Warning: array_key_exists() expects parameter 2 to be array, null given in /web/htdocs/www.telesantamarinella.tv/home/wp-content/plugins/af-companion/inc/demo-importer.php on line 78
Santa Severa Archivi | Pagina 8 di 59 | Tele Santa Marinella.TV

Santa Severa

Il partito democratico risponde a Noi con Salvini: è scontro

 “Leggiamo a mezzo stampa le dichiarazioni di Noi con Salvini – commentano dal Pd Santa Marinella-che puntano il dito sul PD cittadino criticando la scelta di chiedere all’Avv. Tidei di candidarsi come Sindaco a S.Marinella. E via con il gioco più ovvio possibile, cioè: Tidei il vecchio, Tidei inadeguato, etc.. etc…”. “Dove eravate – proseguono dal Pd – quando il PD sempre dalla stessa parte lottava e svolgeva il suo ruolo di opposizione a questa amministrazione? Vero! Scusate! Eravate insieme con la maggioranza di centro destra che ha devastato la nostra città. (altro…)

Castello di Santa Severa: la mostra “Giapponizzati. Racconti di un viaggio di moda” prorogata fino al 15 febbraio  

 

La foto di alcuni abiti.

 Dopo il grande successo di questi mesi la mostra “Giapponizzati. Racconti di un viaggio di moda”, a cura di Stefano Dominella, sarà prorogata fino al 15 febbraio 2018. Voluta dalla Regione Lazio, in collaborazione con LAZIOcrea e il contributo di Massimiliano Smeriglio, Assessore Formazione, Ricerca, Scuola, Università e Turismo, l’esposizione affronta il tema dell’influenza che la cultura giapponese ha avuto sulla moda italiana, narra il fenomeno del giapponismo, che nei primi anni del ‘900 cambiò drasticamente la moda femminile ed esprime l’intreccio di diverse culture che hanno dato luogo a fenomeni socio-economici, politici e di costume. (altro…)

Cuori Santa Marinellesi: “basta Grandi Opere. Ci sono interventi più urgenti”

Giorgia Mulargia, “Cuori Santa Marinellesi”

Le Grandi Opere non sono una priorità per la città: esistono strutture e servizi importanti, ma ormai lasciati all’abbandono. Così si esprime in un comunicato stampa la neonata formazione politica Cuori Santa Marinellesi, facente parte della galassia dei Cuori Italiani.

“Oggi è davanti agli occhi di tutti che, sia per motivi burocratici che tecnici, anche gravi, delle Grandi Opere restano ancora un cantiere aperto in Via delle Colonie e un edificio chiuso al posto della tanto agognata piscina comunale, oltre a fiumi di polemiche per costi e risultati”: da queste premesse, il gruppo, con a capo Giorgia Mulargia, sottolinea la necessità di ristrutturare gli impianti sportivi come il campo di calcio comunale e le altre infrastrutture adiacenti, come il palazzetto, il campo di allenamento o le palestre scolastiche.

“Una situazione – specificano i Cuori – che costringe gli sportivi della città, amatori e professionisti, a doversi rivolgere ad altre strutture nelle città vicine.

Tutto questo però potrebbe essere risolto: serve la volontà politica di focalizzare le risorse a disposizione verso la ristrutturazione di queste opere, non minori, la cui assenza ha dimostrato ineluttabilmente la loro fondamentale rilevanza al pari della viabilità cittadina”.

Una frase che fa pensare che la giovane organizzazione sia consapevole delle difficoltà economiche in cui versa la città, ma che secondo loro, non sia una scusa per non cercare soluzioni.

La Grande Opera più discussa è proprio limitrofa al campo sportivo: Via delle Colonie. I Cuori Santa Marinellesi, fanno presente che, visto l’ormai percorribilità della strada al traffico automobilistico, forse sarebbe il caso di far tornare a senso unico Via IV Novembre, visti i grandi disagi che la stretta strada che fiancheggia la ferrovia causa al traffico e ai residenti.

Dito puntato anche contro il verde pubblico: non solo viene mossa una critica alla gestione dei parchi, ma si sottolinea come potrebbe essere il caso di sostituire pini, palme e tamerici, buoni solo ad attirare insetti e a distruggere strade e marciapiedi con le loro radici. Vengono proposte piante più facilmente mantenibili come l’albero del pepe o le sterlizie giganti.

“Bisogna avere maggior amore per la propria città, – fa presente il gruppo di Mulargia – per capire che il primo biglietto da visita di qualsiasi municipalità sono le proprie strade: le nostre sono spesso sporche, rotte, piene di buche, principalmente con vecchi marciapiedi mal gestiti e prevalentemente senza alcuna forma di ombreggiatura e spesso buie o poco illuminate per lunghi tratti”.

“Esistono soluzioni – concludono – che sono in grado di coniugare la necessità di risparmiare sulla spesa pubblica, con il decoro e la volontà di risolvere annose problematiche: è una questione di volontà politica. Dare il giusto input a chi deve mettere in opera i lavori pubblici, basandosi sulle risorse a disposizione”.

Pyrgi monumento naturale: traguardo importante per la città

Finalmente l’intera area di Pyrgi è stata riconosciuta monumento naturale regionale, dopo lo sforzo portato avanti dal comitato “2 Ottobre” che ha sostenuto fattivamente l’iter per il raggiungimento di questo risultato, attraverso la collaborazione di numerosi enti pubblici, tra i quali il Comune di Santa Marinella, la Regione Lazio, la Sovrintendenza archeologica dell’Etruria Meridionale, il Museo del Mare insieme al Gruppo Archeologico del Territorio Cerite.

L’area di Pyrgi, del castello di Santa Severa e della riserva di Macchiatonda sono da sempre una delle aree ambientali del nostro territorio tra le più importanti sia a livello floro-faunistico che archeologico e storico.

Per festeggiare il traguardo raggiunto, sabato 2 dicembre sono stati organizzati una serie di iniziative culturali che si protrarranno lungo tutta la giornata.

Questo il programma completo:

  • ore 08.30 – ritrovo presso il Bar del Castello con colazione offerta dal Comitato 2 ottobre
  • ore 09.00 – visita libera al Castello di Santa Severa;
  • dalle ore 09.30, a scelta, si potranno effettuare passeggiate archeologiche tra Pyrgi e Macchiatonda (anche con navetta messa a disposizione dalla società Lazio Crea) passeggiate in bicicletta per lo stesso itinerario o visione del documentario “il litorale dei Papi” a cura di Marco Mabro;
  • dalle ore 10.00. a scelta, visita all’Antiquarium, al Museo Civico, e al Museo della Rocca;
  • ore 110.00 – presso gli scavi di Pyrgi intervento delle autorità;
  • ore 11.30 – liberazione di animali selvatici a cura della Lipu presso gli scavi di Pyrgi.

“Congratulandomi con gli organizzatori – ha dichiarato il Sindaco Bacheca – esprimo la mia profonda soddisfazione per il raggiungimento di questo importante obiettivo, portato a termine grazie all’impegno del comitato “2 Ottobre”, ai membri della Riserva Naturale di Macchiatonda e a tutti gli attori che sabato prenderanno parte a questa bella iniziativa. Questo provvedimento tutela finalmente appieno l’area archeologica di Pyrgi, vanto per la nostra città”.

Gli auguri e i complimenti, anche da Marco Degli Esposti, presidente del consiglio comunale di Santa Marinella che si dice soddisfatto del risultato e della collaborazione tra le istituzioni. 

“Arditi contro”: il nuovo libro di Andrea Augello a Santa Marinella

Il Senatore Andrea Augello presenterà il suo nuovo libro “Arditi contro. I primi anni di piombo a Roma. 1919-1923”, edito da Mursia, sabato 9 dicembre alle ore 11:00, presso l’hotel Miramare in Via Francesco Crispi a Santa Marinella, davanti la locale stazione dei Carabinieri. L’ingresso è libero e l’invito è rivolto alla cittadinanza.

Augello, politico e senatore della Repubblica, è da sempre autore di studi e ricerche sulla letteratura cortese e sull’immaginario dei romanzi medievali, ma questa volta ha deciso di cimentarsi in un testo che ripercorre le vicende romane dal 1919 al 1923, identificandoli come i primi “anni di piombo” del nostro paese.

La sua nuova opera ruota attorno alla figura di Mario Carli, giornalista e poeta futurista, che raccoglie un gruppo di giovanissimi ex combattenti provenienti dal corpo degli arditi, per dar vita a un sodalizio politico e rivoluzionario da cui nasceranno due esperienze diversissime e antagoniste tra loro, il Fascio di combattimento romano e gli Arditi del Popolo. Sono «soldati politici» che, sopravvissuti alla Prima guerra mondiale, hanno giurato di cambiare l’Italia, per poi invece dividersi tra fascisti e antifascisti.

In queste pagine, attraverso verbali inediti dei Carabinieri sul complotto di Pietralata, rivivono gli esordi del Fascismo a Roma e i primi anni di piombo della Capitale che segnano la data di nascita dei partiti armati, degli attentati alle sedi nemiche, degli agguati e della guerriglia metropolitana, del terrorismo e della violenza nelle università e nelle scuole. Una storia tragica la cui scia di sangue ha attraversato il Novecento segnando la vita di tre generazioni.

Per informazioni: Giorgia Mulargia via e-mail all’indirizzo giorgiamu.gm@gmail.com o al numero 347 481 2697

IUS SOLI: A SANTA MARINELLA SCENDE IN CAMPO FRATELLI D’ITALIA

Domenica 26 Novembre,  il neonato circolo Pirgy di Fratelli D’Italia ,ha indetto una manifestazione per protestare contro l’approvazione della legge sullo IUS SOLI, ossia un metodo che prevede ai nati in Italia da genitori immigrati in possesso di determinati requisiti, di ottenere la cittadinanza italiana.

Il presidente del circolo Pirgy, Ilaria Fantozzi  in un comunicato invita tutti i cittadini interessati  a recarsi presso i portici della zona centrale (fronte Cinema Arena Lucciola) domenica mattina dalle ore 10.00 alle ore 12.30, per un incontro informativo sulle conseguenze dell’approvazione della legge sullo IUS SOLI.

“ Riteniamo –  dichiara la Fantozzi –  che questa legge, vada contro il principio di giustizia sociale e spalanchi le porte a una serie di problemi che il nostro sistema statale non e in grado di affrontare.  A nostro giudizio, italiani lo si è per diritto di sangue o perché, come prevede il nostro diritto di famiglia, negli anni si è potuto dimostrare di essere un buon cittadino che rispetta lo stato italiano acquisisce lo spiritico nazionalistico”- Continua la giovane Fantozzi: “ il tentativo del PD di creare migliaia di nuovi votanti ,ci trova assolutamente contrari  e gli ultimi dati elettorali ci mostrano un quadro molto semplice. Siamo dell’idea, – conclude Fantozzi – che  creare in”laboratorio” nuovi italiani sia del tutto errato mentre sarebbe giusto tentare di far rinvigorire l’amore per la patria e per la nostra bandiera agli italiani che devono tornare ad aver fiducia dello stato e della politica ben fatta, oggi invece, la maggior parte della popolazione italiana si sente di serie B rispetto alle prerogative del nostro attuale governo. Sarà proprio questo l’intento dell’incontro di domenica, urlare contro una politica nazionale sorda e muta.”

Elezioni comunali: Il Paese che vorrei si candida alla guida di Santa Marinella

Nuovi attori si affacciano sul palco elettorale cittadino: la notizia è che uno dei comitati civici più attivi negli ultimi anni, per proposte, comunicati e iniziative, ha deciso di impegnarsi concretamente nelle elezioni comunali candidandosi al governo del comune di Santa Marinella con una propria lista civica.

“Il Paese che Vorrei” è un nome che abbiamo imparato a conoscere soprattutto per le sue lotte contro alcuni progetti dell’amministrazione in cui il comitato chiedeva, prima di tutto, condivisione delle scelte e partecipazione d’idee aperte ai cittadini e non relegate ai piani alti della politica.

“Lo scenario che si sta preparando  –  scrivono, dando notizia della loro scelta –  vede una assoluta continuità nella proposta di candidati e liste, con finte aggregazioni civiche guidate da persone che per anni hanno fatto parte della attuale compagine di governo […]. Tutto quello che si offre ai cittadini è ormai un’inaccettabile “alternativa del diavolo”: la scelta fra l’incompetenza manifesta e il conclamato disinteresse del bene pubblico e collettivo”.

Un movimento politico dal basso, costituito da persone comuni che sentono il dovere civico di partecipare con impegno per non vedere governare Santa Marinella sempre dalle stesse persone: “Non siamo animati da ambizioni personali, non rappresentiamo gli interessi di parte di speculatori, di costruttori, di pseudo investitori che per decenni hanno saccheggiato le nostre coste e le nostre terre. Non siamo gente di potere ma di servizio”.

Sebbene non dei “professionisti della politica”, ci tengono a sottolineare che “Non siamo sprovveduti: conosciamo il territorio, abbiamo specifiche competenze tecniche e amministrative, abbiamo esperienza e determinazione e abbiamo i necessari rapporti con le altre forze istituzionali, ad iniziare dalla Regione Lazio”.

Infine un’apertura a tutti i cittadini, nel perfetto stile che ha sempre contraddistinto questo comitato: “Chiediamo a tutti di esserci compagni di strada, di voler condividere idee e proposte per partecipare alla liberazione di Santa Marinella, da troppo tempo prigioniera di interessi personali, potentati ristretti, saccheggi indiscriminati”.

Arrestato a Santa Severa giovane con due chili di droga e mille euro falsi

La droga sequestrata dai Carabinieri

Un giovane nel piazzale buio della stazione ferroviaria di Santa Severa, chiuso nella propria utilitaria. I Carabinieri che lo seguono da tempo, in borghese, lungo tutto il viaggio in treno e poi fanno scattare il controllo giunti al veicolo.

L’operazione, condotta dal Comandante Marco Belilli e dai Carabinieri di Santa Marinella al comando del Maresciallo Bernardini, ha portato all’arresto di un diciottenne di Ladispoli per spaccio e detenzione di banconote false. Infatti, dopo aver identificato il giovane, i Carabinieri hanno effettuato una perquisizione dell’auto, dove hanno rinvenuto uno zaino con all’interno due chili di hashish, già suddivisi in dosi pronte per essere vendute.

Già questa scoperta avrebbe fatto scattare le manette ai polsi del ragazzo che dalla vendita avrebbe fruttato allo studente almeno 10.000 euro, ma a questo punto è scattata anche la perquisizione nell’abitazione del ladispolano che risiede insieme alla propria famiglia: nella sua camera da letto sono state rinvenute altre dosi di hashish, 200 g di marijuana e 1.000 euro in contanti in banconote false, nascoste nella custodia di un videogame.

Sono tutt’ora in corso indagini per individuare a chi sarebbe stata destinata la droga e anche a verificare il canale di produzione delle banconote false, ma intanto per il diciottenne si sono aperte le porte del carcere di Civitavecchia. 

Fratelli d’Italia: a Santa Marinella un nuovo circolo. Ilaria Fantozzi portavoce e delegata

Fratelli d’Italia ha un nuovo circolo a Santa Marinella e a darne la notizia un comunicato stampa ufficiale di Giancarlo Righini, capogruppo regionale del partito di Giorgia Meloni: “Grazie al lavoro del nostro consigliere di Ladispoli sul litorale nord di Roma, Renzo Marchetti, Fratelli d’Italia amplia il proprio già consolidato radicamento politico e sociale”.

“La portavoce del circolo – continua Righini -, Ilaria Fantozzi, sarà anche delegata al congresso nazionale di FdI che si terrà a Trieste dal 1 al 3 dicembre prossimi. Un augurio di buon lavoro alla Fantozzi e agli iscritti del neonato circolo”.

Renzo Marchetti sottolinea che “Questo nuovo circolo  rappresenta il segno tangibile che Fratelli d’Italia cresce” e della nuova portavoce dice: “Ilaria Fantozzi è una giovane intraprendente che saprà rappresentare al meglio le nostre istanze a Santa Marinella, e la ringrazio fin d’ora per quanto ha fatto e per quanto saprà fare in seguito”.

Infine Ilaria Fantozzi, ringraziando si Marchetti che Righini per la fiducia e la ratifica concessa al nuovo circolo dichiara: “Fratelli d’Italia è forza che sa interpretare al meglio le esigenze del popolo italiano e sono fiera del ruolo che vado a ricoprire”.

Centro Anziani di Via dei Fiori: a Natale il nuovo Presidente

Dopo la direzione di Valeriano Mollichella sotto la quale il centro anziani di Via dei Fiori è nato, nel lontano 1991, il posto di presidente torna ad essere vacante.

Fu proprio lo stesso Mollichella, nello scorso febbraio, ha rassegnare le dimissioni dovute all’insorgere di molte difficoltà nella gestione del circolo. I motivi scatenanti furono, soprattutto, il taglio dei fondi garantiti dal Comune di Santa Marinella e la scarsa attenzione da parte dei servizi sociali.

In una intervista dello scorso febbraio sul quotidiano “La Provincia”, infatti, l’ex presidente, con un tono molto amareggiato, annunciava la chiusura del circolo, una decisione forzata dopo aver ricevuto comunicazione da parte del Comune dell’obbligo di intestazione del contratto di affitto del locale e di tutte le relative utenze al Presidente.

Della decisione assunta da Mollichella, il Sindaco Bacheca ne trasse le condizioni per nominare un commissario pro tempore al fine di indire le nuove elezioni, come da regolamento comunale.

Dunque, dal marzo 2017 il centro è coordinato da Pietro Massai, un commissario scelto d’imperio dal Sindaco ma ora, per non rischiare che lo stesso chiuda definitivamente, la giunta Bacheca punta alle nuove elezioni. Secondo il regolamento, prima di nominare il nuovo presidente sarà necessario convocare l’assemblea dei soci, raccogliere le autocandidature e poi successivamente procedere alle elezioni, il tutto sotto il controllo del Comune attraverso il proprio personale.

Le date previste per le operazioni sono il 23 Novembre, giorno unico per le candidature ed il 17 dicembre, seduta dedicata alla votazione del Presidente.

I cittadini interessati a conoscere i nomi dei candidati potranno recarsi presso il centro stesso o al comune di Santa Marinella dove troveranno la lista affissa per almeno 15 giorni precedenti alla votazione, queste le indicazioni contenute nella delibera n. 146 del 10 novembre 2017.

Dopo tanti mesi, quindi, il centro anziani di Via dei Fiori tornerà ad essere operativo, in vista delle tante iniziative che sicuramente verranno proposte prima dell’estate 2018.

TARI: disposizioni ministeriali errate. Minghella assicura i contribuenti

Negli ultimi giorni si è parlato del caso della “TARI”. Il Ministero ha dichiarato che per un loro errore, molti comuni hanno moltiplicato illegittimamente la tassa sui rifiuti. Il problema può riguardare anche il comune di Santa Marinella, oltre che altre grandi e medie città.

Sono già in atto le modalità di rimborso per i cittadini, qualora il proprio comune non applichi in maniera corretta la tassa.

Per capire in cosa consiste il problema, si può fare l’esempio di un appartamento di 100 metri quadri, con un garage di 30 e una cantina di 20. Il comune dovrebbe aver applicato i 2 euro della quota fissa sui 100 metri e sul 50% della superficie di garage e cantina, ma a causa delle indicazioni ministeriali potrebbe aver applicato su ogni singolo cespite catastale i 141 euro della quota variabile, che così verrebbe moltiplicata per tre. Il risultato: una stangata di 673 euro contro i 391 che, in base al chiarimento del Ministero dell’Economia, sarebbero dovuti essere fatti pagare.

L’assessore di Santa Marinella, Emanuele Minghella, rassicura i cittadini: “Dalle prime verifiche effettuate, non risultano anomalie in merito al calcolo della TARI per i cittadini di Santa Marinella e Santa Severa”. Un si unisce alle dichiarazioni del Sottosegretario all’Economia Barretta: “Il suo chiarimento – prosegue Minghella – manifesta nuovamente la scarsa capacità e trasparenza nelle direttive ai Comuni. Ci sembra infatti che l’unico scopo sia sottrarre, ancora una volta ai territori e scaricare responsabilità sugli enti locali. Ancora una volta abbiamo dimostrato particolare attenzione sulle equità contributive senza nessun tipo di speculazione, per cui posso confermare che non vi sono state alterazioni di alcun tipo sulla bolletta dei rifiuti”.Le dichiarazioni di Minghella porrebbero Santa Marinella tra quei comuni che hanno evitato il problema: una rassicurazione non da poco, visto che c’è il rischio di un aumento delle tariffe della TARI per quei comuni che hanno seguito le disposizioni ministeriali per coprire le spese della raccolta dei rifiuti, come sostenuto da uno studio della CGIA di Mestre. 

PUA: il Piano degli Arenili diventa il nuovo teatro di scontro in consiglio comunale

Lo stabilimento “Perla del Tirreno”

Il consiglio comunale di Santa Marinella di oggi, 15 novembre 2017, è stato particolarmente breve e l’atteso punto all’ordine del giorno sul bilancio consolidato è stato rimandato per un cavillo burocratico.

Ciò nonostante, se pur breve, è stato teatro di uno scontro che coinvolge sia l’opposizione che la maggioranza, quest’ultima nella figura del consigliere Andrea Passerini (FdI) che negli ultimi giorni aveva anche diffuso un comunicato sull’argomento. L’oggetto del contendere sono i PUA.

I PUA sono i Piani Urbanistici Attuativi che, in sostanza, costituiscono un approfondimento tecnico delle previsioni del piano regolatore, oggi definito PUC (Piano urbanistico comunale). Contengono molte più informazioni del PUC e sono praticamente il tramite tra questo e i progetti edilizi. I principali strumenti attuativi sono degli elaborati che precisano gli interventi sul territorio e ne organizzano l’attuazione, traducendo dettagliatamente le previsioni e le precisazioni dettate per grandi linee nel PUC. (Fonte: “Cosa sono i piani attuativi”, n.d.r.).

Andrea Bianchi (PD)

Oggi è stato dato mandato all’Ufficio Demanio di avvalersi di un incaricato esterno per il supporto nella verifica e  progressione del PUA, il Piano degli Arenili, strumento ritenuto necessario per lo sviluppo delle attività balneari e marinare della città di Santa Marinella. A far scoppiare la polemica è stato Andrea Bianchi (PD) che, oltre a far notare come in commissione tale punto non fosse stato presentato, ha formalmente dichiarato che per l’Ente è solo una spesa inutile, per quanto piccola, a carico dei contribuenti.

A rispondergli è Emanuele Minghella che oltre a far notare che simili necessità sono stabilite dall’ufficio competente, difende la scelta di acquisire tale figura il cui costo ammonta ad appena una mensilità dello stipendio medio di un operaio, ma che sarà importante per un’iniziativa fondamentale per la città a lungo termine.

Il Consigliere delegato al Demanio Damiano Gasparri ha dichiarato: “È nostra intenzione supportare e potenziare l’Ufficio Demanio per portare avanti tutte le necessarie pratiche relative al Piano degli Arenili, strumento essenziale per lo sviluppo di tutte le attività imprenditoriali che insistono sulla nostra costa, così da poter garantire sempre più servizi di qualità ai tanti fruitori delle nostre spiagge, vera risorsa turistica di Santa Marinella e Santa Severa”.

Andrea Passerini (FdI)

Ma è proprio su questo punto che interviene Andrea Passerini (FdI): “In sostanza la notizia positiva è che, finalmente, si consente di adeguare i PUA comunali, sulla base delle esigenze degli operatori del settore e, in generale, delle istanze di sviluppo costiero. Gli aspetti positivi, però, finiscono qui, perché innanzitutto questa adozione poteva avvenire anni fa e permettere, pertanto, il laborioso lavoro di analisi progettuale da parte dei Comuni, e poi perché risulta ancora preclusa la possibilità di rilasciare i titoli di concessione pluriennale”.

Per Passerini senza l’approvazione del PUA regionale, infatti, i Piani comunali restano ancora bloccati alla L. 8/2015 e, benché adeguati, non possono contemplare le nuove concessioni o l’ampliamento di quelle esistenti, problema questo confermato da Minghella in consiglio. Dunque, fa presente Passerini, che senza le modifiche in regione l’utilizzo degli arenili limitato a concessioni temporanee di al massimo 6 anni, rende l’investimento del privato poco sostenibile. 

Santa Marinella: grande commozione per la morte di Fabio Ballarini

La città si stringe intorno alla famiglia Ballarini per la perdita del caro Fabio, marito, padre e nonno dal cuore d’oro.

Un’istituzione per Santa Marinella, una presenza sempre costante, nel volontariato, come storico commerciante, tifoso accanito della Juventus e dispensatore di sane risate e consigli per la vita.

Un uomo che un male incurabile ha strappato a tutta la comunità, quella comunità che ha sempre aiutato e sostenuto, da privato cittadino e da consigliere comunale.

Una foto stamattina risuona nel web, quella dei gabbiani della passeggiata a cui Fabio, alle prime luci dell’alba,portava il suo saluto. Oggi invece il “giomborno” non lo hanno avuto ed al posto dei cornetti il silenzio assordante della saracinesche chiuse ha rattristato tutta la città. Le esequie si svolgeranno domani alle 14.30 presso la chiesa di San Giuseppe. Tutta la redazione esprime le più sincere condoglianze.

Santa Marinella e Tolfa: uno “Sportello Lavoro” congiunto grazie a Umana

La situazione occupazionale generale dell’Italia derivante dalla grave crisi economica che da dieci anni ha investito il nostro paese, ha gravi ripercussioni anche sul nostro territorio.

La disoccupazione è un problema reale che investe tutte le fasce sociali. Il Comune di Santa Marinella, partendo da questi temi, ha avviato una collaborazione con la società Umana per l’obbiettivo di creare sinergie occupazionali, aumentare le competenze professionali ed essere più vicini ai cittadini e agli imprenditori.

In quest’ottica è stato attivato uno “Sportello Lavoro”: “un servizio innovativo che contribuirà a dare una risposta concreta e gratuita ai giovani che cercano il primo impiego, ai disoccupati e inoccupati, alle imprese e alle famiglie che chiedono un aiuto per l’assistenza ai loro cari”.

Umana è un’agenzia per il lavoro che conta 130 filiali operative in tutto il territorio nazionale e che impiega mediamente 23.000 persone.

L’inaugurazione dello Sportello Lavoro è prevista per giovedì 9 novembre alle ore 17.00 presso la Casina Rosa di Via Aurelia 363, mentre l’apertura al pubblico inizierà da mercoledì 15 novembre dalle ore 9.00.

Lo Sportello Lavoro sarà attivato al fine di agevolare il percorso di ricerca autonoma e attiva di lavoro da parte del cittadino. Fornirà consulenza personalizzata concentrandosi con maggiore attenzione verso le fasce maggiormente colpite dalla disoccupazione con attività di orientamento, formazione e inserimento al lavoro. Il servizio sarà disponibile per i cittadini di Santa Marinella e Tolfa.

Fra le attività previste dallo Sportello, si inseriscono anche i “Laboratori del Lavoro”, ideati per aiutare le persone ad inserirsi e promuoversi in modo efficace nel mercato del lavoro. I cittadini saranno guidati all’inserimento lavorativo, attraverso la realizzazione di un proprio curriculum vitae, e preparati ai colloqui di lavoro con simulazioni o insegnando loro un miglior utilizzo dei canali più efficaci di ricerca.

“Con Umana – ha dichiarato il sindaco Bacheca – abbiamo fin da subito stabilito una sinergia per promuovere delle azioni tese al miglioramento delle condizioni socio economiche della nostra comunità, dando mandato ad un articolato pacchetto di politiche attive del lavoro ed a forme rinnovate di intervento sociale. In modo da sostenere una metodologia di intervento che crei nuovo sviluppo ed insieme nuova occupazione facendo si che ogni intervento possa coniugare in modo efficace servizi di politica attiva del lavoro e di riqualificazione dei miei cittadini e dei miei imprenditori”.

Il progetto partirà in via sperimentale per sei mesi.

Per maggiori informazioni e per appuntamenti:

  • Segreteria del Sindaco del Comune di Santa Marinella – Tel: 0766 671513
  • Per invio di CV: rita.norcia@umana.it

Scontro tra Tidei e Bacheca: chi ha la colpa del disastro?

L’On. Pietro Tidei (PD)

Un nuovo scontro tra Pietro Tidei e Roberto Bacheca: oggetto del contendere è la dura critica mossa dall’Onorevole del PD tramite un comunicato stampa nei giorni scorsi che punta il dito sui dieci anni di amministrazione di centro destra.

La reazione, ovviamente, non si è fatta attendere in questa battaglia tra il sindaco uscente che sicuramente non si presenterà alla poltrona di Via Rucellai e il deputato Dem che forse sarà candidato a Santa Marinella, sempre che non si decida diversamente come a Cerveteri.

Tidei elenca dodici punti, non proprio nuovi alle cronache: l’inagibilità delle strutture sportive, quella delle strutture scolastiche, con un curioso riferimento a suore che attendono il pagamento di affitti da parte dell’Ente, e lo stato di abbandono delle sedi comunali. Perfino le nuove balaustre di via delle Colonie, oltre ovviamente a puntare il dito contro i lavori sulla stessa via. Non sfuggono Minghella, definito “il cantastorie assessore al bilancio [che] vanta crediti che mai arriveranno nelle casse comunali” e i 20 milioni di debiti a bilancio, oltre a criticare l’operato della società di riscossione del Comune, Municipia. Perfino il dirigente all’ambiente, definito “super pagato”, ma che svolgerebbe l’incarico solo due volte a settimana. Vengono citati creditori che battono cassa e il sito oscurato, dichiarato “strapagato”.

Poi viene citato un certo “Eco Mostro” della Italcementi di cui Tidei sembra augurarsi l’abbattimento totale: forse si tratta del Cementificio Cerrano, edificio che almeno per i tre complessi anteriori, è notoriamente vincolato dalle Belle Arti in quanto edificio storico industriale risalente ai primi del ‘900 e in stile floreale.

Infine un velato accenno alla situazione dell’ex-Fungo e un conclusivo “Questo e tanto altro ancora sarà l’eredità che questa amministrazione lascerà ai futuri amministratori che si dovranno accollare il grande peso delle responsabilità che non sono loro, ma di chi irresponsabilmente li ha preceduti”.

Roberto Bacheca

Bacheca risponde girando al mittente la maggior parte dei punti come la piscina comunale il cui stato di salute ci si augura venga risollevato con l’aiuto del CONI, al quale si pensa di cedere anche il campo sportivo, mentre si assicura che le infiltrazioni d’acqua al palazzetto sono risolte dopo la riparazione del tetto. Il sindaco garantisce anche che il problema alla scuola Vignacce è in fase risolutiva.

“Per evitare ulteriori figuracce all’On. Tidei – conclude Bacheca – preferisco non rammentare tutte le problematiche che ci ha lasciato in eredità durante la sua gestione, ma che i cittadini ricordano benissimo, viste le sonore batoste elettorali che lui e i suoi sbiaditi “compagni” del PD hanno raccolto negli ultimi anni a Santa Marinella”.

In sostanza uno scontro basato sul passarsi la responsabilità tra chi ha causato cosa in città, ma che lascia da una parte il dubbio che Tidei conosca davvero il territorio santamarinellese e dall’altra il dubbio che Bacheca possa davvero rispondere per le rime al deputato uscente. In entrambi i casi non si capisce se il lascito di questa amministrazione non diventerà semplicemente il calendario d’intenti per il candidato PD alle prossime comunali.

ASD Santa Marinella 1947: pareggio in casa contro il Bomarzo

U.S. Santa Marinella Calcio

CAMPIONATO PROMOZIONE
BOMARZO – SANTA 2-2
(Simone Ferro , Vale E Marco Roccisano)
Come ci si aspettava in casa Santa, quella di oggi pomeriggio è stata una partita sostanzialmente equilibrata giocata su un campo allentato dalla pioggia e contro una squadra che sicuramente non merita di essere il fanalino di coda del girone A di promozione.

Inizio in salita per la Santa che dopo otto minuti passa in svantaggio con una rete di Franceschini, il pressing rossoblu trova i suoi effetti al 33° con Ferro che sigla il pareggio. Nella ripresa regna l’equilibrio con la partita che s’infiamma nell’ultimo quarto d’ora, prima l’espulsione per doppio giallo di Brutti, partita la sua, caratterizzata da marcature asfissianti e talvolta fallose. Nonostante cio’ i ragazzi di Zeoli, passano in vantaggio all’82 con Roccisano; sembra finita ma al minuto 89 è Russo che segna il gol del definitivo pareggio.

Due anni di Poseidon Soccer: 120 ragazzi tra i 6 e i 10 anni attivi sul campo

Un bilancio più che positivo quello stilato in un comunicato ufficiale dallo staff della Poseidon Soccer sotto la guida del D.G. Stefano Di Fiordo: circa 150 iscritti totali in due anni di attività, tra tutti i settori.

“Con estrema soddisfazione – dichiara Di Fiordo – al secondo anno dalla nostra nascita siamo arrivati a sfiorare i 120 iscritti del nostro settore giovanile ed a mettere insieme al nostro direttore sportivo Bassetti una prima squadra di tutto rispetto”.

I ragazzi iscritti al settore giovanile sono stati divisi in sei gruppi: i più piccoli, nati nel 2011/2012, sono 31 bambini guidati da mister Ferullo con mister Piccini e mister Luana Pichierri figura femminile molto importante per loro; la classe 2010 conta 16 ragazzi guidati da mister Mancin; 14 bambini del 2009 sono invece guidati dalle salde mani di mister Ruocco; mister Brunelli, con l’aiuto di mister Bassetti, allena i 21 bambini della classe 2008 e mister dolente segue i 16 nati nel 2007; infine sempre mister Mancin e mister Michetti allenano i 21 ragazzi classe 2005/2006.

 “Un ringraziamento di cuore va al nostro staff, – concludono – ma soprattutto alla città di Santa Marinella che ci ha scelto come realtà cittadina di riferimento per la crescita dei loro figli nel nostro settore giovanile,un onere si ma soprattutto un onore per tutti noi”.

La mostra “Giapponizzati. Racconti di un viaggio di moda” al Castello di Santa Severa

La foto.

“Giapponizzati. Racconti di un viaggio di moda” per la prima volta un’importante mostra ripercorre l’influenza che la cultura giapponese ha avuto sulla moda italiana e non solo. L’esposizione-evento voluta dalla Regione Lazio e dal Presidente Nicola Zingaretti,  in collaborazione con LazioCrea, con il contributo di  Massimiliano Smeriglio, Assessore Formazione, Ricerca, Scuola, Università e Turismo sarà ospitata da giovedì 26 ottobre 2017 a lunedì 15 gennaio 2018 presso le prestigiose sale, recentemente restaurate, del Castello di Santa Severa a pochi passi da Roma. (altro…)