presentazione libro

“Arditi contro”: il nuovo libro di Andrea Augello a Santa Marinella

Il Senatore Andrea Augello presenterà il suo nuovo libro “Arditi contro. I primi anni di piombo a Roma. 1919-1923”, edito da Mursia, sabato 9 dicembre alle ore 11:00, presso l’hotel Miramare in Via Francesco Crispi a Santa Marinella, davanti la locale stazione dei Carabinieri. L’ingresso è libero e l’invito è rivolto alla cittadinanza.

Augello, politico e senatore della Repubblica, è da sempre autore di studi e ricerche sulla letteratura cortese e sull’immaginario dei romanzi medievali, ma questa volta ha deciso di cimentarsi in un testo che ripercorre le vicende romane dal 1919 al 1923, identificandoli come i primi “anni di piombo” del nostro paese.

La sua nuova opera ruota attorno alla figura di Mario Carli, giornalista e poeta futurista, che raccoglie un gruppo di giovanissimi ex combattenti provenienti dal corpo degli arditi, per dar vita a un sodalizio politico e rivoluzionario da cui nasceranno due esperienze diversissime e antagoniste tra loro, il Fascio di combattimento romano e gli Arditi del Popolo. Sono «soldati politici» che, sopravvissuti alla Prima guerra mondiale, hanno giurato di cambiare l’Italia, per poi invece dividersi tra fascisti e antifascisti.

In queste pagine, attraverso verbali inediti dei Carabinieri sul complotto di Pietralata, rivivono gli esordi del Fascismo a Roma e i primi anni di piombo della Capitale che segnano la data di nascita dei partiti armati, degli attentati alle sedi nemiche, degli agguati e della guerriglia metropolitana, del terrorismo e della violenza nelle università e nelle scuole. Una storia tragica la cui scia di sangue ha attraversato il Novecento segnando la vita di tre generazioni.

Per informazioni: Giorgia Mulargia via e-mail all’indirizzo giorgiamu.gm@gmail.com o al numero 347 481 2697

Nuova iniziativa per la Book Faces In occasione de "Il Maggio dei Libri" l'associazione presenterà "Il racconto è Servito"

locandina evento

L’associazione culturale Book Faces sarà presente presso la Coop di Civitavecchia in occasione de “Il Maggio dei Libri 2017” il prossimo sabato 27 maggio alle 17.30 presso la UniCoop Tirreno di Civitavecchia, località Boccelle. Nell’ambito dell’iniziativa nazionale “Il Maggio dei Libri 2017”, l’associazione culturale avrà una nuova occasione per presentare a tutti gli intervenuti il libro strenna “Il Racconto è Servito”. Trattasi di un libro di racconti che spaziano dal genere noir al giallo, all’umoristico, allo storico e aventi in comune il tema “Cuochi e Cucina”, scritto da vari soci dell’associazione. Alla presentazione saranno presenti alcuni autori tra cui Claudia Tisselli, Patrizia Arcioni, Ernesto Berretti, Danilo Catalani e Marco Salomone. Al termine della presentazione, è previsto un aperitivo con prodotti Coop.

L’Associazione Culturale BOOK FACES presenta il suo libro strenna “Il Racconto è Servito”

copertinaVenerdì 18 novembre alle ore 18.00, presso i locali dell’Hotel San Giorgio di Civitavecchia, l’Associazione Culturale BOOK FACES presenterà il suo libro strenna dal titolo “Il Racconto è Servito”. Si tratta di un volume di tredici racconti che spaziano dal genere noir al giallo, all’umoristico, allo storico e aventi in comune il tema “Cuochi e Cucina”, opera di tredici soci di Book Faces. I tredici scrittori che compaiono nel volume sono Patrizia Arcioni, Claudia Tisselli, Paola Bianchi, Elisa Fusco, Alice Carroll, Daniele Mariano Pietravalle, Paolo Tagliaferri, Ernesto Berretti, Danilo Catalani, Stefano Girardi, Marko D’Abbruzzi, Marco Salomone e Alessandra Squaglia coadiuvata da Piero Mondelli. Introdurrà gli autori presenti la signora Claudia Tisselli, relatrice dell’opera. Gli incassi realizzati grazie alla vendita del libro saranno destinati a sovvenzionare un corso di scrittura creativa da realizzare a Civitavecchia in compartecipazione con la Scuola di Scrittura Creativa “OMERO” di Roma e che sarà aperto a coloro che vorranno migliorare le loro capacità di scrittura.

Presentazione del libro “Mussolini Bush e i nazionalisti islamici” Santa Marinella Venerdì 23 ottobre ore 18.30 Centro Polivalente del Comune via Saffi, Parco Saffi (zona Maiorca)

1 copertina
Con le parole di PAPA FRANCESCO: “Siamo, in guerra è una terza guerra mondiale” il prof. Livio Spinelli, con dovizia di particolari e documenti inediti, illustrerà le origini, le cause e i gli sviluppi delle guerre che stanno incendiando Medio Oriente e Nord Africa, a seguito degli interventi del Presidente Bush e Tony Blair e fino  all’impegno diretto della Russia in Siria.
È il secondo volume di un TRILOGIA: il primo dedicato agli EBREI, il secondo ai MUSULMANI e il terzo a PAPA FRANCESCO.
Una carrellata storica a partire dall’anniversario della Marcia su Roma, quando Mussolini giunse a Santa Marinella per impartire gli ordini alla colonna guidata dal Marchese Dino Perrone Compagni. Proprio Santa Marinella fu luogo del dorato esilio di Re Farouk d’Egitto e della Regina Narriman alloggiati all’Hotel Villa delle Palme da dove Re Farouk, assediato da giornalisti di tutto il mondo, faceva dichiarazioni di fuoco contro i Generali che lo avevano spodestato.
Si parlerà del mistero di Gheddafi che abitava a Santa Marinella e frequentava la Scuola di Guerra di Civitavecchia.
Il volume riporta in copertina l’immagine di Mussolini che impugna la Spada dell’Islam, una spada d’oro tempestata di diamanti donatagli in Libia da 2000 cavalieri Berberi che lo proclamarono difensori dell’Islam, a quel tempo il mondo arabo e mussulmano fino all’Iran, Afghanistan e India riponevano nell’Italia le loro speranze di liberarsi dal colonialismo inglese e francese tanto che in Egitto, Mussolini veniva chiamato Mussa Nili, cioè Mosè del Nilo e quando nel 1938 Mussolini, Hitler e il Re d’Italia s’incontrarono a Santa Marinella, giunsero qui tutti i nobili mussulmani delle colonie italiane in Africa.
Un capitolo è dedicato ai MARTIRI che si fanno saltare in aria immolandosi per il proprio credo e all’intervento di Putin in Siria, perché è qui che secondo le profezie l’ARMAGEDDON inizierà, tanto che lo storico Prof. Timothy R. Furnish del Georgia Perimeter College (USA) scrive che l’ANTICRISTO,  nell’escatologia islamica ha il nome di al-Dajjal, il “mentitore”: “verrà prima della fine dei tempi per fuorviare e allontanare tanti credenti dal vero Islam, e apparirà in un punto tra l’Iran e la Siria, con una corte di seguaci della città di Isfahan.“