Tag Archivio: Regione Lazio

Natale 2017: Pro Loco e Comune di Santa Marinella partecipano al bando regionale.

Santa Marinella.

Appena terminata la stagione estiva che subito Pro Loco e Comune di Santa Marinella si rimettono al lavoro per organizzare il Natale della Perla. Un progetto apprezzato dalla giunta comunale lo scorso venerdì attraverso una delibera che approva le iniziative ad un costo di 22 mila euro, di cui il 90% saranno coperte da finanziamento regionale ed il restante 10 % con fondi propri della Pro Loco. Continua a leggere

Castello di Santa Severa: grande successo di pubblico per il concerto di Gino Paoli e Danilo Rea

Il cantante Gino Paoli.

Grande successo ieri sera per il concerto  del cantautore Gino Paoli  nell’ambito degli spettacoli “ Sere d’estate” presso il Castello di Santa Severa. Un pubblico entusiasta ha accolto l’artista genovese che in coppia con  il bravo musicista jazz Danilo Rea al pianoforte  è  riuscito a creare  un’atmosfera magica. Continua a leggere

Castello di Santa Severa: domenica 27 agosto arrivano i Baustelle

La foto.

 “L’estate, l’amore e la violenza” è il titolo del tour estivo dei Baustelle, che fa seguito al disco “l’amore e la violenza”, pubblicato a gennaio, e ad un tour teatrale sold-out in tutte le date  che segna . un ritorno all’immediatezza synth-pop delle origini. Domenica 27 agosto alle ore 21 sono attesi al Castello di Santa Severa per un concerto  da non perdere organizzato dalla Regione Lazio, in collaborazione con LAZIOcrea SpA, Mibact, Comune di Santa Marinella, Coopculture  e Sevensounds. Continua a leggere

Castello di Santa Severa: lunedì 21 agosto concerto gratuito dell’Orchestraccia

 

La foto del Castello di Santa Severa.

Lunedì 21 agosto, alle ore  21, al Castello di Santa Severa  si esibirà l’Orchestraccia, in un concerto gratuito fino a esaurimento posti. L’appuntamento va ad arricchire il cartellone degli eventi organizzati dalla Regione Lazio, in collaborazione con LAZIOcrea, Mibact, Comune di Santa Marinella, Coopculture  e  Sevensounds. Continua a leggere

Castello di Santa Severa: la notte bianca delle stelle

Il Castello di Santa Severa.

Il 12 agosto si potrà esprimere un desiderio guardando le stelle cadenti alzando gli occhi al cielo tra le mura del Castello di Santa Severa per l’ appuntamento con La notte bianca delle stelle uno degli eventi di Sere d’estate organizzato dalla Regione Lazio, in collaborazione con LAZIOcrea, Mibact, Comune di Santa Marinella e Coopculture. Continua a leggere

Al Castello di Santa Severa lo spettacolo “Sulle note del cinema” Domani alle ore 21:15 presso la Spianata dei Cavalieri all'interno del Castello di Santa Severa.Ingresso gratuito.

 

La foto.

Il 19 luglio alle ore 21:15, la Banda Musicale “Giuseppe Verdi” di Tolfa, si esibirà nella splendida cornice naturale della Spianata dei Cavalieri all’interno del Castello di Santa Severa ,uno dei luoghi più suggestivi del territorio laziale. Continua a leggere

Castello di Santa Severa, Grimaldi: “Una programmazione partita da lontano”

La foto del Castello di Santa Severa.

Dopo la riapertura definitiva nella primavera scorsa ,il castello di Santa Severa, con il suo borgo, i suoi scavi, i musei  e la panoramica torre sul mare,  ha attirato un boom di visitatori senza precedenti decretando un importante successo per questo polo turistico-culturale del nostro territorio. Continua a leggere

GLI STUDENTI DEL CALAMATTA RICORDANO FALCONE E BORSELLINO

 

Il 23 maggio, nel 25° anniversario delle stragi di Capaci e di via Amelio, 30 studenti

studenti del Calamatta al 25 anniversario stragi Capaci e via D’Amelio

dell’Istituto Superiore L. Calamatta hanno partecipato alla manifestazione della Regione Lazio “Palermo chiama Italia, il Lazio c’è”.

L’importante evento, che ha visto la presenza del Procuratore Capo della Repubblica Giuseppe Pignatone e del Procuratore aggiunto e coordinatore della DDA di Roma Michele Prestipino, ha raccolta circa mille studenti da tutta la Regione per promuovere l’impegno contro tutte le mafie.

Gli studenti hanno seguito con partecipato interesse gli interventi dei magistrati riportando a scuola le loro impressioni e con entusiastiche proposte per il prossimo futuro.

L’iniziativa rientra nel progetto più ampio della rete tra scuole “Falcone” di cui l’istituto è partner.

“Queste iniziative sono determinanti per gli studenti delle scuole superiori – afferma la dirigente scolastica Emanuela Fanelli- perché promuovono la cultura della legalità, cardine delle competenze di cittadinanza attiva.”

Santa Severa, boom di visitatori per la riapertura del Castello Il Consigliere Minghella commenta soddisfatto numeri e dati: “faccio il tifo per la nostra città”

La foto.

Grande folla di visitatori per la riapertura del Castello di Santa Severa che a partire dal 24 aprile con l’inaugurazione alla presenza  del Presidente  della Regione Lazio Nicola Zingaretti ha aperto i cancelli in maniera permanente ai tanti turisti e visitatori che vorranno apprezzare le bellezze culturali del nostro territorio. “Più di 5000 presenze si sono registrate oggi al Castello, 1400 biglietti venduti per le visite guidate e tanti visitatori esterni che hanno approfittato della festività per trascorrere una giornata al mare, degustando anche dell’ottimo cibo, tra ristoranti e truck food di qualità all’interno del piazzale del Castello”.  Continua a leggere

Riapertura al pubblico del Castello di Santa Severa Lunedì 24 Aprile dalle ore 19:30 una grande festa di inaugurazione alla presenza del Presidente Nicola Zingaretti

La foto.

Lunedì 24 Aprile, dalle ore 19.30, si svolgerà la riapertura  del Castello di Santa Severa alla presenza del Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti. Una grande festa gratuita di inaugurazione con artisti circensi e acrobati, video e spettacoli pirotecnici, festa che sarà riproposta anche nel pomeriggio del 25 Aprile. Dalla mattinata di martedì 25 aprile, finalmente, tutto il Castello sarà aperto al pubblico con il servizio ordinario. Riaperto ufficialmente nel 2014 dalla Regione Lazio, è stato completamente ristrutturato e dotato di nuovi e più congeniali spazi. Con l’affidamento a LAZIOcrea spa, inoltre, la Regione Lazio ha impegnato 2,5 milioni di euro per il progetto di valorizzazione del castello. Continua a leggere

Castello di Santa Severa: Regione, Lazio Crea e Comune firmano l’accordo per il futuro del maniero

La foto del Castello di Santa Severa.

Un consiglio comunale che si è tenuto nell’antica cornice del cortile della guardia che ha siglato una data storica per il futuro del Castello di Santa Severa. Una data in cui, dopo tanti anni, si sono seduti allo stesso tavolo tre enti che finora si erano sfidati a suon di competenze sull’esercizio della potestà del maniero ma che ha visto, comunque, dei consiglieri assenti tra cui , Vergati, Gasparri, Befani e Fronti. Continua a leggere

Castello Santa Severa, il Paese che Vorrei: “bene l’apertura ma il progetto Regionale preoccupa” Il Castello di Santa Severa sarà aperto al pubblico dal prossimo 25 aprile

Il 25 aprile il Castello di S. Severa sarà aperto al pubblico con la promessa di restarlo tutto l’anno. “Il Paese che vorrei” esprime soddisfazione per l’evento ma al contempo

La foto del Castello di Santa Severa.

preoccupazione per un progetto della Regione Lazio che “presenta molti punti di rischio e vulnerabilità rispetto al futuro di questo bene comune”.

“La Regione ha infatti deciso di affidare la gestione alla società regionale LazioCrea, – spiegano- che procederà all’affidamento di diversi servizi interni a privati, mediante bando pubblico. Un processo che si discosta profondamente dal progetto unitario da noi elaborato tre anni fa, che aveva raccolto il plauso e l’adesione formale dei comuni del territorio e che prevedeva un sistema di gestione diretto ed unico da parte di un solo soggetto”.

“Abbiamo recentemente incontrato la dirigenza regionale e di LazioCrea, esprimendo la nostra apprensione rispetto ad alcuni punti specifici e le nostre richieste in termini di beneficio diretto per i cittadini – e soprattutto i giovani – di Santa Marinella e del territorio circostante: In primo luogo, affidare a privati le attività remunerative come ristoranti, bar e alberghi, espone al rischio di speculazione e sottrae autonomia economica al sistema. Il canone di locazione finirà nel risanamento del bilancio della sanità, mentre le attività di interesse sociale e culturale ricadranno sulla spesa pubblica della Regione e saranno garantite solo sino a quando la Regione avrà l’interesse e l’opportunità di farlo. In assenza di attività continuative sarà impossibile garantire il flusso di clienti per le attività commerciali e quindi la ricaduta occupazionale sul territorio. Inoltre – aggiungono- la gestione generale da parte di LazioCrea espone l’intero progetto a futuro incerto stante le prossime elezioni regionali ed il consueto meccanismo di spoil system. Infine la completa latitanza del Comune di Santa Marinella, che per anni si è disinteressato di ogni possibile visione strategica sul bene (pur se ora tenterà sicuramente di mettere il cappello sul lavoro svolto da altri) lascia i cittadini indifesi rispetto alle decisioni di chi governa la Regione o la governerà dal 2018”.

Il  Paese che Vorrei ha quindi avanzato alcune specifiche richieste che  “potrebbero, anche se solo in parte, purtroppo, porre dei vincoli che offrano maggiore garanzie per il futuro: Creare opportunità concrete di lavoro per i giovani del territorio, inserendo da parte di LazioCrea nella griglia di valutazione dei diversi bandi una premialità di punteggio per chi assume e inserisce al lavoro giovani residenti del territorio; Una medesima premialità di punteggio per chi prevede nell’ambito del proprio settore (hotel, ristoranti, bar, botteghe artigiane…) opportunità di formazione on the job, o di stage per i giovani, in particolari per gli studenti della nostra area (alberghiero, linguistico, scientifico…); l’attivazione della procedura di accreditamento per gli spazi al piano superiore della “manica lunga” affinché possano essere destinate in via formale anche a corsi seminariali di formazione professionale; un palinsesto culturale “strategico” ed integrato, che coinvolga anche le tante realtà del territorio che da tempo svolgono attività meritorie ed escluda intenzioni meramente speculative e di basso livello o scarso interesse generale ed infine la destinazione a parco pubblico degli spazi esterni (giardino, cortili, viali) con accesso libero”.

“Abbiamo inoltre raccomandato sia la massima trasparenza e diffusione dei bandi, sia regole che selezionino professionalità imprenditoriali elevate e dotate di visione a medio/lungo termine, per scongiurare business predatori che purtroppo hanno spesso sfruttato i beni comuni del nostro territorio”.

Infine concludono: “Abbiamo in sostanza svolto, ancora una volta, il ruolo a difesa e tutela dei cittadini di Santa Marinella che avrebbe dovuto compiere chi questo Comune lo governa, ed invece pare disinteressarsi dei problemi reali e pensare solo al proprio interesse ed alle proprie prossime poltrone”.

 

 

“Leggetevi Forte” invito per tutti i ragazzi alla Biblioteca di Santa Marinella “A. Capotosti”

La Biblioteca di Santa Marinella “A. Capotosti”  è lieta di invitare i Bambini  agli incontri di letture animate

“LEGGETEVI FORTE”

a cura di Catapulta Teatro Circo

 

che si svolgeranno presso la Bimboteca

 

MERCOLEDI’  15 MARZO ORE 16:45

e

MERCOLEDI’  22 MARZO ORE 16:45

Progetto “Io Leggo”- Regione Lazio e SBCS

 

 

Hospice Oncologico, via al conto alla rovescia Un tavolo tecnico nella sede della Fondazione Cariciv

Importante tavolo tecnico realizzato nella sala della Fondazione Cariciv per la realizzazione

Avv. Vincenzo Cacciaglia, presidente Fondazione Cariciv

dell’hospice oncologico. Nella riunione, alla quale erano presenti rappresentati comunali, dell’area metropolitana, regionali e della ASL Roma 4, si è dettata una road map da seguire per l’apertura della struttura fortemente voluta dal consigliere regionale Gino De Paolis. “Nata da un’idea dell’Adamo – ha spiegato il consigliere regionale – questa struttura sta per prendere forma. L’immobile è dell’area metropolitana che lo cederà al comune. La gestione sarà poi affidata alla Asl. I fondi stanziati potranno far partire la struttura in pochi mesi, siamo molto fiduciosi. Ringrazio come sempre la Fondazione Cariciv che ha creduto a questo progetto sin dalla sua fase preliminare”. Soddisfatto l’avvocato Vincenzo Cacciaglia della Fondazione Cariciv: “Sarebbe meglio che questa struttura rimanesse sempre vuota, ma viste le problematiche che insistono su questo territorio si rende necessaria. La Fondazione Cariciv ha sempre creduto a questo progetto. Il 21 aprile avremo l’ultima riunione prima del via definitivo”. Soddisfatti i sindaci Augusto Battilocchio e Antonio Cozzolino. L’iniziativa ha avuto il forte consenso del direttore generale della Asl Rm4, il dottor Giuseppe Quintavalle: “Risolti gli iter burocratici partiremo con questa nuova iniziativa fondamentale per il territorio”.

Sperimentazione di un progetto integrato, educativo, formativo e di socializzazione per ragazzi

Comune di Santa Marinella

La Regione Lazio e l’ufficio Europa del Comune di Santa Marinella avvisano la cittadinanza di un bando rivolto alle associazioni locali di un “Progetto educativo, formativo e di socializzazione per ragazzi”.  Questo progetto si inserisce nell’ambito dell’Azione Cardine “Percorsi di formazione finalizzati all’occupabilità con sostegno al reddito, rivolti anche a soggetti in particolari condizioni di fragilità” . L’iniziativa verte sulla presa in carico di giovani a rischio di devianza per supportarne l’inserimento socio- scolastico e lavorativo. I destinatari sono quindi i giovani provenienti da famiglie a rischio di devianza con età compresa fra gli 11 e i 21 anni in situazione di disagio socio economico. Minorenni stranieri o appartenenti a minoranze etniche, religiose o linguistiche che entrano o vivono in Italia, anche se in modo irregolare, per i quali sono riconosciuti tutti i diritti garantiti dalla Convenzione di New York sui diritti del fanciullo. L’importo complessivamente stanziato è di 250.000,00 euro.  L’Avviso si attua attraverso lo strumento di semplificazione dei costi riferito al tasso forfettario sino al 40% delle spese dirette di personale ammissibili. Il costo complessivo di ogni progetto è il risultato della somma dei costi diretti previsti per le risorse umane e di tutti gli altri costi, comprese le indennità di presenza versate ai partecipanti. Scadenza dei termini il 13 Febbraio 2017 ore 17:00. Di seguito il Bando.

 

L’Avviso sarà pubblicizzato sul sito internet della Regione Lazio http://www.regione.lazio.it/rl_formazione/ nella sezione Bandi e avvisi, sul portale http://www.lazioeuropa.it/ e sul Bollettino Ufficiale della Regione Lazio.

Cerveteri, “l’Albero della vita…del Volontariato” un incontro tra le associazioni e i ragazzi delle scuole.

locandina-definitiva-giornata-internazionale-del-volontariato-2016-2Lunedì  5 dicembre ricorre la giornata mondiale del Volontariato, istituita il 17 dicembre del 1985 dall’Assemblea delle Nazioni Unite (ONU).

L’associazione Scuolambiente organizza, con il patrocinio della Regione Lazio e del Comune di Cerveteri,   “l’Albero della vita…del Volontariato” un incontro tra le associazioni e i ragazzi delle scuole.

“Lo scopo dell’iniziativa, oltre alla ricorrenza, è di far conoscere agli alunni e studenti, cosa fanno le organizzazioni di volontariato per l’ambiente, per il patrimonio archeologico, per l’assistenza alle persone in difficoltà, per la protezione civile; infatti ciascuna organizzazione presenterà le proprie attività e sarà disponibile a rispondere alle domande e alle richieste dei ragazzi” afferma Beatrice Cantieri, presidente di Scuolambiente. Continua a leggere

IO NON RISCHIO arriva a Santa Marinella. Campagna di comunicazione della Regione Lazio sulle buone pratiche di protezione civile. Due giorni dedicati ai volontari del Nucleo Sommozzatori.

I Volontari del Nucleo Sommozzatori Santa Marinella ONLUS

I Volontari del Nucleo Sommozzatori Santa Marinella ONLUS

Due le giornate dedicate alla Protezione civile di Santa Marinella, quella di oggi e di domani. Infatti, i formatori della Regione Lazio INGV, ANPAS E RELUIS, si sono messi a disposizione per delle delle lezioni teorico-formative ai volontari di Santa Marinella.
Il progetto IO NON RISCHIO è una campagna di comunicazione nazionale sulle buone pratiche di protezione civile, realizzata in accordo con le Regioni e i Comuni interessati. Esso si rivolge ai cittadini con l’obbiettivo di promuovere un ruolo attivo nel campo della prevenzione dei rischi. Protagonisti di questa iniziativa sono altri cittadini, organizzati,formati e preparati: i volontari di protezione civile appunto, ossia uomini e donne che contribuiscono quotidianamente alla riduzione del rischio impegnandosi in prima persona.
Le lezioni si sono concentrate sui fenomeni più ricorrenti soprattutto nella nostra cittadina balneare e cioè le alluvioni ed il maremoto.
Conoscere il proprio territorio, il luogo in cui si vive o si lavora, sapere se ci si trova in un territorio a rischio è l’informazione base su cui partire, essere istruiti sulle azioni da fare durante e dopo un evento alluvionale, così come nel caso in cui avvenga un maremoto, calamità meno frequente rispetto alla prima ma dagli effetti devastanti per le popolazioni che ne rimangono colpite.
Oltre alle giornate in piazza, la campagna prevede anche iniziative dedicate al mondo del lavoro e delle scuole, realtà dove già le nostre associazioni di Santa Marinella organizzano corsi e attività durante tutto l’anno.⁠⁠⁠⁠

Il Consigliere Comunale Patrizia Befani esprime la sua soddisfazione per l’elezione al Cal

La consigliera Patrizia Befani e suor Maria Alessia Parrillo

La consigliera Patrizia Befani e suor Maria Alessia Parrillo

Il CAL,  il Consiglio delle autonomie locali, è un’ istituzione disciplinata dall’articolo 66 dello statuto regionale  che definisce lo stesso un  “organo rappresentativo e di consultazione degli enti locali, ai fini della concertazione tra gli stessi e la Regione”, stabilendo che sia istituito presso il Consiglio regionale. Rappresenta la sede istituzionale nell’ambito della quale gli enti locali sono chiamati ad assumere posizioni comuni in ordine alle scelte di politica legislativa e di programmazione territoriale ed economico-sociale che li vedano coinvolti o che comunque attengano ai loro interessi. Il Consigliere Comunale  Patrizia Befani esprime la sua soddisfazione per l’elezione al CAL: “Sono molto soddisfatta di poter rappresentare i Comuni della Provincia  – afferma Patrizia Befani – su temi così importanti e programmare interventi a favore della comunità. Onorerò fino in fondo questo impegno. Oggi ho partecipato alla prima assemblea ed ho potuto constatare che la stessa è  autorevole e propositiva” .“Mi complimento personalmente con il Consigliere Befani per l’incarico ottenuto – aggiunge il Sindaco Bacheca – e sono convinto che il suo sarà un apporto concreto e costruttivo nella proposizione di scelte e soluzioni che riguardano l’intera collettività territoriale attraverso scelte strategiche per lo sviluppo della nostra Regione”.

RSA: un incontro urgente con la Regione Dopo i tagli della Regione, i Comuni con una decisione unanime presenteranno un documento fattivo dettagliato contro i tagli all'assistenza sociosanitaria

Salvare l’assistenza sociosanitaria, realizzando un documento unitario da presentare urgentemente alla Regione Lazio. Una decisione unanime, quella presa oggi durante l’incontro tra i Sindaci del territorio; Cozzolino, Pascucci e Paliotta, i rappresentanti sindacali di Cgil, Cisl,Uil ed il direttore Generale ASL RMFI Giuseppe Quintavalle. 
Incontro resosi necessario a causa dell’ultimo assestamento di bilancio di Zingaretti, che con delibera del 16/12/2015 ha praticamente ridotto all’osso i rimborsi  ai comuni per le rette di gestione delle strutture rsa, le residenze per anziani, passando dall’80% al 16% in forma retroattiva. Continua a leggere
1 2