Svolta a Santa Marinella la Giornata del Rifugiato, organizzata dall’Arci di Civitavecchia

fotoARCI Comitato Territoriale Civitavecchia: Siamo giunti alla fine degli eventi previsti ed organizzati per la Giornata Mondiale del rifugiato del 20 giugno. Sono state quattro serate, che ricordiamo a Tolfa il 19 e 24 giugno e a Santa Marinella l’08 e il 09 luglio, molto belle ed intense. Vogliamo ringraziare di cuore tutti coloro che hanno partecipato, ma soprattutto coloro che ci hanno aiutato a rendere speciali questi eventi, in particolare le amministrazioni comunali di Tolfa e Santa Marinella; le associazioni coinvolte: Venite e Vedrete Onlus e Lituus di Santa Marinella; gli studenti e i docenti del liceo Galilei di Santa Marinella; i gruppi musicali e teatrali (Compagnia teatrale La Kcaff, Associazione Il Salto con Tiziana Biscontini, i Mishmash, i Benny’s Acoustic Trio, le Hussy Hicks, Imprò di Vicolo Cechov e gli Union Beat) e il fotoreporter Alex Zappalà che hanno arricchito le serate con le loro esibizioni e il loro contributo; e tante altre persone che credendo nell’accoglienza hanno dimostrato come le due comunità condividano i valori del progetto Sprar gestito dall’Arci Civitavecchia per conto dei comuni di Santa Marinella e Tolfa.

Il successo degli eventi è scaturito dalla forza della rete che si è creata fra le diverse associazioni del territorio, gli enti locali e i beneficiari del progetto stesso, dimostrando ancora quanto è vero che l’unione fa la forza. Si ringrazia inoltre l’Associazione “Le Voci” .

Accogliere si può, come hanno dimostrato le due cittadine. L’auspicio è di creare sempre più occasioni di condivisione e riflessione sulla tematica dell’immigrazione che oggi più che mai riguarda tutti da vicino.

 

Arci Comitato Territoriale Civitavecchia