Discarica di Rio Fiume

Rio Fiume: la discarica della discordia. Battaglia in consiglio comunale? A distanza di mesi e dopo l'aspra polemica con Tolfa si torna a parlare della situazione rifiuti della vecchia discarica

La discarica lungo Rio Fiume
La discarica lungo Rio Fiume

SANTA MARINELLA – Nonostante le temperature africane e le vacanze ferragostane ormai alle porte, la giunta Bacheca non rallenta l’attività amministrativa. Per domani pomeriggio, infatti, è previsto un consiglio comunale che si terrà alle 17.30 presso la Sala Flaminia Odescalchi. Tra i punti all’ordine del giorno, oltre alle comunicazioni del Sindaco, ci sono le interrogazioni presentate dalle minoranze sulla revisione completa del sistema gestionale informativo ed informatico dell’ente locale, sul progetto Arte e mestieri e sulla bonifica della discarica di Rio Fiume.

(altro…)

Rio Fiume: “Un’Altra Città è Possibile” non gradisce le dichiarazioni di Bacheca Non chiariscono i termini per la soluzione del problema e non citano nessun dato concreto

paola rocchi
Paola Rocchi

SANTA MARINELLA – Sulla vicenda della discarica di Rio Fiume, su cui le due amministrazioni di Santa Marinella e Tolfa sembrano aver trovato un punto di intesa, la lista civica Un’Altra Città è Possibile non gradisce le dichiarazioni del sindaco Roberto Bacheca perché, secondo loro, non chiariscono i termini per la soluzione del problema e non citano nessun dato concreto. “Così giudichiamo gli interventi che nei giorni scorsi sono stati presentati alla stampa dal primo cittadino riguardo il problema ambientale dell’ex discarica – dice in una nota la leader civica Paola Rocchi – si parla di soluzione operativa da fare al più presto, ma non sappiamo quale, si parla di impegno economico, ma non sappiamo in che misura, soprattutto non sappiamo in quale misura la discarica costituisca pericolo di inquinamento”. “Le imminenti analisi che il Comune di Tolfa annunciava in un articolo dello scorso 19 marzo sono state effettuate?

(altro…)

Discarica abusiva: nuovo sopralluogo a Rio Fiume Luca Astori: "purtroppo la situazione non è cambiata"

foto discarica 5Era il 14 marzo quando un gruppo di Rangers, nel corso di un sopralluogo sulle colline di Santa Marinella, scoprivano una enorme discarica a cielo aperto portata alla luce dall’alluvione dello scorso novembre e che per mesi ha scaricato attraverso i fosso Rio Fiume i liquami in mare. Venne definito il più grave disastro ambientale degli ultimi anni, una vera e propria bomba ecologica che da tempo produce danni alla fauna e alla flora marina. Si tratta di una ex discarica utilizzata sia dal Comune di Tolfa che da quello di Santa Marinella per conferire i rifiuti negli anni che vanno dal 1950 al 1980 e poi tombata e rimasta ferma per decenni.

(altro…)

Il delegato all’Ambiente Luca Astori risponde a D’Amico in merito alla discarica di Rio Fiume

Come aveva espressamente chiesto il consigliere comunale di minoranza Paola Rocchi, non ha tardato molto ad arrivare la risposta della giunta Bacheca, al consigliere comunale di Tolfa D’Amico, che accusava il Comune di Santa Marinella di essere il principale autore delle conseguenze della discarica di Rio Fiume, avanzando inoltre la proposta di accollare alla Perla del Tirreno il costo della bonifica e un risarcimento all’amministrazione collinare. “A questo punto mi sembra che si stia parlando a vanvera – commenta il delegato all’ambiente di Santa Marinella Luca Astori riferendosi alle dichiarazioni di D’Amico – nel suo intervento infatti il consigliere tolfetano prima di dire cose senza senso, farebbe bene ad informarsi. A D’amico consiglio di andare a far visita ai suoi concittadini di Santa Severa Nord per sapere che anni fa, un dipendente del Comune di Tolfa, con un furgoncino andava a ritirare i rifiuti nella frazione di Tolfa e li conferiva nella discarica di Rio Fiume come si usava fare all’epoca. Il che significa che Tolfa e Santa Marinella sversavano insieme nel sito in questione. Dopo la chiusura della discarica, il Comune di Tolfa, nel 2001 approvò un progetto preliminare per opere urgenti e di messa in sicurezza della discarica in questione che, fino agli anni ’80, non aveva mai subito interventi organici di messa in sicurezza”. (altro…)