SANTA MARINELLA – Si chiama Leonardo Garbetta è di Civitavecchia ed è già famoso per aver preso parte allo spettacolo musicale “La Famiglia Addams” nel ruolo di Pugsley, fratellino di Mercoledi con Morticia Geppi Cucciari e Gomez (Elio e le Storie Tese). Partito dal Teatro della Luna di Milano, la versione italiana dello spettacolo di Broadway, arriverà in tutti i più grandi teatri italiani. Bologna, Genova, Torino, al Teatro Colosseo e da ieri è al Teatro Conciliazione di Roma. Nel grande cast c’è anche un piccolo talento di appena 11anni che canta, recita e balla. Leonardo Garbetta è felicissimo di questo suo primo grande ruolo importante, anche se aveva già partecipato, per alcune reti televisive regionali quali Euronova e Gold Tv, a trasmissioni di “Piccoli Talenti” dove, oltre a ballare, Leonardo aveva il ruolo di opinionista con il suo amico Alessio Guredda e il talent scout Francesca Cipriani. Garbetta esce dalla scuola di danza e musical Obelixdanza di Simonetta Travagliati che ha la sua sede a Santa Marinella. La versione italiana dello spettacolo di Broadway, con le musiche originali di Andrew Lippa, vanta la regia di Giorgio Gallione, la traduzione e l’adattamento di Stefano Benni, le scene di Guido Fiorato, la direzione musicale di Cinzia Pennesi, le coreografie di Giovanni Di Cicco e le luci di Marco Filibeck. I costumi di scena sono disegnati da Antonio Marras e realizzati dalla Sartoria del Piccolo Teatro di Milano. Con Elio delle Storia Tese scambiamo due battute. “Che cosa rappresenta per te questo musical? “Ho sempre voglia di fare cose nuove e quando me ne viene data l’opportunità sono lieto di farle, sempre che ne sia in grado. Erano tanti anni che volevo fare un musical, magari anche scriverlo, è un modo per mettere insieme tutto ciò che ho imparato a fare, tranne che ballare. Nella Famiglia Addams c’è una bella dose di rischio, che mi piace perché mi dà lo stimolo a dare il massimo. Temo sempre la ripetitività e la prevedibilità, non vorrei mai accettare un lavoro solo perché devo farlo. E’ una sfida, la prima volta che io e Geppi partecipiamo a un musical insieme a tanti altri attori in particolare il piccolo Leonardo Garbetta che ha un ruolo simpaticissimo. Alla prova dei fatti abbiamo visto che ogni sera c’era gente entusiasta che rideva e che applaudiva, quindi credo che l’esperimento sia riuscito”.

Gi.Ba.