La Storta

Scompare a La Storta: visto a Santa Marinella Da giorni ha fatto perdere le sue tracce, ma è stato notato in Passeggiata

Marco Piovani
Marco Piovani

Marco Piovani è un ragazzo di 15 anni di La Storta che, per ragioni sconosciute, martedì scorso ha fatto perdere le sue tracce a La Storta dove vive con la famiglia. L’ultimo luogo dove era stato visto era la stazione ferroviaria della piccola frazione romana, poi più nulla fino all’altro giorno, quando a Santa Marinella, qualcuno nota il ragazzo fare colazione al Gigi Bar, in Passeggiata. Viene riconosciuto dagli identikit che giravano in rete e viene subito fatta la segnalazione.

Però di Marco si perdono nuovamente le tracce. Si vivono ore di apprensione e il suo identikit fa nuovamente il giro della rete e dei giornali locali, con un appello accorato a fornire notizie e informazioni.

Il padre racconta di aver tentato di contattarlo sul cellulare e pare che il giovane abbia risposto: il suo cellulare per un certo periodo era agganciato a una cellula della Tuscolana, poi a una di Santa Marinella, ma da quel momento, il giovane risulta aver spento il dispositivo.

Marco ha una corporatura normale: è alto 1,68 metri, occhi castani, capelli castani; ha cinque nei sulla guancia destra. Quando si è allontanato da casa aveva un giacchetto blu con maniche lunghe bianche, jeans, scarpe bianche marca Nike.

Porta occhiali da sole neri marca Adidas e uno zainetto della Roma.

Per trovarlo si sono immediatamente mobilitati Protezione Civile, Nucleo Sommozzatori, la Misericordia e i Carabinieri della locale stazione. Chiunque lo avvistasse o avesse notizie, può avvisare immediatamente i Carabinieri stessi o i parenti ai numeri 3931021253 e 3938926961.

Santa Marinella Calcio contro La Storta: ultima partita di campionato, ma retrocessione assicurata

U.S. Santa Marinella Calcio
U.S. Santa Marinella Calcio

SANTA MARINELLA – Con la retrocessione ormai acquisita la scorsa settimana, il Santa Marinella affronta questa mattina alle 11, all’Astolfi di Santa Severa, il La Storta, in una gara che tutto potrà riservare, meno che le emozioni di una sfida che avrebbe potuto risultare decisiva ai fini della salvezza. Oggi infatti si chiude un campionato che per il Santa Marinella ha lasciato solo tanta delusione. Sapevano tutti, alla vigilia di questa stagione, che sarebbe stato difficile uscire indenni da un torneo difficile, con una squadra allestita all’ultimo minuto e con tanti giovani tra le sue fila. Eppure, c’è stato un gruppo di nuovi soci che ha deciso di prendersi questa “patata bollente” tra le mani e di tentare la sorte. Probabilmente se di errori si può parlare, uno che gli attuali dirigenti hanno fatto, è stato quello di non essere riusciti a trattenere l’allenatore che aveva allestito questa squadra e cioè Livio Valle. Resta quindi il rammarico per una retrocessione che si sarebbe potuta evitare, ma che di fatto purtroppo è arrivata. Oggi quindi si giocherà solo per la soddisfazione di poter arrivare al quartultimo posto (che avrebbe consentito l’accesso ai play out) qualora la differenza reti non penalizzasse il Santa Marinella nel confronto diretto con il Tor di Quinto. Se la gara di ritorno, quella persa in casa per 2 a 0 con i romani, non avesse avuto quel risultato finale, ora staremmo a parlare di un’opportunità di salvezza.