Tag Archivio: Un’altra città è possibile

ACP: Assegnato il bando per la gestione della Casina Rosa

Una foto della Casetta Rosa.

Una foto della Casetta Rosa.

Il bando per il concorso di idee per la “ valorizzazione culturale della Città  di Santa Marinella” è stato assegnato. A vincere il progetto è stata l’associazione “Amisma amici di Santa Marinella” che si aggiudica la gestione della cosiddetta “Casina Rosa” per cinque anni. Così  il consigliere Stefano Massera di Acp commenta l’assegnazione del bando: “Il vincitore – spiega- precede un gruppo in cui ben cinque associazioni locali si erano finalmente consorziate per una proposta unitaria”. “Ora, – aggiunge- la considerazione è che o il vincitore ha presentato un progetto particolarmente ben confezionato, oppure il gruppo che è arrivato secondo non è  stato altrettanto capace. Sta di fatto che cinque  delle associazioni più importanti della città, compresa la stessa Pro loco, sono rimaste al palo”. 

Un risultato, quello dell’aggiudicazione del bando forse non facilmente prevedibile: “Noi lavoreremo per capire di più e meglio come sono andate le cose” prosegue Massera. “Ad ogni buon conto abbiamo protocollato una richiesta di accesso agli atti per il verbale della commissione, perché lo avevamo detto e lo avevamo chiesto: ci aspettiamo totale trasparenza,  – concludono- e ci saremmo aspettati  un’occasione per aggregare associazioni che nel territorio si occupano di volontariato e cultura. Continuiamo ad aspettarci ancora una Casina rosa aperta alla città  e ai suoi bisogni”.
 
Consigliere Stefano Massera

Acp, Stefano Massera: un silenzio imbarazzante da parte dell’amministrazione

886_1069340055481_7616_nNel consiglio comunale svoltosi lo scorso martedì presso l’oratorio di via dei Gladioli, si è parlato di molti temi importanti ma l’esponente di Un’Altra Città è Possibile , Stefano Massera, sottolinea il silenzio che incombe da parte della Amministrazione nel non rispondere alle seguenti domande poste in merito alla Passeggiata e a l’arenile La Perla del Tirreno :                “ la maggioranza ha intenzione di fare un bando per la ristrutturazione della struttura o di fare come lo scorso anno? Intende indirizzare le offerte con un bando pubblico o aspettare le offerte di project financing da privati bene informati? E ancora: perché la maggioranza non ha mai commentato il piano economico protocollato dal sottoscritto che documentava un vantaggio economico per la collettività di almeno 400.000 euro qualora si proceda con ristrutturazione mediante mutuo invece che con capitali privati?”.

Prosegue poi il Consigliere Massera: “Le questioni sono state poste sia nel punto relativo al piano triennale e sia nella discussione del bilancio preventivo. Ma Bacheca ha ritenuto, ancora una volta, di non rispondere”.

Continua a leggere

Acp, Sel, E’ Possibile: che altro serve per agire?

Sel, Acp, è possibile

Sel, Acp, è possibile

“Tre realtà sono apparse chiaramente al convegno sullo stato di salute del nostro comprensorio curato dall’Istituto di Epidemiologia della Regione Lazio (ABC)”, spiegano in una nota congiunta Sel, Acp ed E’ Possibile. “La prima realtà è quella dei cittadini esasperati. La rabbia e la preoccupazione, frutto di molte dolorose esperienze, denunciano un territorio martoriato dalle morti per cancro. Realtà confermata dai dati allarmanti dell’Istituto di Epidemiologia: l’area geografica della ASL RMF mostra fra i più alti tassi di morti per tumore della Regione Lazio”.

Continua a leggere

Acp, Massera: Passeggiata? si può fare di più con un bando pubblico Stefano Massera interviene in merito alla questione che si è creata questi giorni attorno al Project Financing che ruota attualmente intorno alla passeggiata a mare e la sua rivalutazione

886_1069340055481_7616_nSulla ristrutturazione della passeggiata in via Aurelia, interviene Stefano Massera di ACP, esprimendo le sue perplessità:”In merito alla questione che si è creata questi giorni attorno al Project Financing della passeggiata a mare e la sua rivalutazione, crediamo che ci si poteva guadagnare molto di più come collettività, -dichiara- abbiamo un Project che è stato istituito senza bando pubblico e invece crediamo che con una grande sponsorizzazione del bando, e quindi aprirlo a nuove realtà, si potevano attirare nuove idee e magari più produttive, o quanto meno innovative e magari a costo zero”. Gli esempi da prendere in considerazione di città che hanno adottato una progettualità simile sono molti in Italia, visto la vocazione turistica naturale che il nostro paese gode. Proseguendo Massera, aggiunge: “ Il Project è uno scambio tra pubblico e privato, e la regola vorrebbe che ci guadagnassero entrambi, noi crediamo che dalla passeggiata potremmo invece attivare un mutuo e fare noi da soli. Se invece procederemo con l’attuale Project daremo in concessione per 20 anni un ristorante e una spiaggia, è un impegno importante e sapendo che raccogliamo solo 160, mila euro all’anno da questo posto così importante, si potrebbe ottenere qualcosa di più, se ristrutturiamo e ammoderniamo tutta l’intera struttura da soli”. Questo ammesso e concesso che il contenzioso tra la società che ha attualmente incarica la spiaggia vada a buon fine , cioè che venga interamente pagato, perché ancora oggi è in atto una causa proprio tra la ditta che gestisce l’arenile e il Comune, per i tanti ritardi dei lavori di messa insicurezza dell’’anno 2014 da parte del Comune, il canone annuale pagato parzialmente con un acconto da parte della ditta, botte e risposte scritte tra la società e l’amministrazione che sembra una telenovela. ”Abbiamo in mente di preparare un piano economico dettagliato e di presentarlo all’amministrazione -prosegue l’esponente Massera – per fargli capire che in un solo anno si potrebbe gestire e tamponare per la nuova stagione che incombe e preparare tutto per il bando da far partire e attuare una volta conclusa la stagione estiva”. In fine Massera conclude: ” siamo convinti realmente che si possa fare meglio e presenteremo tutto anche alla cittadinanza per far capire che ci sono alternative a quello che vediamo e viene proposto”. L’intervista integrale potete trovarla nel nostro Tg7 numero 6 di questa settimana.

Le proposte di ACP e SEL per la messa in sicurezza del territorio

Riceviamo e pubblichiamo

La prof.ssa Paola Rocchi, consigliere per "Un'altra città è possibile"

La prof.ssa Paola Rocchi, consigliere per “Un’altra città è possibile”

Dopo quattro banchetti e la raccolta di seicento firme, è stata in questi giorni consegnata in Comune una mozione articolata, elaborata da ACP, SEL , associazione E’ possibile  sulla questione del pericolo alluvioni,  sulla messa in sicurezza dei fossi e sul Piano di Emergenza Comunale. Ecco le richieste che l’opposizione rivolge alla  Maggioranza :

1) accelerare gli iter burocratici per la messa in sicurezza dei fossi Guardiole, Ponton del Castrato e Castelsecco,

2) cambiare il Piano Triennale delle opere pubbliche con cui la maggioranza Bacheca prevede di spendere quasi 3 milioni di Euro e per fare una piazza nel 2016, ma rimanda al 2017 gli interventi sui fossi,

3) progettare, investire risorse ed eseguire lavori di miglioramento sulle fognature nei punti critici del territorio a rischio allagamenti (Valdambrini, via dei Fiori, Quartaccia, lungomare Marconi, Via IV Novembre, via Aurelia tratto centrale),

4) accelerare le pratiche per l’approvazione del Piano di emergenza comunale. Continua a leggere

Rocchi: “Una maggioranza dedicata agli equilibri interni” "Non sono stati in grado di dare risposte convincenti sui ritardi di ogni tipo, dalla biblioteca, alla costruzione di nuovi loculi del cimitero"

La prof.ssa Paola Rocchi, consigliere per "Un'altra città è possibile"

La prof.ssa Paola Rocchi, consigliere per “Un’altra città è possibile”

SANTA MARINELLA – “Un’amministrazione arroccata nel palazzo e occupata più a gestire gli equilibri interni che a capire le esigenze dei cittadini. Questo ci sembra il quadro della maggioranza Bacheca, dopo quello che abbiamo visto in questi ultimi due giorni a proposito di opere pubbliche”. A dirlo è la leader della lista civica Un’Altra Città è Possibile Paola Rocchi, che attacca “durante un dibattito che è durato ben due ore, Bacheca e Bronzolino non sono stati in grado di dare risposte convincenti sui ritardi di ogni tipo, dalla biblioteca, alla costruzione di nuovi loculi del cimitero – continua la Rocchi – il giorno successivo a questo dibattito, il responsabile del servizio grandi opere, ha definitivamente aggiudicato la progettazione della nuova piazza alla società vincitrice del bando per la redazione del progetto definitivo ed esecutivo.

Continua a leggere

Santa Marinella. Rocchi: “Evitare di abbattere gli alberi” Da Un'Altra Città è Possibile una lettera per scongiurare l'inutile abbattimento di piante sane

L'ulivo che rischia di essere abbattuto

L’ulivo che rischia di essere abbattuto

SANTA MARINELLA – Il consigliere comunale di Un’Altra Città è Possibile Paola Rocchi, scrive al responsabile comunale del servizio Grandi opere e verde pubblico per invitarlo ad evitare l’abbattimento degli alberi siti in via Delle Colonie e di procedere al loro trapianto. “Alcuni abitanti della zona hanno fatto una segnalazione sul pericolo che alcune alberature di via Delle Colonie rischiano di essere abbattute – scrive la Rocchi all’architetto Maia – in attesa che il raddoppiamento dell’importante arteria venga completato, i residenti del quartiere temono per gli alberi di alto fusto cresciuti spontaneamente sul ciglio della strada. In particolare, segnalano un ulivo di grandi dimensioni, rigoglioso e in salute, che si trova davanti al giardino pubblico denominato “Piazza 2 ottobre”.

Continua a leggere

Il sindaco Bacheca: “Serve un confronto con la Croce Rossa Italiana per la giusta soluzione del problema”

L'hotel Miramare

L’hotel Miramare

SANTA MARINELLA – Secondo il sindaco Roberto Bacheca, l’arrivo dei migranti a Santa Marinella, non sarà cosi immediato come dicono i più pessimisti. Per il primo cittadino, infatti, prima che i rifugiati possano essere ospitati in una struttura della città, ci dovrà essere un confronto tra i responsabili della Croce Rossa Italiana e l’amministrazione comunale per trovare la giusta soluzione a questo problema. Bacheca, infatti, ha avuto un primo incontro con il proprietario del Miramare, a cui interessa poco sapere chi andrà ad occupare quella struttura turistico recettiva. Continua a leggere

Interrogazione della lista civica Un’altra città è Possibile sul degrado in cui versano gli impianti sportivi di Santa Marinella

 

 

Campo di calcio

Campo di calcio

La catastrofica situazione in cui versano gli impianti sportivi comunali, è stata oggetto di una interrogazione presentata dagli esponenti della lista civica Un’Altra Città è Possibile. La piscina chiusa perché inagibile, il palazzetto dello sport privo di un certificato antincendio ed il campo di calcio ridotto ad una distesa desertica, hanno dato motivo al consigliere Paola Rocchi di portare il problema all’attenzione del consiglio comunale. Continua a leggere

Rio Fiume: “Un’Altra Città è Possibile” non gradisce le dichiarazioni di Bacheca Non chiariscono i termini per la soluzione del problema e non citano nessun dato concreto

paola rocchi

Paola Rocchi

SANTA MARINELLA – Sulla vicenda della discarica di Rio Fiume, su cui le due amministrazioni di Santa Marinella e Tolfa sembrano aver trovato un punto di intesa, la lista civica Un’Altra Città è Possibile non gradisce le dichiarazioni del sindaco Roberto Bacheca perché, secondo loro, non chiariscono i termini per la soluzione del problema e non citano nessun dato concreto. “Così giudichiamo gli interventi che nei giorni scorsi sono stati presentati alla stampa dal primo cittadino riguardo il problema ambientale dell’ex discarica – dice in una nota la leader civica Paola Rocchi – si parla di soluzione operativa da fare al più presto, ma non sappiamo quale, si parla di impegno economico, ma non sappiamo in che misura, soprattutto non sappiamo in quale misura la discarica costituisca pericolo di inquinamento”. “Le imminenti analisi che il Comune di Tolfa annunciava in un articolo dello scorso 19 marzo sono state effettuate?

Continua a leggere

Un’Altra città è possibile: potrebbe essere positivo incontrare il Comitato per la Piazza Partecipata

paola rocchi
Paola Rocchi

SANTA MARINELLA – Il consigliere comunale di minoranza Paola Rocchi reputa positivo che il sindaco Bacheca sia disposto ad incontrare il Comitato per la Piazza Partecipata, ma sottolinea che sull’opera è stata fatta una proposta specifica per modificare il progetto. “Io non posso entrare nei dettagli perché non sono stata io a chiedere variazioni sulla piazza – afferma l’esponente di Un’Altra Città è Possibile – ma lo stesso Comitato che ha presentato una serie di argomenti che porterà all’attenzione dell’amministrazione comunale quando fisseranno la data del confronto”. Ed infatti a sottoscrivere le dichiarazioni della Rocchi è proprio il Comitato che bacchetta il sindaco perché

 

 

Continua a leggere

ACP sul Castello: Uno sforzo di unione dalle immense potenzialità.

paola rocchi

paola rocchi

SANTA MARINELLA – Uno sforzo di unione dalle immense potenzialità. E’ questo quello che serve, ad avviso della lista civica Un’altra Città è Possibile, per sostenere il progetto per la gestione del castello di Santa Severa illustrato e discusso nello scorso fine settimana nell’assemblea che si è tenuta per informare sulle iniziative dei rappresentanti del Comitato per rendere accessibile il maniero storico. Il progetto, presentato lo scorso anno in Regione da Sel, un’Altra Città è Possibile e il Pd, con la fattiva partecipazione progettuale dell’associazione “E’ Possibile”, prevede delle linee guida per un bando di assegnazione a una struttura che mette insieme società di gestione, un soggetto economico pubblico o privato, partener di eccellenza e governance pubblica. “La struttura che si aggiudicherà il bando – dicono i sostenitori del progetto – sarà tenuta a utilizzare il castello per eventi culturali, mostre, esposizioni, concerti, convegni e attività scientifiche e culturali.

 

Continua a leggere

Progetto Centro Polifunzionale al Castello.

immagine Castello

immagine Castello

SANTA MARINELLA – C’era anche il consigliere regionale Gino De Paolis, firmatario della mozione presentata nell’estate 2013 e votata all’unanimità nell’assise di via Della Pisana sull’uso pubblico del castello, alla prima assemblea pubblica per presentare il progetto Centro Polifunzionale delle arti, della cultura e della divulgazione scientifica, nata per valorizzare il complesso monumentale di Santa Severa. De Paolis infatti ha dichiarato la sua adesione al progetto e la sua disponibilità a sostenerlo in sede regionale, sottolineando la necessità di rafforzare la voce del territorio, presentando un’unica proposta che possa raccogliere tutte le istanze. Hanno assistito alla presentazione, docenti dell’università della Tuscia, rappresentanti di enti locali del comprensorio e di altri soggetti pubblici e privati. Il progetto nasce della consapevolezza della forte rilevanza del sito e della necessità di non perdere l’ultima, vera, occasione di rilancio e sviluppo per il territorio. 

Continua a leggere

Maggi risponde agli attacchi sulla raccolta differenziata

Marco Maggi

Marco Maggi

SANTA MARINELLA – La raccolta differenziata è motivo di dibattito tra maggioranza ed opposizione. Nell’ultimo consiglio comunale, la rappresentante della lista civica Un’Altra Città è Possibile Paola Rocchi, aveva duramente attaccato il delegato comunale competente, reo di non aver ottenuto alcun vantaggio economico dallo smaltimento dei materiali differenziati. “Non si può che concordare sul fatto che i differenziati, oggi, sono un bene prezioso – risponde Marco Maggi – prima o poi dovranno essere messi a frutto con una ricaduta economica positiva sui cittadini e sul territorio. Detto ciò, scendiamo sulla terra e facciamo i conti con la realtà che ci circonda. Santa Marinella ha iniziato l’esperienza del porta a porta da circa quattro anni, ovvero stiamo muovendo i primi passi in un sistema di raccolta che per completarsi necessita di tempi misurabili in molti anni, come già accaduto ad altri Comuni che ci hanno preceduto ed altri che si accingono, con evidenti difficoltà, ad iniziare questo processo.

 

Continua a leggere

Un’Altra Città è Possibile: “Il Sindaco dovrebbe chiedere scusa per la Biblioteca.”

Paola Rocchi esponente di un'altra città è possibile

Paola Rocchi esponente di un’altra città è possibile

SANTA MARINELLA – “Sulla vicenda della biblioteca chiusa per lavori sin dall’aprile del 2012, il sindaco dovrebbe chiedere scusa ai cittadini, agli impiegati e agli utenti”. A dirlo sono Paolo Montaldo coordinatore della lista Un’Altra Città è Possibile e la consigliera Paola Rocchi. “Una ristrutturazione che doveva durare sei mesi per una spesa di seicento mila euro, è ferma esattamente da tre anni e costerà quasi un milione di euro. Invece della scuse, ieri abbiamo avuto l’ennesima foto in posa del sindaco davanti alla cosiddetta grande opera. Per ora, più che l’inizio dei lavori, quello che è successo ieri è semplicemente la consegna del cantiere alla nuova ditta, con le solite dichiarazioni del sindaco. Senza dirci quanto dovranno durare esattamente i lavori, che speriamo inizieranno a giorni, il sindaco è tornato a parlare di ostacoli tecnici e burocratici quando, come capo dell’amministrazione appaltante, ha permesso lui stesso che un rubinetto per l’acqua di cantiere fosse istallato da Acea dopo un anno e mezzo dalla richiesta, che le modifiche ad una scala si bloccassero per otto mesi. Continua a leggere

Che si è fatto dopo l’alluvione per i fossi che hanno creato problemi?

Fosso Pontenuovo
Fosso Pontenuovo

SANTA MARINELLA – A tre mesi dall’alluvione, la lista civica Un’Altra Città è Possibile si domanda se sono stati messi in sicurezza i fossi più pericolosi e soprattutto se non ritenga il caso di utilizzare le risorse economiche a disposizione per prevenire ulteriori eventi calamitosi. L’abbondante pioggia del fine settimana e il rischio di esondazione dei corsi d’acqua, hanno riportato all’attenzione dei consiglieri di minoranza, il problema del rischio idrogeologico tanto che, la leader civica Paola Rocchi, ha protocollato un’interrogazione affinchè la maggioranza spieghi in Consiglio comunale in che modo è intervenuta per riparare ai danni. Continua a leggere

La Lista Civica Un’Altra Città è Possibile, fa il bilancio di un anno

Paola Rocchi esponente di un'altra città è possibile

Paola Rocchi esponente di un’altra città è possibile

SANTA MARINELLA – La Lista Civica Un’Altra Città è Possibile, fa il bilancio di un anno, quello appena trascorso, dove elenca le mancanze della giunta Bacheca, le difficoltà nel completamento dei lavori pubblici iniziati e mai finiti e promette maggiore attenzione nelle attività comunali, soprattutto quelle che servono per il benessere dei cittadini. “L’anno appena trascorso ha registrato la debolezza della maggioranza Bacheca – dice la leader civica Paola Rocchi – lavori pubblici disastrosi, servizi sottratti alla città per inefficienze dell’amministrazione, assenza di idee di sviluppo e di vita culturale. Continua a leggere

Facciamo la piazza, Facciamola bene, Facciamola insieme! la città scende in piazza

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO: Il successo dell’iniziativa sul tema della costruzione della nuova piazza del centro, amplifica l’azione e moltiplica le iniziative: sabato 31 si replica. Sabato 24 gennaio, si è svolto il primo incontro per illustrare e discutere il progetto preliminare imposto dalla Giunta per la costruzione della nuova piazza centrale di Santa Marinella, nell’area adiacente largo Gentilucci. Abbiamo fatto ciò che l’Amministrazione si è guardata bene dal fare: partendo da una disamina dei luoghi dell’intervento e dalla rilevazione di esigenze e priorità siamo arrivati alla definizione dei requisiti generali e delle linee guida che avrebbero dovuto costituire la base di partenza per una corretta azione di intervento sul territorio. Continua a leggere

Donazione organi, Il Circolo cittadino di Sel e l’associazione “E’ possibile” hanno presentato una mozione in consiglio

SANTA MARINELLA – Il Circolo cittadino di Sel e l’associazione “E’ possibile” hanno presentato una mozione in consiglio comunale per permettere ai cittadini di dichiarare, nella carta di identità, la propria volontà di donare gli organi ed i tessuti. Questa mozione è stata presentata in collaborazione con la leader della lista civica Un’Altra Città è Possibile Paola Rocchi che avrà il compito di fare da tramite, nell’assistenza comunale, delle istanze di tutti coloro che necessitano di trapianto per poter continuare a sorridere. “La pratica del trapianto rappresenta, infatti, una delle maggiori possibilità per prolungare la vita o per restituire la salute alle persone affette da patologie anche gravi – affermano i dirigenti di Sel – la cultura della condivisione e della donazione degli organi si fa sempre più largo tra i cittadini. Continua a leggere

Lungaggini, solo nella gestione delle opere pubbliche. Un’Altra Città è Possibile, ritengono paradossali le dichiarazioni rilasciate dal sindaco Bacheca

ponte dei carabinieri

ponte dei carabinieri

SANTA MARINELLA – I responsabili della lista civica Un’Altra Città è Possibile, ritengono paradossali le dichiarazioni rilasciate dal sindaco Bacheca alla conferenza stampa di fine anno, dove ha parlato delle opere pubbliche e dei problemi che il Comune ha incontrato nel portarle a termine. “Le persone sono giustamente distratte da tanti problemi che hanno oggi, per cui Bacheca pensa di poter dire, senza essere smentito, che i disastri sulle opere pubbliche dipendono da altri – commenta la leader della lista Paola Rocchi – e cioè la sfortuna che fa fallire le ditte, la Regione che secondo Bacheca qualche colpa ce l’ha e le lungaggini burocratiche. Documenti alla mano, invece, abbiamo dimostrato in Consiglio comunale che la responsabilità delle cosiddette lungaggini burocratiche sta tutta nella gestione delle opere pubbliche da parte del Comune, a capo del quale ci sono il sindaco e la sua giunta. Basti considerare due cose sulla biblioteca. Continua a leggere

1 2