PD Santa Marinella

Bilancio: tutti contro la giunta dopo il parere contrario dei revisori Tra diffide e girate di spalle, lo scontro iniziato tra Tidei e Minghella si fa caldo coinvolgendo tutti

Il Consigliere delegato al Bilancio e Tributi Emanuele Minghella

Lo scontro tra Emanuele Minghella e Pietro Tidei sorto dalla lettera aperta pubblicata sui giornali dal consigliere santamarinellese non cenna a scemare e, anzi, si arricchisce di nuovi attori in quella che sembra essere diventata la diatriba dell’estate della Perla del Tirreno.

Questa mattina, i primi a spalleggiare a spada tratta Minghella sono stati proprio i membri della giunta comunale di Santa Marinella che tramite un comunicato stampa ufficiale si sono detti stupefatti dell’attacco al consigliere delegato al bilancio, definito “terrorismo mediatico” esercitato dal PD tramite gli organi di stampa.

“Non ci siamo mai nascosti, in special modo in questo ultimo periodo, sulle difficoltà che il nostro Comune sta attraversando dal punto di vista finanziario – affermano – ma gli attacchi del Pd, oltre ad essere demagogici e pretestuosi, raccontano una situazione che non corrisponde alla realtà”.

“I servizi primari ed essenziali sono e saranno sempre garantiti, la macchina amministrativa continua e continuerà a lavorare affinché questa fase venga presto superata, attraverso una forte azione di recupero dell’evasione già programmata, attraverso scelte amministrative e politiche mirate al contenimento interno della spesa e attraverso nuove formule di recupero crediti, che ci consentiranno di mantenere invariate le imposte locali”.

Niente nuove tasse, dunque, garantiscono da Via Rucellai.

Di rimando però il PD contrattacca con la pubblicazione di un comunicato dove si parla nuovamente di bilancio, questa volta appoggiandosi sull’ultimo documento prodotto dai revisori dei conti comunali e diffuso ai consiglieri: “Dettagliato il parere n.32 dei revisori dove si prende atto che  l’anticipazione di tesoreria e la consequenziale situazione di cassa abbiano assunto criticità strutturali. Inoltre fa notare come le utenze di acqua, energia elettrica, carburante, gas ecc.. vengano fornite senza il preventivo impegno di spesa in quanto carente del visto contabile. Afferma che la gestione di cassa si trova in disequilibrio e per finire afferma che l’ente non ha capacità di riscossione dei crediti residui e dei crediti derivanti dalla gestione di competenza”.

“Se si persiste su questa linea inoltreremo già da martedì dettagliato esposto alla corte dei conti, ci rivolgeremo al prefetto e contestualmente chiederemo un ispezione del MEF”. E confidano nelle pronte dimissioni di tutta la giunta, ideando perfino un hashtag: #liberasantamarinella.

Il PD locale viene spalleggiato e anticipato negli intenti dai consiglieri Fronti e Ferullo: “È naufragato anche l’ultimo tentativo di salvare la ciurma, con azioni bocciate da tutti gli organi di controllo e indirizzo amministrativo, la delibera degli equilibri di bilancio, prima volta a memoria d’uomo, ha incassato il parere negativo dei Revisori dei Conti.

Non poteva essere altrimenti, una delibera che non garantisce l’equilibrio finanziario ed è in contrasto con la relazione fatta dallo stesso Minghella un mese prima e che ci porterà dritti dritti al dissesto finanziario”.

Alfredo de Antoniis (NCS Santa Marinella)

Infine c’è chi gira le spalle pubblicamente: Noi con Salvini Santa Marinella prende formalmente le distanze dalla giunta e da chi tra i consiglieri lunedì voterà il bilancio.

“Se oggi le spese hanno superato le entrate – scrivono – è perché il padrone di casa (il Sindaco, n.d.r.) non ha saputo gestire le uscite, oltre che i suoi inquilini di palazzo incoscienti, hanno fatto progetti per oltre un milione di euro, progetti faraonici e non, che non sono stati e mai saranno realizzati, distruggendo altresì le poche strutture funzionanti che avevamo nel paese”.

“Oggi davanti alla resa dei conti da buon fuggitivo quale è, e noi lo conosciamo bene, lascia parlare gli altri, mentre lui aspetta che arrivi il 31 luglio, sperando che Minghella ci metta la faccia e risolva questo problema della non candidabilità per i prossimi 10 anni a chi si fa responsabile di mandare un comune a vocazione turistica in default”.

Anche NCS fa un appello ai consiglieri di maggioranza di “dimostrare di voler bene alla città”.

Come si concluderà lo scontro? Il momento dell’incontro si avvicina: il fatidico lunedì 31 luglio alle 14:30 presso via dei Gladioli, luogo ormai preposto ai consigli comunali, non avendo, tra l’altro, la nostra città neanche una sala consiliare.

PD Santa Marinella: condizioni finanziarie disastrose – FERMATEVI.

Si parla di conti pubblici e dell’allarme lanciato dall’opposizione su un possibile piano di rientro finanziario che di fatto, immobilizzerà la crescita economica del comune di Santa Marinella per i prossimi 10 anni a discapito dei cittadini. Ad intervenire per far chiarezza sulla vicenda è il PD locale il quale lancia il grido di allarme esortando gli attuali amministratori ha dichiarare la propria resa.“Il comune di S.Marinella è in condizioni finanziarie DISASTROSE. (altro…)

PD Santa Marinella: a cosa serve la politica?

PD Uno dei problemi più seri che ha investito la democrazia è senz’altro il nascere della cosiddetta antipolitica.

Il cittadino prende sempre più consapevolezza dei propri diritti e doveri e costatando che la politica, oramai, non è più lo strumento da utilizzare per soddisfare i propri bisogni, si rifugia in un’azione di rigetto, verso l’antipolitica e il populismo.

Una severa autocritica è necessaria da parte di tutti per evitare derive che niente hanno a che vedere con la democrazia e il rapporto tra cittadini e Istituzioni.

Il sistema democratico si basa sullo scambio tra le due parti che passa attraverso il dare (tasse) e avere (servizi). Quando questo equilibrio si rompe la società civile nel suo insieme, ci rimette.

Ed è proprio quello cui assistiamo nella nostra cittadina già da molto tempo. Infatti, Santa Marinella e i suoi abitanti da anni vivono in una perenne precarietà sociale ed economica, i servizi essenziali del vivere civile o sono negati o arrivano a fatica.

Anche quest’anno c’è incertezza sulla data e sulla sistemazione degli alunni per l’inizio dell’anno scolastico; la viabilità complessivamente ridotta a un colabrodo; i servizi sociali di aggregazione come la piscina e gli impianti sportivi sono lasciati in totale abbandono e alla mercé dei vandali e dei ladri, come è successo per la copertura della tribuna dello stadio comunale; o aperti e incustoditi all’utilizzo improprio nonostante i lavori in corso, con tutte le tragiche conseguenze cui abbiamo, purtroppo, assistito in questi giorni. Le società sportive di riferimento sono costrette ad abbandonare senza un minimo di intervento da parte delle Istituzioni, come dichiarato recentemente dal Presidente della società di pallacanestro.  I marciapiedi sono un pericolo pubblico; l’economia arranca; il sottopasso della stazione ferroviaria è scandaloso sia per l’immagine che per la sicurezza di chi ne usufruisce; la raccolta dei rifiuti e lo spazzamento delle strade è inqualificabile; gli atti amministrativi di questa Maggioranza sono sempre in ritardo o sbagliati; il PEC è chiuso in un cassetto come il nuovo bando per la raccolta differenziata.

E’ necessario dunque, secondo il PD di S. Marinella – S. Severa ricucire questa lacerazione attraverso un cambio di rotta dell’azione politica e amministrativa nell’esclusivo interesse dei cittadini, affinché lo strappo non si trasformi in taglio netto.

Il Circolo PD di S. Marinella – S. Severa   

Dal Pd tuonano: “un’altra prova di inefficienza amministrativa”

Il consigliere Andrea Bianchi
Il consigliere Andrea Bianchi

Un tema molto caldo in città che sta facendo discutere, tra maggioranza e opposizione è la proroga di sei mesi alla società della raccolta differenziata, ed il nuovo bando che a breve uscirà per l’assegnazione dell’appalto che durerà circa setta anni, per la nuova ditta che se lo aggiudicherà. In redazione in questi giorni stanno arrivando molti comunicati stampa da parte di alcuni movimenti o partiti cittadini che dissentano dalle manovre che l’attuale amministrazione sta portando avanti. Per esempio i vertici del PD di Santa Marinella e Santa Severa  usano parole forti nei riguardi dell’amministrazione dichiarando ” sul problema -raccolta differenziata- stiamo assistendo ad un percorso di un’enorme gravità. Come già evidenziato nei tanti comunicati del PD di S. Marinella – S. Severa l’esperienza con l’attuale società in carico è stata fallimentare, i cittadini per cinque anni hanno pagato un servizio a dir poco inesistente, le criticità si sono sommate anno dopo anno senza che l’Amministrazione sia intervenuta, anzi in quei pochi interventi fatti i risultati sono stati sempre a favore della attuale ditta, generando rabbia e sospetti nei cittadini”. Inoltre aggiunge il consigliere Bianchi “Nell’annunciare questa ulteriore mazzata ai cittadini il Sindaco e il Delegato Maggi hanno infiocchettato tutta la vicenda parlando dei cambiamenti insiti nel nuovo capitolato, elaborato da esperti e dalla Commissione Consigliare. Nell’annunciare i punti del nuovo servizio, però, ci fanno sapere che l’ammontare del costo per i cittadini non cambierà, la deduzione logica dovrebbe essere che in questi anni abbiamo pagato un servizio quasi inesistente in maniera esponenziale a tutto vantaggio dei guadagni della società in carico, pertanto l’Amministrazione Comunale, che in questo caso è soltanto agente contrattuale poiché non ci mette un euro, ha fatto un bel regalo alla attuale società, con i soldi dei cittadini. Soltanto un inciso sulle novità annunciate, anche adesso i contenitori hanno un codice a barre, forse il Delegato Maggi non lo sapeva, ecco perché non ha mai fatto sanzionare i cittadini indisciplinati o la stessa società che non rilevava le situazioni anomale. Altri due aspetti non ci convincono: la durata del Contratto e la Società che dovrebbe controllare e sanzionare. I sette anni della durata del contratto sono irricevibili, danno una certezza contrattuale fuori da ogni logica di appalto e mettono la ditta vincitrice in una posizione dominante; Bene la società che dovrebbe controllare e sanzionare, ci spiegassero meglio il  significato del pagamento da parte della ditta vincitrice, se la cifra rientrasse nell’offerta complessiva del bando, significherebbe che ancora una volta i cittadini pagano e non hanno voce in capitolo neanche nel controllo del loro esborso, se fosse così si potrebbe pensare ad una partecipazione anche dei cittadini, altrimenti sarebbe come se il controllore facesse parte dell’Azienda del controllato”. Il PD di S. Marinella – S. Severa attraverso il Consigliere Andrea Bianchi, il quale è già intervenuto su questa vicenda sia in Commissione Consigliare sia in Consiglio Comunale, in fine dichiara “ darò battaglia sull’aspetto più rilevante del Bando, confidando anche sull’intera opposizione, i sette anni sono un insulto anche alla democrazia lavorativa, si toglie dal mercato degli appalti un’opportunità per altre ditte per un lasso di tempo ritenuto dal PD irragionevole”. Nel telegiornale numero tre di questa settimana troverete il riassunto della conferenza stampa che l’Assessore Maggi ha tenuto nella stanza del Sindaco la scorsa settimana, dove elenca punto per punto le linee guida del nuovo appalto.

il Pd di Santa Marinella contro la chiusura della farmacia comunale.

farmacia comunale
farmacia comunale

SANTA MARINELLA – Il rischio chiusura della farmacia comunale sta creando un forte stato di disagio in tutte le forze politiche cittadine, comprese quelle di maggioranza. Dopo gli interventi del consigliere Eugenio Fratturato e del professor Pranzetti, oggi a dire la sua sul presidio sanitario è il segretario cittadino del Pd. “Nel dicembre scorso noi denunciammo con forza all’opinione pubblica che la giunta Bacheca aveva approvato una rimodulazione organizzativa della struttura comunale che, oltre ad aver ridotto gli incarichi dirigenziali passando da diciassette responsabili a quindici, aveva attribuito la funzione di coordinatore della macchina amministrativa al Segretario Comunale – dice Aldo Carletti – da approfondite analisi si evinceva che l’operazione, illustrata a suo tempo come una necessità di razionalizzazione della spesa e come un miglioramento dei settori amministrativi gestiti secondo specifiche competenze, appariva come un trucco destinato ad accontentare e piazzare ancora una volta gli amici degli amici. (altro…)

Andrea Bianchi sul “Capannone” e le vicende del Pd .

SANTA MARINELLA – Sulla vicenda dell’avviso di garanzia inviato al Sindaco Bacheca, in relazione ad un ipotetico abuso d’ufficio per la vicenda riguardante il capannone del rione Combattenti, interviene il circolo cittadino del Pd con il suo consigliere comunale Andrea Bianchi. “Il fatto – dice il politico – ha risvegliato la coscienza di tanti illustri cittadini che sono intervenuti, con opinioni rispettabili, facendo emergere una linea di pensiero che associa il lodevole impegno delle associazioni di volontariato alla deliberazione del Sindaco. Pertanto, l’assioma è, che chi chiede chiarezza su una vicenda così delicata, non è a sfavore delle associazioni di volontariato. Noi abbiamo sempre riconosciuto il valore sociale e umano delle attività dei volontari che operano sul nostro territorio, è impensabile non esaltare il loro impegno, disconoscere l’utilità dei loro interventi spesso rivolti ai cittadini più deboli o a coloro i quali sono colpiti da calamità naturali come è successo ultimamente. (altro…)

PD Santa Marinella: scarico di responnsabilità per la discarica tombata

PD SANTA MARINELLA
PD SANTA MARINELLA

SANTA MARINELLA – “A pochi giorni dalla denuncia dei Rangers d’Italia, cui va il ringraziamento del Partito Democratico e di tutti i cittadini di Santa Marinella, sull’esistenza di una bomba ecologica a monte della foce del torrente di Rio Fiume, è iniziato lo scaricabarile delle responsabilità”. A dirlo è Aldo Carletti, segretario cittadino del Pd, che interviene sulla spinosa questione che sta mettendo contro i Comuni di Santa Marinella e Tolfa. “Stiamo parlando di una discarica utilizzata dagli anni cinquanta agli anni ottanta per conferire rifiuti, chiusa e tombata, lasciata abbandonata senza che nessuna istituzione si sia interessata a questa situazione – continua Carletti – l’erosione del tempo e le continue bombe d’acqua che si sono riversate sul litorale nel corso degli anni l’hanno scoperchiato e così è da diversi anni che agenti inquinanti si riversano in mare, con l’assordante silenzio delle Istituzioni coinvolte, in primis i Comuni di Santa Marinella e Tolfa. La prima segnalazione è stata fatta nel 2011. (altro…)

Mentre la città muore l’amministrazione propone atri progetti.

SANTA MARINELLA – “Mentre l’amministrazione ci prospetta progetti faraonici, la città muore. E’ da diversi mesi che spuntano idee geniali quali la piazza centrale, l’allargamento del sottopasso di via Valdambrini, la nuova sede comunale, ma la vita quotidiana dei cittadini si imbatte in tutt’altra realtà. Quelle poche cose che sono in cantiere rimangono al palo, la città sempre di più sta sprofondando verso un livello d’invivibilità divenuto insopportabile, ma il fatto più preoccupante è che tutti noi ci stiamo adattando a questo state di cose”. A dirlo è il segretario cittadino del Pd Aldo Carletti. (altro…)

Via delle Colonie come la Salerno Reggio Calabria Andrea Bianchi PD dichiara: “Questa volta la scusa è che c’è stato il ritrovamento dei resti di una villa romana"

VIA DELLE COLONIE
VIA DELLE COLONIE

SANTA MARINELLA – Il blocco dei lavori in via Delle Colonie, hanno creato polemiche tra la maggioranza e le opposizioni. L’ennesimo fermo del cantiere, costringe la giunta Bacheca a essere oggetto delle contestazioni delle minoranze, che ravvisano in questo stop il rischio di un allungamento dei tempi per la conclusione dei lavori. “Questa volta la scusa è che c’è stato il ritrovamento dei resti di una villa romana – dice il consigliere Andrea Bianchi – ma se la scoperta è avvenuta due anni fa, che è stato fatto nel frattempo? Allora si parlava di una variante per la realizzazione di un parcheggio all’altezza dei ruderi. (altro…)

Facciamo la piazza, Facciamola bene, Facciamola insieme! la città scende in piazza

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO: Il successo dell’iniziativa sul tema della costruzione della nuova piazza del centro, amplifica l’azione e moltiplica le iniziative: sabato 31 si replica. Sabato 24 gennaio, si è svolto il primo incontro per illustrare e discutere il progetto preliminare imposto dalla Giunta per la costruzione della nuova piazza centrale di Santa Marinella, nell’area adiacente largo Gentilucci. Abbiamo fatto ciò che l’Amministrazione si è guardata bene dal fare: partendo da una disamina dei luoghi dell’intervento e dalla rilevazione di esigenze e priorità siamo arrivati alla definizione dei requisiti generali e delle linee guida che avrebbero dovuto costituire la base di partenza per una corretta azione di intervento sul territorio. (altro…)

Il Segretario Aldo Carletti del Pd il PEC era un obbligo di legge.

il fosso danneggiato
il fosso danneggiato

SANTA MARINELLA – Non c’è una vera e propria allerta meteo ufficiale emessa dall’Agenzia Regionale di Protezione Civile del Lazio per oggi. L’ufficio stampa del sindaco infatti dichiara che il Centro Funzionale Regionale non ha inviato al Comune nessun comunicato in merito. Resta comunque il fatto che le notizie meteo rese note dall’Aereonautica Militare danno per oggi pomeriggio il rischio di violente piogge sulla città. Le venti unità di Protezione Civile arrivate da ogni parte d’Italia, comunque, continuano ad operare e dal centro operativo della Polizia Locale fanno sapere che resteranno a Santa Marinella fino a quando non ci saranno più rischi di alluvioni. Per il momento, le notizie positive sono quelle non ci sono più emergenze per quanto riguarda l’esondazione dei fossi, per cui le due famiglie di Pontenuovo che erano state evacuate il giorno stesso dell’alluvione ed ospitate in un albergo, sono ritornate a casa. Resta comunque alta l’attenzione ed il personale della Protezione Civile, del Nucleo Sommozzatori, dei Vigili del Fuoco e della Polizia Locale è impegnato nei punti critici della città, dove le ruspe stanno rimettendo in sesto gli argini dei fossi, delle scarpate della ferrovia e i detriti dalle strade. Molti volontari sono accorsi in aiuto dei proprietari delle abitazioni che hanno avuto allagamenti di scantinati e di taverne a liberare i locali dei mobili non più utilizzabili che vengono trasportati via dai camion della Gesam, la società che ha in gestione la raccolta dei rifiuti. (altro…)

il PD: i problemi non si risolvono con uno spot televisivo.

PD SANTA MARINELLA
PD SANTA MARINELLA

SANTA MARINELLA – Il Pd cittadino giudica molto importante il messaggio mandato dalla trasmissione televisiva di Rai1 Linea Blu che sabato scorso ha presentato Santa Marinella e Santa Severa come due cittadine da visitare per le molte attrattive quali il mare e l’archeologia, poi però lancia una frecciatina al delegato al turismo Alessio Marcozzi per invitarlo a non fare grandi proclami sulle risposte che potrebbe dare la trasmissione perché, non è con uno spot televisivo, che si potranno risolvere tanti problemi di cui soffre la città. “Santa Marinella e Santa Severa sono state, per un giorno, in primo piano attraverso la trasmissione “Linea Blu”, che ha mostrato i posti più caratteristici alla platea dei telespettatori di tutto il Paese – dice il segretario Aldo Carletti – il castello di Santa Severa è stato l’attore principale di questo servizio bene illustrato, sia dalla presentatrice sia dal prezioso apporto del prof. Flavio Enei che con la sua narrazione ha ricordato la storia e le recenti scoperte fatte nel borgo medioevale. (altro…)

PD e Un’altra città è possibile, mozione sulla problematica del recupero crediti.

SANTA MARINELLA – Un’Altra Città è Possibile ha presentato nei giorni scorsi una mozione da discutere in Consiglio comunale sulla problematica relativa al recupero crediti delle imposte. Su questa tematica, il circolo cittadino del Partito Democratico intende dire la sua. “Da una attenta analisi sulla questione – dice il segretario Aldo Carletti – si evince che l’investimento fatto nel dare all’esterno questo compito, non solo non è conveniente dal punto di vista economico, ma lascia molti dubbi sull’efficacia di tutta l’operazione in quanto, nel caso specifico, la Infotirrena non ha messo in campo le iniziative volte al recupero crediti quali le azioni legali. Inoltre, nella stesura del nuovo regolamento della Multiservizi, è previsto che ci sia anche il supporto degli uffici comunali per il recupero dei crediti. (altro…)

PD su consiglio comunale

SANTA MARINELLA – Nel corso dell’ultimo consiglio comunale, sono state trattate alcune importanti questioni, tra cui la mozione per l’elezione diretta e a suffragio universale degli organi della città metropolitana e delle Provincie, l’approvazione del progetto di assestamento dei rapporti con la Santa Marinella Servizi e la convenzione con i Rangers d’Italia per il controllo dell’ambiente. Su queste tematiche il segretario locale del Pd ha evidenziato una scarsa sintonia tra i banchi della maggioranza. (altro…)

PD su Multiservizi

Dopo un periodo di forte preoccupazione sulla possibilità di mantenere in vita la Società partecipata, secondo il Delegato al Bilancio Minghella, siamo in una fase di messa in sicurezza della stessa, anche grazie al lavoro dell’attuale Amministratore, il quale è riuscito a far chiudere i bilanci del 2012/2013 in positivo, evitandone la chiusura e gettando le basi, secondo la legge 147 del 27 dicembre 2013, per un rilancio. (altro…)