Mese: Giugno 2017

Il Volontariato Promuove la Vita: 40 associazioni riunite per festeggiare la solidarietà.

La foto.

Anche quest’anno si è celebrata la festa del volontariato che ha visto riunite, come negli anni precedenti, ben 40 associazioni del territorio. Rispetto alle precedenti edizioni realizzate al Forte Michelangelo, quest’anno location e programma diversi hanno visto coinvolte tante realtà legate al mondo del volontariato. (altro…)

Santa Marinella: la IV edizione di “Libri nel Giro 2017” alla Biblioteca A. Capotosti

La locandina.

La Biblioteca A. Capotosti e la Biblioteca della Bicicletta Lucos Cozza /Associazione Ti con Zero per la quarta edizione di “Libri nel Giro 2017” propongono al pubblico “Giro-giro-Tondo”, progetto di promozione della lettura e cultura della bicicletta. Il ricco calendario, dopo vari laboratori ed in particolare un reading dedicato a Marco Pantani, torna a Santa Marinella martedì 4 luglio, alle 18, con l’affascinante storia di Alfonsina Strada, raccontata da Patrizia Bollini. Nello spettacolo GIRA VOLTA si ascolteranno storie di corse e corridori, con Patrizia Bollini, attrice, con Pino Petito, ex corridore professionista e direttore sportivo e con Marco Pastonesi, scrittore e giornalista sportivo, accompagnati alla chitarra da Enrico Cresci e Pier Luigi Laurano. Le iniziative per diffondere la cultura sportiva e in particolare la cultura della bicicletta sono state svolte in tutte le biblioteche del SBCS, che hanno fatto conoscere i 100 libri dedicati al Giro d’Italia della Biblioteca della Bicicletta Lucos Cozza: fondata nel 2013, da Fernanda Pessolano e Ti con Zero, vanta 2500 libri dedicati al ciclismo e alla bicicletta ed è l’unica in Europa.Scattò il 13 maggio 1909, alle 2.53 di notte, da Milano: 127 corridori impegnati in otto tappe, distribuite in 18 giorni, lunghe 2447,9 km, e la più lunga era proprio la prima, con l’arrivo a Bologna dopo 397 km. Era il primo Giro d’Italia della storia: un’avventura geografica, un’epopea terrestre, un romanzo infinito. Nel 2017 il Giro d’Italia celebra la sua centesima edizione: dal 5 al 28 maggio, da Alghero a Milano, in tutto 3572,2 km in 21 tappe. E con una catena di montagne – dall’Etna al Blockhaus, dal Mortirolo allo Stelvio, dalle Dolomiti al Grappa – da capogiro: vulcaniche, alpine, titaniche, leggendarie.

Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini: sei primati in mountain bike in giro per l’Italia

La foto.

Per la Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini un altro fine settimana denso di soddisfazioni che ha visto il sodalizio alto laziale dividersi tra mountain bike e strada.La Marathon dei Monti Lucretili a Palombara Sabina ha fatto registrare la seconda posizione assoluta e il primato di categoria master 1 per Giovanni Gatti nel percorso corto che si va ad aggiungere agli ottimi piazzamenti entro la top dieci da parte di Mauro Iacobini (ottavo tra i master 3) nel corto, Libero Ruggiero (terzo tra i master 1 e sesto assoluto), Marco Segatori (quinto tra i master 4), Massimiliano Chiavacci (quinto tra i master 4) tutti e tre in evidenza nel lungo. (altro…)

Nel week end la 4^ Edizione del Santa Marinella Short Film Festival

La locandina dell’evento.

L’Associazione Culturale Santa Marinella Viva, in collaborazione e con il Patrocinio gratuito del Comune di S. Marinella, il Castello di S. Severa, il Museo del Mare e la Coop Culture e la Proloco di S. Marinella, organizzerà nel week end tra il 30 giugno e 2 luglio 2017, la 4^ edizione del S. Marinella Short Film Festival e la Prima Edizione del Circuito Storico Santa Marinella – Trofeo “La Dolce Vita” – Tributo Roberto Rossellini. (altro…)

Elezioni Ladispoli: De Antoniis (Ncs) auguri al nuovo sindaco, che sia da modello per Santa Marinella

Il simbolo di Noi con Salvini Santa Marinella.

Week end di ballottaggi e di risultati di lunghe e faticose campagne elettorali in diversi comuni limitrofi a Santa Marinella.

A Ladispoli, ad esempio, vince Alessandro Grando, con la coalizione Cuori Ladispolani.

Giungono alla redazione gli auguri del movimento Noi con Salvini di Santa Marinella, simbolo facente parte della coalizione vincente.

De Antoniis: “ Faccio i più sinceri auguri ad Alessandro Grando, neo eletto Sindaco del Comune di Ladispoli, che ottenendo il sostegno della maggioranza dei cittadini, al secondo turno, ha ottenuto la guida della città lanciando un nuovo modello politico da seguire e condividere. Nessun apparentamento, un taglio netto alla vecchia politica, in sostanza un centro destra composto da uomini e donne nuovi e con idee innovative, grazie soprattutto all’importante scelta di dare un peso anche alle liste civiche, fulcro della società civile”

Continua De Antoniis: “Questo è il modello che seguiamo e che speriamo di realizzare anche a Santa Marinella, in vista delle amministrative della prossima primavera, un taglio netto con l’attuale amministrazione, che ha fallito il suo compito peccando di ingordigia e fagocitando tra le file della maggioranza membri della minoranza con pensieri e motivazioni variopinte, per tenere in piedi “il carrozzone – e aggiunge – con la stessa passione dei “Cuori Ladispolani” e di ‘’Noi con Salvini ‘’dobbiamo ricostruire Santa Marinella partendo dalla parte più sana della città, coinvolgendo nella res pubblica soprattutto i giovani, affiancati da professionisti e cittadini competenti e con idee nuove, affrontando i vari aspetti di crescita di un paese, a partire dal turismo alla costruzione del tessuto economico della città, al risanamento delle nostre risorse naturali”

Il comunicato di Noi con Salvini termina infine nelle parole del suo rappresentante: “Dalle continue lamentele sui social e per la città si capisce che i cittadini di Santa Marinella chiedono giustizia sociale e la liberazione da forze concentriche che impediscono lo sviluppo, ed a mio avviso ciò si potrebbe realizzare solo creando una nuova classe dirigente al fine di ricucire il grande strappo inferto nell’orgoglio dei cittadini della Perla del Tirreno; apriamo le nostre porte a tutte le persone serie e competenti di Santa Marinella, ognuno con le proprie competenze, per cambiare volto a questa città. 

Santa Marinella: rinnovato il Progetto Microcredito Primo Comune d'Italia a credere nel Progetto

È stato presentato qualche giorno fa, durante una conferenza stampa avvenuta nello splendido scenario del Castello di Santa Severa, il rinnovo del progetto del Microcredito, attivato dal  Comune di Santa Marinella già nel 2013  in accordo con l’Ente Nazionale preposto e con la Banca di Credito Cooperativo di Santa Marinella.

Alla conferenza stampa  erano presenti il Sindaco di Santa Marinella Roberto Bacheca, il Presidente dell’Ente Nazionale Microcredito Mario Baccini ed il consigliere alle finanze Emanuele Minghella. Hanno partecipato anche il responsabile dell’area crediti dell’ENM Gino Vinaccia, il responsabile della BCC di Roma Elena Mariotti ed il tutor territoriale Daniela Giacomantonio.

E’ stato il Consigliere Minghella, fautore del progetto sin dal 2013,  che ha reso noti i dati positivi ed i risultati ottenuti fino ad oggi : “Sono state incontrate ben 60 realtà, tra privati cittadini ed imprese e concessi 30 finanziamenti per un ammontare di oltre 600 mila euro, con un risvolto occupazionale che ha visto impiegate almeno settanta unità lavorative. Llo sportello – continua Minghella –  continuerà ad essere attivo presso la nostra Sede Municipale per essere di supporto a tutti coloro interessati a questa iniziativa, volta a favorire la creazione di imprese con un accesso agevolato al credito – e conclude – il nostro Comune ha creduto e crede in questa grande opportunità di sviluppo, certi che raggiungeremo altri importanti obiettivi da qui in avanti”.

 

Soddisfazione da parte del Sindaco Bacheca che descrive il Microcredito come un  progetto che rimette al centro le persone, soprattutto coloro che non possono, per vari motivi, accedere direttamente ai servizi bancari.

“ In questo momento storico – commenta il Sindaco – il microcredito rappresenta un incentivo sicuramente importante per tanti giovani che vogliono intraprendere un percorso imprenditoriale autonomo, che di riflesso, incrementa l’occupazione e l’economia del territorio. Quattro anni fa avevamo visto giusto – conclude – visto il traguardo raggiunto ed è per questo che non abbiamo esitato a riproporlo per il futuro”.

Interviene anche il Presidente ENM Mario Baccini: “ Grazie al Comune di Santa Marinella,nelle persone del Sindaco Bacheca e del Consigliere Minghella, il Microcredito a livello territoriale è divenuto realtà, per lo sviluppo di piccole e medie imprese sui territori” lo stesso ammette: “ Nel 2013 si trattava di un accordo pioneristico, primo in tutta Italia, oggi invece rappresenta  una realtà importante e concreta per incentivare l’economia sociale di mercato e l’occupazione. Son soddisfatto che Santa Marinella continui a credere in questo progetto ed abbia deciso di riproporlo con entusiasmo alla cittadinanza”. Conclude Baccini – ringrazio la BCC per il supporto ai servizi bancari, che è stata vicina e sensibile alle esigenze dei creditori.

Parco Alibrandi: concluso positivamente l’iter progettuale

 È stata approvata dall’Area Metropolitana la variante per la realizzazione del parco all’interno del quartiere Alibrandi, a comunicarlo l’Assessore ai lavori pubblici Raffaele Bronzolino.

L’area, inizialmente destinata a servitù dell’adiacente edificio Ater e concessa da privati con atto d’obbligo, intorno agi anni 40, è stata per tanti anni lasciata incustodita, meta di tante generazioni di ragazzi di quartiere che hanno trascorso il proprio tempo libero correndo intorno ad un pallone.

Dopo l’approvazione in consiglio comunale della variante urbanistica ed il successivo iter positivo condotto dall’ufficio grandi opere del Comune di Santa Marinella, giunge oggi la notizia dell’esito favorevole alla Variante.

L’assessore Bronzolino fa sapere che durante il periodo estivo si procederà alla redazione del progetto esecutivo ed alla gara d’appalto per la realizzazione dell’opera pubblica, che, presumibilmente, potrà iniziare entro l’autunno. “ Così – aggiunge il Sindaco –  il quartiere Alibrandi sarà dotato di una bellissima area verde,  attraverso il recupero e la riqualificazione di un’area oggi degradata come il campetto da calcio di Via d’Annunzio – e conclude : “ Una nuova opera che consegneremo alla città ed ai cittadini del quartiere”.

Santa Marinella: arriva il divieto di asporto di bevande e alcoolici in vetro

Norme sempre più restrittive che riguardano l’organizzazione e la gestione delle manifestazioni pubbliche e quindi di tutti i fenomeni ad esse correlate. Così è stata resa pubblica questa mattina l’ordinanza del Sindaco che  vieta la somministrazione e la vendita di bevande da asporto, alcolici e altre bevande in bottiglie di vetro e lattine. Infatti, come richiede la norma, la somministrazione deve avvenire in bicchieri di carta o di plastica nei quali le bevande devono essere versate direttamente da chi effettua la somministrazione o vendita, ed altresì, è fatto assoluto divieto di utilizzo di bottiglie di vetro e lattine, per il consumo di bevande, nelle aree pubbliche e aperte al pubblico.

 “E’ stato espressamente chiesto ai Comuni della Città Metropolitana di ridurre al minimo durante le manifestazioni la circolazione di contenitori di vetro nell’ambito del territorio comunale – ha dichiarato il Sindaco – onde evitare, come è avvenuto a Torino, in un contesto di grande assembramento di persone, che la presenza di tutto questo materiale di vetro possa trasformarsi in concreta fonte di rischio per l’incolumità pubblica”

 Il divieto, in vigore su tutto il territorio comunale, ha decorrenza fin da subito e fino al 30 settembre 2017, durante lo svolgimento delle manifestazioni estive, in vista anche degli appuntamenti più affollati”.

 L’ordinanza è disponibile e consultabile sul sito internet del Comune di Santa Marinella.

AFAP: grande soddisfazione per il successo della giornata dedicata alla legalità

Fanfara a Cavallo

Sabato all’insegna della Legalità quello del 24 Giugno scorso, in cui ha spiccato la manifestazione realizzata dall’Associazione Nazionale AFAP, Amici delle Forze Armate, all’interno del Porticciolo Turistico Marina di Santa Marinella.

Un evento a cui hanno partecipato in tanti, curiosi ed appassionati, un ‘occasione da non perdere per visitare da vicino i mezzi della Polizia di Stato, presenti anche con una unità di Polizia Scientifica visitabile al pubblico. A fare da cornice la auto storiche della Polizia di Stato e quelle moderne, mentre nel pomeriggio è stata la volta della Polizia che a bordo di moto d’acqua, ha realizzato una esibizione approdando da mare, all’interno del porto. A sorvolare la manifestazione, infine, gli operatori dell’avio superficie di Santa Severa Nord, che hanno aperto e chiuso l’evento.

“L’emozione più grande”, commenta il Presidente Antonio Capuozzo, “è stata sicuramente quella di poter ascoltare la Fanfara a Cavallo della Polizia di Stato, per la prima volta a Santa Marinella – e conclude – ringrazio il Commissariato di Civitavecchia, la Polizia Stradale di Cerveteri Ladispoli, Carabinieri , Guardia Costiera ,Polizia Locale, Protezione Civile e la Misericordia per essere stati presenti durante l’evento.

 

Propyrgi: rinnovata la fiducia al Presidente Guredda Eletto anche un nuovo direttivo

Il nuovo direttivo Propyrgi

Rinnovo di cariche all’interno della Propyrgi ma i soci confermano all’unanimità la fiducia nei confronti dello storico presidente Mauro Guredda. Si sono svolte ieri mattina, infatti, le elezioni del nuovo direttivo, data la scadenza naturale del mandato e su 31 soci iscritti, 30 votanti e 27 schede valide, si è composta la nuova squadra che coordinerà la Propyrgi.

Il nuovo direttivo è composto da Giorgio Centracchio, Speranza Piga e Peeroni Giampietro mentre, il ruolo del Vice Presidente sarà ricoperto da Vincenzo Mannino, volontario storico del gruppo.

Soddisfatto Mauro Guredda: “Ringrazio tutti i soci per la fiducia che mi hanno accordato e colgo l’occasione per ringraziare i colleghi per il costante impegno che dimostrano da anni nella gestione delle emergenze e a difesa del territorio di Santa Marinella e Santa Severa. Personalmente sono orgoglioso di aver nominato il socio Vincenzo Mannino come Vice Presidente, un gesto dovuto nei confronti di una persona che da anni dimostra costanza e sacrificio” Il Neo Presidente inoltre, conclude augurando buon lavoro a tutti i volontari per tutto il prossimo mandato che durerà 5 anni.

 

Tolfa: arrestato dai carabinieri mentre tenta il colpo in una villa

Ieri sera, nel corso di servizi di controllo del territorio finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio, i Carabinieri della Compagnia di Civitavecchia hanno arrestato un 38enne, abitante a Civitavecchia, già noto alle forze dell’ordine, per tentato furto in abitazione.

L’attività è scattata dalla chiamata pervenuta al Numero Unico di Emergenza 112 da parte di una donna di Tolfa, la quale, nel rientrare a casa, ha trovato la porta forzata e gli ambienti messi a soqquadro, notando, all’esterno dell’abitazione, un uomo sconosciuto in atteggiamento sospetto che, alla sua vista, si è dato alla fuga a bordo di un’autovettura. La Centrale Operativa ha immediatamente diramato le ricerche alle pattuglie sul territorio e, poco dopo, i Carabinieri della Stazione di Tolfa, anche grazie all’accurata descrizione fornita dalla vittima, hanno intercettato l’auto con a bordo il malvivente.

L’uomo è stato trovato in possesso di vari arnesi da scasso che i Carabinieri hanno sequestrato.

Acquisita la dettagliata denuncia della donna, i Carabinieri hanno ammanettato il ladro e lo hanno condotto presso il Carcere di Borgata Aurelia, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Calcio Balilla: al Palazzetto dello Sport gli Open D’ Italia e Gara Tour Itsf

In collaborazione con l’associazione Pro Loco Santa Marinella, la Licb, Lega Italiana Calcio Balilla, organizza  gli Open D’italia Licb e Gara Pro Tour Itsf.
Un programma che si svolgerà in tre giorni di divertimento e suspance, all’interno del Palazzetto dello Sport, con l’approvazione ed il Patrocinio del Comune di Santa Marinella.

Tra le competizioni di venerdì, a partire dalle 20.30, c’è la Gara valida per il Ranking Internazionale Itsf, sabato 24, dalle ore 10,00, sarà la volta della Gara Nazionale Doppio Misto (uomo/donna) mentre alle ore 13,00 toccherà alla Gara Nazionale Doppio Amatori e Semi Pro. La manifestazione si concluderà domenica 25 dalle 10,00 con due Gare, quella Nazionale Doppio Pro (migliori 16 giocatori d’Italia) e quella Nazionale Doppio Veterani e Donne.
Sarà una bellissima esperienza che vedrà coinvolti  più di 300 giocatori da tutte le Regioni D’Italia con un livello di gioco molto elevato considerata la presenza della Nazionale Italiana, per la prima volta a Santa Marinella.

Un momento di raccoglimento, inoltre, è previsto sabato, prima della disputa del “first match” , dedicato al ricordo del giovane campione Davide Aurilio, scomparso prematuramente a soli 35 anni di età.

Il calcio balilla è uno sport che nell’ultimo anno nella nostra città ha raccolto moltissimi consensi, grazie all’Associazione “ Quelli del Biliardino”, che la nostra redazione segue appassionatamente, pertanto, l’evento sarà una buona occasione per ospitare tutti gli appassionati.

 

Appuntamento dal non perdere alla Casa degli Autori del Cinema: ospite Enzo Castellari

Continuano le attività in calendario nella sede liberty della Casa degli Autori del Cinema – Caasm a Santa Marinella, la storica Casetta Rosa sita in Via Aurelia, 363.

Questa sera l’appuntamento è dedicato ad un incontro di grande interesse per i cinephìles: Enzo Castellari, autore dei primi western all’italiana, e punto di riferimento artistico per Quentin Tarantino.

L’appuntamento è per le ore 18.00, Castellari, fanno sapere gli organizzatori in un comunicato stampa, incontrerà il pubblico per parlare del suo lavoro e del suo recente libro, “il Bianco spara!” L’autore sarà introdotto da  Lorenzo De Luca, noto autore di cinema, e accompagnato da  Mirella Casini, già allieva del maestro Leo Catozzo. Al termine dell’incontro è prevista la visione del film: Quel maledetto treno blindato. L’ingresso come sempre è gratuito, e garantito per gli iscritti.

Per seguire tutti gli appuntamenti e gli eventi della Casa degli Autori del Cinema è semplicissimo, basta mettere il like sulla pagina facebook dedicata.

Sud Sudan: Fermata la carestia ma la situazione è ancora disperata per la fame diffusa Oltre 6 milioni di persone rischiano la fame. Il conflitto è la principale causa .

ROMA – Il consistente rafforzamento della risposta umanitaria ha arrestato la carestia in Sud Sudan, è questo il risultato di un’indagine resa pubblica oggi. Tuttavia, la situazione rimane critica in tutto il paese, con 6 milioni di persone – erano 4,9 milioni a febbraio – che riescono a fatica a trovare cibo a sufficienza ogni giorno. Si tratta del livello più alto di insicurezza alimentare mai registrato in Sud Sudan.

Secondo l’ultimo rapporto Integrated Food Security Phase Classification (IPC) update , redatto dal governo, dalla FAO, dall’UNICEF, dal WFP e da altri partner umanitari, la condivisa definizione tecnica di carestia non è più applicabile alle contee di Leer e Mayandit dell’ex Unity State, dove la carestia era stata dichiarata a febbraio. In altre due contee considerate ad alto rischio a febbraio – Koch e Panyijiar – l’assistenza umanitaria immediata e sostenuta molto probabilmente ha giocato un importante ruolo nel prevenire la carestia.

Ciononostante, 45.000 persone negli ex Unity State e Jonglei vivono ancora in condizioni catastrofiche, con la prospettiva di soffrire la fame se non viene fornita una sostenuta assistenza umanitaria. Si tratta di 25.000 persone nell’ex Unity State e 20.000 persone in quello di Jonglei, dove la situazione è rapidamente peggiorata a causa degli spostamenti di popolazione dovuti al conflitto e al magro raccolto dello scorso anno.

In tutto il paese si riscontra un peggioramento delle condizioni: il numero di quanti vivono a livelli emergenziali di fame – un punto sotto alla carestia, nella scala dell’IPC – è di 1,7 milioni, rispetto al milione di febbraio.

“La crisi non è terminata. Stiamo giusto mantenendo le persone in vita ma in moltissimi rischiano la fame estrema e sono sull’orlo del baratro”, ha detto Dominique Burgeon, Direttore delle Emergenze della FAO. “L’unico modo per fermare questa situazione disperata è fermare il conflitto, assicurare il libero accesso e dare la possibilità alle persone di riprendere possesso dei loro mezzi di sussistenza.”

Le tre agenzie delle Nazioni Unite hanno avvertito che i progressi fatti nei luoghi a maggiore incidenza della fame non devono andare perduti. La capacità delle famiglie di sfamarsi è stata gravemente compromessa e il continuato sostegno salva-vita d’emergenza, alimentare e per i mezzi di sussistenza, non deve interrompersi, se si vuole evitare un ritorno alla carestia.

“I progressi fatti nelle contee colpite dalla carestia mostrano cosa si può riuscire a fare quando l’assistenza continuata raggiunge le famiglie. Ma c’è ancora molto da fare”, ha avvertito Joyce Luma, Rappresentante e Direttrice WFP in Sud Sudan. “Questa è una crisi che continua a peggiorare, con milioni di persone che rischiano la fame se si interrompe l’assistenza umanitaria. E’ imperativo che questo conflitto termini.”

“Con accesso e risorse, le agenzie umanitarie riescono a rispondere in modo rapido e robusto, e a salvare vite umane”, ha detto Mahimbo Mdoe, Rappresentante UNICEF in Sud Sudan. “Tuttavia, si stima che oltre un milione di bambini in Sud Sudan siano malnutriti. L’insicurezza alimentare è un vero problema, come lo sono la mancanza di cure mediche, le cattive condizioni dell’acqua e dei servizi igienici e, particolarmente importante, l’accesso ai bambini che hanno bisogno di cure. Ad oggi, troppe zone del paese rimangono inaccessibili a causa dell’insicurezza, con centinaia di migliaia di bambini sull’orlo della catastrofe”.

La malnutrizione acuta rimane una forte emergenza di salute pubblica in molte aree del Sud Sudan: si registrano tassi di Malnutrizione Acuta Globale al di sopra del 15 per cento, soglia d’emergenza stabilita dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), con un picco del 26,1 per cento nell’ex contea Duk nello Stato di Jonglei. Si prevede un ulteriore peggioramento della situazione a luglio, con il picco della stagione di magra, quando le scorte alimentari delle famiglie tradizionalmente si esauriscono prima del successivo raccolto.

Un quadro tetro

Il peggioramento dello stato di insicurezza alimentare è stato determinato da numerosi fattori: il conflitto armato, i raccolti inferiori alla media e i prezzi degli alimenti in rapido aumento, nonché dalle conseguenze dovute alla stagione di magra.

Nel sud-ovest del paese, fino a poco tempo fa il granaio del Sud Sudan, si registrano livelli di fame senza precedenti causati principalmente dal conflitto. Le comunità agricole sono state costrette a spostarsi oltre i confini nazionali nei Paesi limitrofi, abbandonando i campi. Gli analisti prevedono per il 2018 un disavanzo nazionale di cereali a livelli record.

Sulla riva occidentale del fiume Nilo, nella zona nord-orientale del Paese, la fame è divampata dopo che il rinnovato conflitto ha provocato grandi spostamenti di persone e ha causato interruzioni nel sostegno ai mezzi di sussistenza e ai mercati nonché all’assistenza umanitaria.

Risposta alla carestia

Il WFP, dall’inzio dell’anno, ha raggiunto 3,4 milioni di persone in Sud Sudan. Tale risposta include assistenza nutrizionale e alimentare d’emergenza per 2,6 milioni di persone sfollate o colpite dal conflitto. Essa comprende, inoltre, le 800.000 persone raggiunte attraverso le operazioni di recupero volte ad aiutare le comunità a rafforzare la loro resilienza agli shock e al sostegno continuo ai rifugiati.

Dall’inizio dell’anno, l’UNICEF, insieme ai suoi partner, ha curato più di 76.000 bambini colpiti da malnutrizione acuta grave (SAM). I bambini con SAM hanno una probabilità di morire nove volte superiore a quella dei bambini nutriti adeguatamente. Quest’anno, l’UNICEF prevede di raggiungere 700.000 bambini malnutriti in tutto il Paese.  Nell’ambito del suo approccio multisettoriale nel fornire una risposta a questa grave situazione, l’UNICEF ha inoltre garantito acqua potabile a 500.000 persone e l’accesso a strutture sanitare ad ulteriori 200.000 persone.

L’UNICEF, il WFP e i loro partner hanno anche aumentato il dispiegamento di missioni di risposta rapida, che utilizzano elicotteri e lanci di cibo per raggiungere le comunità isolate. Da febbraio, 25 missioni sono state condotte negli stati di Unity, in Upper Nile e in Jonglei, raggiungendo oltre 40.000 bambini.

La FAO ha fornito kit per la pesca, per la coltivazione di verdure e per la coltura di sementi ad oltre 2,8 milioni di persone, di cui 200.000 nelle aree affette da carestie oltre alla vaccinazione di oltre 6 milioni di capi di bestiame, fondamentali mezzi di sussistenza per salvare vite umane.

La carestia può essere dichiarata solamente quando si verificano condizioni molto specifiche: quando almeno il 20 per cento delle famiglie in una zona deve affrontare livelli estremi di carenza di cibo con limitata capacità di risposta; quando i tassi di malnutrizione acuta superano il 30 per cento; e quando il tasso giornaliero di mortalità della popolazione supera i due adulti su 10.000.

Approvato il progetto di riqualificazione di bagni e spogliatoi della palestra Scuola “Carducci”

La scuola media di Santa Marinella.

Dopo le critiche piovute sulla fatiscente edilizia scolastica di alcuni plessi cittadini, interviene l’assessore ai Lavori Pubblici Raffaele Bronzolino, per aggiornarci sulla riqualificazione della palestra della scuola media Carducci:“Nella seduta di Giunta del venerdì l’amministrazione comunale di Santa Marinella ha approvato il progetto di riqualificazione dei bagni, degli spogliatoi e del superamento delle barriere architettoniche relative alla Palestra della Scuola Carducci. L’importo previsto per i lavori è di circa 100mila euro”. (altro…)

Piovono tegole: salviamo i nostri studenti Scuole a rischio per il prossimo anno scolastico.

 

La scuola media Carducci.

Continuano le polemiche sulle condizioni  fatiscenti in cui versano  alcuni plessi scolastici cittadini che hanno costretto in alcuni casi il trasferimento degli alunni in altre strutture. Ad esprimere delle opinioni sull’edilizia scolastica alcuni esponenti de Il Paese che vorrei: “Siamo alle solite: si prospetta un altro anno scolastico difficile a Santa Marinella. Quanti altri studenti saranno costretti a migrare da una scuola all’altra? Non bastava aver chiuso Vignacce a novembre scorso per inagibilità, ora l’impianto termico della scuola media ex Carducci è completamente da rifare.  (altro…)