Tag Archivio: consiglio comunale

Approvati gli equilibri di bilancio, anche con il parere negativo dei revisori Scongiurato il commissariamento ad acta del bilancio

Votazione del riequilibrio di bilancio – Foto: Lucia Petrocchi

Oggi, giovedì 7 settembre, si è tenuto il consiglio comunale con quattro punti all’ordine del giorno. L’assise si è accesa fin da subito sulla proposta del consigliere Passerini in merito allo statuto comunale discusso e rimandato durante i precedenti consigli.
Ovviamente i toni erano molto accesi per via dell’approvazione del bilancio comunale che proprio martedì ha ricevuto il terzo no dai revisori dei conti. Dopo una lunga discussione la giunta ha mandato il delicato punto alla votazione che ha avuto esito positivo per il voto compatto di tutta la maggioranza, mentre l’opposizione si è astenuta dopo una lunga battaglia verbale. Quindi viene scongiurato il commissariamento ad acta.
In seguito si è proceduto con i restanti punti all’ordine del giorno riguardanti il servizio di igiene urbana presentato dal consigliere Maggi che è stato votato e approvato all’unanimità dall’assise, mentre per il regolamento sullo statuto comunale è stato rinviato al prossimo consiglio comunale.

Un’altra città è possibile: un consiglio comunale in sordina

logo di Acp.

lunedì  si è svolto un Consiglio comunale con soli tre punti all’ordine del giorno, passato totalmente in sordina.  “Non si tratta ancora dell’atteso Consiglio per l’approvazione degli equilibri di bilancio, – dichiara Stefano Massera della Lista Civica Un’Altra Città è possibile, proseguono –  delibera che per legge dovrebbe essere  approvata entro il 31 luglio, la maggioranza Bacheca ci ha già provato per due volte, ma per due volte organi comunali di controllo (collegio dei revisori e segretario) hanno bocciato la delibera, per cui il sindaco  ha ottenuto due proroghe sull’obbligo del 31 luglio. L’ultima a firma del prefetto è datata 24 agosto e ha concesso  altri 15 giorni, scaduti i quali il Comune sarà commissariato.  E forse sarà dichiarato il dissesto finanziario”.

“Su questo piano, tutto è ancora in alto mare: la maggioranza ostenta tranquillità, ma non si comprende come in 15 giorni riuscirà a fare ciò che non ha fatto negli ultimi mesi, cioè tenere i conti a posto. Vedremo cosa succederà  . Intanto ricordiamo che fra i punti all’ordine del giorno del 28  c’è la ratifica dell’entrata di un nuovo membro fra i revisori dei conti, dopo le dimissioni di uno. E’ stata una delibera tecnica che non annuncia problematiche. Ben diverso è il caso delle due interrogazioni  che dovrebbero finalmente essere discusse, dopo mesi. Sono a firma del consigliere  Massera, ma si riferiscono a questioni importanti sulle quali anche gli altri membri di opposizione si sono espressi: la faccenda delle ormai inevitabili quattro proroghe alla Gesam e la questione del campo sportivo”.

“Le due questioni si somigliano- prosegue Massera –  in entrambi i casi c’è una maggioranza che procede con una lentezza incomprensibile, che danneggia la città. Nel caso della raccolta dei rifiuti, la lentezza sta impedendo di attuare un nuovo bando che la stessa maggioranza ritiene migliorativo nel servizio. Nel secondo caso semplicemente il servizio non c’è più. Nonostante i lavori di rifacimenti siano stati conclusi lo scorso dicembre per un ammontare di oltre 100mila euro, il campo non solo è chiuso, ma versa in chiare condizioni di abbandono. Come si giustificherà la maggioranza?”

 

– Conclude con una battuta il Consigliere Massera – “Sulla stampa Bacheca ha già detto che è colpa della burocrazia”.

Bilancio bocciato dal nuovo Segretario: rinviato il consiglio comunale

Foto del Comune di Santa Marinella.

Errori formali nella deliberazione; confuso l’elenco delle variazioni apportate al bilancio; mancata indicazione del fondo crediti di dubbia esigibilità e delle passività potenziali ed infine dispositivo errato nell’indicazione degli equilibri monetari non previsti dalla legge.  Sono queste le osservazioni presentate dal nuovo Segretario Generale a scavalco nominato dalla Prefettura per il controllo di regolarità della seduta del consiglio comunale santamarinellese che questa mattina si è concluso con un nulla di fatto per la giunta Bacheca.

Così salta ancora una volta l’approvazione degli equilibri di bilancio, un documento previsto dalla legge attraverso il quale gli enti locali hanno l’obbligo di attestare la situazione finanziaria del comune. Intenzione dell’amministrazione Bacheca era infatti approvare una delibera con un piano di rientro che potesse intervenire sul recupero delle somme necessarie per coprire i quasi 11 milioni di anticipazione di cassa attraverso azioni di forte rilevanza sul territorio che, auspicano gli amministratori di maggioranza, possano portare al recupero dello scoperto entro il 31 dicembre di questo anno.

Nessuna notizia sulle prossime decisioni che saranno assunte dal Sindaco Bacheca, nè sulla futura data del consiglio comunale. Assente questa mattina il Presidente del Consiglio Marco Degli Esposti, sostituito dal consigliere più anziano, Eugenio Fratturato.

Duri gli interventi di Andrea Bianchi, di Stefano Massera e di Marina Ferullo che sottolineano come si sia raggiunta una situazione paradossale in cui avanza imperterrita la sfacciataggine di un’amministrazione indolente davanti alle diverse bocciature degli organi preposti oltre alla premeditazione di azioni che graveranno in modo persecutorio sui cittadini. L’unico ad intervenire il Consigliere Minghella, che, con toni molto accesi, ha ribadito l’assenza di aumenti delle tasse e vessazioni nei confronti dei cittadini ma un’azione persecutoria nei confronti dell’evasione fiscale, accusando la minoranza, nello stesso contesto, di utilizzare metodi populisti per scopi propagandistici.

Il consiglio comunale si è concluso infine con l’intervento del nuovo responsabile dell’ufficio ragioneria, il Dott. Maurizio Cari che, presentando il suo curriculum come professionista e revisore dei conti, sia in aziende private che in organizzazioni sociali, come ad esempio l’Avis Provinciale di Roma, ha garantito il massimo impegno al fine di risolvere le situazioni più critiche del Comune di Santa Marinella.

Bilancio: Minghella ritira la delibera di approvazione Nel consiglio comunale del 31 luglio non si voterà il punto, ritirato dall’ordine del giorno

Il Consigliere delegato al Bilancio e Tributi Emanuele Minghella

Dopo le polemiche delle scorse settimane, dopo la nota negativa dei revisori dei conti e dopo una riunione nella giornata di ieri, la giunta di Santa Marinella ritira il punto sul bilancio dall’ordine del giorno del consiglio comunale di domani mattina.

Come chiosano le cronache locali di questa mattina, il consigliere Emanuele Minghella intende ripresentare la delibera tra una ventina di giorni dopo aver incassato la bocciatura sullo squilibrio di cassa che ha scatenato la bagarre mediatica in questi giorni, pur avendo ottenuto un’approvazione sul riequilibrio dei conti.

Minghella ha spiegato come la situazione attuale sia il frutto dei circa 900.000 euro di crediti che il Comune vanta nei confronti della regione Lazio, non ancora ricevuti da La Pisana, e dalla grave situazione derivante dal mancato recupero dell’evasione.

Il delegato al bilancio ha sottolineato come sia rimasto deluso del mancato recupero dei circa 6 milioni di euro in cartelle emesse dalla società incaricata di gestire il credito, che hanno finora portato a introitare meno di un sesto della cifra stimata.

Minghella dovrà dunque convincere i revisori a dare parere positivo anche alla parte della delibera attualmente respinta e già si vocifera di aumento delle aliquote per allinearsi alle scelte adottate dalla Regione Lazio.

Nel frattempo però almeno una parte politica attende gli eventi futuri: il PD di Santa Marinella, dopo aver sottolineato il silenzio dei consiglieri di maggioranza sulla vicenda e di come il Sindaco abbia, di fatto, lasciato l’intera faccenda sulle spalle del consigliere Minghella, attacca dichiarando che “Questo atto (il ritiro della delibera, n.d.r.) rimette ogni decisione nelle mani del prefetto, fermo restando che il 31 luglio è scadenza assoluta per il bilancio, a questo punto possono verificarsi due cose: o il prefetto concede 20 giorni per far sì che l’amministrazione possa proporre una nuova delibera di bilancio che dovrà comunque essere approvata, oppure vista tutta la documentazione che l’opposizione ha mandato al prefetto, quest’ultimo decida di mettere fine a questa assurda commedia inviando un commissario. Ma se così non sarà e si proporrà una nuova delibera? Sarà solo il proseguimento di una dolorosa agonia che porterà all’inevitabile pre-dissesto finanziario”.

Non si verificherà dunque il paventato voto che ha spinto i consiglieri Fronti e Ferullo a inviare una formale diffida presso il Ministero dell’Interno, indirizzata anche al Prefetto, per segnalare il rischio di un voto positivo di un bilancio non approvato dai revisori dei conti.

Solo nel pomeriggio di domani si sapranno i tempi per la conclusione di questa vicenda. 

Bacheca sotto attacco Noi cielo azzurro:La maggioranza è ormai composta da cani sciolti e senza motivazioni

 
A seguito del concitato consiglio comunale di mercoledì scorso anche il movimento giovanile NOI CIELO AZZURRO esprime le sue considerazioni politiche. A parlare questa volta è il presidente Pino Galletti :”Ho assistito con particolare attenzione ai vari interventi  che si sono alternati sia da parte degli esponenti dell’attuale maggioranza che della minoranza. La sensazione che ho percepito è stata quella che ormai tutti i componenti della maggioranza sono consapevoli di essere giunti al capolinea e di non avere più’ né le energie né tanto meno le risorse economiche per poter affrontare quest’ultimo anno di amministrazione”. Continua a leggere

Acp spara a zero sull’Amministrazione. "Il progetto Bacheca ha fallito e si è disperso in una miriade di piccoli sperperi e incapacità".

La foto del logo di Acp.

Un consiglio comunale molto animato quello di ieri ed alcuni esponenti di Acp commentano i principali argomenti all’ordine del giorno dell’assise cittadina: “I nodi sono ormai al pettine. Nel consiglio comunale di mercoledì mattina è andato in onda un copione già visto e rivisto. Un piano triennale delle opere pubbliche che ormai è un libro dei sogni irrealizzati”, affermano da Acp. “È stata questa la linea delle amministrazioni Bacheca: investire sulle opere pubbliche e lasciare il segno nella città. Il copione trasmesso questa mattina-proseguono- segna il definitivo fallimento di questa linea e non abbiamo mancato di sottolinearlo. Fra gli slogan della campagna elettorale del 2013, quello riferito al Sindaco suonava così: ‘È un bravo ragazzo’. Gli altri erano figli di costruttori, o gente che fa inciuci, ma lui era un bravo ragazzo”. Continua a leggere

Castello di Santa Severa: Regione, Lazio Crea e Comune firmano l’accordo per il futuro del maniero

La foto del Castello di Santa Severa.

Un consiglio comunale che si è tenuto nell’antica cornice del cortile della guardia che ha siglato una data storica per il futuro del Castello di Santa Severa. Una data in cui, dopo tanti anni, si sono seduti allo stesso tavolo tre enti che finora si erano sfidati a suon di competenze sull’esercizio della potestà del maniero ma che ha visto, comunque, dei consiglieri assenti tra cui , Vergati, Gasparri, Befani e Fronti. Continua a leggere

Castello di Santa Severa: un consiglio comunale straordinario davanti all’antico maniero

Un Consiglio Comunale decisamente particolare e diverso dal solito si terrà lunedì 10 aprile alle 16,30; come unico punto del giorno, il protocollo d’intesa per la valorizzazione del Castello di Santa Severa. La particolarità è tutta nella location: il piazzale esterno

Il Castello di Santa Severa

antistante l’antico borgo medievale.

“Il paese che vorrei” ha pubblicato in merito un lungo comunicato sul proprio sito internet dove viene spiegato che durante un incontro, avvenuto il 22 marzo scorso, tra una delegazione del movimento spontaneo di cittadini con il dirigente di LAZIOcrea, la società della Regione Lazio che gestisce il Castello di Santa Severa, sarebbero emersi degli interessamenti, da parte della Regione, per quanto concerne alcune tematiche proposte già quattro anni fa: il vincolo di apertura del castello per tutto l’anno e la qualità delle attività da svolgere al suo interno.

Ciò nonostante, il gruppo di cittadini si dice preoccupato per l’evidente mancata ricezione di una parte fondamentale della loro proposta, inerente la struttura economica e il sistema gestionale, che era incentrato su una sinergia tra i vari enti locali, compresi i comuni limitrofi: “Purtroppo, erano proprio gli aspetti strutturali del progetto a poter garantire la continuità delle attività e il loro livello qualitativo – scrivono sul loro sito i membri del comitato – , le ricadute occupazionali e formative per il territorio, nonché la possibilità del sistema di autofinanziarsi nel tempo. Il sistema gestionale garantiva inoltre la possibilità di un controllo sulla opportunità e qualità delle azioni da sviluppare all’interno di quello che è un bene comune di interesse strategico per il nostro territorio”.

Scopriremo lunedì cosa decideranno i consiglieri comunali di Santa Marinella e in cosa consisterà il protocollo d’intesa tra i due enti.

I Consiglieri Passerini, Minghella e Degli Esposti:”Nessun salvatore di questa maggioranza”.

 

Sentiamo il dovere di intervenire per un chiarimento rispetto al modo in cui, a seguito dell’ultimo Consiglio comunale, è emersa mediaticamente la posizione del Consigliere Fratturato, come “salvatore di questa maggioranza”. Così in una nota congiunta, i consiglieri comunali Andrea Passerini, Marco degli Esposti ed Emanuele Minghella. Continua a leggere

In consiglio comunale dopo il Pec si riscaldano gl’animi

Un momento del consiglio comunale

Un momento del consiglio comunale

Questa mattina il consiglio comunale si è aperto con le comunicazioni del sindaco Roberto bacheca in merito alla questione della temporanea chiusura della scuola Vignacce per le verifiche di stabilità strutturali dell’edificio. L’argomento ha sollevato un grande polverone da parte dell’opposizione; il consigliere di minoranza Andrea Bianchi esponente locale del Pd ha chiesto le motivazioni del ritardo di queste verifiche, quando invece sarebbero dovute essere fatte in estate per non creare disagi alle famiglie degli alunni.Tra gli altri punti importanti all’ordine del giorno dell’assise consiliare odierna, sicuramente merita particolare attenzione l’approvazione all’unanimità del PEC, atteso da tanti anni in un territorio a forte rischio idrogeologico. Dopo l’approvazione, la seduta si è surriscaldata per via dell’assenza di alcuni dei consiglieri di maggioranza ,già avvenuta in altre sedute, pur esistendo gravi problemi, come ad esempio il caso degli impianti sportivi, che sono ormai fermi da anni. Per questo e altre motivazioni politiche tutta la minoranza ha abbandonato la seduta consigliare per protesta. Potrete trovare nel prossimo Tg di Telesantamarinella le interviste ai consiglieri comunali Bianchi,Ferullo e Calvo.

Santa Marinella: mercoledì 30 Novembre consiglio comunale

Un momento del consiglio comunale

Un momento del consiglio comunale

CONVOCAZIONE CONSIGLIO COMUNALE

Mercoledì 30 novembre 2016 ore 10.00 – Sala dell’Oratorio di Via dei Gladioli

 

O.d.G.:

 

1) Comunicazioni del Sindaco;

2) Piano di Emergenza Comunale – Illustrazione e approvazione;

3) Ratifica n° 135 – variazione di bilancio;

4) Variazione generale di bilancio ai sensi dell’art. 175 del Dlgs 267/2000;

5) Approvazione nuovo regolamento comunale di contabilità;

6) Affidamento in concessione del servizio di tesoreria comunale per il periodo 2017/2021. Approvazione schema di concessione;

7) Nuove disposizioni ed integrazioni al regolamento di Polizia Mortuaria e Cimiteriale;

8) Regolamento per l’erogazione del servizio di illuminazione lampade votive nel cimitero comunale;

9) Nuovo regolamento sulla gestione degli impianti sportivi comunali – esame ed approvazione;

10) Azioni di miglioramento del funzionamento istituzionale – modifica ed integrazioni regolamento del Consiglio Comunale.

 

Uff. Stampa

Roberto Boccoli

0766671513

Via Aurelia 455

Palazzo Municipale

Consiglio Comunale: protagoniste le Convenzioni con Ladispoli e San Cesareo

consiglio-comunale-santa-marinellaUn ufficio dedicato ai condoni edilizi gestito in forma associata con il Comune di San Cesareo, una convenzione con il Comune di Ladispoli per condividere la gestione del settore demanio marittimo, oltre all’ingresso dello stesso comune nella Centrale Unica di Committenza già in atto con Manziana e Trevignano Romano. Qqueste le novità principali che l’amministrazione Bacheca porterà all’approvazione del Consiglio comunale previsto per oggi alle ore 16.00 all’oratorio di Via dei Gladioli.

All’ordine del giorno anche una integrazione al nuovo regolamento dei dehors voluto dall’Assessore Marongiu, che sarà attivo dalla prossima stagione estiva per tutti i locali di pubblico esercizio di somministrazione, e la modifica del regolamento che istituisce l’albo comunale delle Associazioni, ad oggi riservato solo alle realtà che hanno sede nel territorio di Santa Marinella e purché non svolgano servizi diretti per il Comune.

Si tornerà inoltre a parlare di scuola, con l’approvazione della convenzione con Santa Severa Nord per la gestione delle attività dell’istituto scolastico.

Un ordine del giorno dunque, molto complesso e ricco di novità a cui si aggiungono alcune variazioni di bilancio.

Le nostre telecamere saranno presenti ed il servizio nel prossimo tg

 

Santa Marinella, il Sindaco Bacheca assegna i nuovi incarichi di governo Fuori il Vice-Sindaco Pisacane (al suo posto Bronzolino) dentro Conteddu. Rimodulate anche le nuove deleghe consiliari

Il Sindaco Roberto Bacheca ed l'ex Vice Sindaco Carlo Pisacane

Il Sindaco Roberto Bacheca e l’ex Vice Sindaco Carlo Pisacane

“In virtù di quanto espresso ieri l’altro sulla stampa dal consigliere di Maggioranza Andrea Passerini, – dichiara Bacheca- ho ritenuto opportuno fosse giunto il tempo di dare una sterzata all’attività amministrativa, rimodulando alcune deleghe per dare un impulso più proficuo e costruttivo all’azione di governo. Abbiamo tante cose da fare”.

Lo comunica il Sindaco di Santa Marinella Roberto Bacheca dopo le polemiche e,soprattutto abbandoni, degli ultimi periodi.

“Sono convinto che attraverso la condivisione del programma con cui ci siamo presentati agli elettori, sapremo consegnare alla fine del mandato elettorale, una città a misura d’uomo, rispettando gli impegni presi.
Abbiamo tanti progetti da avviare concretamente da qui ai prossimi mesi: nel settore delle opere pubbliche, delle infrastrutture rilanciando le attività produttive, culturali, turistiche e sportive”.

“Ringrazio chi fino ad oggi ha sostenuto la mia maggioranza – continua Bacheca – e non è “fuggito” di fronte alle difficoltà, ma anzi, ha continuato a lavorare per il bene della comunità. Ma era evidente più o meno a tutti, – aggiunge – uno “stallo” amministrativo che non ci permetteva di proseguire con efficacia un percorso forte e deciso nell’affrontare e risolvere i problemi quotidiani”.
Pur avendo stima dell’architetto Pisacane – prosegue il Sindaco – ho ritenuto utile e opportuno un cambio di giunta; questa decisione non è di certo legata a questioni personali, bensì a motivazione esclusivamente politiche e amministrative per programmare e portare avanti le numerose iniziative intraprese e che intraprenderemo nei prossimi mesi”. “Mi auguro che con questo cambio di passo – conclude Bacheca – con l’ingresso in amministrazione di nuove valide figure come il neo assessore Sandro Conteddu e con la riassegnazione delle deleghe specifiche ai consiglieri comunali, si riesca a governare con più efficienza e celerità, dimostrando ai cittadini di Santa Marinella il buon governo su cui ci siamo impegnati”.

“È stata una scelta necessaria – aggiunge il Capogruppo Marco Maggi – apparentemente di non facile soluzione, ma condivisa dagli assessori e dai consiglieri comunali per dare una sterzata al programma di governo. Un cambio di rotta volto a migliorare l’azione della maggioranza e rispettare gli impegni presi con i cittadini di Santa Marinella, per portare a termine gli obiettivi prefissati”.

“Sono orgoglioso di ricoprire questo incarico e di poter dare il mio contributo per la città in cui vivo – ha dichiarato il neo-assessore Sandro Conteddu – . Ringrazio ovviamente il Sindaco Roberto Bacheca che mi ha dato fiducia, la maggioranza di governo locale ed il gruppo civico al quale appartengo, che mi ha sostenuto in questa candidatura.
Il lavoro che mi attende è senza dubbio significativo ed importante. Come già iniziato a programmare dalla maggioranza, cercherò di dare un’accelerazione alle attività inerenti le deleghe assessorili a me assegnate (edilizia privata e piani di recupero) ovvero: portare all’attenzione del Consiglio Comunale nel più breve tempo possibile l’approvazione del nuovo regolamento edilizio comunale in sostituzione del vecchio risalente al 1950; questo, sullo schema del modello governativo centrale, potrà rappresentare non solo il “libro delle certezze” per gli operatori del settore (professionisti e artigiani), ma anche un’opportunità di miglioramento del decoro della nostra città e di sviluppo della medesima.
Poi ci sono i piani di recupero, per il rilancio della nostra attività artigianale assolutamente non speculativa ma finalizzati al recupero degli standard urbanistici a favore della collettività; questi sono il piano della Perazzeta, Colfiorito, Belvedere, Elcetina e Rio Fiume che, nonostante alcuni di essi, per quanto di mia conoscenza, presentino alcune difficoltà legate alla vincolistica territoriale, è mio dovere, insieme alla maggioranza, provare a completare l’iter urbanistico. Ma di questo ne riparleremo meglio le prossime settimane, dopo aver colloquiato con gli uffici comunali competenti ed appreso concretamente lo stato burocratico dei medesimi; a quel punto sarà mia cura condividere con i concittadini coinvolti ed interessati tutti i passi da intraprendere”.

In elenco i nuovi incarichi e le nuove deleghe consiliari:
Raffaele Bronzolino: Vice-Sindaco e Assessore ai Lavori Pubblici e Tecnologico;
Roberto Marongiu: Assessore al Personale, Commercio e Accessi al Mare;
Rosanna Cucciniello: Pubblica Istruzione e Servizi Sociali e associazioni di volontariato
Sandro Conteddu: Edilizia Privata e Piani di Recupero
Marcella Alfè: Agricoltura, politiche per l’immigrazione, TPL e Biblioteca
Emanuele Minghella: Bilancio, Tributi, rapporti con la Santa Mariella Servizi, Castello di Santa Severa, rapporti con Acea, Rioni;
Patrizia Befani: Cerimoniale, Turismo e Centro Storico;
Marco Maggi: Ambiente, RSU e Raccolta Differenziata;
Angelo Grimaldi: Pianificazione Urbanistica ed Edilizia residenziale Pubblica;
Massimiliano Calvo: Polizia Locale, Viabilità, Patrimonio e Protezione Civile;
Eugenio Fratturato: Cimitero e Farmacia Comunale;⁠⁠.

 

Consiglio comunale straordinario: il 29 luglio alle 9, l’assise si riunisce all’oratorio di Via dei Gladioli. Prevista la surroga del consigliere Marcozzi con Angelo Grimaldi, lista PDL della coalizione Bacheca 2.0

Comune di Santa Marinella

Comune di Santa Marinella

Angelo Grimaldi, il primo dei non eletti della lista Popolo della Libertà della coalizione Bacheca 2.0 subentrerà al consigliere dimissionario Alessio Marcozzi nel prossimo consiglio comunale, previsto per venerdì 29 luglio alle ore 9, in seduta straordinaria.

Un consiglio comunale con ben otto punti all’ordine del giorno che vedrà la votazione per l’approvazione degli equilibri di bilancio per il conto del 2016, il consenso ad un regolamento per lo svolgimento di feste e manifestazioni pubbliche, tema di notevole importanza visti i numerosi eventi estivi organizzati nella perla ed il riconoscimento di diversi debiti fuori bilancio derivanti da sentenze di condanna a sfavore dell’ente comunale. Le cause perse riguardano due sentenze del TAR di cui una relativa ad un contenzioso con il comitato di Via Saffi, presumibilmente per la controversia nata qualche anno fa sulla gestione degli spettacoli nel parco pubblico, oltre alla vecchia causa con la società Bracciano Ambiente S.p.A., società che gestiva il conferimento dei rifiuti solidi urbani negli anni precedenti e che vede coinvolto, in primo luogo, il Comune di Bracciano.

Un piccolo spazio anche dedicato alle interrogazioni: si discuterà infatti sulla questione legata allo smontaggio e rimozione della pensilina del campo sportivo, oggetto anche di furto durante l’estate scorsa.  la consigliera comunale di Progetto Centro, Marina Ferullo, a chiedere chiarimenti sulla vicenda direttamente al consiglio comunale, con una interrogazione datata Marzo 2016. 

Santa Marinella, approvato dal Consiglio Comunale il bilancio 2016 Nessun aumento di tariffe. Investimenti su scuole e servizi sociali. 

Un momento del consiglio comunale

Un momento del consiglio comunale

Il Consiglio Comunale di Santa Marinella ha dato il via libera, a maggioranza, al bilancio di previsione per l’anno 2016 e al piano triennale delle Opere Pubbliche.

 

Il documento economico illustrato dal Consigliere alle finanze Emanuele Minghella, mantiene invariati gli investimenti relativi ai settori della pubblica istruzione e dei servizi sociali, non prevede alcun tipo di rincaro in merito alle tariffe comunali quali ticket mensa o trasposto scolastico e prevede investimenti concreti nel campo dei lavori pubblici.

Continua a leggere

1 2 3