”, elaborato dal consigliere comunale Andrea Passerini e realizzato dall’associazione Agraria di Civitavecchia. Il Sindaco Roberto Bacheca, che ha appoggiato il progetto fin dalla sua genesi, è soddisfatto dei risvolti sociali dell’iniziativa. “Abbiamo richiesto che l’azione formativa nelle scuole riguardasse anche Santa Marinella, il percorso didattico della Valle del Marangone è alle porte della nostra città, in piena macchia mediterranea e il coinvolgimento dei giovani è fondamentale per promuovere la conoscenza e il rispetto di un luogo di pregio naturalistico.

 

(altro…)

Arsial per le giovani coppie

Il Dottor Antonio Rosati.
Il Dottor Antonio Rosati.

SANTA MARINELLA – Nell’evento di ieri, quando in Municipio è stato sottoscritto lo storico accordo tra il Comune e l’Arsial, l’agenzia regionale che ha in affidamento migliaia di appezzamenti di terreno in numerosi Comuni della Regione, a farla da protagonista è stato l’Amministratore Unico dell’agenzia, il dottor Antonio Rosati, che ha avuto il merito di rivedere tutte le richieste fatte dagli enti locali per cedere a tutolo gratuito quei terreni che i Comuni avevano in gestione da decine di anni, ma che non potevano essere toccati perché non di loro proprietà. Il dottor Rosati, oltre ad aver evidenziato l’ottimo rapporto di collaborazione intrapreso con gli enti locali, ha anche annunciato che a breve verrà attuato a santa Marinella un progetto pilota tendente a favorire le giovani coppie di sposi. 

(altro…)

Il ponte di via Valdambrini sarà finanziato dal Ministero.

IL PONTE DI VIA VALDAMBRINI
Il ponte di via Valdambrini

SANTA MARINELLA – Fa discutere l’ampliamento del Ponte di via Valdambrini dove è già stato presentato un progetto per il suo allargamento. Durante la seduta dell’ultimo consiglio comunale, l’esponente della lista civica Paola Rocchi, ha chiesto alla maggioranza se i soldi che verranno utilizzati per restaurare il sottopasso andranno a penalizzare altre opere idrauliche relative alla sistemazione dei fossi cittadini ed in particolare il torrente Ponton del Castrato che, per la rappresentante di Un’Altra Città è Possibile, resta l’opera primaria da realizzare per la sua importanza in caso di eventi calamitosi. 

(altro…)

Consigliere Minghella, interviene nel consiglio sulla SMS

SANTA MARINELLA – Ha messo in forte agitazione i dipendenti, la notizia delle razionalizzazione delle spese relative alla società Santa Marinella Servizi, un’azienda che vede il Comune come socio di maggioranza, che una legge nazionale ne chiede il ridimensionamento. Tutta colpa della spending review, che prevede il taglio di quelle società a capitale pubblico che il piano Cottarelli voleva ridurre da 8000 a 1000. “Noi abbiamo salvato la Multiservizi soltanto grazie ad un grande lavoro degli uffici che, seguendo una logica di programmazione, ha dato luce reale alla ferma volontà di questa amministrazione comunale di non procedere a licenziamenti – a parlare è il consigliere di maggioranza Emanuele Minghella – tutto ciò è stato ottenuto grazie all’ottimo lavoro svolto dall’amministratore unico, il ragioniere Franco Bordicchia che, dal 2011 ha amministrato la partecipata, mantenendola non solo in attivo, ma con un graduale risparmio economico. (altro…)

Il Capogruppo di Maggioranza Marco Maggi, replica al segretario Pd Aldo Carletti

Marco Maggi
Marco Maggi

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO: Il Capogruppo di Maggioranza Marco Maggi, interviene in merito alla vicenda che ha interessato il Sindaco Bacheca ed in replica al segretario Pd Aldo Carletti. “E’ purtroppo normale e politicamente inevitabile – afferma Maggi – che un “avviso di garanzia” inviato ad un Sindaco possa scatenare ogni tipo di reazione, più o meno strumentale. Detto ciò, viene anche il momento di dire basta e di collocare questa vicenda nel suo giusto ambito di confronto politico-amministrativo e continuare altresì a lavorare e ad impegnare le nostre forze soprattutto per il progresso della nostra città. (altro…)

Il delegato all’Ambiente Luca Astori risponde a D’Amico in merito alla discarica di Rio Fiume

Come aveva espressamente chiesto il consigliere comunale di minoranza Paola Rocchi, non ha tardato molto ad arrivare la risposta della giunta Bacheca, al consigliere comunale di Tolfa D’Amico, che accusava il Comune di Santa Marinella di essere il principale autore delle conseguenze della discarica di Rio Fiume, avanzando inoltre la proposta di accollare alla Perla del Tirreno il costo della bonifica e un risarcimento all’amministrazione collinare. “A questo punto mi sembra che si stia parlando a vanvera – commenta il delegato all’ambiente di Santa Marinella Luca Astori riferendosi alle dichiarazioni di D’Amico – nel suo intervento infatti il consigliere tolfetano prima di dire cose senza senso, farebbe bene ad informarsi. A D’amico consiglio di andare a far visita ai suoi concittadini di Santa Severa Nord per sapere che anni fa, un dipendente del Comune di Tolfa, con un furgoncino andava a ritirare i rifiuti nella frazione di Tolfa e li conferiva nella discarica di Rio Fiume come si usava fare all’epoca. Il che significa che Tolfa e Santa Marinella sversavano insieme nel sito in questione. Dopo la chiusura della discarica, il Comune di Tolfa, nel 2001 approvò un progetto preliminare per opere urgenti e di messa in sicurezza della discarica in questione che, fino agli anni ’80, non aveva mai subito interventi organici di messa in sicurezza”. (altro…)

Il Sindaco Bacheca si è presentato in Procura di Civitavecchia

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO: Il Sindaco di Santa Marinella Roberto Bacheca si è recato questa mattina presso gli uffici della Procura di Civitavecchia, accompagnato dai suoi legali, circa l’avviso di garanzia emesso dalla Procura stessa sul presunto reato di abuso d’ufficio. “Questo – affermano i legali – è da considerarsi una comunicazione doverosa del fatto che si stanno svolgendo delle indagini, per cui deve essere valutato come un atto a sua tutela, in quanto gli ha consentito di fornire spiegazioni e chiarimenti in merito a quanto contestatogli. Va aggiunto che comunque gli dovranno essere comunicati ulteriori atti investigativi per poter permettere ai sottoscritti di valutare la situazione e fornire le dovute documentazioni difensive. (altro…)

Idee per la nuova sede comunale

foto progetto nuova sede comunale
foto progetto nuova sede comunale

SANTA MARINELLA – Una delle opere più importanti previste nelle linee programmatiche triennali della giunta Bacheca, è quella della nuova sede comunale. In tanti hanno provato a dare alla Perla del Tirreno un nuovo municipio degno di tal nome, ma per un motivo e per un altro gli uffici comunali continuano ad operare in sedi sparse per l’intero territorio cittadino. In base ad un progetto preliminare redatto qualche mese fa, questo obiettivo potrebbe diventare realtà entro i prossimi due anni. La casa comunale verrebbe realizzata all’interno di un appezzamento di terreno di proprietà del Comune con un costo di due milioni e 700 mila euro. Un impegno non particolarmente esoso, anche perché la nuova sede comunale verrebbe collocata nello stesso terreno dove ora c’è il vecchio Comune che subirà invece un restyling. (altro…)

Contenzioso tra il Comune e i gestori dello stabilimento balneare la Perla del Tirreno

Lo stabilimento balneare La Perla del Tirreno
Lo stabilimento balneare La Perla del Tirreno

Non ancora risolto il contenzioso tra il Comune e i gestori dello stabilimento balneare comunale Perla del Tirreno nato dopo i lavori di consolidamento effettuati dall’ente locale per rendere agibili le cabine, si presenta un’altra tegola che dovrà essere valutata in fase di scadenza dei termini stabiliti nell’accordo. Ad ottobre dello scorso anno, infatti, i titolari dell’arenile, avrebbero dovuto versare nelle casse comunali l’intero canone di affitto previsto dal bando di gara, meno l’anticipo che avevano pagato prima dell’inizio della stagione estiva. Al termine dell’estate, invece, i legali della società gestrice del bene comunale, avevano presentato un contenzioso in quanto, secondo loro, la consegna ritardata dei lavori di consolidamento aveva penalizzato gli affittuari dell’arenile. Il problema quindi si potrebbe porre anche quest’anno, considerato che i gestori della spiaggia dovranno anticipare il 70% del canone entro il 30 marzo. Secondo il delegato ai tributi Emanuele Minghella, l’ufficio che sta seguendo le pratiche ha le idee ben chiare. “Se la società non verserà al Comune il 70% del canone di quest’anno – commenta il delegato – non potranno aprire lo stabilimento”. Spiaggia che è diventata oggetto di un project financing. Considerato che quest’anno terminerà la convenzione, il Comune intende procedere alla completa ristrutturazione dell’immobile chiamando in causa i privati. Il progetto preliminare fa parte del programma triennale delle opere pubbliche ed è ferma intenzione della giunta Bacheca verificare se c’è qualcuno che intenda accollarsi la spesa di restauro (che si aggira sul milione di euro)per poi contare su una convenzione pluriennale per ammortizzare i costi. “Infatti chi ristrutturerà il Perla del tirreno potrà disporre su una assegnazione di svariati anni, in base alla cifra investita – sottolinea il sindaco Bacheca – in questo modo il Comune non tira fuori i soldi per i lavori e quando finirà la convenzione ritornerà in possesso del bene. Comunque dopo lo studio di fattibilità partirà il bando di gara che prevederà l’offerta migliore”.

“Il Sindaco non chiama, la città risponde!” Lancio ufficiale della raccolta firme per ridiscutere la piazza centrale

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO: Oggi, l’Assemblea per la Piazza Partecipata ha organizzato un sit-in sotto le finestre del Comune in occasione della prima riunione della Commissione urbanistica per discutere la progettazione della piazza centrale. L’occasione ha visto anche il lancio ufficiale della raccolta firme per una petizione popolare che ha due obiettivi. Fermare l’iter di aggiudicazione della progettazione definitiva del progetto voluto dalla Maggioranza e contestato dai cittadini e avviare un nuovo percorso condiviso e costruttivo per realizzare un progetto di piazza che punti a una reale riqualificazione del centro. (altro…)

Fratelli d’Italia interviene in merito alla società Infotirrena Il direttivo di Fratelli D'Italia esprime la sua posizione riguardo il rinnovo della convenzione alla società Infotirrena per la gestione del servizio recupero crediti per conto del Comune.

Ritorna a far parlare di se la Infotirrena, la società che ha in gestione il servizio di recupero crediti per conto del Comune, dopo il rinnovo della convenzione approvata dal consiglio comunale. Sulla questione, interviene il direttivo di Fratelli d’Italia che dice la sua posizione. “In merito alla convenzione con la Infotirrena, società che ha operato per il recupero dei crediti sui tributi comunali e sui possibili indirizzi per il prossimo bando, noi abbiamo sempre manifestato l’intenzione di non rinnovare la proroga dell’accordo con questa azienda, sia per ragioni riguardanti il ciclo e il volume di attività realizzata, sia per motivi logistici – dicono i responsabili del gruppo politico presente in maggioranza – ci risulta, da un’analisi presso gli uffici comunali che l’operatività nell’ultimo anno sia stata ridottissima, come d’altronde era logico aspettarsi riguardando il contratto il recupero di crediti ormai datati 2010 e 2011. (altro…)

ACEA: disservizi, mancati interventi e disagi non ancora risolti Da più parti si muovono reazioni dure nei confronti di Acea per gli innumerevoli problemi ancora irrisolti al servizio idrico comunale

Via del Gamnbero: la voragine sulla fogna non ancora riparato
Via del Gambero: la voragine sulla fogna non ancora riparato

SANTA MARINELLA – Dopo la sommossa popolare contro l’Acea, che senza avvertire nessuno da qualche tempo ha portato da tre, ad un solo giorno alla settimana, l’apertura degli sportelli per il pagamento ed i reclami delle bollette idriche, creando di fatto lunghe file nella sala di attesa, tanto che il sindaco Bacheca, in una lettera, aveva chiesto espressamente all’azienda di riportare gli orari alla situazione pregressa, sono nuovamente giunte all’amministrazione comunale molte proteste per quel che riguarda questa volta i guasti alle condotte idriche e alle fognature.

(altro…)

“Tari posticipata per chi ha subito danni a causa dell’alluvione” Lo comunicano il Sindaco Roberto Bacheca e il Consigliere alle finanze Minghella

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO: L’Amministrazione Comunale di Santa Marinella ha deciso di posticipare di qualche mese il pagamento della quarta rata della TARI per i cittadini che hanno subito danni a causa dell’alluvione del 27 novembre u.s., specificatamente al 16 marzo 2015. “Si tratta di una decisione ponderata per andare incontro ai cittadini – afferma il Sindaco Bacheca – che il 27 novembre hanno subito danni, strutturali o meno, alle loro abitazioni a causa dell’alluvione che ha colpito il territorio, specialmente nel Rione Quartaccia.

Lo stemma del Comune di Santa Marinella
Lo stemma del Comune di Santa Marinella

 

Purtroppo non possiamo intervenire invece sulla quarta  rata TASI, visto che l’imposta è gestita direttamente dallo Stato Centrale”.

 

“Diamo un’ulteriore opportunità agli abitanti – aggiunge Minghella –  agevolando loro la ripresa dopo i danni subiti. Questo intervento segue lo stanziamento di 100mila euro nel fondo di risarcimento relativamente ai danni subiti a strutture immobili e all’accordo con gli istituti di credito per prestiti agevolati”. (altro…)

“Piantare un albero vuol dire far nascere una nuova vita”

FESTA DELLALBERO
FESTA DELLALBERO

SANTA MARINELLA – “Piantare un albero vuol dire far nascere una nuova vita”. Era il motto che negli anni ’80 veniva sbandierato soprattutto nelle manifestazioni ambientaliste per dire praticamente che gli alberi danno ossigeno e quindi la vita. All’epoca, le amministrazioni comunali, trovavano uno spazio pubblico dove piantumare alberature di vari tipi e chiamavano in causa le scuole per coinvolgere agli alunni a questo progetto che aveva il significato di rispettare l’ambiente e per dare un segnalo chiaro che gli alberi non vanno tagliati ma piantati. (altro…)

Santa Marinella capolista del sistema bibliotecario.

FOTO BIBLIOTECA COMUNALE
FOTO BIBLIOTECA COMUNALE

SANTA MARINELLA – La buona notizia giunta in questi giorni è che la biblioteca comunale di Santa Marinella è stata nominata capolista del sistema bibliotecario ceretano sabatino, il che significa che gestirà tutte le biblioteche di quei Comuni che fanno parte del progetto. Alla struttura della Perla infatti è stata affidata la segreteria amministrativa che sarà controllata dalla dottoressa Cristina Perini, coadiuvata da Silvia Zanin direttrice della biblioteca di Formello. Un importante traguardo per questa città che diventerà il fulcro della cooperazione culturale tra i dieci Comuni che ne fanno parte del sistema. Alla seduta del Comitato era presente il vice Sindaco Carlo Pisacane e l’assessore Marcella Alfè. La rete di biblioteche che mettono le loro risorse e i loro cataloghi a disposizione della popolazione della Provincia di Roma che va dall’area della valle del Treia con il Comune di Mazzano Romano ai Monti Sabatini con Bracciano, Anguillara, Trevignano e Campagnano, comprende le colline di Manziana fino ai Comuni di Cerveteri, Ladispoli e Santa Marinella. (altro…)