«Creare opportunità per il territorio e per le generazioni future, per evitare che i nostri giovani scelgano di vivere altrove».

franco caucci smallCERVETERI – Franco Caucci nella veste di consigliere UNIMPRESAROMA interviene per fugare ogni dubbio in merito alle sue dichiarazioni rese sul tema dello sviluppo di Cerveteri: «La ”discussione di Piazza” si infervora e molti hanno visto oltre le mie parole, non sono un fautore e un sostenitore di personaggi e situazioni. L’attuale Amministrazione ha avuto largamente i tempi per realizzare i progetti proposti e mai realizzati.

Il bene di Cerveteri è sul piatto della bilancia, non ci dobbiamo esimere di “affrontare” temi riguardanti le attività produttive con uno slancio diverso, che esso sia artigianale o commerciale, non è rilevante, ad ogni buon conto il risultato generi sviluppo ed economia: purché, ripeto, ci siano le condizioni di trasparenza, di ristoro per la collettività, non solo in termini di occupazione ma anche di infrastrutture a carico delle Imprese interessate ai progetti. Non è mia competenza dire se gli atti sono regolari e tecnicamente sostenibili.

La Città soffre e le aree in pieno degrado si estendono, vedi Campo di Mare e Cerenova, per non parlare della situazione delle strade cittadine in cui vige il totale abbandono, senza alcuna misura di sicurezza.

Lo sviluppo di Cerveteri è fondamentale, c’è ancora molto da fare, si devono creare opportunità per il territorio e per le generazioni future, per evitare che i nostri giovani scelgano di vivere altrove».

Franco Caucci