mibact

Notte dei musei 2018: il Castello di Santa Severa aperto fino alle 2 Anche il maniero aderisce all'iniziativa culturale annuale

Una veduta notturna del Castello di Santa Severa

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

Sabato 19 maggio 2018 l’arte al Castello di Santa Severa resta accesa fino alle 2 di notte aderendo alla nuova edizione de “La Notte dei Musei”, promossa dal Mibact, e realizzata  in collaborazione con Regione Lazio, LAZIOcrea, Comune di Santa Marinella e Coopculture.

La manifestazione, che si svolgerà in contemporanea in 30 paesi europei, coinvolge quest’anno anche il complesso monumentale del Castello di Santa Severa dalle 20.00 fino alle 2 di notte (ultimo ingresso ore 01.00) offrendo ai visitatori  i  nuovi spazi musealizzati, l’innovation lab con la realtà virtuale e la realtà aumentata e realizzando per i visitatori una festa straordinaria dedicata all’arte e alla cultura, con un biglietto d’ingresso simbolico pari a 1 euro. Per chi volesse invece fare una visita guidata, c’è il  Percorso Medievale, alla scoperta del Borgo, partendo dal Cortile della Guardia e delle Barrozze  per raggiungere la Chiesa dell’Assunta, proseguendo con la visita al Battistero, alla Piazza della Rocca, alla  Casa della Legnaia, agli Scavi Chiesa Paleocristiana, alla  Casa del Nostromo fino al  Museo della Rocca, previsti due appuntamenti,  alle ore 20.30 ed ore 22.30, al costo di euro 6.

L’Antiquarium di Pyrgi, in collaborazione con la Società Artemide Guide, offrirà ai visitatori un percorso in cui si racconteranno  ed illustraranno i reperti esposti nell’Antiquarium di Pyrgi, in particolare ricostruendo il legame che c’è tra divinità e culti nell’antica Pyrgi.

Appuntamento alle ore 20 e alle ore 21 con  due visite guidate gratuite all’interno dell’Antiquarium di Pyrg, con prenotazione obbligatoria (scrivere all’indirizzo annamaria.medici@beniculturali.it).

Il concerto gratuito “Note natalizie” al Castello di Santa Severa Il concerto si svolgerà mercoledì 20 dicembre alle ore 19 all'interno del Castello di Santa Severa.

 
La locandina dell’evento.

 A pochi giorni da Natale,mercoledì 20 dicembre , alle ore 19, presso il Castello di Santa Severa, ci si potrà immergere in una atmosfera calda e serena con il concerto “ Note natalizie”. L’attività culturale è realizzata dalla Regione Lazio in collaborazione con LAZIOcrea, Mibact, Comune di Santa Marinella e CoopCulture. (altro…)

Castello Santa Severa:incontro e reading con la scrittrice Michela Murgia

La scrittrice Michela Murgia.

Domenica 13 agosto Per i racconti in blu nelle Sere d’estate al Castello di Santa Severa, alle ore 21 incontro e reading con Michela Murgia che presenta il ultimo lavoro Senza Biglietto. Viaggi oltremare, un evento gratuito fino a esaurimento posti organizzato dalla Regione Lazio, su proposta di Coopculture in collaborazione con LAZIOcrea, Mibact e Comune di Santa Marinella. (altro…)

8 Marzo: ingresso gratuito per le donne in tutti i musei statali.

La mimosa

Domani,mercoledì 8 marzo gli oltre 400  musei e luoghi della cultura statali apriranno le loro porte gratuitamente alle donne. Una giornata di festa che il Ministero dei Beni e delle Attività e del Turismo, guidato da Dario Franceschini, celebra, insieme alle aperture gratuite, con un’apposita campagna di comunicazione social e una galleria di donne eccezionali, la cui fama ha attraversato i secoli anche grazie all’arte e alla cultura.Sante e prostitute, dee e popolane, intellettuali e artiste, attrici e martiri, scrittrici e poetesse, madri, madonne e rivoluzionarie: la campagna social del Mibact, in occasione dell’8 marzo, celebra il mondo femminile, attraverso le sue rappresentazioni più significative nell’arte, puntando i riflettori sulle vite delle donne che hanno fatto la storia. (altro…)

Presentato il Piano Strategico del Turismo 2017-2022. Nel 2016 oltre 60 milioni di visitatori dall'estero con il 4,3% in più.

Nella foto la fila dei visitatori davanti ai Musei Capitolini.

Il Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo Dario Franceschini ha presentato in Consiglio dei Ministri il Piano Strategico del Turismo 2017-2022. PST che delinea lo sviluppo del settore nei prossimi sei anni, ciò al fine di rilanciare la leadership italiana sul mercato turistico mondiale. (altro…)

Sisma Centro Italia, beni recuperati ad Accumoli, Collespada, Cassino e Cesa Ventre nel reatino.

 
La foto del restauro di un’opera d’arte.

Le squadre di recupero del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, coadiuvate dai vigili del fuoco, dai carabinieri del comando tutela patrimonio culturale, dal Corpo Forestale dello Stato e da volontari di protezione civile, hanno proceduto alla rimozione e al ricovero nel deposito di Cittaducale di diverse opere in edifici ecclesiastici lesionati dal sisma presenti in alcune frazioni di Accumoli nel reatino. (altro…)

Presentato il primo programma regionale integrato per la valorizzazione dei Beni Artistici.

 La foto del Castello di Santa Severa.
La foto del Castello di Santa Severa.

di Arnaldo Gioacchini *

È la Regione Lazio la prima in Italia a presentare, in base all’Art Bonus, un programma regionale integrato per la valorizzazione dei Beni Artistici. La conferenza stampa inerente, tenuta dal presidente Nicola Zingaretti e dal ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini, si è svolta il 29 u.s. presso il MiBACT . (altro…)

Domani torna la Domenica gratis al Museo.

 
La lunga fila di visitatori davanti ad un Museo.
La lunga fila di visitatori davanti ad un Museo.

“Il ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo- informano dal Mibact- rinnova l’iniziativa ‘Domenica al Museo’ che prevede l’ingresso gratuito nei siti culturali statali la prima domenica di ogni mese. Per maggiori informazioni su orari e modalità di accesso dei diversi musei, monumenti e aree archeologiche che aderiscono all’iniziativa consultare il sito www.beniculturali.it/domenicalmuseo”.

Terremoto Centro Italia: l’arte ferita. La visita al deposito delle 1.338 opere d’arte di Cittaducale.

La foto del restauro di un'opera d'arte.
La foto del restauro di un’opera d’arte.

Servizio a cura di Arnaldo Gioacchini

Si è svolta mercoledì 26 ottobre la visita dei giornalisti della carta stampata, delle radio e delle tv al deposito di opere d’arte danneggiate dal sisma del 24 agosto u.s. allestito dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo nella caserma della Scuola del Corpo Forestale dello Stato a Cittaducale in provincia di Rieti. (altro…)

Gli italiani spendono di più nella cultura Nel 2015 la cifra è stata di 67,8 miliardi

La lunga fila di visitatori davanti ad un Museo.
La lunga fila di visitatori davanti ad un Museo.

E’ innegabile che il settore della cultura, dopo anni di immobilismo, sia tornato al centro del dibattito e dell’iniziativa di governo. Molti meccanismi che apparivano irrimediabilmente bloccati sono stati rimessi in moto e la cultura sembra finalmente avviata a ricoprire un ruolo centrale nelle politiche per lo sviluppo del Paese. (altro…)

Franceschini, nel 2015 record assoluto per i musei italiani Nel Lazio boom di visitatori con 19.750.157 presenze (+ 8%) e incassi per 62.838.837 euro (+8%)

Riceviamo e pubblichiamo. In testa il Colosseo, Castel Sant’Angelo e Galleria Borghese. Il Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Dario Franceschini ha presentato questa mattina al Comitato permanente del turismo, riunitosi al Collegio Romano, tutti i numeri dei musei italiani del 2015. “Quello che si è appena concluso – ha detto Franceschini – è stato l’anno d’oro dei musei italiani. Circa 43 milioni di persone hanno visitato i luoghi della cultura statali generando incassi per circa 155 milioni di euro che torneranno interamente ai musei attraverso un sistema premiale che favorisce le migliori gestioni e garantisce le piccole realtà. Per la storia del nostro Paese è il miglior risultato di sempre, un record assoluto per i musei italiani, – ha aggiunto Franceschini – e anche rispetto al 2014, anno in cui si erano registrati numeri erano molto positivi, la crescita dei visitatori e degli incassi è significativa: +6% i visitatori (pari a circa +2,5 milioni); +14% gli incassi (pari a circa +20 milioni di euro); +4% gli ingressi gratuiti (pari a circa +900 mila). E non siamo in presenza di una tendenza internazionale, anzi siamo in controtendenza se si guarda ai dati usciti sulla stampa estera oggi. In Italia, grazie anche alle nuove politiche di valorizzazione, prime fra tutte le domeniche gratuite, gli italiani sono tornati a vivere i propri musei. Un riavvicinamento al patrimonio culturale – conclude Franceschini – che educa, arricchisce e rende consapevoli i cittadini della magnifica storia dei propri territori”.

 

 

Nei 97 luoghi della cultura statali presenti nel Lazio nel 2015 gli ingressi sono aumentati dell’8% rispetto al 2014 con 19.750.157 visitatori. Per gli introiti si segnala un +8% rispetto al 2014 su un totale di 62.838.837 euro.

Nella top ten al primo posto figura il circuito archeologico Colosseo – Foro Romano – Palatino con 6.551.046 visitatori (+6%) e incassi per 44.613.000 euro (+8%). Al secondo posto sul podio il Museo Nazionale di Castel Sant’Angelo con 1.047.326 ingressi (+2,5%) e 5.556.159 euro di introiti (+8%). Seguono la Galleria Borghese con 506.442 ingressi e incassi per 3.355.542 (+4%), Villa d’Este a Tivoli con 439.468 visitatori e 2.253.186 euro di incassi, il Circuito del Museo Nazionale Romano con 356.345 biglietti staccati (+18%) e 1.270.869 euro di incassi (+22%), gli Scavi di Ostia Antica con 320.696 ingressi e introiti per 1.070.636 euro, il circuito archeologico delle Terme di Caracalla – Tomba di Cecilia Metella – Villa dei Quintili con 282.142 biglietti staccati (+6%) e incassi per 996.282 euro (+5%), l’area archeologica di Villa Adriana con 222.872 visitatori e introiti per 903.633 euro (+65%), la GNAM con 138.140 ingressi e 434.683,5 euro di introiti (+29%) e la GNAA di Palazzo Barberini con 119.997 visitatori (+12%) e incassi per 443.452 euro (+13%).

Per quanto riguarda l’evento speciale #DOMENICALMUSEO da gennaio a dicembre 2015 sono stati 1.263.359 i visitatori che hanno approfittato della prima domenica del mese per entrare gratuitamente nei musei statali del Lazio.

 

Per i dati completi di ogni singolo istituto consultare il seguente link: www.beniculturali.it

 

Roma, 13 gennaio 2016

Ufficio Stampa MiBACT

Franceschini, altri 300 milioni per il patrimonio culturale Approvato programma triennale degli interventi del fondo per la tutela del patrimonio

Totale_bassa-risoluzioneRiceviamo e pubblichiamo. Per il Lazio 68,5 milioni di euro per 59 importanti progetti. Dopo i 360 milioni per il Sud, arrivano altri 300 milioni di euro per la tutela del patrimonio culturale. Il Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo Dario Franceschini ha approvato il programma triennale degli investimenti per il patrimonio che contiene 241 interventi in tutta Italia. Risorse nuove e immediatamente disponibili, che hanno già avuto il via libera del Consiglio superiore dei beni culturali, tengono conto delle esigenze e delle segnalazioni venute dai territori e contribuiranno al rilancio dell’economia.

 

“Si tratta di un investimento di 300 milioni di euro per 241 interventi in tutta Italia – dichiara il Ministro Franceschini – che conferma quanto la cultura sia tornata al centro della politica nazionale. Dall’arte all’archeologia, dalle biblioteche agli archivi, dai musei alle eccellenze del restauro, non c’è settore dei beni culturali che non stia ricevendo un impulso significativo in termini economici e politici da questo governo”.

I 300 milioni di euro – che integrano i circa 360 milioni del Pon Cultura destinati agli interventi di tutela nelle 5 regioni del Sud Italia (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia) – riguardano tutte le regioni italiane.

Nel Lazio il programma triennale prevede 68.413.000 euro assegnati ai seguenti 59 interventi che comprendono diversi restauri di opere provenienti dalla Campania, Umbria, Toscana e Veneto presso l’ISCR:

 

interventi di restauro e adeguamento funzionale del Teatro Valle di Roma per 1.500.000 euro totali;

 

la manutenzione straordinaria per adeguamenti normativi del Museo Maxxi di Roma per 2.000.000 di euro totali;

 

l’adeguamento e completamento della sede dell’Iccrom all’ex convento di San Francesco a Ripa a Roma per 2.500.000 euro totali;

 

il recupero degli ambienti di deposito di materiali archeologici a Palazzo Vipereschi di Tarquinia (VT) per 1.200.000 euro totali;

 

la manutenzione del giardino della Villa di Domiziano a Sabaudia (LT) per 2.400.000 euro totali;

 

il recupero del ponte romano di Canino (VT) per 1.500.000 euro totali;

 

il recupero dell’acquedotto romano Anio Novus a Tivoli (RM) per 900.000 euro totali;

 

il recupero e il restauro delle tombe dipinte della necropoli di Monterozzi a Tarquinia (VT) per 750.000 euro totali;

 

il recupero dell’area archeologica di Castrum Inui a Ardea (RM) per 1.900.000 euro totali;

 

il recupero e la valorizzazione del Mausoleo dei Plautii a Tivoli (RM) per 2.300.000 euro totali;

 

la sistemazione delle tettoie dell’area archeologica di Pratica di Mare (RM) per un totale di 125.000 euro;

 

la manutenzione degli impianti e il restauro delle facciate e degli interni di Palazzo Clementi a Roma per 1.460.000 euro totali;

 

la manutenzione degli impianti e dell’immobile dell’edificio della Soprintendenza BAP per le province di Roma, Frosinone, Latina, Rieti e Viterbo in via dei Cerchi a Roma per un totale di 60.000 euro;

 

la manutenzione ordinaria della sede territoriale a Cassino della Soprintendenza BAP per le province di Roma, Frosinone, Latina, Rieti e Viterbo per un totale di 60.000 euro;

 

la manutenzione ordinaria della sede territoriale a Latina della Soprintendenza BAP per le province di Roma, Frosinone, Latina, Rieti e Viterbo per un totale di 60.000 euro;

 

il restauro della cupola della Collegiata di Valmontone per 700.000 euro totali;

 

il restauro del prospetto di Palazzo Pamphili a Valmontone per 500.00 euro totali;

 

il restauro della chiesa e degli affreschi della navata di Santa Maria in Hospitalis  a Sant’Oreste per 360.000 euro totali;

 

il restauro degli affreschi della         chiesa di S. Giovanni Battista          a Sacrofano         (RM) per 40.000 euro totali;

 

il restauro degli affreschi della volta e delle pareti della cappella Trasi dell’oratorio di S. Maria del Monte a         Torrita Tiberina   (RM) per 160.000 euro totali;

 

il restauro della Cappella Orsini nella chiesa di S. Stefano a Fiano Romano    (RM) per 160.000 euro totali;

 

la realizzazione dell’impianto antincendio a spegnimento automatico nel salone monumentale, implementazione dell’impianto rilevazione fumi, realizzazione dell’impianto di illuminazione nel salone vanvitelliano della Biblioteca Angelica di Roma per 280.000 euro totali;

 

la realizzazione del catalogo on-line dei manoscritti della biblioteca (codici miniati, manoscritti moderni, diari ecc) attraverso la digitalizzazione del catalogo a stampa della Biblioteca Universitaria Alessandrina di Roma per 50.000 euro totali;

 

il restauro del materiale manoscritto e delle edizioni a stampa rare e di pregio, lavori di restauro del salone Borromini e completamento dell’impianto di climatizzazione della Biblioteca Vallicelliana di Roma per 1.075.000 euro totali;

 

interventi straordinari di adeguamento degli impianti elettrici e di climatizzazione, manutenzione degli impianti delle sedi, interventi urgenti per il rilascio della certificazione prevenzione incendi, sistemazione e digitalizzazione del patrimonio librario della Biblioteca Baldini di Roma per 1.190.000 euro totali;

 

impianto antincendio e richiesta certificazione prevenzione incendi e lavori di adeguamento alle normative vigenti in materia di sicurezza nella Biblioteca di Montecassino (FR) per 400.000 euro totali;

 

lavori di manutenzione straordinaria, adeguamento della sicurezza dell’impianto antincendio e lavori all’impianto elettrico, igienico-sanitario e rifacimento del pavimento in una stanza della Biblioteca Casanatense di Roma per 202.000 euro totali;

 

 

adeguamento antincendio e sicurezza,  trattamento ignifugante e antitarlo per le travi e le strutture lignee, intumescenze per le strutture metalliche e apparato sistema antifulmine della Biblioteca del Monumento Nazionale di Farfa a Fara in Sabina (RI) per 972.000 euro totali;

 

lavori di tutela e conservazione del patrimonio e adeguamento del sistema di smaltimento delle acque piovane ed eliminazione dell’umidità all’interno delle murature della Biblioteca Statale del Monumento Nazionale di Santa Scolastica a Subiaco (RM) per 640.000 euro totali;

 

rifunzionalizzazione del palazzo (museo e biblioteca) del Museo Nazionale di Palazzo Venezia      per 5.400.000 euro totali;

 

creazione di un percorso di visita permanente e rifunzionalizzazione delle aree espositive destinate a mostre ed eventi temporanei del Complesso del Vittoriano di Roma per 2.250.000 euro totali;

 

manutenzione ordinaria e straordinaria degli impianti di sicurezza, tecnologici e delle strutture di musei, biblioteche e aree archeologiche del Polo Museale del Lazio per 1.050.000 euro totali;

 

manutenzione del verde e delle fontane dei         musei e delle aree archeologiche del Polo         Museale Romano per 1.200.000 euro totali;

 

lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria e adeguamento funzionale impiantistico del Complesso monumentale di Palazzo Poli e delle collezioni dell’Istituto Centrale per la Grafica a Roma per 1.600.000 euro totali;

 

rifacimento degli impianti elettrici di Palazzo Antici Mattei di Roma per 240.000 euro totali;

 

riallestimento sale trasporto, teatro di figura, strumenti musicali e catalogazione dei saperi tradizionale e i mestieri delle nuove comunità migranti presso l’Istituto Centrale per la Demoetnoantropologia di Roma per 490.000 euro totali;

 

sistema informativo generale del catalogo dei beni culturali (sigecweb) di Roma e potenziamento del sistema informativo generale del catalogo dei beni culturali e del sito di fruizione pubblica, attraverso interventi di manutenzione correttiva ed evoluzione funzionale per 650.000 euro totali;

 

potenziamento del Portale della Cultura – Culturitalia e allineamento con gli altri siti, traduzioni e esportazione verso Europeana per 700.000 euro totali;

 

realizzazione del portale della promozione della lettura del Centro per il Libro e la Lettura per 130.000 euro totali;

 

avanzamento dei lavori di restauro delle sale ipogee e bonifica delle coperture della Domus Aurea di Roma per 13.000.000 euro totali;

 

intervento di adeguamento impiantistico della sede dell’ISCR per ottenimento della certificazione di prevenzione incendi per 1.200.000 euro totali;

 

restauro di opere in attività didattica su beni in materiali lapidei, affreschi, stucchi, mosaici, dipinti su tavola e su tela, in metallo e leghe, in ceramica e vetro presso la scuola di alta formazione e studio dell’ISCR per 780.000 euro totali;

 

restauro dei pavimenti musivi, intonaci, murature e interventi di assemblaggio degli stucchi dipinti della villa romana cosiddetta Terme degli Stucchi di Roma  per 210.000 euro totali;

 

indagini scientifiche conoscitive, intervento sui supporti e interventi sulla superficie dipinta; ricerca e sperimentazione sulle vernici finali per      tre dipinti su tavola e sei dipinti su tela provenienti dalla Galleria Palatina di Palazzo Pitti presso l’ISCR di Roma per 86.000 euro totali;

 

intervento di restauro in attività didattica di due dipinti su tavola del Polittico del Corpo di Cristo di Antonio Vivarini proveniente dalla Cappella di San Tarasio della Chiesa di San Zaccaria a Venezia presso l’ISCR di Roma e relativo progetto illuminotecnico della cappella, studio microclimatico per 88.000 euro totali;

 

restauro degli elementi, inibizione della corrosione e protezione della statua bronzea di Virgilio a Roma per      40.000 euro totali;

 

intervento conservativo, di ricomposizione e di allestimento museale di materiali lapidei policromi quattrocenteschi del Museo di Arte Sacra di Orte per 70.000 euro totali;

 

restauro del portale in stucco del Borromini      all’Accademia di San Luca a Roma per 160.000 euro totali;

 

progettazione degli interventi conservativi delle navi romane di Napoli, restauro del relitto “E” e restauro di selezionati reperti di natura organica provenienti dallo scavo del porto  antico di Napoli presso l’ISCR di Roma per 400.000 euro totali;

 

progettazione e allestimento deposito       delle vetrate del Sacro Convento di S. Francesco presso l’ISCR di Roma per 65.000 euro totali;

 

ricomposizione dei frammenti dell’affresco absidale della chiesa di San Pietro a Tuscania (VT), sistemazione deposito dei frammenti, digitalizzazione dati e studio preliminare per sistemazione museale per 290.000 euro totali;

 

intervento conservativo, di ricomposizione e di musealizzazione delle transenne di finestra in stucco altomedievali dalle chiese di S. Sabina, S. Prassede e S. Lorenzo al Verano in Roma presso l’ISCR per 70.000 euro complessivi;

 

manutenzione evolutiva, manutenzione correttiva e help desk del sistema informativo ARES dell’ISCR, creazione di un servizio web per la ricerca di beni per 100.000 euro complessivi;

 

restauro e monitoraggio         di dipinti su tavola        presso l’ISCR per 105.000 euro totali;

 

lavori necessari all’ottenimento del certificato di prevenzione incendi, realizzazione di spazi aggiuntivi ai magazzini librari e rifacimento dell’impianto di climatizzazione della Biblioteca Nazionale Centrale di Roma per 5.200.000 euro totali;

 

restauro del fondo archivistico dei tribunali militari della I Guerra Mondiale, repository archivi digitali pubblica amministrazione e lavori, opere e acquisti per la realizzazione di depositi presso l’Archivio Centrale dello Stato di Roma per 3.415.000 euro complessivi;

 

realizzazione delle reti di idranti dell’impianto idrico di estinzione incendi dell’Archivio di Stato di Rieti per 130.000 euro complessivi;

 

potenziamento e miglioramento della messa in sicurezza, rinnovo periodico di conformità antincendio della centrale termo-frigorifera e certificato di prevenzione incendi, studio sui corpi illuminanti e sul sistema di illuminazione naturale e artificiale e interventi conseguenti finalizzati al miglioramento della conservazione del patrimonio e al risparmio energetico e realizzazione nuovo impianto della centrale termo-frigorifera della Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma per 2.450.000 euro totali;

 

restauro delle coperture e certificato prevenzione incendi di Palazzo Barberini per 1.400.000 euro totali;

 

Roma, 4 gennaio 2016

Ufficio Stampa Mibact

Giannini e Franceschini firmano il decreto per l’equipollenza dei titoli di studio

Il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Stefania Giannini e il Ministro dei Beni Culturali e del Turismo, Dario Franceschini, hanno firmato questa mattina presso il Centro sperimentale di Cinematografia di Roma il decreto del Miur, di concerto con il Mibact, per il riconoscimento dell’equipollenza, rispetto alla laurea, alla laurea magistrale e al diploma di specializzazione, dei titoli di studio rilasciati dalle scuole e istituzioni formative di rilevanza nazionale che operano nei settori audiovisivo e cinema, teatro, musica, danza e letteratura di competenza del Mibact. (altro…)

Franceschini, MiBACT in Fondazione Ferrovie dello Stato “Riuso tratte ferroviarie dismesse per sviluppo turismo sostenibile”

Ministro Dario Franceschini
Ministro Dario Franceschini

Riceviamo e pubblichiamo. Il ministro dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo Dario Franceschini ha svolto questo pomeriggio presso la Commissione Trasporti della Camera l’audizione nell’ambito dell’esame in sede referente della proposta di legge recante “Disposizioni per l’istituzione di ferrovie turistiche mediante il reimpiego di linee in disuso o in corso di dismissione situate in aree di particolare pregio naturalistico o archeologico”.

 

“Siamo disponibili – ha dichiarato il ministro – a dare il nostro contributo e il nostro sostegno in tutte le forme possibili. Questo è un tema centrale nelle strategie del Mibact per lo sviluppo di un turismo lento e sostenibile e il fatto che ci sia una proposta di legge sul riuso di quasi 800 chilometri di linee ferroviarie dismesse in posti incantevoli del nostro Paese è davvero un fatto importante”.

 

Per perseguire tale obiettivo il 3 dicembre scorso il Mibact ha concluso il percorso d’ingresso all’interno della Fondazione Ferrovie dello Stato. Il Ministero ha sposato in pieno gli obiettivi e gli scopi dell’Ente creato nel 2013 per la tutela del patrimonio storico ferroviario italiano. Tra gli obiettivi principali: lo sviluppo del turismo ferroviario con treno d’epoca sulle linee ferroviarie più paesaggistiche della Penisola, il Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa, il riordino del fondo degli archivi delle Ferrovie in Italia dall’800 ad oggi.

 

“Stiamo già lavorando con la Fondazione ente ferrovie dello Stato e per questo anche gli stati generali del turismo sostenibile – ha proseguito il ministro – sono stati ospitati nell’eccezionale museo di Pietrarsa dove sono esposte molte splendide locomotive e carrozze d’epoca. Non tutte le ferrovie storiche – ha concluso Franceschini – potranno essere oggetto di linee turistiche ferroviarie, si ragionerà su quali devono rimanere in uso ma le altre potrebbero diventare ciclabili mantenendo il loro fascino e l’antico percorso”.

 

 

Roma, 16 dicembre 2015

 

Ufficio Stampa Mibact